Campionati mondiali di biathlon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionati mondiali di biathlon
Sport Biathlon pictogram.svg Biathlon
Tipo individuale
Federazione IBU
Titolo Campione del mondo
Cadenza annuale
Storia
Fondazione 1958
Edizione in corso Campionati mondiali di biathlon 2016
Un momento della gara di staffetta maschile ai Mondiali del 2007, ad Anterselva (Italia)

I Campionati mondiali di biathlon sono una competizione sportiva organizzata dalla federazione internazionale International Biathlon Union (IBU), in cui si assegnano i titoli mondiali delle diverse specialità del biathlon. Si disputano ogni anno, ad eccezione degli anni olimpici, per evitare la concomitanza con i Giochi olimpici invernali.

I primi Campionati mondiali di biathlon si tennero nel 1958, con competizioni esclusivamente maschili. Nel 1984 vennero istituiti Campionati mondiali separati riservati alle donne. Dal 1989 in poi i Campionati sono stati unificati, e da allora nella stessa manifestazione si svolgono sia le gare maschili sia quelle femminili.

In quattro occasioni (1990, 1998, 1999 e 2000) non è stato possibile svolgere l'intero programma di gare nella località prescelta a causa di avverse condizioni atmosferiche o insufficiente innevamento, quindi parte delle competizioni sono state recuperate in altre sedi. In passato i Mondiali di biathlon sono stati disputati anche in anni olimpici, limitatamente alle gare non incluse nel programma olimpico.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Anno Città Nazione Note
1958 Saalfelden Austria Austria
1959 Courmayeur Italia Italia
1961 Umeå Svezia Svezia
1962 Hämeenlinna Finlandia Finlandia
1963 Seefeld in Tirol Austria Austria
1965 Elverum Norvegia Norvegia
1966 Garmisch-Partenkirchen bandiera Germania Ovest
1967 Altenberg Germania Est Germania Est
1969 Zakopane Polonia Polonia
1970 Östersund Svezia Svezia
1971 Hämeenlinna Finlandia Finlandia
1973 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti
1974 Minsk URSS URSS
1975 Anterselva Italia Italia
1976[1] Anterselva Italia Italia Sprint
1977 Vingrom Norvegia Norvegia
1978 Hochfilzen Austria Austria
1979 Ruhpolding bandiera Germania Ovest
1981 Lahti Finlandia Finlandia
1982 Minsk URSS URSS
1983 Anterselva Italia Italia
1984[1] Chamonix Francia Francia Donne
1985 Ruhpolding
Egg am Etzel
bandiera Germania Ovest
Svizzera Svizzera
Uomini
Donne
1986 Oslo
Falun
Norvegia Norvegia
Svezia Svezia
Uomini
Donne
1987 Lake Placid
Lahti
Stati Uniti Stati Uniti
Finlandia Finlandia
Uomini
Donne
1988[1] Chamonix Francia Francia Donne
1989 Feistritz an der Drau Austria Austria
1990 Minsk
Oslo
Kontiolahti
URSS URSS
Norvegia Norvegia
Finlandia Finlandia
1991 Lahti Finlandia Finlandia
1992[1] Novosibirsk Russia Russia A squadre
1993 Borovec Bulgaria Bulgaria
1994[1] Canmore Canada Canada A squadre
1995 Anterselva Italia Italia
1996 Ruhpolding Germania Germania
1997 Brezno-Osrblie Slovacchia Slovacchia
1998[1] Pokljuka
Hochfilzen
Slovenia Slovenia
Austria Austria
Inseguimento
A squadre
1999 Kontiolahti
Oslo
Finlandia Finlandia
Norvegia Norvegia
2000 Oslo
Lahti
Norvegia Norvegia
Finlandia Finlandia
2001 Pokljuka Slovenia Slovenia
2002[1] Oslo Norvegia Norvegia Partenza in linea
2003 Chanty-Mansijsk Russia Russia
2004 Oberhof Germania Germania
2005 Hochfilzen
Chanty-Mansijsk
Austria Austria
Russia Russia

Staffetta mista
2006[1] Pokljuka Slovenia Slovenia Staffetta mista
2007 Anterselva Italia Italia
2008 Östersund Svezia Svezia
2009 Pyeongchang Corea del Sud Corea del Sud
2010[1] Chanty-Mansijsk Russia Russia Staffetta mista
2011 Chanty-Mansijsk Russia Russia
2012 Ruhpolding Germania Germania
2013 Nové Město na Moravě Rep. Ceca Rep. Ceca
2015 Kontiolahti Finlandia Finlandia
2016 Oslo Norvegia Norvegia
2017 Hochfilzen Austria Austria
2019 Östersund Svezia Svezia

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro dei campionati mondiali di biathlon.

Medagliere per nazioni[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Paese Oro Argento Bronzo Totale
1 Norvegia Norvegia[2] 35 33 30 98
2 URSS URSS[3] 24 18 15 57
3 Germania Germania[4] 19 16 17 52
4 Germania Est Germania Est[5] 19 12 10 41
5 Francia Francia 14 10 11 35
6 Russia Russia[6] 11 24 9 44
7 Finlandia Finlandia[7] 8 7 8 23
8 Italia Italia 6 3 8 17
9 Bielorussia Bielorussia[6] 3 3 7 13
10 Austria Austria 2 4 5 11
11 Polonia Polonia[8] 1 4 3 8
12 Svezia Svezia[9] 1 3 7 11
13 Rep. Ceca Rep. Ceca[6] 1 2 3 6
14 Slovenia Slovenia[6] 1 0 1 2
15 CSI CSI[10] 1 0 0 1
16 bandiera Germania Ovest[5] 0 3 5 8
17 Stati Uniti Stati Uniti 0 2 0 2
18 Cecoslovacchia Cecoslovacchia[11] 0 1 1 2
19 Romania Romania 0 1 0 1
20 Lettonia Lettonia[12] 0 0 2 2
Ucraina Ucraina[6] 0 0 2 2
22 Croazia Croazia[6] 0 0 1 1
Estonia Estonia[12] 0 0 1 1
Totale[13] 146 146 146 432

Donne[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Paese Oro Argento Bronzo Totale
1 Germania Germania[4] 29 21 9 59
2 Norvegia Norvegia 22 21 16 59
3 URSS URSS[14] 17 8 6 31
4 Russia Russia[6] 12 13 15 40
5 Svezia Svezia 9 6 12 27
6 Francia Francia 7 11 12 30
7 Ucraina Ucraina[6] 5 10 15 30
8 Bielorussia Bielorussia[6] 3 4 5 12
9 bandiera Germania Ovest[15] 2 1 2 5
10 Rep. Ceca Rep. Ceca[6] 2 0 1 3
11 Finlandia Finlandia 1 1 5 7
12 Canada Canada 1 1 0 2
13 Bulgaria Bulgaria 0 3 4 7
14 Cina Cina 0 3 0 3
15 Slovacchia Slovacchia[6] 0 2 1 3
16 Polonia Polonia 0 1 2 3
17 CSI CSI[10] 0 1 0 1
Slovenia Slovenia[6] 0 1 0 1
19 Cecoslovacchia Cecoslovacchia[16] 0 0 2 2
20 Austria Austria 0 0 1 1
Italia Italia 0 0 1 1
Stati Uniti Stati Uniti 0 0 1 1
Totale[17] 110 108 110 328

Misto[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Paese Oro Argento Bronzo Totale
1 Norvegia Norvegia 3 2 1 6
2 Germania Germania 2 1 3 6
3 Russia Russia 2 1 1 4
4 Francia Francia 1 2 2 5
5 Svezia Svezia 1 1 1 3
6 Bielorussia Bielorussia 0 1 0 1
Slovenia Slovenia 0 1 0 1
8 Rep. Ceca Rep. Ceca 0 0 1 1
Totale 9 9 9 27

Totale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Paese Oro Argento Bronzo Totale
1 Norvegia Norvegia[2] 61 56 51 168
2 Germania Germania[4] 50 38 29 117
3 URSS URSS[3] 41 26 21 88
4 Russia Russia[6] 25 38 25 88
5 Francia Francia 22 23 25 70
6 Germania Est Germania Est[5] 19 12 10 41
7 Svezia Svezia[9] 11 10 20 41
8 Finlandia Finlandia[7] 9 8 13 30
9 Bielorussia Bielorussia[6] 6 8 12 26
10 Italia Italia 6 3 9 18
11 Ucraina Ucraina[6] 5 10 17 32
12 Rep. Ceca Rep. Ceca[6] 3 2 5 10
13 bandiera Germania Ovest[5] 2 4 7 13
14 Austria Austria 2 4 6 12
15 Polonia Polonia[8] 1 5 5 11
16 Slovenia Slovenia[6] 1 2 1 4
17 Canada Canada 1 1 0 2
CSI CSI[10] 1 1 0 2
19 Bulgaria Bulgaria 0 3 4 7
20 Cina Cina 0 3 0 3
21 Slovacchia Slovacchia[6] 0 2 1 3
Stati Uniti Stati Uniti 0 2 1 3
23 Cecoslovacchia Cecoslovacchia[11] 0 1 3 4
24 Romania Romania 0 1 0 1
25 Lettonia Lettonia[12] 0 0 2 2
26 Croazia Croazia[6] 0 0 1 1
Estonia Estonia[12] 0 0 1 1
Totale[13][17] 264 262 264 790

Atleti più medagliati[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Atleta Paese Oro Argento Bronzo Totale
1 Ole Einar Bjørndalen Norvegia Norvegia 16 11 9 36
2 Frank Luck Germania Est Germania Est
Germania Germania
11 5 4 20
3 Aleksandr Tichonov URSS URSS 11 4 2 17
4 Ricco Groß Germania Germania 9 5 6 20
5 Frank Ullrich Germania Est Germania Est 9 4 1 14
6 Sven Fischer Germania Germania 7 6 7 20
7 Raphaël Poirée Francia Francia 7 3 7 17
8 Mark Kirchner Germania Est Germania Est
Germania Germania
7 1 2 10

Donne[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Atleta Paese Oro Argento Bronzo Totale
1 Magdalena Neuner Germania Germania 10 3 0 13
2 Petra Behle bandiera Germania Ovest
Germania Germania
9 2 2 13
3 Uschi Disl Germania Germania 8 8 3 19
4 Andrea Henkel Germania Germania 7 5 1 13
5 Liv Grete Poirée Norvegia Norvegia 8 3 2 13
6 Svetlana Pečërskaja URSS URSS
Squadra Unificata Squadra Unificata
7 3 1 11
7 Ol'ga Medvedceva Russia Russia 6 2 1 9
8 Magdalena Forsberg Svezia Svezia 6 1 5 12

Campionati mondiali di biathlon estivo[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 1996 l'IBU organizza anche dei Campionati mondiali di biathlon estivo, dove gli atleti gareggiano su skiroll. A differenza del biathlon invernale, in quello estivo un atleta doppiato non viene automaticamente escluso dalla gara. A ospitare tale manifestazione sono state le località di Hochfilzen (Austria) nel 1996, Osrblie (Slovacchia) nel 1998 e nel 2004, Chanty-Mansijsk (Russia) nel 2000, Jablonec nad Nisou (Repubblica Ceca) nel 2002, Forni Avoltri (Italia) nel 2003, Muonio (Finlandia) nel 2005, Ufa (Russia) nel 2006, Otepää (Estonia) nel 2007, Alta Moriana (Francia) nel 2008, Oberhof (Germania) nel 2009 e Duszniki-Zdrój (Polonia) nel 2010.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i Anno olimpico, Mondiali limitati alle gare non incluse nel programma olimpico.
  2. ^ a b Tra Saafelden 1958 ed Elverum 1965 la Norvegia ha conquistato anche un oro e quattro bronzi nella staffetta 4x7,5, che tuttavia all'epoca non faceva parte del programma ufficiale di gare.
  3. ^ a b Partecipò da Saafelden 1958 a Lahti 1991. Tra Saafelden 1958 ed Elverum 1965 l'Unione Sovietica ha conquistato anche tre ori e tre argenti nella staffetta 4x7,5, che tuttavia all'epoca non faceva parte del programma ufficiale di gare.
  4. ^ a b c Partecipa a partire da Lahti 1991.
  5. ^ a b c d Partecipò da Saafelden 1958 a Minsk/Oslo/Kontiolahti 1990.
  6. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s Partecipa a partire da Borovec 1993.
  7. ^ a b Tra Saafelden 1958 ed Elverum 1965 la Finlandia ha conquistato anche un oro e due argenti nella staffetta 4x7,5, che tuttavia all'epoca non faceva parte del programma ufficiale di gare.
  8. ^ a b Tra Saafelden 1958 ed Elverum 1965 la Polonia ha conquistato anche un bronzo nella staffetta 4x7,5, che tuttavia all'epoca non faceva parte del programma ufficiale di gare.
  9. ^ a b Tra Saafelden 1958 ed Elverum 1965 la Svezia ha conquistato anche un oro, un argento e un bronzo nella staffetta 4x7,5, che tuttavia all'epoca non faceva parte del programma ufficiale di gare.
  10. ^ a b c Partecipò solo a Novosibirsk 1992.
  11. ^ a b Partecipò da Saafelden 1958 a Novosibirsk 1992.
  12. ^ a b c d Partecipa a partire da Novosibirsk 1992.
  13. ^ a b Al totale maschile si aggiungono le diciotto medaglie (sei ori, sei argenti e sei bronzi) assegnate tra Saafelden 1958 ed Elverum 1965 nella staffetta 4x7,5, che tuttavia all'epoca non faceva parte del programma ufficiale di gare.
  14. ^ Partecipò da Chamonix 1984 a Lahti 1991.
  15. ^ Partecipò da Chamonix 1984 a Minsk/Oslo/Kontiolahti 1990.
  16. ^ Partecipò da Chamonix 1984 a Novosibirsk 1992.
  17. ^ a b Complessivamente si sono disputate 99 gare iridate femminili, ma in due casi non è stata assegnata la consueta terna di oro, argento e bronzo: a Chanty-Mansijsk 2003, quando nell'inseguimento 10 km furono proclamati due ori a pari merito e quindi nessun argento, e a Oberhof 2004, quando ci furono due bronzi a pari merito nella sprint 7,5 km.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENRU) Sito ufficiale dell'IBU, biathlonworld.com. URL consultato il 29 maggio 2011 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2012).
  • (EN) Database ufficiale dell'IBU, services.biathlonresults.com. URL consultato il 29 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2016).
Sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali