Fiat Super Fiat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fiat Super Fiat
Fiat 520 Superfiat 1921.jpg
Fiat Super Fiat torpedo
Descrizione generale
Costruttore Italia  FIAT
Tipo principale torpedo
Produzione dal 1921 al 1923
Esemplari prodotti 6
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 5235[1] mm
Larghezza 1730[2] mm
Passo 3860[1] mm
Massa 2300[1] kg
Altro
Progetto Giulio Cesare Cappa
Stile Giulio Cesare Cappa
Fiat 520 Superfiat Dorsay-Torpedo 1921.jpg
versione dorsay torpedo

La Super Fiat, anche conosciuta come Fiat "520", è un modello di automobile di gran lusso, prodotta dalla FIAT tra il 1921 ed il 1923 in piccola serie. La vettura segnò l'ingresso della Fiat nel mercato delle automobili di lusso.

Era equipaggiata da un motore V12 di 60° (primo ed ultimo costruito dalla Fiat) di 6805 cm³ di cilindrata[2] erogante 90 hp di potenza che faceva raggiungere alla vettura i 120 km/h. Il propulsore aveva un alesaggio di 85 mm ed una corsa di 100 mm, con quattro valvole per cilindro[1].

Per un periodo degli anni venti fu l'unica automobile del mondo ad essere commercializzata con un propulsore V12.

La vettura era accessoriata con ogni tipo di comfort possibile all'epoca e poteva essere richiesta, con tipologia di colori e tessuti a scelta, in versione "torpedo", per le pubbliche sfilate, o "dorsay torpedo", per gli spostamenti al coperto di quattro passeggeri, oltre ai due autisti "esterni". Era a trazione posteriore ed aveva quattro porte. Montava un cambio a tre velocità. Le sospensioni erano a balestra semiellittica su entrambi gli assi[1].

La "Super Fiat" rappresenta l'unico esempio di veicolo prodotto dalla FIAT nella tipologia delle automobili di alta rappresentanza, destinata prevalentemente a personaggi famosi o figure istituzionali, nel tentativo di contrastare il dominio di Rolls-Royce e Mercedes-Benz.

Con la presentazione di questo modello, La Fiat iniziò a fregiare le auto di serie del nuovo logo a forma circolare, con la scritta rossa su fondo bianco e circondato da corona d'alloro argentata, che era comparso per la prima volta sulla 801, una vettura da competizione del 1919.

Dal punto di vista tecnico, spiccavano i freni sulle quattro ruote simultaneamente comandati da servofreno idraulico e le sospensioni posteriori di tipo cantilever, con ammortizzatori. Il quadro strumenti era modernissimo per l'epoca, essendo dotato di amperometro, manometro, termometro dell'acqua, altimetro, orologio, tachimetro, contachilometri e indicatore di livello della benzina.

Il modello non ebbe fortuna, anche in relazione al ristretto mercato di riferimento. Va registrato il tentativo di orientare le vendite verso i paesi dell'est europeo, con particolare riguardo alla Russia, dove la FIAT propagò una forte campagna pubblicitaria.

È la Fiat più misteriosa della storia in quanto da parecchi anni non se ne ha più traccia di nessun esemplare.

Pur contraddistinta da una raffinata tecnica d'avanguardia, la "Super Fiat" fu costruita in soli 6 esemplari. Secondo gli esperti, l'insuccesso di questo modello rappresentò la definitiva rinuncia della FIAT alla costruzione di vetture lussuose, orientando l'azienda torinese verso una produzione di automobili di classe media.

In sostituzione venne prodotto, dal 1927, il modello "

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Specifiche tecniche Fiat 520 Superfiat, carfolio.com. URL consultato l'11-04-2009.
  2. ^ a b Caratteristiche tecniche Fiat 520 Superfiat, histomobile.com. URL consultato l'11-04-2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili