Portale:Ciclismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benvenuto
USDOT highway sign bicycle symbol - black.svg

Benvenuto nel Portale Ciclismo, ideato per permetterti di esplorare le risorse sul ciclismo presenti in Wikipedia.

Se vuoi dare il tuo contributo alle pagine dell'enciclopedia relative al ciclismo, partecipa al Progetto ciclismo.

Se hai domande o suggerimenti per creare nuove voci e migliorare quelle già esistenti, parlane nella pagina di discussione del progetto.

Portale Ciclismo
TourDeFrance 2005 07 09.jpg
Il ciclismo è uno sport che consiste nel gareggiare correndo su una bicicletta. Le prime competizioni agonistiche in bicicletta si sono sviluppate a partire dalla fine del XIX secolo, specialmente su apposite piste, anche se già nell'ultimo decennio dell'Ottocento hanno cominciato a essere corse quelle competizioni (spesso massacranti per distanza percorsa e condizione delle strade) che poi sarebbero state denominate "classiche". Il ciclismo è da considerarsi uno degli sport più popolari del mondo, e fu probabilmente il primo grande sport a diffusione internazionale.

Nell'ambito del ciclismo classico esistono tre specialità principali:

Dagli anni ottanta ha avuto molta diffusione anche il ciclismo fuoristrada, o mountain biking. Esistono poi anche le competizioni di BMX, quelle di trial, quelle di ciclismo indoor (suddivise in ciclismo artistico e cycle ball) e quelle di paraciclismo. Queste otto discipline sono quelle riconosciute dall'UCI.

Immagine in evidenza
Il campione belga Rik Van Looy al Giro d'Italia 1961
In evidenza
Il percorso

Il Tour de France 1998, ottantacinquesima edizione della corsa, prese il via l'11 luglio 1998 da Dublino, in Irlanda, e si concluse il 2 agosto successivo con la classica passerella sugli Champs-Élysées, a Parigi.

Posticipata di una settimana per la coincidenza temporale con il campionato mondiale di calcio, ospitato proprio dalla Francia, la Grande Boucle 1998 vide la vittoria finale dello scalatore romagnolo Marco Pantani, già vincitore quell'anno del Giro d'Italia. Si trattò della nona edizione della corsa francese vinta da un corridore italiano; il digiuno di vittorie per i ciclisti italiani al Tour durava da ben trentatré anni, dal momento cioè del trionfo del bergamasco Felice Gimondi nell'edizione del 1965.

La corsa viene ricordata anche per il cosiddetto Scandalo Festina, scoppiato il 9 luglio 1998 con il ritrovamento di ingenti quantità di prodotti dopanti nell'auto di Willy Voet, massaggiatore della squadra Festina-Lotus, e protrattosi con le indagini della polizia francese e le ammissioni del manager del team (che svelarono un sistematico doping di squadra), l'esclusione della Festina-Lotus dal Tour, uno sciopero dei corridori e l'abbandono di diverse formazioni.

Sapevi che...

L'UCI ProTour 2005 fu la prima edizione del nuovo circuito di gare gestito dall' Unione Ciclistica Internazionale. In una certa maniera rimpiazzava la Coppa del mondo, disputata per l'ultima volta nella stagione precedente. Già questa prima edizione vide difficili negoziazioni con gli organizzatori dei grandi giri, Tour de France, Giro d'Italia e Vuelta a España.

La classifica inviduale finale fu vinta dall'italiano Danilo Di Luca della Liquigas-Bianchi, mentre la classifica a squadre fu vinta dalla danese CSC; la classifica per nazioni fu invece vinta dall'Italia.

Competizioni
Citazioni
« Il Giro è così, ti resta dentro. »
(Ivan Gotti)
Ciclismo - Novità

5 maggio 2017: Lukas Pöstlberger
23 aprile 2017: Coryn Rivera
22 aprile 2017: Vincenzo Albanese
12 aprile 2017: Campionati del mondo di ciclismo su pista 2017
1 aprile 2017: UCI Women's World Tour 2017
19 marzo 2017: Team Sunweb (femminile)
3 marzo 2017: Ivan Beltrami
29 gennaio 2017: Wout Van Aert
25 gennaio 2017: Movistar Team 2016
19 novembre 2016: Rüdiger Selig

Biografia in evidenza
Stefano Garzelli en el Giro de Italia 2007.jpg

Stefano Garzelli (Varese, 16 luglio 1973) è un ex ciclista italiano. Professionista dal 1992 al 2013, è stato uno dei migliori scalatori italiani del periodo, dimostrandosi competitivo anche sul passo, in volata e a cronometro. Nel 2000, in maglia Mercatone Uno-Albacom, ha ottenuto la più importante vittoria in carriera, aggiudicandosi l'ottantatreesima edizione del Giro d'Italia. Dal 2014, dopo l'addio alle corse, è commentatore per il ciclismo su Rai Sport.

Ha iniziato a correre all'età di 10 anni nella Polisportiva Besanese, squadra di Besano, il suo paese di origine, con cui è rimasto fino al secondo anno della categoria Allievi. È dunque passato nel Pedale Sommese, altra squadra della provincia di Varese, gareggiando per l'ultimo anno tra gli allievi e nel primo tra gli Juniores, senza compagni di squadra in quanto il Pedale non ha allestito una formazione per quella categoria.

Categorie di riferimento
Portali collegati
Progetti
Altri progetti
Vetrina

Attualmente, la Vetrina non contiene voci che riguardino il ciclismo.