Campionato mondiale di Formula 1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato mondiale di Formula 1
Stagione corrente o competizione Campionato mondiale di Formula 1 2014
Categoria automobilismo
Nazione internazionale
Prima edizione 1950
Piloti 22
Squadre 11
Motori Ferrari, Mercedes, Renault
Pneumatici Italia Pirelli
Pilota campione
(2013)
Germania Sebastian Vettel
Squadra campione
(2013)
Austria Red Bull Racing
Sito web ufficiale www.formula1.com

Il Campionato mondiale di Formula 1 (ufficialmente in inglese FIA Formula One World Championship e sino al 1980 Campionato Mondiali Piloti)[1] è un campionato mondiale automobilistico per vetture di Formula 1 organizzato annualmente dalla Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA), il più importante organismo per la regolamentazione di competizioni automobilistiche a carattere internazionale.

La prima edizione del campionato si è svolta nel 1950 ed è unanimemente ritenuto la massima espressione dell'automobilismo; si tratta anche dell'unica competizione destinata alle vetture di Formula 1.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il Campionato mondiale di Formula 1 è composto da un numero variabile di gare che vengono disputate in vari Paesi del mondo tra la primavera e l'autunno. In particolare è composto da gare di velocità per le quali il regolamento più recente prevede una durata massima della gara di due ore.

Nei primi anni il numero di gare, la cui percorrenza era maggiore di quella attuale, è variato da un minimo di 7 ad un massimo di 11. Col passare degli anni tale numero è aumentato sempre più fino ad attestarsi negli ultimi anni tra 16 e 19. Attualmente tutte le gare del campionato sono dei gran premi. In passato non sempre è stato così. Fino al 1960 infatti una delle gare del campionato è stata la 500 Miglia di Indianapolis, le cui vetture partecipanti erano teoricamente ammesse alle altre gare del mondiale. Ma al di fuori di Indianapolis, vi fu una sola partecipazione ad opera di Rodger Ward al Gran Premio degli Stati Uniti 1959.

Nel 1952-53, "500 miglia" esclusa, il titolo fu conteso con vetture di Formula 2, vetture ammesse, ma fuori classifica, anche in alcune gare del 1966-67.

Di norma la gara si svolge di domenica mentre i due giorni antecedenti sono dedicati alle prove e alle qualificazioni: normalmente il venerdì e il sabato, saltuariamente il giovedì e il sabato. Attualmente il giovedì e il venerdì sono dedicati alle prove, il sabato alle prove e alle qualificazioni. In passato anche il giovedì e il venerdì, oltre che alle prove, erano dedicati alle qualificazioni, mentre la domenica, oltre che alla gara, era dedicata alle prove (durante il cosiddetto warm-up).

Le gare si svolgono su vari tipi di circuiti: stradali, cittadini, ovali.

Campionati e titolo assegnato[modifica | modifica sorgente]

Il Campionato mondiale di Formula 1 assegna due diversi titoli:

Il primo assegna il titolo di Campione del Mondo di Formula 1 al miglior pilota, il secondo il medesimo titolo al miglior costruttore, con quest'ultimo che viene però assegnato solo dall'edizione del 1958.

Dalla stagione 2014 è stato introdotto un ulteriore trofeo, assegnato al pilota che avrà ottenuto il numero maggiore di pole position durante l'anno.[2]

Edizioni e albo d'oro[modifica | modifica sorgente]

La tabella seguente mostra le 63 edizioni del Campionato del Mondo di Formula 1 fino ad oggi organizzate. Per ogni edizione sono riportati nell'ordine: il numero cronologico dell'edizione, il nome dell'edizione, il numero di gare da cui è composta l'edizione, il pilota e il costruttore vincitore dell'edizione.

Anno Gare Campione del mondo piloti Campione del mondo costruttori[3]
Pilota Costruttore
1 1950 7 Italia Italia Nino Farina Italia Alfa Romeo titolo non
ancora istituito
2 1951 8 Argentina Juan Manuel Fangio Italia Alfa Romeo
3 1952 8 Italia Italia Alberto Ascari Italia Ferrari
4 1953 9 Italia Italia Alberto Ascari Italia Ferrari
5 1954 9 Argentina Juan Manuel Fangio Italia Maserati
6 1955 7 Argentina Juan Manuel Fangio Germania Mercedes
7 1956 8 Argentina Juan Manuel Fangio Italia Ferrari
8 1957 8 Argentina Juan Manuel Fangio Italia Maserati
9 1958 11 Regno Unito Mike Hawthorn Italia Ferrari Regno Unito Vanwall
10 1959 9 Australia Jack Brabham Regno Unito Cooper Regno Unito Cooper
11 1960 10 Australia Jack Brabham Regno Unito Cooper Regno Unito Cooper
12 1961 8 Stati Uniti Phil Hill Italia Ferrari Italia Ferrari
13 1962 9 Regno Unito Graham Hill Regno Unito BRM Regno Unito BRM
14 1963 10 Regno Unito Jim Clark Regno Unito Lotus Regno Unito Lotus
15 1964 10 Regno Unito John Surtees Italia Ferrari Italia Ferrari
16 1965 10 Regno Unito Jim Clark Regno Unito Lotus Regno Unito Lotus
17 1966 9 Australia Jack Brabham Regno Unito Brabham Regno Unito Brabham
18 1967 11 Nuova Zelanda Denny Hulme Regno Unito Brabham Regno Unito Brabham
19 1968 12 Regno Unito Graham Hill Regno Unito Lotus Regno Unito Lotus
20 1969 11 Regno Unito Jackie Stewart Francia Matra Francia Matra
21 1970 13 Austria Jochen Rindt Regno Unito Lotus Regno Unito Lotus
22 1971 11 Regno Unito Jackie Stewart Regno Unito Tyrrell Regno Unito Tyrrell
23 1972 12 Brasile Emerson Fittipaldi Regno Unito Lotus Regno Unito Lotus
24 1973 15 Regno Unito Jackie Stewart Regno Unito Tyrrell Regno Unito Lotus
25 1974 15 Brasile Emerson Fittipaldi Regno Unito McLaren Regno Unito McLaren
26 1975 14 Austria Niki Lauda Italia Ferrari Italia Ferrari
27 1976 16 Regno Unito James Hunt Regno Unito McLaren Italia Ferrari
28 1977 17 Austria Niki Lauda Italia Ferrari Italia Ferrari
29 1978 16 Italia Stati Uniti Mario Andretti Regno Unito Lotus Regno Unito Lotus
30 1979 15 Sudafrica Jody Scheckter Italia Ferrari Italia Ferrari
31 1980 14 Australia Alan Jones Regno Unito Williams Regno Unito Williams
32 1981 15 Brasile Nelson Piquet Regno Unito Brabham Regno Unito Williams
33 1982 16 Finlandia Keke Rosberg Regno Unito Williams Italia Ferrari
34 1983 15 Brasile Nelson Piquet Regno Unito Brabham Italia Ferrari
35 1984 16 Austria Niki Lauda Regno Unito McLaren Regno Unito McLaren
36 1985 16 Francia Alain Prost Regno Unito McLaren Regno Unito McLaren
37 1986 16 Francia Alain Prost Regno Unito McLaren Regno Unito Williams
38 1987 16 Brasile Nelson Piquet Regno Unito Williams Regno Unito Williams
39 1988 16 Brasile Ayrton Senna Regno Unito McLaren Regno Unito McLaren
40 1989 16 Francia Alain Prost Regno Unito McLaren Regno Unito McLaren
41 1990 16 Brasile Ayrton Senna Regno Unito McLaren Regno Unito McLaren
42 1991 16 Brasile Ayrton Senna Regno Unito McLaren Regno Unito McLaren
43 1992 16 Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Williams Regno Unito Williams
44 1993 16 Francia Alain Prost Regno Unito Williams Regno Unito Williams
45 1994 16 Germania Michael Schumacher Italia Benetton Regno Unito Williams
46 1995 17 Germania Michael Schumacher Italia Benetton Italia Benetton
47 1996 16 Regno Unito Damon Hill Regno Unito Williams Regno Unito Williams
48 1997 17 Canada Jacques Villeneuve Regno Unito Williams Regno Unito Williams
49 1998 16 Finlandia Mika Häkkinen Regno Unito McLaren Regno Unito McLaren
50 1999 16 Finlandia Mika Häkkinen Regno Unito McLaren Italia Ferrari
51 2000 17 Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Italia Ferrari
52 2001 17 Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Italia Ferrari
53 2002 17 Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Italia Ferrari
54 2003 16 Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Italia Ferrari
55 2004 18 Germania Michael Schumacher Italia Ferrari Italia Ferrari
56 2005 19 Spagna Fernando Alonso Francia Renault Francia Renault
57 2006 18 Spagna Fernando Alonso Francia Renault Francia Renault
58 2007 17 Finlandia Kimi Räikkönen Italia Ferrari Italia Ferrari
59 2008 18 Regno Unito Lewis Hamilton Regno Unito McLaren Italia Ferrari
60 2009 17 Regno Unito Jenson Button Regno Unito Brawn GP Regno Unito Brawn GP
61 2010 19 Germania Sebastian Vettel Austria Red Bull Racing Austria Red Bull Racing
62 2011 19 Germania Sebastian Vettel Austria Red Bull Racing Austria Red Bull Racing
63 2012 20 Germania Sebastian Vettel Austria Red Bull Racing Austria Red Bull Racing
64 2013 19 Germania Sebastian Vettel Austria Red Bull Racing Austria Red Bull Racing
65 2014 19

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La tabella seguente mostra come sono ripartiti tra le nazioni i 113 titoli di campione del mondo fino ad oggi assegnati. Solo quattro nazioni hanno vinto il Campionato Mondiale Costruttori di Formula Uno. Quattordici invece sono le nazioni che hanno vinto il Campionato Mondiale Piloti di Formula Uno.

Nazione Titoli di campione del mondo
totali piloti costruttori
Regno Unito Regno Unito 46 14 32
Italia Italia 20 3 17
Germania Germania 11 11 0
Brasile Brasile 8 8 0
Austria Austria 8 4 4
Francia Francia 7 4 3
Argentina Argentina 5 5 0
Australia Australia 4 4 0
Finlandia Finlandia 4 4 0
Spagna Spagna 2 2 0
Stati Uniti Stati Uniti 2 2 0
Canada Canada 1 1 0
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 1 1 0
Sudafrica Sudafrica 1 1 0
totale 120 64 56

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ In realtà secondo il Yellow Book della FIA 1981, si trattò della creazione di un nuovo campionato e della soppressione del precedente. È attestato infatti dai documenti: «In application of the decisions taken during the FIA Rio Congress of 15th April 1980, the FISA is organising the new "FIA Formula 1 World Championship" from 1st January 1981. As a result, the old "World Championship for Drivers" is suppressed»[ovvero?]. La decisione fu presa stante la scissione, poi rientrata, dei team iscritti alla FOCA di Bernie Ecclestone per evitare che usassero il termine "Formula 1" nel loro campionato, poi abortito, che venne in effetti denominato "World Professional Championship" (guerra FISA-FOCA). Va anche detto che vi era anche la necessità di discriminare il mondiale piloti di F1 da quello riservato ai piloti del Campionato del Mondo Sport Prototipi, istituto nel 1980.
  2. ^ (EN) New pole position trophy up for grabs in 2014, 12 dicembre 2013. URL consultato il 16 dicembre 2013.
  3. ^ Sino al 1980 denominato "Coppa Costruttori".

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1