Robiola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Robiola
Robiola di Roccaverano.jpg
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
Zona di produzioneLombardia
Piemonte
Italia settentrionale
Dettagli
Categoriaformaggio
SettoreDerivato del latte

La robiola è un formaggio italiano a pasta molle, solitamente a breve stagionatura, prodotto in diverse aree dell'Italia settentrionale fra cui Langhe,[1] Bresciano e Valsassina: può essere a base di latte vaccino, caprino, pecorino e misto.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo alcune fonti, la robiola prende il nome da Robbio, comune italiano in provincia di Pavia, dove già nel XVI secolo veniva prodotto.[2][3] Un'altra etimologia vorrebbe che robiola derivi da rubrum per via della colorazione rossastra che assume spesso la crosta di questo formaggio.[4] Secondo un'altra versione, la robiola prenderebbe il nome da "robbia", una pianta da cui si ricava un pigmento rosso che ricorderebbe la colorazione della parte esterna del latticino.[4]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I formaggi delle Langhe: Robiola, su Langhe.net. URL consultato il 28 aprile 2014.
  2. ^ Robiola in Vocabolario, su treccani.it. URL consultato il 28 aprile 2014.
  3. ^ Lomellina, patria di latte e formaggi, su laprovinciapavese.gelocal.it. URL consultato il 1º marzo 2018.
  4. ^ a b La grande cucina regionale - Piemonte, Il corriere della sera, 2005, p. 21.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]