Sport olimpici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Competizione di tiro con l'arco durante i Giochi della XXVIII Olimpiade ad Atene nel 2004. Scartato dal programma olimpico dopo l'edizione del 1920 ad Anversa, fu reintrodotto a partire dai Giochi del 1972.

Gli sport olimpici sono sport disputati nei Giochi olimpici estivi e invernali. I Giochi olimpici estivi del 2016 includono 28 sport, due in più rispetto ai giochi del 2012. I Giochi olimpici invernali del 2014 comprendevano 7 sport.[1] Il numero e il tipo di eventi può variare leggermente da un'edizione dei Giochi all'altra. Ciascuno sport olimpico è rappresentato da una Federazione sportiva internazionale.[2] Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) stabilisce una gerarchia di sport, discipline ed eventi.[2] Seguendo questa gerarchia, gli sport olimpici possono essere divisi in diverse discipline, che spesso sono considerate sport distinti, per esempio come il nuoto e la pallanuoto, rappresentati entrambi dalla Federazione internazionale del nuoto, o come il pattinaggio di figura e il pattinaggio di velocità, discipline del pattinaggio su ghiaccio, rappresentate dalla International Skating Union. A loro volta, le discipline possono essere suddivise in eventi, per ognuno dei quali vengono assegnate delle medaglie.[2] Uno sport o una disciplina è incluso nel programma olimpico se il CIO stabilisce che esso/a è praticato/a largamente a livello mondiale, ovvero se il numero di nazioni che competono in un dato sport è indice della prevalenza di tale sport. I requisiti del CIO stabiliscono la partecipazione ai Giochi olimpici e sono più stringenti nell'ambito maschile (siccome sono solitamente presenti in maggior numero) e relativamente agli sport estivi (in quanto più nazioni sono rappresentate ai Giochi olimpici estivi).

Le precedenti edizioni dei Giochi Olimpici includevano sport che non sono più attualmente presenti, come il polo e il tiro alla fune. Questi sport furono rimossi o per mancanza di interesse o per l'assenza di un'appropriata federazione sportiva che ne detenesse il controllo.[2] Il tiro con l'arco e il tennis sono esempi di sport che erano presenti nelle prime edizioni dei Giochi, per poi esserne esclusi per decisione del CIO, salvo poi riuscire a rientrare nel programma olimpico rispettivamente nelle edizioni del 1972 e del 1988. Gli sport dimostrativi sono stati spesso inclusi nel programma dei Giochi olimpici, solitamente per promuovere uno sport locale della nazione ospitante o per generare interesse e supporto per lo sport.[3] Alcuni di questi sport, come il baseball e il curling, furono poi aggiunti al programma ufficiale dei Giochi Olimpici, rispettivamente nei Giochi estivi del 1992 e nei Giochi olimpici invernali del 1998. Il baseball, comunque, fu eliminato dopo l'edizione del 2008.

Sport nel programma olimpico[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici estivi
Sport Disciplina
Atletica leggera Athletics pictogram.svg Atletica leggera
Badminton Badminton pictogram.svg Badminton
Calcio Football pictogram.svg Calcio
Canoa/kayak Canoeing (flatwater) pictogram.svg Canoa/kayak (in acque libere)
Canoeing (slalom) pictogram.svg Canoa/kayak (slalom)
Canottaggio Rowing pictogram.svg Canottaggio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
Cycling (track) pictogram.svg Ciclismo su pista
Cycling (mountain biking) pictogram.svg Mountain bike
Cycling (BMX) pictogram.svg BMX
Equitazione Equitazione Equitazione
Ginnastica Gymnastics (artistic) pictogram.svg Ginnastica artistica
Gymnastics (rhythmic) pictogram.svg Ginnastica ritmica
Gymnastics (trampoline) pictogram.svg Trampolino elastico
Golf Golf Golf
Hockey su prato Field hockey pictogram.svg Hockey su prato
Judo Judo pictogram.svg Judo
Lotta Wrestling pictogram.svg Lotta
Pallacanestro Basketball pictogram.svg Pallacanestro
Pallamano Handball pictogram.svg Pallamano
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg Pallavolo
Volleyball (beach) pictogram.svg Beach volley
Pentathlon moderno Modern pentathlon pictogram.svg Pentathlon moderno
Pugilato Boxing pictogram.svg Pugilato
Rugby a 7 Rugby a 7
Scherma Fencing pictogram.svg Scherma
Sollevamento pesi Weightlifting pictogram.svg Sollevamento pesi
Sport acquatici Natation Nuoto
Synchronized swimming pictogram.svg Nuoto sincronizzato
Water polo pictogram.svg Pallanuoto
Diving pictogram.svg Tuffi
Taekwondo Taekwondo pictogram.svg Taekwondo
Tennis Tennis pictogram.svg Tennis
Tennis tavolo Table tennis pictogram.svg Tennis tavolo
Tiro Tir Tiro a segno/volo
Tiro con l'arco Archery pictogram.svg Tiro con l'arco
Triathlon Triathlon pictogram.svg Triathlon
Vela Sailing pictogram.svg Vela

Definizioni[modifica | modifica wikitesto]

Il termine "sport" nella terminologia olimpica si riferisce a tutti gli eventi che sono regolati da una federazione sportiva internazionale, una definizione che può risultare differente dal significato comune della parola "sport". Uno sport, per definizione olimpica, può essere diviso in diverse discipline, che spesso nel linguaggio comune sono viste come diversi sport.

Per esempio, gli sport acquatici costituiscono uno sport olimpico estivo che include quattro discipline olimpiche: nuoto, nuoto sincronizzato, tuffi e pallanuoto, dal momento che tutte queste discipline sono regolate a livello internazionale dalla Federazione internazionale del nuoto.[1] Il pattinaggio su ghiaccio è uno sport olimpico invernale rappresentato dalla International Skating Union e include tre discipline olimpiche: pattinaggio di figura, pattinaggio di velocità (su un tradizionale tracciato lungo) e short track.[1] Lo sport con il maggior numero di discipline olimpiche è lo sci con sei: combinata nordica, freestyle, salto con gli sci, sci alpino, sci di fondo e snowboard.

Altri sport multidisciplinari di rilievo sono la ginnastica (artistica, ritmica e trampolino), il ciclismo (su strada, su pista, mountain bike e BMX), la lotta (libera e greco-romana), la canoa/kayak (in acque libere e slalom), la pallavolo (indoor e beach volley), il bob (che comprende lo skeleton). Sono incluse in questa lista solamente le discipline olimpiche, infatti la ginnastica ha due discipline non olimpiche, mentre il ciclismo e la lotta ne hanno tre ciascuno.

Si noti anche come la definizione di "disciplina" secondo il CIO può differire da quella usata da una federazione internazionale. Per esempio, il CIO considera la ginnastica artistica come una singola disciplina, ma la Federazione Internazionale di Ginnastica classifica la ginnastica artistica maschile e femminile come due distinte discipline.[5] Similmente, il CIO considera la lotta libera come disciplina singola, mentre la United World Wrestling definisce la "lotta libera" come la versione maschile, classificando la lotta libera femminile come "lotta femminile".[6]

In alcune occasioni, in particolare nel caso dello snowboard, il CIO ha acconsentito ad aggiungere al programma olimpico sport che in precedenza avevano una propria federazione internazionale, a patto che quest'ultima venisse sciolta per affiliarsi a una federazione esistente di uno sport olimpico, senza, dunque, incrementare il numero di sport olimpici.

Un evento, per definizione del CIO, è una competizione che porta all'assegnazione di medaglie. Gli sport acquatici comprendono un totale di 46 eventi olimpici, di cui 34 nella disciplina del nuoto (32 in vasca e due nel nuoto di fondo), otto nei tuffi e due a testa in nuoto sincronizzato e pallanuoto. Il numero di eventi per sport va da un minimo di due (fino al 2008, vi erano sport con un solo evento) a un massimo di 47 per l'atletica leggera, che nonostante l'ampio numero di eventi e la propria diversità non è suddivisa in discipline.

Variazioni negli sport olimpici[modifica | modifica wikitesto]

Il curling fu promosso a sport olimpico ufficiale ai Giochi olimpici invernali del 1998 a Nagano.

La lista degli sport olimpici è variata in maniera considerevole nel corso della storia olimpica ed è cresciuta gradualmente fino ai primi anni Duemila, quando il CIO decise di limitare il numero degli sport nei Giochi olimpici estivi a 28.

Gli unici sport sempre presenti nel programma olimpico estivo sono l'atletica leggera, gli sport acquatici (con la sola disciplina del nuoto sempre presente), il ciclismo), la scherma e la ginnastica (con la sola disciplina della ginnastica artistica sempre presente).

Gli unici sport sempre presenti nel programma olimpico invernale sono lo sci (solo combinata nordica), il pattinaggio su ghiaccio (con pattinaggio di figura e pattinaggio di velocità) e l'hockey su ghiaccio. Il pattinaggio di figura e l'hockey su ghiaccio erano inoltre presenti nel programma dei Giochi olimpici estivi prima che i Giochi olimpici invernali venissero introdotti nel 1924.

Per la maggior parte del XX secolo, sport dimostrativi furono inclusi in molte edizioni dei Giochi, solitamente per promuovere uno sport non olimpico popolare nella nazione ospitante o per generare interesse e supporto per lo sport.[3] Le competizioni e le cerimonie per questi sport erano identiche a quelli degli sport olimpici ufficiali, tranne per il fatto che le medaglie non venivano conteggiate nel medagliere ufficiale. Alcuni sport dimostrativi, come baseball e curling, furono in seguito aggiunti al programma olimpico ufficiale.

Questa situazione cambiò nel 1989, quando il Comitato Olimpico Internazionale decise di eliminare gli sport dimostrativi dai Giochi olimpici successivi alle edizioni del 1992. [7] Un'eccezione fu fatta nell'edizione di Pechino 2008, quando il comitato organizzatore ricevette il permesso di organizzare un torneo di wushu.[8][9]

Uno sport o una disciplina è incluso nel programma olimpico se il CIO stabilisce che esso/a è praticato/a largamente a livello mondiale, ovvero se il numero di nazioni che competono in un dato sport è indice della prevalenza di tale sport. I requisiti del CIO per gli sport invernali sono ben inferiori a quelli richiesti per gli sport estivi dal momento che meno nazioni competono nei Giochi invernali. Il CIO ha requisiti meno stringenti anche per gli sport femminili per le stesse ragioni. Le donne sono ancora escluse da diverse discipline; d'altra parte, esistono discipline per sole donne, come la ginnastica ritmica e il nuoto sincronizzato.

Gli sport che dipendono principalmente da propulsione meccanica, come gli sport motoristici, non sono considerati dal CIO per il riconoscimento, anche se vi erano eventi per imbarcazioni a motore nelle prime edizioni dei Giochi olimpici, prima che questa regola venisse emanata dal CIO.[2][10] Parte della storia della Fédération aéronautique internationale, l'ente regolatore internazionale degli sport dell'aria, ha avuto origine dal meeting del CIO a Bruxelles, il 10 giugno 1905.[11]

Questi criteri sono solo una delle barriere perché uno sport venga preso in considerazione come sport olimpico. Per essere ammesso al programma olimpico, la Sessione del CIO deve approvare la sua inclusione. Ci sono diversi sport che possiedono i requisiti richiesti ma non sono riconosciuti come sport olimpici, principalmente perché il CIO ha deciso di porre un limite al numero di sport, nonché al numero di eventi e di atleti, nei Giochi olimpici estivi, affinché non superino il limite di 28 sport, 300 eventi e 10000 atleti dei Giochi di Sydney 2000 (il limite di atleti è comunque, tuttora, fino ai Giochi del 2016, superato).

Tali limiti non sono previsti per i Giochi olimpici invernali e il numero di eventi e atleti continua ad aumentare, ma nessuno sport è stato aggiunto dal 1998, quando fece la sua comparsa il curling.

Le precedenti edizioni dei Giochi Olimpici includevano sport che non sono più attualmente presenti, come il polo e il tiro alla fune.[1] Nei primi tempi delle Olimpiadi moderne, gli organizzatori potevano decidere quali sport o discipline includere nel programma, finché nel 1924 il CIO ne prese il controllo. Di conseguenza, diversi sport furono presenti nel programma per brevi periodi prima del 1924.[2] Questi sport non più olimpici furono rimossi per mancanza di interesse, o assenza di una federazione internazionale, o perché divennero esclusivamente professionistici in un'epoca in cui i Giochi olimpici erano riservati strettamente ai dilettanti, come nel caso del tennis.[2] Alcuni sport dismessi, come il tiro con l'arco e il tennis, furono poi riammessi al programma olimpico (nel 1972 e nel 1984, rispettivamente). Il Curling, che era uno sport ufficiale ai I Giochi olimpici invernali nel 1924, per essere poi escluso, fu reintegrato nel programma olimpico a partire da Nagano 1998.

La Carta Olimpica decreta che gli sport olimpici per ogni edizione dei Giochi olimpici debbano essere decisi in una Sessione del CIO entro sette anni prima dei Giochi.

Variazioni dal 2000[modifica | modifica wikitesto]

Gli unici sport a essere eliminati dal programma olimpico dopo il 1936 sono il baseball e il softball, entrambi esclusi durante la Sessione del CIO a Singapore l'11 luglio 2005,[12] una decisione che fu confermata il 9 febbraio 2006.[13] Questi sport furono inclusi per l'ultima volta nel programma dei Giochi di Pechino 2008, anche se ufficialmente restano riconosciuti come sport olimpici nella Carta Olimpica. Quindi, il numero di sport a Londra 2012 è sceso da 28 a 26.

Dopo l'aggiunta della boxe femminile nel 2012 e dal salto con gli sci femminile nel 2014, non ci sono più sport per soli uomini nei Giochi.

Due sport in passato esclusi dai Giochi, il golf e il rugby, sono rientrati nei Giochi del 2016. Il 13 agosto 2009, il Board esecutivo del CIO propose che il golf e il rugby a 7 fossero aggiunti al programma nel 2016.[14] Il 9 ottobre 2009, durante la 121ª Sessione del CIO a Copenhagen, il CIO approvò di riconoscere entrambi gli sport come sport olimpici e di includerli nel programma dei Giochi di Rio 2016.[15] Il risultato fu di 81–8 in favore di includere il rugby a 7 e di 63–27 per reintrodurre il golf, riportando il numero di sport a 28.[15]

Nel febbraio 2013, il CIO considerò di eliminare uno sport dai Giochi di Tokyo 2020 per fare spazio a un nuovo sport. Furono considerati a rischio il pentathlon moderno e il taekwondo, invece il CIO raccomandò di escludere la lotta.[16] L'8 settembre 2013, il CIO, però, aggiunse la lotta al programma dei Giochi del 2020 e del 2024.[17] Il 3 agosto 2016, il CIO votò per aggiungere baseball/softball (nel frattempo riunitisi in una sola federazione internazionale proprio allo scopo di rientrare come unico sport olimpico con più discipline), karate, arrampicata sportiva, surf e skateboarding ai Giochi estivi del 2020.[18]

Giochi olimpici estivi[modifica | modifica wikitesto]

Ai Giochi della I Olimpiade, nove sport furono disputati.[19] Da allora il numero di sport è incrementato fino ai 28 in programma nel periodo 2000-2008. Ai Giochi di Londra 2012, il numero di sport è sceso a 26 a seguito della decisione del CIO nel 2005 di rimuovere baseball e softball dal programma olimpico. Questi sporti mantengono il loro status di sport olimpici con la possibilità di rientrare nel programma olimpico nelle future edizioni dei giochi.[12] Con l'introduzione del golf e del rugby a 7 nel programma olimpico, il numero di sport ai Giochi di Rio 2016 è tornato a 28.[20]

Affinché uno sport sia preso in considerazione per essere incluso nella lista degli sport olimpici estivi, deve essere praticato diffusamente in almeno 75 nazioni di almeno 4 continenti.

Programma estivo attuale e passato[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti discipline compongono il programma dei Giochi olimpici estivi attuale e passato e sono elencate secondo l'ordine alfabetico adottato dal CIO. I numeri in ogni casella indicano il numero di eventi per ciascuna disciplina in ciascuna edizione dei Giochi, una (D) indica che lo sport fu presente come sport dimostrativo.

Sette dei 28 sport olimpici sono suddivisi in più discipline. Le discipline di uno stesso sport sono raggruppate con lo stesso colore:

  Sport acquatici  Canoa/kayak  Ciclismo  Ginnastica  Pallavolo  Equitazione  Lotta

Disciplina Fed. 96 00 04 06 08 12 20 24 28 32 36 48 52 56 60 64 68 72 76 80 84 88 92 96 00 04 08 12 16
 
Sport olimpici estivi attuali
 
Tuffi Diving pictogram.svg FINA 2 1 2 4 5 5 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 8 8 8 8 8
Nuoto Swimming pictogram.svg 4 7 9 4 6 9 10 11 11 11 11 11 11 13 15 18 29 29 26 26 29 31 31 32 32 32 34 34 34
Nuoto sincronizzato Synchronized swimming pictogram.svg 2 2 2 1 2 2 2 2 2
Pallanuoto Water polo pictogram.svg 1 (D) 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 2 2 2 2 2
 
Canoa/kayak (acque libere) Canoeing (flatwater) pictogram.svg ICF (D) 9 9 9 9 7 7 7 7 11 11 12 12 12 12 12 12 12 12 12
Canoa/kayak (slalom) Canoeing (slalom) pictogram.svg 4 4 4 4 4 4 4 4
 
BMX Cycling (BMX) pictogram.svg UCI 2 2 2
Mountain bike Cycling (mountain biking) pictogram.svg 2 2 2 2 2 2
Ciclismo su strada Cycling (road) pictogram.svg 1 1 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 3 3 3 4 4 4 4 4 4
Ciclismo su pista Cycling (track) pictogram.svg 5 2 7 5 7 4 4 4 4 4 4 4 4 4 5 5 5 4 4 5 6 7 8 12 12 10 10 10
 
Artistica Gymnastics (artistic) pictogram.svg FIG 8 1 11 4 2 4 4 9 8 11 9 9 15 15 14 14 14 14 14 14 14 14 14 14 14 14 14 14 14
Ritmica Gymnastics (rhythmic) pictogram.svg 1 1 1 2 2 2 2 2 2
Trampolino Gymnastics (trampoline) pictogram.svg 2 2 2 2 2
 
Beach volley Volleyball (beach) pictogram.svg FIVB (D) 2 2 2 2 2 2
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg (D) 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2
 
Equitazione / Dressage Equestrian pictogram.svg FEI 1 1 1 2 2 2 2 2 2 1 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2
Equitazione / Completo 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2
Equitazione / Salto 3 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2
 
Lotta libera Wrestling pictogram.svg UWW 7 5 5 7 7 7 7 8 8 8 8 8 8 10 10 10 10 10 10 10 8 11 11 11 12
Lotta greco-romana 1 4 4 5 5 6 6 7 7 8 8 8 8 8 8 10 10 10 10 10 10 10 8 7 7 7 6
 
Tiro con l'arco Archery pictogram.svg FITA 6 6 3 10 2 2 2 2 4 4 4 4 4 4 4 4
Atletica leggera Athletics pictogram.svg IAAF 12 23 25 21 26 30 29 27 27 29 29 33 33 33 34 36 36 38 37 38 41 42 43 44 46 46 47 47 47
Badminton Badminton pictogram.svg BWF (D) (D) 4 5 5 5 5 5 5
Pallacanestro Basketball pictogram.svg FIBA (D) (D) 1 1 1 1 1 1 1 1 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2
Boxe Boxing pictogram.svg AIBA 7 5 8 8 8 8 8 8 10 10 10 10 11 11 11 11 12 12 12 12 12 11 11 13 13
Scherma Fencing pictogram.svg FIE 3 7 5 8 4 5 6 7 7 7 7 7 7 7 8 8 8 8 8 8 8 8 8 10 10 10 10 10 10
Hockey su prato Field hockey pictogram.svg FIH 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2
Calcio Football pictogram.svg FIFA 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 2 2 2 2 2 2
Golf Golf pictogram.svg IGF 2 2 2
Pallamano Handball pictogram.svg IHF 1 (D) 1 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2
Judo Judo pictogram.svg IJF 4 6 6 8 8 7 14 14 14 14 14 14 14
Pentathlon moderno Modern pentathlon pictogram.svg UIPM 1 1 1 1 1 1 1 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 1 2 2 2 2 2
Canottaggio Rowing pictogram.svg FISA 4 5 6 4 4 5 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 14 14 14 14 14 14 14 14 14 14 14
Rugby a 7 Rugby union pictogram.svg WR 2
Vela Sailing pictogram.svg ISAF 7 4 4 14 3 3 4 4 5 5 5 5 5 5 6 6 6 7 8 10 10 11 11 11 10 10
Tiro Shooting pictogram.svg ISSF 5 9 16 15 18 21 10 2 3 4 7 7 6 6 7 8 7 7 11 13 13 15 17 17 15 15 15
Tennis tavolo Table tennis pictogram.svg ITTF 4 4 4 4 4 4 4 4
Taekwondo Taekwondo pictogram.svg WTF (D) (D) 8 8 8 8 8
Tennis Tennis pictogram.svg ITF 2 4 2 4 6 8 5 5 (D) (D) 4 4 4 4 4 4 5 5
Triathlon Triathlon pictogram.svg ITU 2 2 2 2 2
Sollevamento pesi Weightlifting pictogram.svg IWF 2 2 2 5 5 5 5 5 6 7 7 7 7 7 9 9 10 10 10 10 10 15 15 15 15 15
 
Sport non più olimpici
 
Equitazione / Volteggio Equestrian pictogram.svg FEI 2
 
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg WR 1 1 1 1
 
Baseball Baseball pictogram.svg IBAF (D) (D) (D) (D) (D) (D) (D) 1 1 1 1 1
Pelota basca Basque pelota pictogram.svg FIPV 1 (D) (D) (D)
Cricket Cricket pictogram.svg ICC 1
Croquet Croquet pictogram.svg WCF 3
Lacrosse Lacrosse pictogram.svg FIL 1 1 (D) (D) (D)
Pallacorda Jeu de paume pictogram.svg (D) 1 (D)
Polo Polo pictogram.svg FIP 1 1 1 1 1
Racquets Racquets pictogram.svg 2
Roque Roque pictogram.svg 1
Softball Softball pictogram.svg ISF 1 1 1 1
Tiro alla fune Tug of war pictogram.svg TWIF 1 1 1 1 1 1
Motonautica Water motorsports pictogram.svg (D) 3
 
Pattinaggio di figura Olympic pictogram Figure skating.png ISU 4 3 inseriti nel programma dei Giochi olimpici invernali
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg IIHF 1
 
Totale eventi 43 85 94 78 110 102 156 126 109 117 129 136 149 151 150 163 172 195 198 203 221 237 257 271 300 301 302 302 306
Disciplina Fed. 96 00 04 06 08 12 20 24 28 32 36 48 52 56 60 64 68 72 76 80 84 88 92 96 00 04 08 12 16

Giochi olimpici invernali[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici invernali XX secolo XXI secolo
Sport 24 28 32 36 48 52 56 60 64 68 72 76 80 84 88 92 94 98 02 06 10 14
Biathlon Biathlon pictogram.svg   1 1 2 2 2 3 3 3 6 6 6 8 10 10 11
Bob Bobsleigh pictogram.svg 1 1 2 2 2 2 2   2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 3 3 3 3
Combinata nordica Nordic combined pictogram.svg 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 2 2 2 2 3 3 3 3
Curling Curling pictogram.svg 1   (1)   (2) (2)   2 2 2 2 2
Freestyle Freestyle skiing pictogram.svg   (6) 2(+4) 4 4 4 4 6 10
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 2 2 2 2 2
Pattinaggio di figura Figure skating pictogram.svg 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 5
Pattinaggio di velocità Speed skating pictogram.svg 5 3 4(+3) 4 4 4 4 8 8 8 8 9 9 9 10 10 10 10 10 12 12 12
Salto con gli sci Ski jumping pictogram.svg 1 1 1 1 1 1 1 1 2 2 2 2 2 2 3 3 3 3 3 3 3 4
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg   2 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 10 10 10 10 10 10 10 10
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg 2 2 2 3 3 4 6 6 7 7 7 7 7 8 8 10 10 10 12 12 12 12
Short track Short track speed skating pictogram.svg   (10) 4 6 6 8 8 8 8
Skeleton Skeleton pictogram.svg   1   1   2 2 2 2
Snowboard Snowboarding pictogram.svg   4 4 6 6 10
Slittino Luge pictogram.svg   3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 4
SPORT NON PIÙ OLIMPICI
Bandy Bandy pictogram.svg   (1)  
Chilometro lanciato Alpine skiing pictogram.svg   (2)  
Pattuglia militare Biathlon pictogram.svg 1 (1)   (1) (1)  
Pentathlon invernale Winter pentathlon pictogram.svg   (1)  
Sleddog Icon dog.gif   (1)  
Skijöring Skijoring pictogram.svg   (1)  
Stock sport Bowling pictogram.svg   (3)   (1)  
TOTALE EVENTI 16 13 14 17 22 22 24 27 34 35 35 37 38 39 46 57 61 68 78 84 86 98
Sport dimostrativi   2 5 4 2 2   1   18 8  

Sport nel programma dei Giochi mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Questi sport, sempre riconosciuti dal CIO, sono fucina di idee per il Comitato olimpico per l'inserimento tra gli sport olimpici. Ultimi tra questi si ricordano il Taekwondo e il Triathlon. Una volta entrati nel programma dei Giochi olimpici, ovviamente tali sport escono da quello dei Giochi mondiali.

La ginnastica ritmica è presente sia alle Olimpiadi che ai Giochi mondiali.

Giochi mondiali
Sport Disciplina
Sport dell'aria Paracadutismo
Skydiving
Tiro con l'arco Tiro di campagna
Bodybuilding Bodybuilding
Bocce Bowls
Lyonnaise
Petanque
Raffa
Bowling Bowling a dieci birilli
Bowling a nove birilli
Canoa Canoa polo
Casting Casting
Arrampicata Difficoltà
Boulder
Velocità
Biliardo Carambola
Pool
Snooker
Danza sportiva Danze standard
Danze latino-americane
Ballo da sala
Rock and roll acrobatico
Fistball Fistball
Frisbee Ultimate
Ginnastica Ginnastica acrobatica
Ginnastica ritmica
Ginnastica aerobica
Tumbling
Pallamano Beach handball
Hockey su prato Hockey su prato indoor
Ju jitsu Ju jitsu
Karate Karate
Korfball Korfball
Nuoto per salvamento In spiaggia
In piscina
Netball Netball
Orientamento Orientamento
Powerlifting Distensione su panca piana
Stacco da terra
Squat
Racquetball Racquetball
Sport a rotelle Pattinaggio artistico a rotelle
Pattinaggio di velocità in linea
Hockey in-line
Hockey su pista
Softball Softball
Squash Squash
Sport subacquei Nuoto pinnato
Sumo Sumo
Surf Surf
Tiro alla fune Tiro alla fune
Sci nautico A piedi nudi
Figure
Slalom
Wakeboard

Altri sport riconosciuti dal CIO[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Sports, Comitato Olimpico Internazionale. URL consultato il 12 agosto 2016.
  2. ^ a b c d e f g (EN) Olympic Sports, Disciplines & Events, HickokSports.com, 4 febbraio 2005. URL consultato il 18 marzo 2007 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2007).
  3. ^ a b (EN) Demonstration Sports at the Olympic Games, Top End Sports, 26 gennaio 2007. URL consultato il 18 marzo 2007.
  4. ^ In passato ai Giochi olimpici estivi
  5. ^ (EN) Disciplines, Federazione Internazionale di Ginnastica. URL consultato il 16 agosto 2016.
  6. ^ (EN) Disciplines, United World Wrestling. URL consultato il 16 agosto 2016.
  7. ^ (EN) Albertville 1992, Comitato Olimpico Internazionale. URL consultato l'8 luglio 2008.
  8. ^ (EN) Wushu to be part of Beijing Olympic Games, News Guangdong, 14 ottobre 2005. URL consultato il 18 marzo 2007.
  9. ^ (EN) Rogge says wushu no "Olympic sport" in 2008, Xinhua News Agency, 16 ottobre 2005. URL consultato il 18 marzo 2007.
  10. ^ (EN) What Events are Olympic? Giochi olimpici su SportsReference.com. Accesso il 15 agosto 2008.
  11. ^ The Postal History of ICAO, Icao.int. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  12. ^ a b (EN) They'rrre out! Olympics drop baseball, softball, NBC Sports, 9 luglio 2005. URL consultato il 15 agosto 2008.
  13. ^ (EN) Lloyd de Vries, Strike 3 for Olympic Baseball, CBS News, 9 febbraio 2006. URL consultato il 15 agosto 2008.
  14. ^ (EN) Stephen Wilson, Golf, rugby backed by IOC board for 2016 Games, The Seattle Times, 13 agosto 2009. URL consultato il 14 agosto 2009.
  15. ^ a b Olimpiadi: golf e rugby a 7 a Rio 2016, Corriere della Sera.it, 9 ottobre 2009. URL consultato il 16 agosto 2016.
  16. ^ (EN) "Wrestling to be dropped from 2020 Olympic Games", BBC Sport, 12 febbraio 2013.
  17. ^ (EN) Wrestling added to Olympic programme for 2020 and 2024 Games, olympic.org. URL consultato l'8 settembre 2013.
  18. ^ (EN) IOC approves five new sports for Olympic Games Tokyo 2020, su Olympic.org, 3 agosto 2016. URL consultato il 3 agosto 2016.
  19. ^ (EN) Athens 1896, in Olympic Games, International Olympic Committee. URL consultato il 13 marzo 2010.
  20. ^ (EN) Jeff Z. Klein, IOC Decision Draws Cheers and Complaints From Athletes, in New York Times, 14 agosto 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Wallechinsky e Jaime Loucky, The Complete Book of the Olympics, Aurum, 2012, ISBN 1845136950.
  • David Goldblatt e Johnny Action, Olimpiadi, ISBN Edizioni.
  • Umberto Tulli, Breve storia delle Olimpiadi. Lo sport, la politica da de Coubertin a oggi, Carocci, 2012, ISBN 884306567X.
  • B. Palmiro Boschesi, Olimpiadi: da Atene a Seul, Editrice Piccoli, 1988, ISBN 88-261-5055-9.
  • G. Carbonetto, Da Olimpia a Pechino, Forum Editrice universitaria udinese, 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport