Circoscrizione Puglia (Senato della Repubblica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Puglia
circoscrizione elettorale
StatoItalia Italia
CapoluogoBari
Elezioni perSenato della Repubblica
ElettiSenatori
Periodo 1948-1993
Tipologiadi lista
Periodo 1993-2005
Tipologiaa collegi uninominali
Periodo 2005-2017
Tipologiadi lista
Periodo 2017-
Tipologiaa collegi uninominali e plurinominali
Territorio
Apulia in Italy.svg
Circoscrizione Puglia

La circoscrizione Puglia è una circoscrizione elettorale italiana per l'elezione del Senato della Repubblica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La circoscrizione elettorale venne istituita, con altre 19, per le prime elezioni del Senato della Repubblica, tramite Legge del 6 febbraio 1948, n. 29[1] in ottemperanza alla Costituzione della Repubblica Italiana che prescrive, all'art. 57, che «il Senato della Repubblica è eletto a base regionale». Fu suddivisa in 15 collegi di lista, in base al D.P.R. del 6 febbraio 1948, n. 30.[2]

In rispetto del suddetto articolo, la circoscrizione venne riconfermata in seguito in tutte le leggi elettorali inerenti il Senato della Repubblica.

La Legge 4 agosto 1993, n. 276[3] modificò il territorio suddividendolo in 16 collegi uninominali, in base al D.Lgs. del 20 dicembre 1993 n. 535. I suddetti collegi vennero aboliti dalla Legge del 21 dicembre 2005, n. 270.[4]

L'attuale Legge 3 novembre 2017, n. 165, ha ricreato nel territorio della circoscrizione collegi uninominali e collegi plurinominali che devono essere determinati dal governo tramite decreto legislativo.[5]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio della circoscrizione corrisponde, fin dalla sua istituzione, a quello della regione Puglia.

Seggi[modifica | modifica wikitesto]

Per l'attribuzione dei seggi spettanti ad ogni regione, bisogna ottemperare anche in questo caso alla Costituzione della Repubblica Italiana la quale prescriveva, alla data di promulgazione del 1948, che «Nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiore a sei. La Valle d’Aosta ha un solo senatore», modificata poi con la Legge costituzionale 9 febbraio 1963, n. 2 che recita «Nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiori a sette; il Molise ne ha due, la Valle d’Aosta uno.»

Partendo da un minimo costituzionale di sei seggi per regione, divenuti poi sette, la ripartizione dei seggi spettanti alla circoscrizione viene effettuata in proporzione alla popolazione delle Regioni, quale risulta dall'ultimo censimento generale, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti.

Collegi elettorali[modifica | modifica wikitesto]

1948-1993[modifica | modifica wikitesto]

1993-2005[modifica | modifica wikitesto]

2005-2017[modifica | modifica wikitesto]

Abolizione dei collegi.

2017[modifica | modifica wikitesto]

Collegi plurinominali[modifica | modifica wikitesto]

  1. Puglia - 01
  2. Puglia - 02

Collegi uninominali[modifica | modifica wikitesto]

Risultati 1948-1994[modifica | modifica wikitesto]

In base alla legge in vigore dal 1948, essenzialmente proporzionale, i partiti presentavano in ogni circoscrizione un candidato per ogni collegio. All'interno di ciascun collegio, veniva eletto senatore il candidato che avesse raggiunto il quorum del 65% delle preferenze. Qualora nessun candidato avesse conseguito l'elezione, i voti di tutti i candidati venivano raggruppati nelle liste di partito a livello regionale, dove i seggi venivano allocati utilizzando il metodo D'Hondt delle maggiori medie statistiche e quindi, all'interno di ciascuna lista, venivano dichiarati eletti senatori i candidati con le migliori percentuali di preferenza.

I legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli eletti, raggiunse il quorum del 65% dei voti nei collegi Nicola Angelini (collegio 4 - Bitonto), indicato in grassetto nella tabella sottostante.

PartitoRisultati
18 aprile 1948
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana604 65345,27n.d.8n.d.
Fronte Democratico Popolare356 23726,67n.d.5n.d.
Blocco Nazionale164 88412,35n.d.1n.d.
Indipendente79 8385,98n.d.1n.d.
Partito Nazionale Monarchico47 9363,59n.d.0n.d.
Unità Socialista44 1593,31n.d.0n.d.
Partito Repubblicano Italiano25 9351,94n.d.0n.d.
Movimento Sociale Italiano11 9800,90n.d.0n.d.
Iscritti1 498 109100,00
↳ Votanti (% su iscritti)1 404 08493,72n.d.
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 335 62295,12
 ↳ Voti non validi (% su votanti)68 4624,88
↳ Astenuti (% su iscritti)94 0256,28
Eletti
Nicola Angelini
Ferdinando Casardi
Michele De Pietro
Giacinto Genco
Onofrio Jannuzzi
Arcangelo Magli
Luigi Russo
Giovan Bernardino Tafuri
Giuseppe Gramegna
Michele Lanzetta
Federico Rolfi
Luigi Tamburrano
Odoardo Voccoli
Nicola Nacucchi
Renato Angiolillo

II legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Nessun candidato nei collegi uninominali raggiunse il quorum del 65% dei voti per essere eletto automaticamente; i seggi vennero pertanto assegnati proporzionalmente ai voti ricevuti.

PartitoRisultati
7 giugno 1953
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana546 69637,74Diminuzione 7,537Diminuzione 1
Partito Comunista Italiano332 19522,93n.d.4n.d.
Partito Nazionale Monarchico222 29615,34Aumento 11,752Aumento 2
Partito Socialista Italiano137 2049,47n.d.1n.d.
Movimento Sociale Italiano122 2208,44Aumento 7,541Aumento 1
Altri Gruppi39 2842,71n.d.0n.d.
Partito Liberale Italiano32 5372,25n.d.0n.d.
Partito Socialista Democratico Italiano6 4390,44n.d.0n.d.
Partito Repubblicano Italiano5 5840,39n.d.0n.d.
Alleanza Democratica Nazionale4 2700,29n.d.0n.d.
Iscritti1 599 512100,00
↳ Votanti (% su iscritti)1 515 89894,77Aumento 1,05
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 448 72595,57
 ↳ Voti non validi (% su votanti)67 1734,43
↳ Astenuti (% su iscritti)83 6145,23
Eletti
Nicola Angelini
Alfonso De Giovine
Michele De Pietro
Francesco Ferrari
Onofrio Jannuzzi
Giovanni Messe
Luigi Russo
Giuseppe Gramegna
Ruggero Grieco
Raffaele Pastore
Odoardo Voccoli
Nicola Nacucchi
Francesco Rogadeo
Giuseppe Papalia
Araldo di Crollalanza

III legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Nessun candidato nei collegi uninominali raggiunse il quorum del 65% dei voti per essere eletto automaticamente; i seggi vennero pertanto assegnati proporzionalmente ai voti ricevuti.

PartitoRisultati
25 maggio 1958
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana655 26941,60Aumento 3,868Aumento 1
Partito Comunista Italiano361 68522,96Aumento 0,034Stabile
Partito Socialista Italiano186 72511,86Aumento 2,392Aumento 1
Movimento Sociale Italiano143 3299,10Aumento 0,661Stabile
Partito Nazionale Monarchico122 7697,79Diminuzione 7,551Diminuzione 1
Partito Monarchico Popolare43 4902,76n.d.0n.d.
Partito Liberale Italiano33 9612,16Diminuzione 0,090Stabile
Partito Socialista Democratico Italiano21 2931,35Aumento 0,910Stabile
PRI-Rad6 4730,41n.d.0n.d.
Iscritti1 743 581100,00
↳ Votanti (% su iscritti)1 646 14694,41Diminuzione 0,36
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 574 99495,68
 ↳ Voti non validi (% su votanti)71 1524,32
↳ Astenuti (% su iscritti)97 4355,59
Eletti
Nicola Angelini
Martino Caroli
Alfonso De Giovine
Francesco Ferrari
Giacinto Genco
Onofrio Jannuzzi
Gaspare Pignatelli
Luigi Russo
Domenico De Leonardis
Giuseppe Gramegna
Giuseppe Imperiale
Pasqualino Pasqualicchio
Angelo Custode Masciale
Giuseppe Papalia
Araldo di Crollalanza
Oronzo Massari

IV legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Nessun candidato nei collegi uninominali raggiunse il quorum del 65% dei voti per essere eletto automaticamente; i seggi vennero pertanto assegnati proporzionalmente ai voti ricevuti.

PartitoRisultati
28 aprile 1963
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana637 83239,89Diminuzione 1,7110Aumento 2
Partito Comunista Italiano416 66826,06Aumento 3,106Aumento 2
Partito Socialista Italiano184 64911,55Diminuzione 0,312Stabile
Movimento Sociale Italiano158 8219,93Aumento 0,832Aumento 1
Partito Socialista Democratico Italiano72 1934,52Aumento 3,171Aumento 1
Partito Liberale Italiano55 7833,49Aumento 1,330Stabile
Partito Democratico Italiano di Unità Monarchica32 8012,05n.d.0n.d.
Concentrazione di Unità Rurale24 2651,52n.d.0n.d.
Partito Repubblicano Italiano15 9211,00Aumento 0,560Stabile
Iscritti1 815 233100,00
↳ Votanti (% su iscritti)1 676 84292,38Diminuzione 2,03
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 598 93395,35
 ↳ Voti non validi (% su votanti)77 9094,65
↳ Astenuti (% su iscritti)138 3917,62
ElettiEletti
Alessandro Agrimi Luigi Conte
Nicola Angelini Carlo Francavilla
Martino Caroli Giuseppe Gramegna
Francesco Ferrari Federico Kuntze
Giacinto Genco Francesco Stefanelli
Grazia Giuntoli Giuseppe Antonio Giancane
Onofrio Jannuzzi Giuseppe Papalia
Vitantonio Perrino Araldo di Crollalanza
Gaspare Pignatelli Domenico Latanza
Luigi Russo Francesco Paolo Mongelli
Sebastiano Carucci

V legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Nessun candidato nei collegi uninominali raggiunse il quorum del 65% dei voti per essere eletto automaticamente; i seggi vennero pertanto assegnati proporzionalmente ai voti ricevuti.

PartitoRisultati
19 maggio 1968
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana689 57241,31Aumento 1,429Diminuzione 1
PCI-PSIUP483 35228,95Aumento 2,896Stabile
PSI-PSDI Unificati232 79513,94Diminuzione 2,13[6]3Stabile[6]
Movimento Sociale Italiano140 0358,39Diminuzione 1,542Stabile
Partito Liberale Italiano71 6224,29Aumento 0,801Aumento 1
Partito Democratico Italiano di Unità Monarchica26 1151,56Diminuzione 0,490Stabile
Partito Repubblicano Italiano25 8921,55Aumento 0,550Stabile
Iscritti1 912 735100,00
↳ Votanti (% su iscritti)1 758 06591,91Diminuzione 0,47
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 669 38394,96
 ↳ Voti non validi (% su votanti)88 6825,04
↳ Astenuti (% su iscritti)154 6708,09
ElettiEletti
Martino Caroli Balda Di Vittorio
Francesco Ferrari Michele Magno
Mario Follieri Angelo Custode Masciale
Giacinto Genco Francesco Stefanelli
Onofrio Jannuzzi Tommaso Avezzano Comes
Giulio Cesare Orlando Salvatore De Matteis
Vitantonio Perrino Rino Formica
Luigi Russo Araldo di Crollalanza
Vito Rosa Domenico Latanza
Sebastiano Carucci Mario Finizzi
Nicola De Falco

VI legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Nessun candidato nei collegi uninominali raggiunse il quorum del 65% dei voti per essere eletto automaticamente; i seggi vennero pertanto assegnati proporzionalmente ai voti ricevuti.

PartitoRisultati
7 maggio 1972
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana686 50839,30Diminuzione 2,119Stabile
PCI-PSIUP461 66726,43Diminuzione 2,026Diminuzione 1
Movimento Sociale Italiano243 19813,92Aumento 5,533Aumento 1
Partito Socialista Italiano193 12411,06n.d.[7]2n.d.[7]
Partito Socialista Democratico Italiano75 1714,30n.d.[7]1n.d.[7]
Partito Liberale Italiano53 4433,06Diminuzione 1,230Diminuzione 1
Partito Repubblicano Italiano33 7381,93Aumento 0,380Stabile
Iscritti1 998 290100,00
↳ Votanti (% su iscritti)1 824 95391,33Diminuzione 0,58
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 746 84995,72
 ↳ Voti non validi (% su votanti)78 1044,28
↳ Astenuti (% su iscritti)173 3378,67
ElettiEletti
Alessandro Agrimi Nicola De Falco
Luigi Barbaro Raffaele Gadaleta
Wladimiro Curatolo Antonio Mari
Giorgio De Giuseppe Pasquale Specchio
Francesco Ferrari Araldo di Crollalanza
Mario Follieri Domenico Latanza
Giulio Cesare Orlando Giuseppe Pepe
Vito Rosa Tommaso Avezzano Comes
Luigi Russo Salvatore De Matteis
Domenico Borraccino Silvio Cirielli
Michele Calia

VII legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Nessun candidato nei collegi uninominali raggiunse il quorum del 65% dei voti per essere eletto automaticamente; i seggi vennero pertanto assegnati proporzionalmente ai voti ricevuti.

PartitoRisultati
20 giugno 1976
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana761 57641,10Aumento 1,809Stabile
Partito Comunista Italiano582 21731,42Aumento 4,997Aumento 1
Movimento Sociale Italiano208 05611,23Diminuzione 2,692Diminuzione 1
Partito Socialista Italiano177 8629,60Diminuzione 1,462Stabile
Partito Socialista Democratico Italiano66 7923,60Diminuzione 0,700Diminuzione 1
PLI-PRI45 8442,47n.d.0n.d.
Partito Radicale10 6800,58n.d.0n.d.
Iscritti2 104 209100,00
↳ Votanti (% su iscritti)1 931 49491,79Aumento 0,46%
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 853 02795,94
 ↳ Voti non validi (% su votanti)78 4674,06
↳ Astenuti (% su iscritti)172 7158,21
Eletti
Alessandro Agrimi
Luigi Barbaro
Attilio Busseti
Marino Carboni
Giorgio De Giuseppe
Giuseppe Giovanniello
Pietro Mezzapesa
Giulio Cesare Orlando
Vito Rosa
Domenico Cazzato
Domenico De Simone
Raffaele Gadaleta
Michele Miraglia
Michele Pistillo
Antonio Romeo
Savino Giuseppe Vania
Giuseppe Abbadessa
Araldo di Crollalanza
Salvatore De Matteis
Gaetano Scamarcio

VIII legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Nessun candidato nei collegi uninominali raggiunse il quorum del 65% dei voti per essere eletto automaticamente; i seggi vennero pertanto assegnati proporzionalmente ai voti ricevuti.

PartitoRisultati
3 giugno 1979
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana776 23441,49Aumento 0,399Stabile
Partito Comunista Italiano518 33327,71Diminuzione 3,716Diminuzione 1
Partito Socialista Italiano198 10610,59Aumento 0,992Stabile
Movimento Sociale Italiano186 7619,98Diminuzione 1,252Stabile
Partito Socialista Democratico Italiano87 8054,69Aumento 1,091Aumento 1
Partito Repubblicano Italiano41 9912,24n.d.0n.d.
Partito Radicale-Nuova Sinistra Unita26 9901,44n.d.0n.d.
Partito Liberale Italiano24 4851,31n.d.0n.d.
Democrazia Nazionale - Costituente di Destra10 1440,54n.d.0n.d.
Iscritti2 226 907100,00
↳ Votanti (% su iscritti)1 975 61788,72Diminuzione 3,07%
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 870 84994,70
 ↳ Voti non validi (% su votanti)104 7685,30
↳ Astenuti (% su iscritti)251 29011,28
Eletti
Alessandro Agrimi
Attilio Busseti
Giorgio De Giuseppe
Severino Fallucchi
Nicola Ferrara
Pietro Mezzapesa
Giulio Cesare Orlando
Vito Rosa
Claudio Vitalone
Domenico Cazzato
Donato Michele Fragassi
Renato Guttuso
Michele Miraglia
Pasquale Panico
Antonio Romeo
Amleto Monsellato
Gaetano Scamarcio
Araldo di Crollalanza
Tommaso Mitrotti
Cesarino Dante Cioce

IX Legislatura[modifica | modifica wikitesto]

PartitoRisultati
26 giugno 1983
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana642 11832,91Diminuzione 8,078Diminuzione 1
Partito Comunista Italiano512 86126,28Diminuzione 1,026Stabile
Partito Socialista Italiano297 66815,25Aumento 8,073Aumento 1
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale236 82512,14Aumento 2,353Aumento 1
Partito Socialista Democratico Italiano107 8055,52Aumento 0,921Stabile
Partito Repubblicano Italiano62 7663,22Aumento 81,030Stabile
Partito Nazionale Pensionati38 0981,95n.d.0n.d.
Partito Liberale Italiano32 8111,68Aumento 0,400Stabile
Partito Radicale20 3481,04n.d.0n.d.
Iscritti2 358 447100,00
↳ Votanti (% su iscritti)2 075 65888,01Diminuzione 0,71
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 951 30094,01
 ↳ Voti non validi (% su votanti)124 3585,99
↳ Astenuti (% su iscritti)282 78911,99
ElettiEletti
Pietro Mezzapesa Pietro Carmeno
Stefano Cavaliere Giuseppe Cannata
Severino Fallucchi Vito Consoli
Nicola Ferrara Beniamino Finocchiaro
Giulio Cesare Orlando Gaetano Scamarcio
Antonio Pagani Amleto Monsellato
Giorgio De Giuseppe Araldo Crollalanza
Claudio Vitalone Gioacchino Giangregorio
Riccardo Di Corato Tommaso Mitrotti
Onofrio Petrara Cesarino Cioce
Giuseppe Iannone

X Legislatura[modifica | modifica wikitesto]

PartitoRisultati
14 giugno 1987
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana721 30735,86Aumento 2,168Stabile
Partito Comunista Italiano508 82225,30Diminuzione 1,596Stabile
Partito Socialista Italiano298 37114,83Aumento 0,793Stabile
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale207 19310,30Diminuzione 2,112Diminuzione 1
Partito Socialista Democratico Italiano92 8874,62Diminuzione 1,031Stabile
Partito Repubblicano Italiano80 4414,00Diminuzione 1,141Aumento 1
Partito Radicale33 8781,68Aumento 0,700Stabile
Lista Verde30 1641,50Aumento 0,610n.d.
Partito Liberale Italiano13 8400,69n.d.0Stabile
Democrazia Proletaria13 8400,69Diminuzione 0,230n.d.
Liga Veneta-Pensionati Uniti8 5860,43n.d.0n.d.
Alleanza Popolare Pensionati1 9720,10n.d.0n.d.
Iscritti2 499 885100,00
↳ Votanti (% su iscritti)2 164 45186,58Diminuzione 1,43
 ↳ Voti validi (% su votanti)2 011 30192,92
 ↳ Voti non validi (% su votanti)153 1507,08
↳ Astenuti (% su iscritti)335 43413,42
ElettiEletti
Attilio Busseti Giuseppe Iannone
Maria Fida Moro Giuseppe Cannata
Adriano Bompiani Vito Consoli
Pietro Mezzapesa Nicola Putignano
Giulio Cesare Orlando Maria Rosaria Manieri
Emilio Pulli Gennaro Acquaviva
Giorgio De Giuseppe Roberto Visibelli
Giuseppe Giacovazzo Giuseppe Specchia
Pasquale Lops Costantino Dell'Osso
Onofrio Petrara Giuseppe Dipaola
Giorgio Nebbia

XI Legislatura[modifica | modifica wikitesto]

PartitoRisultati
5 aprile 1992
Seggi
Voti%±Num±
Democrazia Cristiana597 43228,86Diminuzione 6,727Diminuzione 1
Partito Socialista Italiano356 37017,22Aumento 2,504Aumento 1
Partito Democratico della Sinistra330 68615,98n.d.4n.d.
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale244 52311,81Aumento 1,593Aumento 1
Rifondazione Comunista128 9116,23n.d.1n.d.
Partito Socialista Democratico Italiano112 6885,44Aumento 0,861Stabile
Partito Repubblicano Italiano110 8145,35Aumento 1,381Stabile
Federazione dei Verdi59 1082,86n.d.0n.d.
Partito Liberale Italiano55 5972,69Aumento 1,210Stabile
Lega d'Azione Meridionale36 2281,75n.d.0n.d.
Lista Referendum27 5251,33n.d.0n.d.
Lega Lombarda6 5470,32n.d.0n.d.
Federalismo - Pensionati Uomini Vivi3 4590,17n.d.0n.d.
Iscritti2 687 159100,00
↳ Votanti (% su iscritti)2 270 40984,49Diminuzione 2,09
 ↳ Voti validi (% su votanti)2 069 88891,17
 ↳ Voti non validi (% su votanti)200 5218,83
↳ Astenuti (% su iscritti)416 75015,51
ElettiEletti
Vincenzo De Cosmo Ippazio Stefano
Giuseppe Giacovazzo Rocco Vito Loreto
Giorgio De Giuseppe Cosimo Masiello
Giuseppe Giovanniello Giovanni Pellegrino
Vincenzo Francesco Russo Giuseppe Specchia
Angelo Bernassola Roberto Visibelli
Emilio Pulli Giuseppe Mininni-Iannuzzi
Nicola Putignano Francesco Raffaele Piccolo
Costantino Dell'Osso Giuseppe Di Paola
Gennaro Acquaviva Antonio Coppi
Maria Rosaria Manieri

Risultati 1994-2006[modifica | modifica wikitesto]

Con la riforma elettorale maggioritaria del 1993, in prima istanza veniva eletto senatore il candidato che avesse riportato la maggioranza relativa dei suffragi in ciascun collegio. Nessun candidato poteva presentarsi in più di un collegio. I rimanenti seggi regionali erano invece assegnati assommando i voti di tutti i candidati uninominali perdenti che si fossero collegati in un gruppo regionale, utilizzando il metodo D'Hondt delle migliori medie: gli scranni così ottenuti da ciascun gruppo venivano assegnati, all'interno di essa, ai candidati perdenti che avessero ottenuto le migliori percentuali elettorali.

XII Legislatura[modifica | modifica wikitesto]

PartitoRisultati
27-28 marzo 1994
Seggi
Voti%±Num±
Alleanza dei Progressisti675 87133,68n.d.9n.d.
Polo del Buon Governo669 76033,37n.d.11n.d.
Patto per l'Italia403 20720,09n.d.2n.d.
Lista Pannella - Riformatori77 2353,85n.d.0n.d.
Lega d'Azione Meridionale54 3952,71n.d.0n.d.
Socialdemocrazia per le Libertà50 0612,49n.d.0n.d.
Programma Italia31 5781,57n.d.0n.d.
Rinascita Salentina17 3990,87n.d.0n.d.
Alleanza Popolare10 7180,53n.d.0n.d.
Rinnovamento10 0720,50n.d.0n.d.
Democrazia e Solidarietà4 1560,21n.d.0n.d.
Rinascita Civile2 3940,12n.d.0n.d.
Iscritti2 771 204100,00
↳ Votanti (% su iscritti)2 256 83581,44Diminuzione 3,05
 ↳ Voti validi (% su votanti)2 006 84688,92
 ↳ Voti non validi (% su votanti)249 98911,08
↳ Astenuti (% su iscritti)514 36918,56

XIII Legislatura[modifica | modifica wikitesto]

PartitoRisultati
21 aprile 1996
Seggi
Voti%±Num±
Polo per le Libertà865 67343,85n.d.12n.d.
L'Ulivo739 08037,44n.d.10n.d.
Progressisti (1996)110 8685,62Diminuzione 28,060Diminuzione 9
Movimento Sociale Fiamma Tricolore82 2684,17n.d.0n.d.
Lega d'Azione Meridionale63 8313,23Aumento 0,520Stabile
Pannella-Sgarbi37 8641,92n.d.0n.d.
Ambientalisti26 7561,36n.d.0n.d.
Gruppo Indipendenza Libertà23 3011,18n.d.0n.d.
Mani Pulite19 8561,01n.d.0n.d.
Rinnovamento4 7450,24Diminuzione 0,260Stabile
Iscritti2 850 740100,00
↳ Votanti (% su iscritti)2 202 87177,27Diminuzione 4,17
 ↳ Voti validi (% su votanti)1 974 24289,62
 ↳ Voti non validi (% su votanti)228 62910,38
↳ Astenuti (% su iscritti)647 86922,73

XIV Legislatura[modifica | modifica wikitesto]

PartitoRisultati
13 maggio 2001
Seggi
Voti%±Num±
Casa delle Libertà958 98544,31n.d.15n.d.
L'Ulivo826 91038,21Diminuzione 0,777Aumento 1
Rifondazione Comunista96 2544,45n.d.0n.d.
Lista Di Pietro91 9344,25n.d.0n.d.
DEM. EUR - SOC. AUT79 0023,65n.d.0n.d.
Fiamma Tricolore43 2942,00Diminuzione 2,170n.d.
Pannella-Bonino25 9261,20Diminuzione 0,720n.d.
Filograna Salento21 8571,01n.d.0n.d.
Lega d'Azione Meridionale19 9140,92Diminuzione 2,310n.d.
Iscritti3 015 419100,00
↳ Votanti (% su iscritti)2 364 77378,42Aumento 1,15
 ↳ Voti validi (% su votanti)2 164 07691,51
 ↳ Voti non validi (% su votanti)200 6978,49
↳ Astenuti (% su iscritti)650 64621,58

Eletti[modifica | modifica wikitesto]

Eletti maggioritario[modifica | modifica wikitesto]

Collegio uninominale 1994 1996 2001
1. Bari centro Ettore Bucciero (PBG/PpL/CdL)
2. Bari - Bitonto Giuseppe Mininni Iannuzzi (PBG) Ida Maria Dentamaro (PpL) Giuseppe Degennaro (CdL)
3. Molfetta Antonio Lorusso (PBG) Giuseppe Ayala (Ulivo) Antonio Azzollini (CdL)
4. Andria Pasquale Squitieri (PBG) Mario Greco (PpL) Filomeno Biagio Tatò (CdL)
5. Altamura Ferdinando Pappalardo (Progressisti/Ulivo) Giuseppe Onorato Benito Nocco (CdL)
6. Monopoli Francesco Casillo (PBG) Nicola Fusillo (Ulivo) Mario Greco (CdL)
7. Lecce Giovanni Pellegrino (Progressisti) Antonio Lisi (PpL) Salvatore Meleleo (CdL)
8. Nardò Maria Rosaria Manieri (Progressisti/Ulivo) Francesco Chirilli (CdL)
9. Casarano Luigi Pepe (PBG) Rosario Giorgio Costa (PpL/CdL)
10. Taranto Ippazio Stefano (Progressisti) Giovanni Vittorio Battafarano (Ulivo) Giuseppe Semeraro (CdL)
11. Martina Franca Rocco Vito Loreto (Progressisti/Ulivo) Pasquale Nessa (CdL)
12. Francavilla Fontana Euprepio Curto (PBG/PpL/CdL)
13. Brindisi Giuseppe Specchia (PBG/PpL/CdL)
14. San Severo Angelo Rossi (Progressisti) Vittorio Mundi (PpL) Carmelo Morra (CdL)
15. Manfredonia Francesco Carella (Progressisti/Ulivo)
16. Foggia Giovanni Mongiello (PBG) Francesco Saverio Biasco (PpL) Pietro Cherchi (CdL)

Eletti proporzionale[modifica | modifica wikitesto]

1994 1996 2001
Pietro Laforgia (Progressisti) Giovanni Pellegrino (Ulivo) Ida Maria Dentamaro (Ulivo)
Pietro Alò (Progressisti) Bruno Erroi (Ulivo) Alberto Maritati (Ulivo)
Nicola Salvatore Borgia (PpI) Luigi Follieri (Ulivo) Maria Rosaria Manieri (Ulivo)
Rosario Giorgio Costa (PpI) Antonio Azzollini (PpL) Giovanni Battafarano (Ulivo)
Antonio Lisi (PBG) Ernesto Maggi (PpL) Antonio Gaglione (Ulivo)
Ferdinando Marinelli (PBG) Vincenzo Ruggero Manca (PpL) Rosa Stanisci (Ulivo)

Risultati 2006-2018[modifica | modifica wikitesto]

Con l'entrata in vigore della legge Calderoli, per l'elezione del Senato viene adottato un sistema elettorale proporzionale con liste bloccate, soglia di sbarramento e premio di maggioranza su base regionale. Alla ripartizione dei seggi, che avviene secondo il metodo Hare dei quozienti interi e dei più alti resti, concorrono le liste che nell'ambito della circoscrizione regionale abbiano ottenuto almeno l'8% dei voti validi, oppure almeno il 3% se esse sono parte di una coalizione che abbia ottenuto almeno il 20%. In ogni caso, alla coalizione o lista singola più votata è attribuito almeno il 55% dei seggi: se tale soglia non è raggiunta, viene assegnato un premio di maggioranza, in forma di seggi supplementari, che riduce quelli attribuiti alle altre forze politiche.

XV legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Coalizione Partito Voti % Seggi
Casa delle Libertà Forza Italia 604 367 27,15 7
Alleanza Nazionale 292 165 13,12 3
Unione di Centro 179 499 8,06 2
Democrazia Cristiana 18 190 0,82 0
Movimento Sociale Fiamma Tricolore 14 848 0,67 0
Lega Nord 13 306 0,60 0
Alternativa Sociale 12 851 0,58 0
Partito Repubblicano Italiano 7 470 0,34 0
No Euro 4 710 0,21 0
Partito Liberale Italiano 4 558 0,20 0
S.O.S. Italia 1 876 0,08 0
Riformatori Liberali 1 270 0,06 0
Totale coalizione 1 155 110 51,89 12
L'Unione Democratici di Sinistra 348 054 15,63 4
Democrazia è Libertà - La Margherita 247 339 11,11 3
Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea 149 211 6,70 1
Italia dei Valori 68 768 3,09 1
Rosa nel Pugno 65 262 2,93 0
Insieme con l'Unione 59 527 2,67 0
Popolari UDEUR 44 070 1,98 0
Socialisti Uniti - PSI 43 647 1,96 0
Partito Pensionati 16 239 0,73 0
Partito Socialista Democratico Italiano 11 696 0,53 0
Repubblicani Europei 7 159 0,32 0
Democrazia Cristiani Uniti 4 579 0,21 0
Totale coalizione 1 065 551 47,87 9
Movimento Idea Sociale Rauti 3 024 0,14 0
Dimensione Christiana 2 441 0,11 0
Totale 2 226 126 100,00 21
Elettori 2 913 054
Votanti 2 316 049 79,51

XVI legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Coalizione Partito Voti % Seggi
Coalizione di centro-destra Il Popolo della Libertà 981 331 46,03 12
Movimento per le Autonomie 35 736 1,68 0
Totale coalizione 1 017 066 47,71 12
Coalizione di centro-sinistra Partito Democratico 670 989 31,48 8
Italia dei Valori 96 569 4,53 1
Totale coalizione 767 558 36,01 9
Unione di Centro 166 881 7,83 0
La Sinistra l'Arcobaleno 62 618 2,94 0
La Destra - Fiamma Tricolore 38 702 1,82 0
Partito Socialista 34 128 1,60 0
Partito Comunista dei Lavoratori 10 102 0,47 0
Sinistra Critica 8 288 0,39 0
Partito Liberale Italiano 7 052 0,33 0
Per il Bene Comune 6 149 0,29 0
Forza Nuova 6 106 0,29 0
Unione Democratica per i Consumatori 5 321 0,25 0
Sud Libero 1 795 0,08 0
Totale 2 131 766 100,00 21
Elettori 2 938 693
Votanti 2 242 597 76,31

XVII legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Coalizione Partito Voti % Seggi
Coalizione di centro-destra Il Popolo della Libertà 598 585 30,20 11
Fratelli d'Italia 29 650 1,50 0
Grande Sud 21 469 1,08 0
La Destra 13 202 0,67 0
Partito Pensionati 9 259 0,47 0
Moderati in Rivoluzione 6 918 0,35 0
Intesa Popolare 2 423 0,12 0
Lega Nord 1 487 0,08 0
Totale coalizione 682 993 34,46 11
Italia. Bene Comune Partito Democratico 399 917 20,18 3
Sinistra Ecologia Libertà 134 429 6,78 1
Centro Democratico 29 594 1,49 0
Totale coalizione 563 940 28,45 4
Movimento 5 Stelle 476 858 24,06 4
Con Monti per l'Italia 179 292 9,05 1
Rivoluzione Civile 39 300 1,98 0
Fare per Fermare il Declino 6 391 0,32 0
Partito Comunista dei Lavoratori 5 106 0,26 0
Forza Nuova 4 669 0,24 0
Lista Amnistia Giustizia Libertà 8 109 0,41 0
Fiamma Tricolore 4 513 0,23 0
CasaPound Italia 3 157 0,16 0
Partito di Alternativa Comunista 5 185 0,26 0
Tutti Insieme per l'Italia 1 333 0,07 0
Movimento Naturalista Italiano 1 131 0,06 0
Totale 1 981 977 100,00 20
Elettori 2 968 488
Votanti 1 073 406 69,85

Eletti[modifica | modifica wikitesto]

2006 2008 2013
Nicola Latorre (DS/PD)
Cesare Salvi (DS) Salvatore Tomaselli (PD)
Alberto Maritati (DS/PD) Anna Finocchiaro (PD)
Colomba Mongiello (DS/PD) Dario Stefano (SEL)
Giovanni Procacci (DL/PD) Maurizio Buccarella (M5S)
Luigi Bobba (DL) Donatella Poretti (PD) Lello Ciampolillo (M5S)
Giannicola Sinisi (DL) Giovanni Carofiglio (PD) Daniela Donno (M5S)
Maria Celeste Nardini (PRC) Paolo De Castro (PD) Barbara Lezzi (M5S)
Giuseppe Caforio (IdV) Felice Belisario (IdV) Angela D'Onghia (Con Monti per l'Italia)
Giuseppe Pisanu (FI) Adriana Poli Bortone (PdL) Silvio Berlusconi (PdL)
Antonio Azzollini (FI/PdL)
Rosario Giorgio Costa (FI/PdL) Pietro Liuzzi (PdL)
Mauro Cutrufo (FI) Luigi D'Ambrosio Lettieri (PdL)
Carmelo Morra (FI/PdL) Donato Bruno (PdL)
Pasquale Nessa (FI/PdL) Lucio Tarquinio (PdL)
Vincenzo Barba (FI) Salvatore Mazzaracchio (PdL) Luigi Perrone (PdL)
Francesco Divella (AN) Michele Saccomanno (PdL) Pietro Iurlaro (PdL)
Alfredo Mantovano (AN) Luigi Grillo (PdL) Vittorio Zizza (PdL)
Euprepio Curto (AN) Simonetta Licastro Scardino (PdL) Massimo Cassano (PdL)
Marco Follini (UdC) Francesco Maria Amoruso (PdL)
Luca Marconi (UdC) Cosimo Gallo (PdL) NON PREVISTO

