Fiat 500 Ghia Jolly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fiat 500 Ghia Jolly
Supercar - Roma Auto Show 89.JPG
Descrizione generale
Costruttore Italia  Ghia
Tipo principale Spiaggina
Produzione dal 1957 al 1966
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 2970 mm
Larghezza 1320 mm
Massa 485 kg
Altro
Stile Sergio Sartorelli
Stessa famiglia Fiat Nuova 500
Fiat 500 with a fringe on top - Flickr - mick - Lumix.jpg

La Fiat 500 Ghia Jolly è una spiaggina costruita dalla carrozzeria Ghia, dal 1957 al 1966.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Realizzata sulla meccanica della Fiat Nuova 500 e in seguito anche su base Autobianchi Giardiniera, fu tra i primi progetti di Sergio Sartorelli, appena giunto alla direzione tecnica della Ghia, dopo la fuoriuscita di Giovanni Savonuzzi.

La vettura era piuttosto costosa (aveva un prezzo quasi doppio rispetto a una normale "500") ed è stata un oggetto cult, ambito e acquistato da molti VIP della finanza, dello spettacolo o della politica, come Aristotele Onassis, Yul Brynner, Enrico Berlinguer, Mario Berrino, e Silvio Berlusconi, per essere imbarcate sui loro yacht o per l'utilizzo come "golf cart" e nelle loro proprietà immobiliari.

Versione americana con fanali maggiorati

Sono state vendute negli Stati Uniti tra il 1958 e il 1962 e in Europa tra il 1957 e il 1966. Alcuni esemplari hanno anche raggiunto il Sudafrica tra il 1958 e il 1960.

Non si conoscono con certezza il numero di esemplari prodotti, i registri sono andati perduti negli anni avendo la Carrozzeria Ghia passato numerose proprietà fino a diventare marchio di proprietà Ford.

Le vetture includevano protezioni ai lati e parabrezza, come copertura avevano semplicemente un tendalino di protezione per il sole (anziché una più classica capote) appoggiato su un corpo di tubature cromate, le portiere erano totalmente assenti e solo nella versione "economica" del 1965 furono installate antiestetiche catenelle. Al momento del lancio i colori disponibili erano: rosa, bianco, giallo pallido e cielo blu.

La meccanica era rimasta quella originale della FIAT con il classico bicilindrico raffreddato ad aria.

Una versione "economica" è stata disponibile dal 1965 al 1966, con paraurti normale sprovvisto delle tubature cromate e con sedili in telaio tubolare e con un cordoncino di plastica avvolto.

Le autovetture sono state costruite all'interno della sede Ghia fino al 1966.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Fiat 500 Ghia Jolly
1961 Fiat 500 Jolly - interior (14624734490).jpg
Configurazione
Carrozzeria: Spiaggina Posizione motore: posteriore Trazione: posteriore
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt. in mm): 2970 × 1320 × ? Diametro minimo sterzata:
Posti totali: 4 Bagagliaio: Serbatoio:
Masse a vuoto: 485 kg
Meccanica
Tipo motore: bicilindrico a 4 tempi Cilindrata: (alesaggio*corsa 67,4*70,0 mm) 499,5 cm³
Distribuzione: Alimentazione: a carburatore
Prestazioni motore Potenza: 22 CV a 4000 giri
Accensione: Impianto elettrico: a 12 v
Frizione: Cambio: a 4 rapporti + retromarcia
Prestazioni dichiarate
Velocità: 105 km/h Accelerazione:
Altro
Rapporto di compressione 7,1:1
Fonte dei dati: http://ruoteclassiche.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili