Associazione Calcio Sant'Anastasia 2000-2001

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A.C. Sant'Anastasia
Stagione 2000-2001
Allenatore Italia Marco Maestripieri (fino al 21 novembre)[1]
Italia Gianni Balugani[1]
Presidente Italia Giuseppe Spadaro[2]
Direttore sportivo Italia Massimo Mariotto[3]
Serie C2 14º
Coppa Italia Serie C Sedicesimi di finale
Maggiori presenze Campionato: Sgambati (34)
Miglior marcatore Campionato: Sgambati (9)
Stadio Stadio Comunale[4][5]
Maggior numero di spettatori 3.000 vs Cavese (3 giugno 2001)
Minor numero di spettatori 100 vs Avellino (4 ottobre 2000)
Media spettatori 694 (campionato)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Sant'Anastasia nelle competizioni ufficiali della stagione 2000-2001.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il Sant'Anastasia disputa il suo secondo campionato di Serie C2 nella stagione 2000-2001. Inserito nel girone C, si classifica in quattordicesima posizione con 42 punti e si salva tramite play-out.

In Coppa Italia Serie C viene eliminato nel corso dei sedicesimi di finale.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Marco Morrone
Italia P Graziano Muscedere
Italia D Massimo Cavaliere
Italia D Alessandro D'Andrea
Italia D Salvatore Esposito
Italia D Vincenzo Feola
Italia D Giovanni Ferraro
Italia D Cristiano Gagliarducci[6]
Italia D Simone Masi
Italia D Marco Pisano
Italia D Gennaro Sardo[7]
Italia C Michele Adelfio[6]
Italia C Dario Antonini[6]
Italia C Daniele Bonetti
Italia C Francesco Cetronio
Italia C Antonio De Leonardis
N. Ruolo Giocatore
Italia C Salvatore Di Maio[7]
Italia C Fabio Manganiello[6]
Italia C Nunzio Mollo
Italia C Giuseppe Morfù
Italia C Francesco Mortelliti
Italia C Pietro Tarantino[7]
Italia A Raimondo Acampora
Italia A Alberto Borsa
Italia A Alessandro Castellano[7]
Italia A Emiliano Conti
Italia A Antonino Di Maggio[6]
Italia A Massimo Marsich[7]
Italia A Gianni Matticari
Italia A Stefano Sgambati
Italia A Maurizio Striano
Italia A Ezio Velardi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Marco Morrone[8] Fiorenzuola
D Simone Masi[9] Saronno
D Marco Pisano
C Antonio De Leonardis[10] Catanzaro
C Giuseppe Morfù[11] Catanzaro
C Francesco Mortelliti
C Pietro Tarantino[12] Fasano
A Alessandro Castellano[13] Tricase
A Emiliano Conti[14] Lazio
A Massimo Marsich[10] Pontedera
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Vincenzo Di Muro[15] Giulianova
P Salvatore Santarsiero[16] Melfi
D Vincenzo D'Ambrosio[17] Savoia
D Antonio Rogazzo[18] Cavese
C Alessio Balducci[19] Aglianese
C Massimo Carnevale[20] Martina
C Isidoro Izzo[21] Fasano
C Sandro Luciano[22] Palmese
C Angelo Mazzarella[23] Isernia
C Andrea Pallanch[24] Vallagarina
C Giuseppe Vives[25] Juve Stabia
A Giuseppe Barrucci[26] Cavese
A Alessandro Castellano[13] Taurisano
A Gianluca Catania[27] Latina
A Gianni Matticari[2] Turris

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Cristiano Gagliarducci[28] Teramo
C Michele Adelfio[28] Teramo
C Dario Antonini[29] Udinese
C Fabio Manganiello[30] Castel di Sangro
A Alberto Borsa Avellino
A Gianluca Catania Campobasso
A Antonino Di Maggio[31] Marsala
A Gianni Matticari[32] Turris
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Gennaro Sardo[30] Terzigno
C Bordone[31] svincolato
C Salvatore Di Maio[33] Internapoli
C Luca Lucci[31] svincolato
C Pietro Tarantino[34] Foggia
A Massimo Marsich[35] Foggia
A Emiliano Conti[14] Teramo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C2[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie C2 2000-2001.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Sora
3 settembre 2000, ore 16:00 CEST
1ª giornata
Sora 1 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Claudio Tomei (2.000 spett.)
Arbitro Santucci (Reggio Calabria)

