Stadio comunale di Fiorenzuola d'Arda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stadio comunale di Fiorenzuola
Velodromo Attilio Pavesi
Tribuna-Stadio-Comunale-Fiorenzuola.jpg
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneVia Campo Sportivo 1,
29017 Fiorenzuola d'Arda (PC)
Inizio lavori1923
Inaugurazione1923
Strutturaellittica
CoperturaTribuna
Mat. del terrenoerba
Dim. del terreno106 x 65 m
ProprietarioComune di Fiorenzuola d'Arda Fiorenzuola d'Arda-Stemma.png
Uso e beneficiari
CalcioFiorenzuola
(1922-presente)
Atletico BP Pro Piacenza
(2011)
Piacenza
(occasionalmente)
Capienza
Posti a sedere4 000
Mappa di localizzazione

Coordinate: 44°55′56.57″N 9°54′43.63″E / 44.93238°N 9.91212°E44.93238; 9.91212

Lo stadio comunale di Fiorenzuola - Velodromo Attilio Pavesi di Fiorenzuola d'Arda è uno stadio sportivo, concesso in uso al Fiorenzuola, squadra dilettantistica militante in Serie D.

Occasionalmente lo stadio è stato utilizzato anche dal Piacenza.

Tutti gli anni nel mese di luglio si disputa la 6 giorni delle Rose, manifestazione di ciclismo su pista.

L'impianto ha ospitato anche concerti di artisti italiani. Tra i più importanti quelli di Anna Oxa, Franco Califano, Riccardo Fogli e Fabrizio Moro[1].

Storia e struttura[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio viene inaugurato il 17 ottobre 1923[2], giorno di San Fiorenzo, patrono di Fiorenzuola, con un'amichevole tra il neonato Fiorenzuola e i campioni d'Italia della Pro Vercelli[2].

All'epoca era intitolato ad Aldo Milano ed aveva una tribunetta coperta in legno[2], mentre la pista ciclistica era in terra battuta[2].

Il 17 ottobre 1929, alla presenza di Costante Girardengo e di Attilio Pavesi a cui in seguito sarà dedicato, viene inaugurato il velodromo[3].

Dopo la seconda guerra mondiale lo stadio prende il nome di "Comunale"[2], mentre all'inizio degli anni '60 viene realizzata una tribuna coperta in cemento armato da 1000 posti circa[2].

All'inizio degli anni '80 vengono eseguite importanti opere di ristrutturazione che interessano gli spogliatoi e la sede sociale, oltre alla pista ciclistica che nel frattempo era caduta in disuso[2]. Viene poi realizzato il tunnel per l'ingresso in campo dei giocatori[2].

Con la promozione del Fiorenzuola in Serie C2 viene realizzata una nuova gradinata scoperta da 2400 posti sul settore est dove durante le gare di campionato siedono gli Ultras Fiorenzuola (il principale gruppo di tifosi che seguono la squadra) facendo aumentare a 3000 il numero complessivo dei posti[2]. Contemporaneamente i posti della tribuna coperta sono numerati e dotati di poltroncine[2], vengono costruiti dei nuovi spogliatoi sul lato sud-est[2] e sono asfaltati i viali di accesso allo stadio.

Nel 1995 con il Fiorenzuola giunto fino alla finale play-off per la promozione in Serie B viene redatto un progetto di ampliamento del Comunale per ottenre l'omologazione per la categoria superiore che prevede una nuova tribuna e l'innalzamento della gradinata senza la realizzazione di curve, rendendo lo stadio simile al Castellani di Empoli[4]. A seguito della mancata promozione, il progetto non viene realizzato.

Nel 1996 viene inaugurata una nuova tribuna coperta da 2000 posti dedicata allo storico presidente Eugenio Villa[2], portando così la capacità a 4000 persone[2] e viene installato l'impianto di illuminazione.

All'inizio della stagione 2011-2012 lo stadio viene utilizzato per le partite casalinghe dall'Atletico BP Pro Piacenza, squadra neopromossa in categoria, in attesa dell'adeguamento per la serie D dello stadio Gianni Siboni di Piacenza[5].

Tra l'estate e l'autunno del 2017 l'impianto subisce alcuni lavori di rinnovamento: vengono ristrutturati il muro adiacente alla recinzione lungo il perimetro del velodromo e il sottopasso dal quale si accede al terreno di gioco, con l'aggiunta di una protezione in vetro al termine di esso che va a sostituire una ringhiera in ferro. Vengono, inoltre, riverniciati la gradinata opposta alla tribuna, che assume un colore più chiaro rispetto al precedente, il cancello di accesso al campo e alcuni tratti del velodromo.

Incontri calcistici di rilievo[modifica | modifica wikitesto]

Partite internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 settembre 2019 lo stadio ospita l'amichevole tra nazionale italiana Under-19 e i pari età olandesi[6], terminata 2-2[7].

Partite delle nazionali di calcio italiane
Data In casa Risultato Ospiti Competizione
6 settembre 2019 Italia Italia U-19 2 - 2 Paesi Bassi Paesi Bassi U-19 Amichevole

Ciclismo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 il velodromo Attilio Pavesi ha ospitato i campionati del mondo di ciclismo su pista juniors[8].

Museo[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto ospita il museo Attilio Pavesi, dedicato al ciclista piacentino, vincitore della medaglia d'oro nelle prove a cronometro individuale e a squadre alle Olimpiadi di Los Angeles del 1932. Il museo raccoglie una serie di cimeli legati a Pavesi, oltreché un'ampia documentazione sulla storia del velodromo, sulle gare in esso disputate e sui ciclisti che vi hanno partecipato[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il nostro stadio, su fiorenzuola1922.blogspot.com, 19 novembre 2011. URL consultato il 5 ottobre 2019.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m Lo stadio, su fiorenzuola1922.blogspot.it. URL consultato il 1º gennaio 2013.
  3. ^ a b Da Girardengo a Coppi, da Moser a Cipollini, il Velodromo Pavesi compie 90 anni, in SportPiacenza, 16 ottobre 2019.
  4. ^ Lo spareggio di Bologna, su fiorenzuola1922.blogspot.it. URL consultato il 1º gennaio 2013.
  5. ^ Marco Villaggi, Atletico Bp Pro Piacenza, la matricola ci prova, in Libertà, 4 settembre 2011, p. 30.
  6. ^ A settembre due amichevoli in casa: il 6 contro l’Olanda e il 9 con la Svizzera, su figc.it, 8 luglio 2019. URL consultato il 25 settembre 2019.
  7. ^ Gol e assist: Fagioli grande protagonista nel 2-2 dell'Italia Under 19 con l'Olanda. «Una grande emozione»., in SportPiacenza, 6 settembre 2019.
  8. ^ (EN) World Championships 2000 Junior Track, su 62.50.72.82. URL consultato il 26 settembre 2019.