Seefeld in Tirol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Seefeld in Tirol
comune
Seefeld in Tirol – Stemma
Seefeld in Tirol – Veduta
Localizzazione
Stato Austria Austria
Land Flag of Tirol (state).svg Tirolo
Distretto Innsbruck-Land
Amministrazione
Sindaco Werner Frießer (ÖVP)
Territorio
Coordinate 47°19′46″N 11°11′21″E / 47.329444°N 11.189167°E47.329444; 11.189167 (Seefeld in Tirol)Coordinate: 47°19′46″N 11°11′21″E / 47.329444°N 11.189167°E47.329444; 11.189167 (Seefeld in Tirol)
Altitudine 1 180 m s.l.m.
Superficie 17,37 km²
Abitanti 3 398 (2016)
Densità 195,62 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 6100
Prefisso 05212
Fuso orario UTC+1
Codice SA 7 03 51
Targa IL
Cartografia
Mappa di localizzazione: Austria
Seefeld in Tirol
Seefeld in Tirol
Seefeld in Tirol – Mappa
Sito istituzionale

Seefeld in Tirol è un comune austriaco di 3 398 abitanti nel distretto di Innsbruck-Land, in Tirolo. Rilevante stazione sciistica, è il capoluogo dell'Olympiaregion Seefeld teatro dei Giochi olimpici invernali del 1964 e del 1976 entrambi con sede a Innsbruck.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Seefeld in Tirol si trova a circa 20 km a nordovest di Innsbruck e circa 10 km dal confine con la Germania; è situata su un altopiano a nord del fiume Inn, sullo spartiacque tra lo stesso e l'Isar. L'altopiano (dove si trovano anche Leutasch e Mösern) è delimitato da una ripida discesa a valle a sud, i Monti di Mieming e del Wetterstein a ovest e i monti del Karwendel a est. A nord, la valle prosegue attraverso i comuni di Scharnitz e Mittenwald[senza fonte].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa parrocchiale di Sant'Osvaldo, situata nel centro storico

Seefeld è stato menzionato per la prima volta nel 1022, quando vi erano già una cappella sul lago e una fortezza[1].

Al 1384 risale il miracolo eucaristico con protagonista il cavaliere Oswald Milser, che spinse in seguito ad ampliare la chiesa di Sant'Osvaldo divenuta meta di pellegrinaggi[2].

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo del turismo[modifica | modifica wikitesto]

anno numero di pernottamenti[senza fonte]
1951 147.486
1956 358.382
1961 606.905
1966 825.139
1971 1.030.048
1976 1.124.825
1980 1.257.432
1992 1.370.000
2000 1.130.000
2001 1.148.520
2002 1.114.022
2003 1.087.431
2004 1.087.360
2005 1.102.164
2006 1.084.839

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Seefeld in Tirol è collegata via treno a Monaco di Baviera e Innsbruck dalla ferrovia Mittenwald (Mittenwaldbahn). In auto può essere raggiunta attraverso la strada B177, via Zirl, mentre l'aeroporto di Innsbruck si trova a circa 20 km di distanza: in inverno ci sono collegamenti da Amburgo, Berlino e Colonia.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Sci[modifica | modifica wikitesto]

Stazione sciistica specializzata nello sci nordico, è attrezzata con il Trampolino olimpico Toni Seelos e ha ospitato, oltre alle rassegne olimpiche, tappe della Coppa del Mondo di sci di fondo e di quella di combinata nordica, tra le quali quella inaugurale del 17 dicembre 1983.

Escursionismo[modifica | modifica wikitesto]

Seefeld è una popolare meta per escursionisti. A causa della sua posizione su un altopiano ci sono molte interessanti passeggiate per ogni tipo di livello; in particolare in 15 minuti di cammino è possibile raggiungere Wildmoos attraversando boschi e sentieri. Nella stagione invernale questi sentieri si tramutano in piste da fondo[senza fonte].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Zahlen und Geschichtliches, su sito istituzionale del comune. URL consultato il 19 settembre 2016.
  2. ^ (DE) Die Begebenheit mit Oswald Milser, sagen.at. URL consultato il 19 settembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN244080257