Palma Campania
10 settembre 2000, ore 16:00 CEST
2ª giornata
Sant'Anastasia 3 – 1
referto
Catanzaro Stadio Comunale (800 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Castellammare di Stabia
17 settembre 2000, ore 16:00 CEST
3ª giornata
Juve Stabia 2 – 2
referto
Sant'Anastasia Stadio Romeo Menti (800 spett.)
Arbitro Tonolini (Milano)

Palma Campania
24 settembre 2000, ore 16:00 CEST
4ª giornata
Sant'Anastasia 2 – 0
referto
Taranto Stadio Comunale (1.500 spett.)
Arbitro Benedetto (Messina)

Nardò
1º ottobre 2000, ore 15:30 CEST
5ª giornata
Nardò 2 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Comunale (1.500 spett.)
Arbitro Ciancaleoni (Foligno)

Portici
8 ottobre 2000, ore 20:00 CEST
6ª giornata
Sant'Anastasia 1 – 1
referto
Cavese Stadio San Ciro (1.100 spett.)
Arbitro Micoli (Tivoli)

Campobasso
15 ottobre 2000, ore 15:30 CEST
7ª giornata
Campobasso 1 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Nuovo Romagnoli (6.500 spett.)
Arbitro Ioseffi (Siena)

Portici
22 ottobre 2000, ore 15:30 CEST
8ª giornata
Sant'Anastasia 0 – 2
referto
Puteolana Stadio San Ciro (1.100 spett.)
Arbitro Girardi (San Donà di Piave)

Fasano
29 ottobre 2000, ore 14:30 CET
9ª giornata
Fasano 2 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Vito Curlo (1.000 spett.)
Arbitro Barbalich (Pesaro)

Portici
5 novembre 2000, ore 14:30 CET
10ª giornata
Sant'Anastasia 0 – 0
referto
Turris Stadio San Ciro (1.000 spett.)
Arbitro Zenere (Schio)

Foggia
12 novembre 2000, ore 14:30 CET
11ª giornata
Foggia 2 – 1
referto
Sant'Anastasia Stadio Pino Zaccheria (5.500 spett.)
Arbitro Ciancaleoni (Foligno)

Portici
26 novembre 2000, ore 14:30 CET
12ª giornata
Sant'Anastasia 0 – 1
referto
Giugliano Stadio San Ciro (500 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Portici
3 dicembre 2000, ore 14:30 CET
13ª giornata
Sant'Anastasia 3 – 0
referto
Gela Stadio San Ciro (500 spett.)
Arbitro Lopes (Torino)

Tricase
10 dicembre 2000, ore 14:30 CET
14ª giornata
Tricase 3 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio San Vito (1.000 spett.)
Arbitro Marti (Modena)

Portici
17 dicembre 2000, ore 14:30 CET
15ª giornata
Sant'Anastasia 1 – 1
referto
Igea Virtus Stadio San Ciro (300 spett.)
Arbitro Torella (Roma)

Acireale
23 dicembre 2000, ore 14:30 CET
16ª giornata
Acireale 3 – 1
referto
Sant'Anastasia Stadio Tupparello (800 spett.)
Arbitro Di Renzo (Ostia)

Terzigno
7 gennaio 2001, ore 14:30 CET
17ª giornata
Sant'Anastasia 1 – 1
referto
Castrovillari Stadio Comunale (300 spett.)
Arbitro Saveri (Viterbo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Terzigno
14 gennaio 2001, ore 14:30 CET
18ª giornata
Sant'Anastasia 2 – 0
referto
Sora Stadio Comunale (500 spett.)
Arbitro Capozzi (Vicenza)

Catanzaro
21 gennaio 2001, ore 14:30 CET
19ª giornata
Catanzaro 2 – 2
referto
Sant'Anastasia Stadio Nicola Ceravolo (2.000 spett.)
Arbitro Rossi (Forlì)

Terzigno
28 gennaio 2001, ore 14:30 CET
20ª giornata
Sant'Anastasia 0 – 0
referto
Juve Stabia Stadio Comunale (500 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Taranto
4 febbraio 2001, ore 14:30 CET
21ª giornata
Taranto 4 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Erasmo Iacovone (7.000 spett.)
Arbitro Giordano (Caltanissetta)

Terzigno
11 febbraio 2001, ore 15:00 CET
22ª giornata
Sant'Anastasia 0 – 0
referto
Nardò Stadio Comunale (500 spett.)
Arbitro Herberg (Messina)

Cava de' Tirreni
18 febbraio 2001, ore 15:00 CET
23ª giornata
Cavese 0 – 1
referto
Sant'Anastasia Stadio Simonetta Lamberti (1.500 spett.)
Arbitro Ponzalli (Firenze)

Terzigno
25 febbraio 2001, ore 15:00 CET
24ª giornata
Sant'Anastasia 1 – 0
referto
Campobasso Stadio Comunale (1.000 spett.)
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

Pozzuoli
11 marzo 2001, ore 15:00 CET
25ª giornata
Puteolana 2 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Domenico Conte (2.500 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Somma Vesuviana
17 marzo 2001, ore 15:00 CET
26ª giornata
Sant'Anastasia 4 – 2
referto
Fasano Stadio Felice Nappi (500 spett.)
Arbitro Cuttica (Alessandria)

Torre del Greco
25 marzo 2001, ore 16:00 CEST
27ª giornata
Turris 1 – 1
referto
Sant'Anastasia Stadio Amerigo Liguori (2.000 spett.)
Arbitro Ardito (Bari)

Torre Annunziata
1º aprile 2001, ore 16:00 CEST
28ª giornata
Sant'Anastasia 1 – 0
referto
Foggia Stadio Alfredo Giraud (600 spett.)
Arbitro Fenni (Imola)

Giugliano in Campania
8 aprile 2001, ore 16:00 CEST
29ª giornata
Giugliano 2 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Alberto De Cristofaro (1.500 spett.)
Arbitro Canella (Palermo)

Gela
14 aprile 2001, ore 16:00 CEST
30ª giornata
Gela 1 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Vincenzo Presti (3.000 spett.)
Arbitro Marchesi (Bergamo)

Torre Annunziata
22 aprile 2001, ore 16:00 CEST
31ª giornata
Sant'Anastasia 1 – 0
referto
Tricase Stadio Alfredo Giraud (600 spett.)
Arbitro Giammillaro (Messina)

Barcellona Pozzo di Gotto
29 aprile 2001, ore 16:00 CEST
32ª giornata
Igea Virtus 3 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Carlo Stagno d'Alcontres (2.000 spett.)
Arbitro Marsi (Modena)

Torre Annunziata
6 maggio 2001, ore 16:00 CEST
33ª giornata
Sant'Anastasia 1 – 0
referto
Acireale Stadio Alfredo Giraud (500 spett.)
Arbitro Santoro (Domodossola)

Castrovillari
12 maggio 2001, ore 16:00 CEST
34ª giornata
Castrovillari 0 – 1
referto
Sant'Anastasia Stadio Mimmo Rende (2.000 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Cava de' Tirreni
29 maggio 2001, ore 20:30 CEST
Andata
Cavese 0 – 0
referto
Sant'Anastasia Stadio Simonetta Lamberti (7.000 spett.)
Arbitro Cenni (Imola)

Torre Annunziata
3 giugno 2001, ore 16:00 CEST
Ritorno
Sant'Anastasia 1 – 1
referto
Cavese Stadio Alfredo Giraud (3.000 spett.)
Arbitro Valensin (Milano)

Coppa Italia Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Serie C 2000-2001.

Fase eliminatoria a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Palma Campania
20 agosto 2000, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Sant'Anastasia 2 – 1
referto
Juve Stabia Stadio Comunale (300 spett.)
Arbitro Ambrosino (Torre del Greco)

Foggia
23 agosto 2000, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Foggia 0 – 1
referto
Sant'Anastasia Stadio Pino Zaccheria (500 spett.)
Arbitro Semeraro (Taranto)

Cava de' Tirreni
27 agosto 2000, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Cavese 1 – 0[36] Sant'Anastasia Stadio Simonetta Lamberti

Palma Campania
30 agosto 2000, ore 17:00 CEST
5ª giornata
Sant'Anastasia 4 – 1
referto
Fidelis Andria Stadio Comunale (200 spett.)
Arbitro Evangelista (Avellino)

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Portici
4 ottobre 2000, ore 15:00 CEST
Andata
Sant'Anastasia 1 – 1
referto
Avellino Stadio San Ciro (100 spett.)
Arbitro Latella (Potenza)

Avellino
1º novembre 2000, ore 14:00 CET
Ritorno
Avellino 3 – 1
(d.t.s.)
referto
Sant'Anastasia Stadio Partenio (200 spett.)
Arbitro Rubino (Salerno)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Serie C2 42 17 9 6 2 21 9 17 2 3 12 9 31 34 11 9 14 30 40 -10
Serie C2 (Play-out) - 1 0 1 0 1 1 1 0 1 0 0 0 2 0 2 0 1 1 0
Coppa Italia Serie C - 3 2 1 0 7 3 3 1 0 2 2 4 6 3 1 2 9 5 +4
Totale - 21 11 8 2 29 13 21 3 4 14 11 35 42 14 12 16 40 46 -6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Troppe contestazioni: Alessandria in vendita, gazzetta.it.
  2. ^ a b Sibilia dà 48 ore a Calleri «Poi farò l'Avellino da solo», gazzetta.it, 14 giugno 2000.
  3. ^ Il Livorno ci prova con lo specialista, gazzetta.it.
  4. ^ Lo Stadio Comunale di Sant'Anastasia è rimasto indisponibile per tutta la stagione causa lavori di ristrutturazione.
  5. ^ Stadio Comunale di Palma Campania (dalla 2ª alla 4ª giornata), Stadio San Ciro di Portici (dalla 6ª alla 15ª giornata), Stadio Comunale di Terzigno (dalla 17ª alla 24ª giornata), Stadio Felice Nappi di Somma Vesuviana (26ª giornata), Stadio Alfredo Giraud di Torre Annunziata (dalla 28ª alla 33ª giornata).
  6. ^ a b c d e Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  7. ^ a b c d e Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  8. ^ Carriera Morrone Marco, calciatori.com.
  9. ^ Modena e Spal convincono, il Cesena no, gazzetta.it.
  10. ^ a b Mercato: Guarneri alla Torres, Aruta al Benevento, gazzetta.it.
  11. ^ Marsala e Saronno escluse dalla C2, gazzetta.it.
  12. ^ Carriera Tarantino Pietro, calciatori.com.
  13. ^ a b Carriera Castellano Alessanro, calciatori.com.
  14. ^ a b Carriera Conti Emiliano, calciatori.com.
  15. ^ Pronti, via: la Reggiana si scatena, gazzetta.it.
  16. ^ Carriera Santarsiero Salvatore, calciatori.com.
  17. ^ Carriera D'Ambrosio Vincenzo, calciatori.com.
  18. ^ Carriera Rogazzo Antonio, calciatori.com.
  19. ^ Carriera Balducci Alessio, calciatori.com.
  20. ^ Il Direttivo di Lega a Firenze Oggi conosceremo le società non in regola per l'iscrizione, gazzetta.it.
  21. ^ Carriera Izzo Isidoro, calciatori.com.
  22. ^ Carriera Luciano Sandro, calciatori.com.
  23. ^ Carriera Mazzarella Angelo, calciatori.com.
  24. ^ Carriera Pallanch Andrea, calciatori.com.
  25. ^ Carriera Vives Giuseppe, calciatori.com.
  26. ^ Carriera Barrucci Giuseppe, calciatori.com.
  27. ^ Carriera Catania Gianluca, calciatori.com.
  28. ^ a b Modena e Palermo a tutto attacco. Ginestra per De Biasi, Palumbo in Sicilia. Lo Spezia risponde acquistando Turchi, gazzetta.it.
  29. ^ Carriera Antonini Dario, calciatori.com.
  30. ^ a b Mercato: Gola all'Alzano, Pasa lascia Trieste, gazzetta.it.
  31. ^ a b c Taranto, una festa per 14.000, gazzetta.it.
  32. ^ Carriera Matticari Gianni, calciatori.com.
  33. ^ Carriera Di Maio Salvatore, calciatori.com.
  34. ^ L'Aquila, in arrivo Carlet e Rachini, gazzetta.it.
  35. ^ Il Messina va all'attacco anche con Sullo, gazzetta.it.
  36. ^ Spezia, la marcia continua, gazzetta.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]