Unione Sportiva Fiorenzuola 1922 2000-2001

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione Sportiva Fiorenzuola 1922
Stagione 2000-2001
Allenatore Italia Stefano Maccoppi (1ª-26ª),
Italia Stefano Bonometti (27ª-34ª)
Presidente Italia Antonio Villa
Serie C2 15º posto nel girone A. Retrocesso dopo i play-out e successivamente ripescato.
Coppa Italia Serie C fase a gironi
Maggiori presenze Campionato: Pegolo (34)
Miglior marcatore Campionato: Dosi (11)
Stadio Comunale

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Fiorenzuola 1922 nelle competizioni ufficiali della stagione 2000-2001.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2000-2001 il Fiorenzuola disputa il sesto campionato di Serie C2 della sua storia, il terzo consecutivo.

La guida tecnica viene affidata all'ex giocatore del Piacenza Stefano Maccoppi[1], al debutto da allenatore di prima squadra.

Dopo l'esperienza nel girone B della stagione precedente il Fiorenzuola torna ad essere inserito nel girone A, insieme a squadre provenienti da tutto il nord Italia[2]. In Coppa Italia Serie C i rossoneri sono inseriti nel girone E insieme a Spezia, Carrarese, Cremonese e Mantova, le prime due militanti in Serie C1.

La prima partita stagionale è la prima giornata del girone di coppa, il 17 agosto, che vede il Fiorenzuola pareggiare 0-0 in casa con la Cremonese[3]. Nelle successive giornate di Coppa i rossoneri subiscono tre sconfitte, senza riuscire a mettere a segno nessuna rete, chiudendo il girone all'ultimo posto.

La prima giornata di campionato si gioca il 3 settembre e vede il Fiorenzuola pareggiare a reti inviolate con il Legnano. Le prime reti e la prima vittoria stagionale arrivano alla giornata successiva con il successo esterno per 2-1 sul Novara[2]. Nelle successive tre giornate arrivano tre pareggi, poi all'ottava giornata arriva la prima sconfitta, per 1-0 sul campo della Pro Patria.

I rossoneri tornano alla vittoria il 5 novembre, alla decima giornata, battendo per 3-2 il Sassuolo[2]. Nelle giornate successive il Fiorenzuola riesce a mantenere un ritmo discreto conquistando 12 punti in nove giornate poi, dopo la vittoria sul Novara alla seconda giornata di ritorno, il rendimento subisce un brusco calo[2] con i rossoneri che conquistano 5 punti in undici giornate, durante le quali non vincono nessun incontro.

Dopo la sconfitta interna con la Triestina (circa a metà della serie negativa) viene esonerato Maccoppi, sostituito dall'ex capitano del Brescia Stefano Bonometti[4]. Con il nuovo tecnico non si notano grandi miglioramenti: i rossoneri tornano alla vittoria solo alla quart'ultima giornata, il 22 aprile, contro il Südtirol a cui se ne aggiunge un'altra, peraltro inutile per evitare i play-out, all'ultima giornata contro il Meda[2].

I rossoneri chiudono il campionato a quota 36 punti in quindicesima posizione e sono obbligati a giocarsi la salvezza ai play-out contro il Novara, già battuto due volte nella stagione regolare, che ha chiuso il campionato in sedicesima posizione con 8 punti in meno dei valdardesi. Nella gara di andata, giocata il 27 maggio, i piemontesi fanno valere il fattore campo, vincendo 1-0 con una rete di Polenghi[5]. La gara di ritorno a Fiorenzuola, il 3 giugno, vede gli azzurri passare in vantaggio all'inizio del secondo tempo, ancora grazie a Polenghi. I rossoneri riescono a pareggiare allo scadere con Medda, pareggio che, in virtù della sconfitta dell'andata, condanna il Fiorenzuola alla retrocessione tra i dilettanti[6] . Tuttavia durante l'estate il Fiorenzuola viene ripescato tra i professionisti[7] in virtù delle mancate iscrizioni in Serie C2 di Juve Stabia e Atletico Catania.

I giocatori più presenti durante la stagione sono Pegolo e Medda con 39 presenze, mentre il miglior realizzatore è Dosi con 11 reti.

Organigramma societario[2][modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Antonio Villa
  • Vicepresidente: Roberto Bricchi

Area tecnica

Rosa[2][modifica | modifica wikitesto]

Sono in corsivo i giocatori che hanno lasciato la società durante la stagione.

N. Ruolo Giocatore
Italia P Davide Bertaccini
Italia P Gianluca Pegolo
Italia D Gabriele Cecchetto
Italia D Umberto Colicchio
Italia D Daniele Cozzi
Italia D Paolo Grossi (capitano[8])
Italia D Claudio Labriola [9]
Italia D Emanuele Liberti
Italia D Francesco Miccoli
Italia D Stefano Medda
Italia D Gaetano Teresi
Italia C Paolo Coppola
Italia C Daniele De Battisti [10]
N. Ruolo Giocatore
Italia C Davide Drascek
Italia C Arnaldo Franzini [10][11]
Italia C Omar Melizza [12]
Italia C Mauro Moreschi
Italia C Eugenio Nicoletti
Italia C Daniele Pizzelli
Italia A Luca Dosi
Italia A Alberto Frisenda
Italia A Marcello Gambino
Italia A Loris Guerra
Italia A Federico Lauria
Italia A Marco Romanini [12]

Calciomercato[2][modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Dopo i risultati negativi delle stagioni precedenti il presidente Villa decide di cambiare politica: al posto di giocatori già affermati si punta su giovani provenienti dalle categorie inferiori o alla loro prima esperienza in prima squadra[2]. Arrivano il portiere Pegolo in prestito dal Verona[13], i difensori Cecchetto dal Pavia, Colicchio dal Fidenza, Cozzi dalla Biellese, Della Bianchina di rientro dal prestito alla Cavese e Miccoli dalla Maceratese, I centrocampisti Coppola dal Giorgione, De Battisti dal Brescello, Drascek in prestito dal Vicenza, Moreschi dal Rodengo Saiano e Nicoletti dal Milan. Tra gli attaccanti c'è il ritorno di Dosi, dall'Atletico Catania e l'arrivo di Guerra dal Giorgione.

Lasciano i rossoneri il portiere Morrone, che si accasa al Sant'Anastasia, i difensori Tassotti e Gorrini, diretti alla Maceratese, dove si accasano anche gli attaccanti Luciani e Pelliccia, Lauretti (al Gubbio) e Marcucci (alla Carrarese). Tra i centrocampisti Bruno Conca si ritira dal calcio giocato, continuando nella carriera di allenatore che aveva iniziato l'anno precedente proprio a Fiorenzuola. Consonni si trasferisce al Rimini, Di Matteo alla Puteolana, Flauto e Mello al Fanfulla (il secondo in prestito), Giannascoli torna alla Cavese per fine prestito, Rizzi alla Pontolliese, mentre Speranza torna al Piacenza alla scadenza del prestito. Al Pizzighettone vanno gli attaccanti Mantegazza e Parma, quest'ultimo in prestito.

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Gianluca Pegolo Verona prestito
D Gabriele Cecchetto Pavia
D Umberto Colicchio Fidenza
D Daniele Cozzi Biellese
D Davide Della Bianchina Cavese fine prestito
D Francesco Miccoli Maceratese
C Paolo Coppola Giorgione
C Daniele De Battisti Brescello
C Davide Drascek Vicenza prestito
C Mauro Moreschi Rodengo Saiano
C Eugenio Nicoletti Milan
A Luca Dosi Atletico Catania
A Loris Guerra Giorgione
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Marco Morrone Sant'Anastasia
P Federico Tassotti Maceratese
D Andrea Gorrini Maceratese
D Pierpaolo Lauretti Gubbio
D Daniele Marcucci Carrarese
C Pierpaolo Caminati Maceratese
C Bruno Conca fine carriera
C Luigi Consonni Rimini
C Alessandro Di Matteo Puteolana
C Roberto Flauto Fanfulla
C Dino Giannascoli Cavese fine prestito
C Daniele Mello Fanfulla prestito
C Davide Rizzi Bianco e Nero (Strisce).png Pontolliese
C Adolfo Daniele Speranza Piacenza fine prestito
A Saverio Luciani Maceratese
A Luca Mantegazza Pizzighettone
A Enea Parma Pizzighettone prestito
A Marco Pelliccia Maceratese

Sessione autunnale[modifica | modifica wikitesto]

Nella sessione autunnale del mercato viene acquistato il centrocampista Franzini dal Sassuolo e viene ceduto il difensore Labriola alla Sampdoria.

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Arnaldo Franzini Sassuolo
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Claudio Labriola Sampdoria

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Nella sessione invernale del mercato arrivano il centrocampista Melizza dal Gualdo e l'attaccante Romanini dalla Primavera del Brescia, contestualmente all'ingaggio di Stefano Bonometti come allenatore. Lasciano i rossoneri Della Bianchina, che passa all'Imperia, De Battisti, ceduto al San Marino Calcio e Franzini che si accasa al Montichiari.

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Omar Melizza Gualdo
A Marco Romanini Brescia prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Davide Della Bianchina Imperia
C Daniele De Battisti San Marino
C Arnaldo Franzini Montichiari

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie C2 2000-2001.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

3 settembre 2000
1ª giornata
Fiorenzuola 0 – 0 Legnano

10 settembre 2000
2ª giornata
Novara 1 – 2 Fiorenzuola

17 settembre 2000
3ª giornata
Fiorenzuola 1 – 1 Padova

24 settembre 2000
4ª giornata
Moncalieri 0 – 0 Fiorenzuola

1º ottobre 2000
5ª giornata
Fiorenzuola 1 – 1 San Donà

8 ottobre 2000
6ª giornata
Pro Patria 1 – 0 Fiorenzuola

15 ottobre 2000
7ª giornata
Fiorenzuola 1 – 1 Biellese

22 ottobre 2000
8ª giornata
Fiorenzuola 0 – 2 Pro Vercelli

29 ottobre 2000
9ª giornata
Triestina 2 – 2 Fiorenzuola

5 novembre 2000
10ª giornata
Fiorenzuola 3 – 2 Sassuolo

12 novembre 2000
11ª giornata
Montichiari 4 – 3 Fiorenzuola

26 novembre 2000
12ª giornata
Mestre 1 – 0 Fiorenzuola

3 dicembre 2000
13ª giornata
Fiorenzuola 2 – 1 Cremonese

10 dicembre 2000
14ª giornata
Südtirol 0 – 1 Fiorenzuola

17 dicembre 2000
15ª giornata
Fiorenzuola 2 – 2 Mantova

23 dicembre 2000
16ª giornata
Pro Sesto 1 – 0 Fiorenzuola

7 gennaio 2001
17ª giornata
Fiorenzuola 1 – 1 Meda Mobili

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

14 gennaio 2001
18ª giornata
Legnano 1 – 1 Fiorenzuola

21 gennaio 2001
19ª giornata
Fiorenzuola 1 – 0 Novara

23 gennaio 2001
20ª giornata
Padova 3 – 1 Fiorenzuola

4 febbraio 2001
21ª giornata
Fiorenzuola 0 – 0 Moncalieri

11 febbraio 2001
22ª giornata
San Donà 0 – 0 Fiorenzuola

18 febbraio 2001
23ª giornata
Fiorenzuola 0 – 1 Pro Patria

25 febbraio 2001
24ª giornata
Biellese 1 – 1 Fiorenzuola

11 marzo 2001
25ª giornata
Pro Vercelli 1 – 1 Fiorenzuola

18 marzo 2001
26ª giornata
Fiorenzuola 0 – 1 Triestina

25 marzo 2001
27ª giornata
Sassuolo 3 – 1 Fiorenzuola

1º aprile 2001
28ª giornata
Fiorenzuola 1 – 1 Montichiari

8 aprile 2001
29ª giornata
Fiorenzuola 0 – 1 Mestre

14 aprile 2001
30ª giornata
Cremonese 2 – 1 Fiorenzuola

22 aprile 2001
31ª giornata
Fiorenzuola 2 – 0 Südtirol

29 aprile 2001
32ª giornata
Mantova 3 – 0 Fiorenzuola

6 maggio 2001
33ª giornata
Fiorenzuola 2 – 2 Pro Sesto

13 maggio 2001
34ª giornata
Meda Mobili 1 – 3 Fiorenzuola

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie C2 36 34 7 15 12 34 42 -8
Play-out 2 0 1 1 1 2 -1
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Serie C 4 0 1 3 0 7 -7
Totale 40 7 17 16 35 51 -16

Statistiche dei giocatori[2][modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie C2 Play-out[5][6] Coppa Italia Serie C[3][14][15][16] Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Bertaccini, D. D. Bertaccini 0 -0 0 -0 1 -0 1 -0
Cecchetto, G. G. Cecchetto 10 0 1 0 3 0 14 0
Colicchio, U. U. Colicchio 17 0 2 0 0 0 19 0
Coppola, P. P. Coppola 32 0 2 0 3 0 37 0
Cozzi, D. D. Cozzi 30 1 2 0 3 0 35 1
De Battisti, D. D. De Battisti 16 2 - - 0 0 16 2
Dosi, L. L. Dosi 25 11 2 0 0 0 27 11
Drascek, D. D. Drascek 32 0 2 0 3 0 37 0
Franzini, A. A. Franzini 9 0 - - - - 9 0
Frisenda, A. A. Frisenda 2 0 0 0 1 0 3 0
Gambino, M. M. Gambino 1 0 0 0 0 0 1 0
Grossi, P. P. Grossi 29 1 0 0 4 0 33 1
Guerra, L. L. Guerra 29 1 1 0 4 0 34 1
Labriola, C. C. Labriola 0 0 0 0 2 0 2 0
Lauria, F. F. Lauria 29 9 2 0 2 0 33 9
Liberti, E. E. Liberti 10 0 1 0 2 0 13 0
Medda, S. S. Medda 33 5 2 1 4 0 39 6
Melizza, O. O. Melizza 8 0 2 0 - - 10 0
Miccoli, F. F. Miccoli 23 0 2 0 3 0 28 0
Moreschi, M. M. Moreschi 26 1 0 0 4 0 30 1
Nicoletti, E. E. Nicoletti 27 3 2 0 4 0 33 3
Pegolo, G. G. Pegolo 34 -42 2 -2 3 -7 39 -51
Pizzelli, D. D. Pizzelli 19 0 1 0 4 0 24 0
Romanini, M. M. Romanini 6 0 2 0 - - 8 0
Teresi, G. G. Teresi 17 0 0 0 2 0 19 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Serie C2: Luzzara vende, nasce una nuova Cremonese La Gazzetta dello Sport, 4 luglio 2000
  2. ^ a b c d e f g h i j Stagione 2000-01 Fiorenzuola1922.blogspot.com
  3. ^ a b Cremonese, manca solo il gol, La Provincia, 18 agosto 2000, pag.25
  4. ^ a b Andria, ritorna Bitetto La Gazzetta dello Sport, 21 marzo 2001
  5. ^ a b Al Novara (1-0) il primo duello col Fiorenzuola, La Stampa, 28 maggio 2001, pag.43
  6. ^ a b Polenghi regala la salvezza al Novara, La Stampa, 4 giugno 2001, pag.39
  7. ^ Fiorenzuola: in panchina Mario Kempes, La Gazzetta dello Sport, 19 agosto 2001
  8. ^ I capitani in rossonero Fiorenzuola1922.blogspot.com
  9. ^ Ceduto nella sessione autunnale del calciomercato.
  10. ^ a b Ceduto nella sessione invernale del calciomercato.
  11. ^ Acquistato nella sessione autunnale del calciomercato.
  12. ^ a b Acquistato nella sessione invernale del calciomercato.
  13. ^ Un uomo in due maglie, Gianluca Pegolo tra Sassuolo e Parma Stadiotardini.it
  14. ^ Carrarese, il riscatto non si fa attendere, Il Tirreno, 21 agosto 2000
  15. ^ L’altra gara. Vince il Mantova, La Provincia, 24 agosto 2000, pag.25
  16. ^ Lo Spezia vince ancora, La Provincia, 28 agosto 2000, pag.16

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio