Unione Sportiva Fiorenzuola 1922 1998-1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Fiorenzuola 1922
Stagione 1998-1999
AllenatoreItalia Gregorio Mauro
PresidenteItalia Antonio Villa
Serie C26º posto nel girone A
Coppa Italia Serie Cfase a gironi
Maggiori presenzeCampionato: Miccoli e Conca (32)
Miglior marcatoreCampionato: Dosi e Ferraresso (9)
StadioComunale

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Fiorenzuola 1922 nelle competizioni ufficiali della stagione 1998-1999.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1998-1999 il Fiorenzuola disputa il quarto campionato della sua storia in Serie C2, il primo dopo un quinquennio in Serie C1.

Prima dell'inizio della stagione i rossoneri firmano con il Genoa un accordo di collaborazione della durata di tre anni che prevede la possibilità per i liguri di acquisire dai rossoneri due giocatori a stagione, in cambio la società ligure si impegna a coprire al 50% il disavanzo del bilancio annuale del Fiorenzuola[1].

Il nuovo allenatore, scelto nell'ambito dell'accordo col Genoa, viene individuato in Gregorio Mauro, fratello del presidente genoano Massimo[1], al debutto su una panchina professionistica. Lo stesso metodo viene impiegato anche nella scelta del direttore sportivo Maurizio Caradonna[1].

In campionato il Fiorenzuola milita nel girone A, mentre in Coppa Italia Serie C viene inserito nel girone B insieme a Alessandria, Voghera, Pro Patria e Saronno, quest'ultima militante in Serie C1.

La prima partita stagionale si gioca il 23 agosto ed è la prima giornata del girone di Coppa con i rossoneri che sono battuti in casa per 2-1 dal Saronno. Nelle due successive partite i rossoneri ottengono due pareggi, venendo così eliminati in anticipo dalla competizione, chiudendo infine il girone al secondo posto dietro al Saronno.

La prima giornata di campionato, il 6 settembre, è la sfida casalinga contro la Pro Vercelli, vinta per 1-0 con rete di Dosi. Nelle due giornate successive arrivano altre due vittorie, contro Borgosesia[2] e Cremapergo che proiettano i rossoneri in testa alla classifica.

I rossoneri restano imbattuti fino alla decima giornata quando, dopo quattro vittorie e cinque pareggi, sono sconfitti a domicilio dalla Pro Patria per 2-0. Questa sconfitta sarà anche l'unica di tutto il girone d'andata: nelle successive sette giornate i valdardesi ottengono quattro vittorie e tre pareggi chiudendo la prima metà di stagione al secondo posto con 32 punti, dietro solo al Pisa.

Nel girone di ritorno, a causa soprattutto di problemi nella fase realizzativa, il rendimento dei rossoneri cala: nelle prime nove giornate arriva una sola vittoria, contro il Borgosesia, insieme a quattro pareggi e tre sconfitte, contro Alessandria, Viareggio e AlbinoLeffe[3]. Nella partita casalinga con lo Spezia (terminata 1-1) l'arbitro viene aggredito dai tifosi rossoneri e la sua vettura danneggiata: il Fiorenzuola riceve una multa di tre milioni di lire, e vengono squalificati l'allenatore Mauro (per un mese), Ferraresso, Consonni e il medico sociale Tamarri[3].

Il 14 marzo, in occasione della partita contro il Mantova vinta per 2-1, il Fiorenzuola taglia il traguardo delle 300 partite tra i professionisti[3].

Ormai fuori dalla lotta per la prima posizione il Fiorenzuola arriva alla penultima giornata ancora in lotta per l'accesso ai play-off: i rossoneri perdono per 1-0 sul campo della Pro Sesto, venendo scavalcati dall'AlbinoLeffe ed uscendo dai play-off. Nell'ultima giornata contro il Prato i valdardesi, vincendo, possono ancora sperare di rientrare nei play-off. Per rallentare l'inizio del secondo tempo ed avere modo di conoscere i risultati finali degli altri campi, durante l'intervallo vengono fatte tagliare le reti delle porte determinando un ritardo di circa quindici minuti[3]. Sul campo il Fiorenzuola si trova a condurre sul 2-1, ma nel finale i roscani riescono a ristabilire la parità, relegando il Fiorenzuola al sesto posto, fuori dalla zona play-off[3].

A fine stagione i giocatori più presenti in campionato sono Miccoli e Conca con 32 presenze, mentre i più prolifici sono Dosi e Ferraresso con 9 reti a testa.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Antonio Villa
  • Vicepresidente: Roberto Bricchi

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Maurizio Caradonna[2]
  • Allenatore: Gregorio Mauro
  • Allenatore in seconda: Igor Charalambopoulos[4]

Rosa [3][modifica | modifica wikitesto]

Sono in corsivo i giocatori che hanno lasciato la società durante la stagione.

N. Ruolo Giocatore
Italia P Davide Bertaccini
Italia P Ettore Gandini [5]
Italia P Alessandro Testaferrata [6]
Italia P Jonathan Zappieri
Italia D Fabrizio Anzalone
Italia D Ivano Cardarelli [5]
Italia D Davide Della Bianchina
Italia D Andrea Gorrini
Italia D Paolo Grossi
Italia D Daniele Marcucci [5]
Italia D Francesco Miccoli
Italia D Emanuele Piciaccia
Italia C Alec Bolla [5]
N. Ruolo Giocatore
Italia C Bruno Conca (capitano[7])
Italia C Luigi Consonni
Italia C Piero Ferraresso
Italia C Emanuele Liberti
Italia C Andrea Quaresmini
Italia C Leandro Vessella
Italia A Gino Clementi [8]
Italia A Tiziano D'Isidoro [5]
Italia A Luca Dosi
Italia A Federico Lauria [8]
Italia A Saverio Luciani
Italia A Giuseppe Niola [5]
Italia A Enea Parma

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva [3][9][modifica | modifica wikitesto]

Durante la sessione estiva del calciomercato la squadra viene completamente rivista: sono confermati i soli Consonni, Ferraresso e Testaferrata, oltre al giovane Parma[3]. Nell'ambito della collaborazione col Genoa lasciano i rossoneri per la Liguria Bolla e Di Muri[1]. Il portiere Fabbri si accasa alla Ternana, lasciano i difensori Farris (all'Avellino), Milana (al Messina), Pioli, che resta svincolato e chiuderà poi la carriera tra i dilettanti, Tiozzo (al Porto Viro) e Sala (al Lecco). Tra i centrocampisti lasciano Lunardon, Mazzoleni e Terracciano, ceduti rispettivamente a Brescello, Cittadella e Carrarese. Toni torna all'Empoli che ne riscatta la comproprietà, Micciola passa al Gualdo e Millesi al Chieti.

Tra i neoarrivati spicca il gruppo proveniente dal Genoa in virtù dell'accordo: i difensori Anzalone (in prestito) e Della Bianchina e l'attaccante Luciani. Un altro gruppo di giocatori arriva dalla Fermana, da dove proviene il neo-ds del Genoa Gianni Rosati: il portiere Bertaccini e i difensori Grossi e Miccoli[3]. Gorrini rientra dal prestito al Leffe e Piciaccia viene prelevato dal Varese. A centrocampo arrivano Conca dal Ravenna[3], Liberti dal Tolentino[3], Quaresmini dalla Solbiatese e Vessella dal Baracca Lugo[3]. In attacco arrivano Clementi dal Tolentino, Dosi dalla Juventus[3], oltre a Lauria che rientra dal prestito al Castel San Pietro.

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Davide Bertaccini Fermana
D Fabrizio Anzalone Genoa prestito
D Davide Della Bianchina Genoa
D Andrea Gorrini Leffe fine prestito
D Paolo Grossi Fermana
D Francesco Miccoli Fermana
D Emanuele Piciaccia Varese
C Bruno Conca Ravenna
C Emanuele Liberti Tolentino
C Andrea Quaresmini Solbiatese
C Leandro Vessella Baracca Lugo
A Gino Clementi Tolentino
A Luca Dosi Juventus
A Federico Lauria Castel San Pietro fine prestito
A Saverio Luciani Genoa
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Paolo Fabbri Ternana
D Augusto Di Muri Genoa
D Massimiliano Farris Avellino
D Manuel Milana Messina
D Stefano Pioli svincolato
D Matteo Tiozzo Flag blue HEX-0434B1.svg Porto Viro
D Roberto Sala Lecco
C Alec Bolla Genoa
C Federico Lunardon Brescello
C Achille Mazzoleni Cittadella
C Antonio Terracciano Carrarese
A Francesco Micciola Gualdo
A Orazio Millesi Chieti
A Luca Toni Empoli risoluzione comproprietà

Sessione autunnale-invernale[modifica | modifica wikitesto]

Nella sessione autunno-invernale continuano gli arrivi di giocatori provenienti dal Genoa (il difensore Marcucci, il rientrante centrocampista Bolla e l'attaccante Niola) e dalla Fermana (il difensore Cardarelli), oltre a loro arrivano in rossonero il portiere Gandini dal Novara e l'attaccante D'Isidoro dal Benevento. Lasciano Fiorenzuola gli attaccanti Clementi e Lauria, rispettivamente al Frosinone e al Baracca Lugo, il secondo in prestito.

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Ettore Gandini Novara
D Ivano Cardarelli Fermana
D Daniele Marcucci Genoa
C Alec Bolla Genoa
A Tiziano D'Isidoro Benevento
A Giuseppe Niola Genoa
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Gianfranco Circati Perth Glory
D Giuseppe Vecchio Sanremese
A Gino Clementi Frosinone
A Federico Lauria Baracca Lugo prestito

Trasferimenti fuori dalle sessioni di mercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
Cessioni
R. Nome da Modalità
P Alessandro Testaferrata Carrarese[10]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C2 1998-1999.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

6 settembre 1998
1ª giornata
Fiorenzuola 1 – 0 Pro Vercelli

13 settembre 1998
2ª giornata
Borgosesia 0 – 4 Fiorenzuola

20 settembre 1998
3ª giornata
Fiorenzuola 1 – 0 Cremapergo

27 settembre 1998
4ª giornata
Pontedera 0 – 0 Fiorenzuola

4 ottobre 1998
5ª giornata
Fiorenzuola 1 – 1 Alessandria

11 ottobre 1998
6ª giornata
Viareggio 1 – 1 Fiorenzuola

18 ottobre 1998
7ª giornata
Spezia 1 – 2 Fiorenzuola

25 ottobre 1998
8ª giornata
Fiorenzuola 0 – 0 AlbinoLeffe

1º novembre 1998
9ª giornata
Mantova 0 – 0 Fiorenzuola

8 novembre 1998
10ª giornata
Fiorenzuola 0 – 2 Pro Patria

22 novembre 1998
11ª giornata
Sanremese 0 – 2 Fiorenzuola

29 novembre 1998
12ª giornata
Fiorenzuola 1 – 0 Novara

6 dicembre 1998
13ª giornata
Voghera 1 – 1 Fiorenzuola

13 dicembre 1998
14ª giornata
Fiorenzuola 2 – 2 Pisa

20 dicembre 1998
15ª giornata
Biellese 0 – 1 Fiorenzuola

23 dicembre 1998
16ª giornata
Fiorenzuola 1 – 1 Pro Sesto

6 gennaio 1999
17ª giornata
Prato 0 – 1 Fiorenzuola

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

10 gennaio 1999
18ª giornata
Pro Vercelli 2 – 2 Fiorenzuola

17 gennaio 1999
19ª giornata
Fiorenzuola 1 – 0 Borgosesia

17 gennaio 1999
20ª giornata
Cremapergo 1 – 1 Fiorenzuola

31 gennaio 1999
21ª giornata
Fiorenzuola 0 – 0 Pontedera

7 febbraio 1999
22ª giornata
Alessandria 2 – 1 Fiorenzuola

14 febbraio 1999
23ª giornata
Fiorenzuola 3 – 4 Viareggio

28 febbraio 1999
24ª giornata
Fiorenzuola 1 – 1 Spezia

7 marzo 1999
25ª giornata
AlbinoLeffe 3 – 1 Fiorenzuola

14 marzo 1999
26ª giornata
Fiorenzuola 2 – 1 Mantova

21 marzo 1999
27ª giornata
Pro Patria 1 – 1 Fiorenzuola

28 marzo 1999
28ª giornata
Fiorenzuola 1 – 0 Sanremese

11 aprile 1999
29ª giornata
Novara 1 – 0 Fiorenzuola

18 aprile 1999
30ª giornata
Fiorenzuola 1 – 0 Voghera

25 aprile 1999
31ª giornata
Pisa 0 – 0 Fiorenzuola

2 maggio 1999
32ª giornata
Fiorenzuola 1 – 0 Biellese

9 maggio 1999
33ª giornata
Pro Sesto 1 – 0 Fiorenzuola

16 maggio 1999
34ª giornata
Fiorenzuola 2 – 2 Prato

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie C2 54 34 13 15 6 37 28 +9
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Serie C 4 1 2 1 5 4 +1
Totale 38 14 17 7 42 32 +10

Statistiche dei giocatori [3][modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie C2 Coppa Italia Serie C Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Anzalone, F. F. Anzalone 20?02+0
Bertaccini, D. D. Bertaccini 25-15?-?25+-15+
Bolla, A. A. Bolla 240--240
Cardarelli, I. I. Cardarelli 220--220
Conca, B. B. Conca 321?032+1
Consonni, L. L. Consonni 311?031+1
Della Bianchina, D. D. Della Bianchina 80?08+0
D'Isidoro, T. T. D'Isidoro 104--104
Dosi, L. L. Dosi 289?128+10
Ferraresso, P. P. Ferraresso 299?229+11
Gandini, E. E. Gandini 8-13--8-13
Gorrini, A. A. Gorrini 241?024+1
Grossi, P. P. Grossi 271?027+1
Lauria, F. F. Lauria 50?15+1
Liberti, E. E. Liberti 130?013+0
Luciani, S. S. Luciani 281?028+1
Marcucci, D. D. Marcucci 273--273
Miccoli, F. F. Miccoli 321??32+1+
Niola, G. G. Niola 132--132
Parma, E. E. Parma 191?119+2
Piciaccia, E. E. Piciaccia 40?04+0
Quaresmini, A. A. Quaresmini 231?023+1
Testaferrata, A. A. Testaferrata 2-0?-?2+-0+
Vessella, L. L. Vessella 292?029+2
Zappieri, J. J. Zappieri 1-1?-?1+-1+

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Il Grifone aveva in mano Toni ma gli preferì Di Muri e Bolla, La Repubblica, 6 febbraio 2006
  2. ^ a b Fiorenzuola, una lezione al Genoa. Gregorio Mauro capolista sorridente, La Gazzetta dello Sport, 19 settembre 1998
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n 1998-99, Serie C2 girone A Fiorenzuola1922.blogspot.it
  4. ^ Gialli in breve, La Gazzetta di Modena, 21 luglio 1998
  5. ^ a b c d e f Acquistato nella sessione autunnale del calciomercato.
  6. ^ Ceduto nell'aprile 1999.
  7. ^ I capitani in rossonero Fiorenzuola1922.blogspot.com
  8. ^ a b Ceduto nella sessione autunnale del calciomercato.
  9. ^ Mauro studia il Fiorenzuola, Libertà, 24 luglio 1998, pag.29
  10. ^ Testaferrata in maglia azzurra La Carrarese ha ingaggiato ex portiere del Fiorenzuola, Il Tirreno, 9 aprile 1999

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio