Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Partito Democratico -
Italia Democratica e Progressista
LeaderEnrico Letta (2022)[1]
StatoBandiera dell'Italia Italia
AbbreviazionePD-IDP
Fondazione29 luglio 2022 (come lista elettorale)
Partitovedi composizione
Ideologiavedi composizione
CollocazioneCentro-sinistra (con fazioni di Centro)
CoalizioneCentro-sinistra 2022
Partito europeo
Gruppo parl. europeoAlleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici (PD/DemoS/Art.1)
Seggi Camera
69 / 400
Seggi Senato
37 / 200
SloganScegli.
Vincono le idee.
Sito webwww.italiademocraticaeprogressista.it

Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista è stata la principale lista elettorale della coalizione di centro-sinistra in corsa alle elezioni politiche italiane del 2022. Lo stesso nome indica, altresì, il rispettivo gruppo parlamentare costituito nella seguente XIX legislatura.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 luglio 2022 Enrico Letta, segretario del Partito Democratico, ha annunciato la formazione di una lista congiunta tra il Partito Democratico, Articolo Uno, il PSI e DemoS alle imminenti elezioni politiche.[2] L'11 agosto viene quindi presentata la lista Italia Democratica e Progressista, composta, oltre che dai partiti già annunciati in precedenza, anche da Radicali Italiani[3], Movimento Repubblicani Europei, Volt Italia ed Emilia-Romagna Coraggiosa.[4] Il 13 agosto aderiscono anche i Centristi per l'Europa[5] e i Moderati[6]; questi ultimi decidono però, in seguito, di sciogliere l'alleanza col PD.[7]

Il 20 agosto i Radicali Italiani annunciano che non inseriranno i propri candidati in lista, limitandosi a dare indicazione di voto per la coalizione di centro-sinistra.[8]

La lista ottiene circa il 19% dei voti validi a livello nazionale, che si traduce in 57 deputati e 31 senatori nella parte proporzionale. Tra questi si distinguono cinque deputati di Articolo Uno (Roberto Speranza, Maria Cecilia Guerra, Nico Stumpo, Federico Fornaro e Arturo Scotto), la deputata Elly Schlein di Emilia-Romagna Coraggiosa e il deputato Paolo Ciani di DemoS. Nella parte maggioritaria la lista esprime 8 dei 12 deputati e 6 dei 7 senatori eletti con il centro-sinistra. Fra questi figurano il deputato Luca Pastorino di èViva, il senatore Pier Ferdinando Casini di Centristi per l'Europa, nonché i due senatori eletti nella Circoscrizione Trentino - Alto Adige: Piero Patton, vicino al movimento Campobase, e Luigi Spagnolli. Sono inoltre eletti 4 deputati e 3 senatori nella Circoscrizione Estero.

Una volta insediatisi i parlamentari sia alla Camera che al Senato si riuniscono nel gruppo Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista. Vi si iscrivono tutti gli eletti della lista con l'eccezione del deputato Pastorino, che aderisce alla componente +Europa del Gruppo Misto, e dei senatori Patton e Spagnolli, che entrano a far parte del gruppo Per le Autonomie. Si aggiunge a PD-IDP il deputato Bruno Tabacci, candidato con Impegno Civico - Centro Democratico ed eletto nella parte maggioritaria.

Alle elezioni regionali in Lombardia di febbraio 2023 viene presentata la lista Partito Democratico - Lombardia Democratica e Progressista, che unisce PD, PSI e Articolo Uno nella coalizione di centro-sinistra di Pierfrancesco Majorino.[9] Ottiene il 21,82% dei voti e 17 consiglieri eletti, tutti del Partito Democratico.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

La lista è formata dai seguenti partiti:

Partito Ideologia principale Leader
Partito Democratico (PD) Progressismo Enrico Letta
Articolo Uno (Art.1) Socialdemocrazia Roberto Speranza
Partito Socialista Italiano (PSI) Socialdemocrazia Enzo Maraio
Centristi per l'Europa (CpE)[5] Cristianesimo democratico Pier Ferdinando Casini
Democrazia Solidale (DemoS) Cristianesimo sociale Paolo Ciani
Movimento Repubblicani Europei (MRE) Liberalismo sociale Luciana Sbarbati
Volt Italia (Volt) Federalismo europeo Gianluca Guerra e Eliana Canavesio
Base Italia (BASE)[10][N 1] Liberalismo Marco Bentivogli
Green Italia (GI)[11][N 1] Ecologismo Annalisa Corrado e Carmine Maturo
èViva[12][N 1] Socialismo democratico Francesco Laforgia
  1. ^ a b c Candidature indipendenti

Sono altresì inclusi i seguenti movimenti regionali:

Partito Leader
Emilia-Romagna Coraggiosa Elly Schlein
Per la Puglia[13] Sebastiano Leo
Con Emiliano[13] Alessandro Delli Noci

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Voti % Seggi Posizione
Politiche 2022 Camera 5 356 180 19,07
69 / 400
Opposizione
Senato 5 225 456 18,96
40 / 200

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Capo politico della lista elettorale del 2022
  2. ^ Elezioni: Maraio, da Psi ok a lista con Pd, Art.1, Demos, in ANSA, 29 luglio 2022. URL consultato il 29 luglio 2022 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2022).
  3. ^ Comitato 10 agosto 2022 – Determinazioni elettorali del Segretario - Radicali Italiani, su radicali.it, 10 agosto 2022. URL consultato il 21 agosto 2022.
  4. ^ Presentazione del simbolo elettorale per le Politiche 2022., 11 agosto 2022. URL consultato l'11 agosto 2022.
  5. ^ a b Letta ignora la rivolta del Pd a Bologna: “Casini difende la Carta”. E lo candida all’undicesimo mandato: è parlamentare da 40 anni, su ilfattoquotidiano.it, 15 agosto 2022. URL consultato il 16 agosto 2022.
  6. ^ Pd, l’intesa con i Moderati rimescola i nomi. Centrodestra, Salvini chiuderà la campagna elettorale a Torino, su lastampa.it, 13 agosto 2022. URL consultato il 13 agosto 2022.
  7. ^ Elezioni, strappo dei Moderati dopo la diffusione delle liste del PD: "Dopo 18 anni finisce l'alleanza", su torinoggi.it, 17 agosto 2022. URL consultato il 17 agosto 2022.
  8. ^ Le abbiamo provate tutte, non è bastato.Radicali Italiani sosterrà la coalizione di centrosinistra, ma senza indicazioni di lista.Ora priorità alle lotte e alle persone., su radicali.it, 20 agosto 2022. URL consultato il 20 agosto 2022.
  9. ^ Lombardia 2023, Pd, Psi e Articolo Uno: «Cambiare è un bisogno», su Giornale di brescia, 23 gennaio 2023. URL consultato il 2 marzo 2023.
  10. ^ Spunta l'ex sindacalista Marco Bentivogli tra i candidati Pd, su HuffPost Italia, 13 agosto 2022. URL consultato il 31 agosto 2022.
  11. ^ Elezioni 2022, tutte le sfide tra candidati big nel Lazio: Meloni, Zingaretti, Bonino, Calenda, su Roma Fanpage. URL consultato il 31 agosto 2022.
  12. ^ Elezioni politiche: Luca Pastorino ufficialmente candidato alla Camera, su GenovaToday. URL consultato il 31 agosto 2022.
  13. ^ a b Elezioni, Lacarra e il PD aprono al civismo pugliese, su Affaritaliani.it. URL consultato il 25 agosto 2022.