Fiat Idea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fiat Idea
Fiat Idea front 20071102.jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  FIAT
Tipo principale Monovolume
Produzione dal 2003 al 2012
Sostituita da Fiat 500L
Esemplari prodotti 212.005 (solo Europa)[1]
Euro NCAP (2006[2]) 4 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3930 mm
Larghezza 1698 mm
Altezza 1660 mm
Passo 2510 mm
Massa da 1155 a 1200 kg
Altro
Assemblaggio Mirafiori, Torino
Betim
Stile Fabrizio Giugiaro
Stessa famiglia Fiat Punto (1999)
Lancia Musa
Lancia Ypsilon
Auto simili Nissan Note
Opel Meriva
Peugeot 1007
Renault Modus
Ford Fusion.
Fiat Idea rear 20071102.jpg

La Fiat Idea è una autovettura presentata dalla FIAT alla fine del 2003 per il mercato europeo, prodotta nello stabilimento di Mirafiori fino al 2012[3].

La vettura condivideva gran parte della linea e delle componenti con la Lancia Musa, anch'essa prodotta nel medesimo impianto. Peculiarità è la strumentazione centrale, che ha permesso la collocazione di due cassetti laterali sulla plancia.

Dal 2005 è stata prodotta anche in Brasile, presso lo stabilimento Fiat di Betim, dove la produzione è proseguita anche dopo l'interruzione di quella del modello europeo.

Il modello sudamericano è stato oggetto di un profondo aggiornamento nel 2010 e di un secondo, minore, nel 2014. Il 17 giugno 2016 è terminata la produzione anche di questo modello.

Il modello[modifica | modifica wikitesto]

Nata con il codice di modello 350, la vettura è frutto di un investimento di 430 milioni di euro da parte della casa torinese per la progettazione e l'industrializzazione.[4]

Nata come piccola monovolume da città, la Idea, essendo lunga meno di quattro metri, presenta ottime doti di manovrabilità in spazi ristretti grazie anche al servosterzo elettrico Dualdrive, che riduce al minimo la forza richiesta per sterzare anche a vettura ferma.

La leva del cambio, come nella Panda, è in una posizione rialzata, che consente una più facile manovrabilità. La strumentazione è dotata di computer di bordo con funzione Trip, di serie per tutte le versioni. Inedita è la forma del volante a tre razze regolabile sia in altezza sia, su alcune versioni, anche in profondità.

Pur avendo dimensioni piuttosto contenute per una monovolume, ha una buona abitabilità interna e un comfort pari a berline di categoria superiore. Lo spazio è sfruttato molto bene e i vani portaoggetti sono numerosi; si va da quelli su tutti i pannelli porta a quello longitudinale sul padiglione, quello trasversale sopra il parabrezza e alle alette a scomparsa sul cruscotto.

Le motorizzazioni a benzina hanno potenze da 77 a 95 CV, quelle diesel Multijet da 69 a 120 CV.

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Il restyling del 2005 con la nuova griglia e la nuova fanaleria

La Idea ha subito un leggero restyling nell'autunno 2005, ribattezzato MY 2006, che ha portato ad adottare gli indicatori di direzione anteriori bianchi, la mascherina cromata, i fanali posteriori con la parte centrale cromata, mentre per la versione più ricca, la Emotion, vengono introdotti dei nuovi cerchi in lega da 15 pollici. All'interno si segnalano alcuni dettagli rifiniti in argento opaco (su bocchette, cassetti portaoggetti, maniglie e leva del cambio) e colore dell'ambiente nero. Nel 2006 è incominciata la campagna pubblicitaria caratterizzata dalla danza Haka, eseguita da un gruppo di madri. Quest'operazione è dovuta a un tentativo di riposizionamento a causa di non esaltanti risultati commerciali, dovuti alla concorrenza della Musa.

Sotto il punto di vista della sicurezza automobilistica la piccola FIAT è stata sottoposta alla prova d'impatto da parte dell'Euro NCAP nel 2006, totalizzando un punteggio di quattro stelle[2].

Con il MY 2008, la MPV torinese riceve due nuove tinte esterne, il nuovo logo FIAT con una ridisegnata mascherina anteriore a griglia (che richiama Grande Punto, Croma e Bravo), nuovi cerchi in lega da 15", la disponibilità del sistema multimediale Blue&Me e l'allestimento Blackstar con sedili in tessuto misto tecnico/alcantara e logo vintage.

Nel 2009 arrivano le versioni 1.4 alimentate a benzina/GPL, vengono omologati Euro 5 il 1.4 16V benzina e il 1.6 M-Jet da 120 CV e gli specchi retrovisori più grandi migliorano la visibilità.

La gamma 2010 introduce motorizzazioni Euro 5 e sistema Stop&Start sul 1.4 16V benzina e 1.3 M-Jet 95 CV e 1.6 M-Jet 120 CV.

Nel 2012 la Idea esce di produzione; a prendere il suo posto sul mercato europeo è la Fiat 500L.

Versione sudamericana (2005-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Una Fiat Idea Adventure pre-restyling in Cile nel 2008.

Dal 2005 al 2016 la monovolume compatta è stata venduta anche in Brasile e in Sudamerica, prodotta e commercializzata anche nella variante fuoristrada Adventure, dotata di protezioni aggiuntive e maggiore altezza da terra.[5]

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 la Idea sudamericana riceve un profondo restyling estetico e tecnico: le parti strutturali e relative scocche rimangono invariate, così come i volumi generali del corpo vettura. Le modifiche più sostanziali sono nel frontale completamente aggiornato, negli interni e alcune soluzioni tecniche nonché gli allestimenti. Il modello che più ha acquistato personalità è la versione Adventure, che ha beneficiato di un irrobustimento complessivo che segue la stessa filosofia del modello Strada Locker.[6] Questo modello, dopo un secondo e minore lifting lanciato nel 2014, esce di produzione nel 2016, precisamente il 17 giugno, assieme ai modelli Linea e Bravo. Non è prevista un'erede per quest'autovettura, ma una delle autovetture riconducibili al segmento occupato dalla Idea fino ad allora è la Jeep Renegade.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

I dati in tabella riguardano unicamente il modello europeo

Modello Disponibilità Motore Cilindrata
cm³
Potenza Coppia max Emissioni CO₂
(g/km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(km/h)
Consumo medio
(km/l)
1.2 16V dal 2005 al 2010 4 cilindri in linea, Benzina 1242 59 kW (80 CV) 114 154 13,5 163 15,4
1.4 dal 2006 al 2011 1368 57 kW (77 CV) 115 146 15,5 16,1
1.4 16V dal 2003 al 2010 70 kW (95 CV) 128 157 11,5 175 15,2
1.4 16V Start&Stop dal 2010 140 16,4
1.4 Easy Power dal 2008 4 cilindri in linea, Benzina/GPL 57 kW (77 CV) 115 119 13,5 163 13,5
1.3 Multijet 16V 70 dal 2003 al 2010 4 cilindri in linea, Diesel 1248 51 kW (69 CV) 180 135 15,4 159 19,6
1.3 Multijet 16V 90 dal 2005 al 2010 66 kW (90 CV) 200 129 12,5 173 20,4
1.3 Multijet 16V DPF Start&Stop dal 2010 70 kW (95 CV) 114 23,3
1.9 Multijet dal 2003 al 2007 1910 74 kW (100 CV) 260 147 11,5 179 18,2
1.6 Multijet 16V dal 2008 1598 88 kW (120 CV) 300 129 9,9 190 20,4

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fiat Idea, addio per sempre, su omniauto.it. URL consultato il 26 luglio 2016.
  2. ^ a b (EN) Test Euro NCAP del 2006, su euroncap.com. URL consultato il 26 luglio 2016.
  3. ^ Addio a Fiat Idea e Lancia Musa, su alvolante.it. URL consultato il 26 luglio 2016.
  4. ^ Fiat e Lancia nel futuro, su quattroruote.it, 5 marzo 2003. URL consultato il 14 febbraio 2019.
  5. ^ Fiat idea adventure, su omniauto.it. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  6. ^ Fiat Idea restyling per il Sud America, su quattroruote.it. URL consultato il 19 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili