Cucina piemontese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Piemonte#cucina.

Frontespizio del libro La cuciniera piemontese, edito nel 1771, a Vercelli
Vitello tonnato
Agnolotti
Risotto con tartufo bianco d'Alba
Panissa vercellese
Fritto misto
Castelmagno
Grissini
Bonèt
Panna cotta
Gianduiotti

La cucina piemontese è ricca di piatti e/o prodotti tipici della regione. Si va da prodotti in vendita, quali insaccati e formaggi, a piatti della tradizione culinaria.

Il ministero delle Politiche agricole e alimentari, in collaborazione con la regione Piemonte, ha riconosciuto 341 prodotti piemontesi come "tradizionali". Il Piemonte è quinta regione d'Italia per numero di prodotti dietro a Toscana, Campania, Lazio ed Emilia-Romagna.[1]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Prodotti agroalimentari tradizionali piemontesi.

Tra le varie specialità, il Piemonte è conosciuto per molti piatti e formaggi tipici, tra cui:

Antipasti[modifica | modifica wikitesto]

I salumi, nella gastronomia piemontese, vengono serviti come antipasto. Altri antipasti tipici piemontesi sono:

Primi piatti[modifica | modifica wikitesto]

Secondi piatti[modifica | modifica wikitesto]

Piatti unici[modifica | modifica wikitesto]

Dolci[modifica | modifica wikitesto]

Pane[modifica | modifica wikitesto]

Salse[modifica | modifica wikitesto]

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Salumi e insaccati[modifica | modifica wikitesto]

I salumi, nella gastronomia piemontese, vengono normalmente serviti come antipasti; inoltre vengono utilizzati per spuntini.

Formaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]