Risultati dal 2018[modifica | modifica wikitesto]

Con l'entrata in vigore della Legge Rosato viene istituito un sistema elettorale misto a separazione completa.[8] Per il Senato, come per la Camera, il 37% dei seggi (quindi 116 al Senato) vengono assegnati con un sistema maggioritario a turno unico in altrettanti collegi uninominali: in ciascun collegio è eletto il candidato più votato, secondo il sistema noto come uninominale secco. Il 61% dei seggi (193 seggi senatoriali) è ripartito proporzionalmente tra le coalizioni e le singole liste che abbiano superato le previste soglie di sbarramento nazionali; la ripartizione dei seggi è effettuata a livello nazionale per la Camera e a livello regionale per il Senato; a tale scopo sono istituiti collegi plurinominali nei quali le liste si presentano sotto forma di listini bloccati di candidati. Il 2% dei seggi (6 senatori) è destinato al voto degli italiani residenti all'estero e viene assegnato con un sistema proporzionale che prevede il voto di preferenza.

XVIII legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Liste Preferenze Seggi
Voti % Magg. Prop. Totale %
Movimento 5 Stelle 873 237 44,11 8 6 14 70,00
Forza Italia 385 450 19,47 0 3 3 15,00
Lega Nord 130 548 6,59 0 1 1 5,00
Fratelli d'Italia 75 251 3,80 0 0 0 0
Noi con l'Italia 59 665 3,01 0 0 0 0
Tot. coalizione di centro-destra 650 914 32,88 0 4 4 20,00
Partito Democratico 281 639 14,34 0 2 2 10,00
+Europa 22 567 1,14 0 0 0 0
Italia Europa Insieme 12 269 0,42 0 0 0 0
Civica Popolare 11 269 0,57 0 0 0 0
Tot. coalizione di centro-sinistra 327 744 16,56 0 2 2 10,00
Liberi e Uguali 60 269 3,04 0 0 0 0
Altri 67 447 3,40 0 0 0 0
Votanti 2 054 760 69,14 8 12 20 100,0
Elettori 2 971 874 100,00
I voti includono le preferenze date ai soli candidati uninominali, ripartiti tra le liste a loro collegate

Eletti[modifica | modifica wikitesto]

Eletti maggioritario[modifica | modifica wikitesto]

Collegio uninominale 2018
1. Bari Gianmauro Dell'Olio (M5S)
2. Altamura Angela Piarulli (M5S)
3. Andria Ruggiero Quarto (M5S)
4. Brindisi Patty L'Abbate (M5S)
5. Lecce Iunio Valerio Romano (M5S)
6. Nardò Barbara Lezzi (M5S)
7. Taranto Mario Turco (M5S)
8. Foggia Marco Pellegrini (M5S)

Eletti proporzionale[modifica | modifica wikitesto]

Collegio plurinominale 2018 2018 2020 2021
1. Puglia - 01 Assuntela Messina (PD)
Lello Ciampolillo (M5S) Lello Ciampolillo (Ind)
Gisella Naturale (M5S)
Vincenzo Garruti (M5S)
Dario Damiani (FI)
Anna Carmela Minuto (FI)
2. Puglia - 02 Dario Stefano (PD)
Maurizio Buccarella (M5S) Maurizio Buccarella (Ind)
Daniela Donno (M5S)
Cataldo Mininno (M5S) Cataldo Mininno (Ind)
Luigi Vitali (FI)
Roberto Marti (Lega)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Legge del 6 febbraio 1948, n. 29
  2. ^ DPR del 6 febbraio 1948, n. 30
  3. ^ Legge 4 agosto 1993, n. 276
  4. ^ Legge del 21 dicembre 2005, n. 270
  5. ^ Articolo 3, legge 3 novembre 2017, n. 165.
  6. ^ a b Calcolato rispetto alla somma di PSI e PSDI alle elezioni precedenti
  7. ^ a b c d Alle precedenti elezioni PSI e PDSI erano in lista insieme
  8. ^ Un sistema elettorale si definisce misto se una parte dei seggi è attribuita con sistema proporzionale e una parte con sistema maggioritario. Nell'ambito dei sistemi misti, si definiscono a separazione completa quelli privi di sistemi di compensazione tra le due modalità di attribuzione dei seggi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]