Iveco Daily

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Iveco Daily
Iveco Daily pickup truck.jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Iveco
Tipo furgone
P.T.T. veicolo singolo da 2 a 7 t
Produzione dal 1978
Sostituisce Fiat 616
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5997-7012 m
Larghezza 1996 m
Altezza 2640 m
Massa a vuoto 3500-7000 t
Altro
Altri tipi cabinato, 4x4, minivan, minibus e configurazioni speciali
Della stessa famiglia ZK Rival (sotto licenza)

STI Steyr LTV (sotto licenza)

Concorrenti Citroën Jumper
Fiat Ducato
Ford Transit
Gaz Gazelle
Mercedes-Benz Sprinter
Mercedes-Benz T1
Nissan Interstar
Opel Movano
Peugeot Boxer
Renault Mascott
Renault Master
Volkswagen LT

L'Iveco Daily è un veicolo commerciale leggero con telaio a longheroni prodotto nello stabilimento di Suzzara (MN) dall'azienda italiana Iveco a partire dal 1978 in cinque differenti generazioni.

Venduto in numerosi varianti di carrozzeria e in numerose configurazioni il Daily è stato commercializzato anche con altri marchi e prodotto su licenza anche da altri costruttori: fino al 1983 è stato commercializzato come Fiat Daily mentre la prima generazione è stata venduta anche come Alfa Romeo AR8 e OM Grinta. Inoltre la Zastava Kamioni ha prodotto in Serbia su licenza i modelli ZK Rival e New Rival identici al Daily prima e seconda serie.

Attualmente vi sono in listino anche le varianti minibus a marchio Iveco Bus, scuolabus nota come Recreo (scuolabus), Way per trasporti a noleggio e Tourys per servizi turistici e di navetta oltre alle versioni a trazione integrale e con motore elettrico.

Prima serie (1978-1990)[modifica | modifica wikitesto]

Iveco Daily versione pick-up

La Iveco nel 1978 inizia la produzione di un veicolo commerciale leggero, come erede del vecchio Fiat 616. Riceve il notevole apprezzamento della clientela grazie alle sue doti di robustezza, nonché per gli svariati allestimenti disponibili, dai furgoni ai cabinati. Il Daily viene offerto inizialmente in due serie, la 35 (denominato Daily 35-8 e Turbodaily 35-10) e la 50 (denominato Turbodaily 49-10) che differenziano il peso totale a terra dei veicoli, 3.500 kg nel primo caso (conseguentemente conducibile con la Patente di guida di tipo "B"), 5.000 la seconda (per cui secondo il nostro codice della strada è necessaria una patente di guida di categoria superiore). A seconda delle configurazioni offre una capacità di carico fino a 17 m3, che ne fa il degno erede del Fiat 616. Nel 1985 viene presentata la versione Turbodiesel a iniezione diretta chiamata "TurboDaily" che continuerà la sua carriera fino al 2000. Inoltre il Daily era disponibile con doppio marchio (Fiat e Iveco) fino al 1983, oltre che con il marchio OM e il nome "Grinta". Una serie venne anche costruita dall'Alfa Romeo con il nome AR8.

L'unico motore disponibile era il Sofim 8140.61 iniezione indiretta, aspirato, con alesaggio x corsa rispettivamente di 93x90mm:

  • Sofim 8140.61 2445cc, aspirato, iniezione indiretta, 72cv coppia di 150 nm a 2400giri

Nell'85 ne venne affiancata una sua evoluzione, era il Sofim 8140.21 dotato di iniezione diretta e turbo, capace di 95cv, da li il nome Turbodaily

  • Sofim 8140.21 2445cc turbo, iniezione diretta, 95cv (disponibile dopo il 1985)

Seconda serie (1989-2000)[modifica | modifica wikitesto]

Un Iveco TurboDaily II serie, in versione ristilizzata

Alla fine degli anni ottanta, nonostante il Daily fosse uno dei migliori furgoni sul mercato, essendo sul mercato da quasi 12 anni, se ne notava il vistoso invecchiamento davanti al Fiat Ducato seconda serie ed al nuovo Renault Mascott.

La nuova serie del Daily fa acquisire al furgone tante innovazioni tecnologiche ma utilizzando i pregi del vecchio modello e la sua ampia gamma; infatti oltre alla versione con massa a pieno carico da 3.5 tonnellate (denomitata Daily 35-8; Turbodaily 35-10 e Turbodaily 35-12) è prevista una versione con massa a pieno carico da 5 tonnellate (denominato Turbodaily 49-10 e Turbodaily 49-12) e una versione con massa a pieno carico da 6 tonnellate (denominata Turbodaily 59-12)

Per quanto riguarda i motori, sulla seconda serie del Daily dal'90 fino al '96 viene adottato un Sofim portato a 2500cc, grazie all'aumento della corsa (alesaggio x corsa 93x92mm) disponibile in 3 versioni:

  • Sofim 8140.07 2500cc, aspirato, iniezione diretta, 75cv
  • Sofim 8140.27 2500cc turbo, iniezione diretta, 103cv
  • Sofim 8140.47 2500cc turbo e intercoler, iniezione diretta, 116cv

Nel 1996 il daily 2à serie subisce un restyling leggero nel frontale dove viene ridisegnata la mascherina, nell'abitacolo vengono adottati nuovi rivestimenti, un nuovo volante e altri piccoli cambiamenti, al retrotreno trovano posto dei più efficaci freni a disco al posto dei freni a tamburo

I motori Sofim della serie 8140 aventi fino ad allora cilindrata 2500cc, passano tutti a 2800cc, grazie a un aumento dell'alesaggio e della corsa pari a 94.4x100mm, e a una profonda rivisitazione, di seguito quindi i motori:

  • Sofim 8140.63 2800cc, aspirato, iniezione indiretta, 85cv
  • Sofim 8140.23 2800cc turbo, iniezione diretta, 103cv
  • Sofim 8140.43 2800cc turbo e intercoler, iniezione diretta, 122cv

I motori 2800cc dotati di catalizzatore ossidante rispettano le normative antinquinamento euro 2

Terza serie (1999-2006)[modifica | modifica wikitesto]

Un Daily III serie pick up in versione ristilizzata

gruppi ottici bassi e lunghi. Viene tolta la versione "TurboDaily" per la gamma motori diesel, poiché tutti i motori sono dotati di turbo Disponibile con cambio manuale a 5 o 6 marce e nuove versioni con cambio automatico e "CNG" (a metano).

Oltre al più diffuso Daily 35 avente massa a pieno carico di 3,5 tonnellate, arriva anche il Daily 50, 60 e 65 aventi massa a pieno carico rispettivamente di 5,2 tonnellate, 6 tonnellate e 6,5 tonnellate, ed il Daily 28 fino a 2,8 tonnellate. Sotto al cofano troviamo il motore Sofim 2800cc turbo proposto in diverse varianti di potenza, con iniezione common rail unijet e tutti dotati di turbo con potenze di 86cv, 106cv, 126cv, e nella versione unijet HPT con turbo a geometria variabile da 146cv, inizialmente vi era proposta una versione da 106cv con iniezione tradizionale con pompa rotativa

Nelle versioni 3,5 tonnellate si può scegliere sia con assale posteriore a ruota singola abbinato a un telaio a longheroni alleggerito, sia con assale posteriore a ruote gemellate e telaio a longheroni classico La versione a ruote posteriori singole dispone di un avantreno con schema di tipo Mac Person mentre per la versione e con ruote posteriori gemellari si può scegliere sia con avantreno Mac Person più comfortevole e morbido, sia con avantreno (a barra di torsione) più robusto e rigido

Nel 2004 ha subito un lieve restyling, riguardante un lieve aggiornamento del frontale con l'inserimento di baffi cromati all'estremità della scritta Iveco, in più le frecce anteriori e laterali divennero di colore bianco e nuovi rivestimenti di tappezzeria per gli interni Sotto al cofano il 2.8cc Sofim viene sostituito dai nuovi motori Iveco serie F1C 2.3cc e 3.0cc, 4 cilindri, tutti dotati di turbo, 16 valvole, e iniezione common rail multijet

Il 2.3cc disponibile in versione HPI con turbo w.g. e potenze di 96cv, 116cv, e in versione HPT con turbo a geometria variabile con 136cv

Il 3.0cc dispone di una distribuzione a catena, ed è disponibile in versione HPI con turbo w.g. da 136cv (successivamente portato a 146cv) e in versione HPT da 166cv con turbo a geometria variabile

I motori rispettano la normativa antinquinamento euro 3

Quarta serie (2006-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Vista laterale di un Daily rimorchiabile.
Iveco Daily IV serie
Il restyling del 2011

La nuova serie del Daily è stata disegnata da Giugiaro; si tratta di un profondo restyling estetico riguardante il frontale (mascherina, cofano, paraurti e gruppi ottici) viene completamente ridisegnato anche il cruscotto interno, pannelli portiere e vengono rivisti anche sedili e tappezzeria, viene commercializzata in versione furgone, cabinato, Combi, Minibus, AGile e CNG (alimentata a benzina e metano). Quasi invariata la parte meccanica

La versione minibus 20 posti viene commercializzata anche con marchio Irisbus mentre l'impianto frenante viene migliorato grazie all'adozione di freni a disco autoventilati al posto dei dischi pieni all'anteriore; gli spazi di frenata vengono ridotti infatti il Daily necessita di 42 metri di spazio per frenare da una velocità di 100 km/h.

I motori rimangono gli stessi 2.3cc e 3.0cc del Daily 3à serie restyling, con lievi aggiornamenti, rispondendo alla normativa antinquinamento euro 4, inoltre il 3.0 HPT viene potenziato a 130kw (177cv)

Il 18 maggio 2009 durante la Partita del cuore allo Stadio Olimpico di Torino la Iveco presenta un leggero restyling[1] estetico per il Daily che introduce una nuova mascherina frontale e il nuovo marchio Iveco composto sempre a caratteri cubitali ma più grandi e distanti tra loro rispetto alla precedente versione. Nuovi tessuti per gli interni Sotto il punto di vista della sicurezza viene introdotto il controllo di stabilità ESP di serie per tutte le versioni. Tra i motori debutta il 3,0 litri Natural Power a doppia alimentazione metano più un piccolo serbatoio di benzina: il 3.0 quattro cilindri 16 valvole eroga 136 CV nel funzionamento a metano e 82 in quello a benzina con coppia max di 230 Nm a benzina e di 350 Nm a metano. Il Daily Natural Power è abbinato a un cambio manuale a 6 rapporti. Oltre al motore a metano vengono omologati i diesel secondo la normativa ecologica EEV euro 5 e dotati di filtro antiparticolato.

Inoltre viene introdotta per la prima volta la versione da 7,0 tonnellate a pieno carico

Nel 2011 subisce un ulteriore restyling[2], con nuova mascherina frontale, nuovi gruppi ottici [3], potenziamento impianto di raffreddamento ed una nuova versione del 3.0 Multijet quattro cilindri twin turbo da 205 cavalli denominato Superman, mentre il 3.0 HPT 177cv viene depotenziato a 125kw (170cv)

Nel 2012 viene presentato a Torino il Daily Elettrico[4] ovvero la versione spinta da un motore Iveco Altra elettrico con potenza di 60 Kw e 230 Nm di coppia massima abbinato a due batterie di trazione più una terza batteria opzionale con autonomia massima di 120 km a pieno carico.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2.3 HPI da 96 e 116 cavalli
  • 2.3 HPT da 136 cavalli
  • 3.0 HPI da 146 cavalli
  • 3.0 HPT da 170 cavalli
  • 3.0 (Superman) twin turbo da 205 cavalli
  • 3.0 CNG Metano turbo da 136 cavalli

Quinta serie (2014-)[modifica | modifica wikitesto]

Un Iveco Daily V serie in allestimento speciale per i vigili del fuoco.

La quinta generazione è stata introdotta nel luglio 2014.

Rispetto al modello precedente, il veicolo è stato completamente rivisto. Solo la gamma motori e la struttura a telaio sono state mantenute, mentre la scelta di versioni (furgoni, cabinati, minibus, ...), dimensioni (ad esempio per la versione furgone 3 passi, 5 lunghezze e 3 altezze per un volume utile da 7,3 a 19,6 mc), pesi (da 33 a 70 q P.T.T.) e allestimenti è stata ulteriormente ampliata. Secondo il produttore sono ora 8000 varianti di fabbrica disponibili.

Per migliorare il comfort di guida, sono state riprogettate le sospensioni e il sedile del conducente. Anche il design del veicolo è stato ridisegnato e adattato alle esigenze di aerodinamica. Le caratteristiche standard includono il controllo elettronico della stabilità; sono disponibili come opzioni, funzionalità di sicurezza aggiuntive quali l'avviso dell'abbandono involontario della corsia di marcia (LDWS) e una telecamera per la retromarcia. Un'altra opzione è la sospensione posteriore pneumatica, progettata per facilitare il carico e lo scarico. Questo modello ha ricevuto il premio Van of the Year nel 2015.

Motori (gamma 2017)

Diesel 2300 cc F1A Euro 6 LIGHT DUTY

85 kW (116 CV) / 320 Nm

100 kW (136 CV) / 350 Nm

115 kW (156 CV) / 350 - 380 Nm

Diesel 3000 cc F1C Euro 6 LIGHT DUTY

110 kW (150 CV) / 350 Nm

132 kW (180 CV) / 430 Nm

150 kW (205 CV) / 470 Nm

Diesel 3000 cc F1C Euro 6 HEAVY DUTY

110 kW (150 CV) / 350 Nm

132 kW (180 CV) / 430 Nm

CNG 3000 cc F1C Euro 6 HEAVY DUTY

100 kW (136 CV) / 350 Nm (Metano/Benzina)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti