Alfa Romeo Spider Pininfarina 2uettottanta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Alfa Romeo 2uettottanta)
Alfa Romeo 2uettottanta
Alfa Romeo 2uettottanta front.jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Pininfarina
Tipo principale Concept car
Produzione nel 2010
Sostituisce la Alfa Romeo Spider (Duetto)
Esemplari prodotti 1
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4212,6 mm
Larghezza 1797 mm
Altezza 1280 mm
Passo 2500 mm
Altro
Stessa famiglia Alfa Romeo Spider
Zuettottanta.jpg

L'Alfa Romeo 2uettottanta è una concept su meccanica Alfa Romeo Spider, realizzata dalla carrozzeria italiana Pininfarina per celebrare i suoi 80 anni, e presentata al Salone dell'automobile di Ginevra 2010.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

La vettura è stata costruita per commemorare gli 80 anni di attività della carrozzeria Pininfarina e i 100 dell'Alfa Romeo. Si pone come erede dell'Alfa Romeo Spider (Duetto).

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

La vettura è dotata di un propulsore dalla cilindrata di 1750 cm³ dotata di turbocompressore montato in posizione longitudinale da 200 CV. Tutti i fari impiegano adottano la tecnologia al LED. Per quanto riguarda gli interni e la strumentazione di bordo, il cruscotto ha un'impostazione orientata verso il guidatore, mentre il tunnel centrale ospita il selettore Alfa DNA, in grado di variare l'assetto del mezzo a seconda delle condizioni ambientali tramite tre diverse configurazioni: Dynamic, Normal e All Weather. Il volante, in carbonio, che riprende lo stile della precedente Duetto, integra le levette per il comando sequenziale del cambio a doppia frizione. L'impianto frenante è di tipo carboceramico realizzato dalla Brembo con pinze rosse.

Estetica[modifica | modifica wikitesto]

Il profilo estetico è stato molto curato. Il frontale è tagliato da una linea centrale sul frontale del veicolo con al centro il classico scudetto della casa del biscione. La parte laterale è percorsa da una linea che parte dal passaruota anteriore e si fonde in quello posteriore.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ PININFARINA ALFA ROMEO 2UETTOTTANTA, su alfaduetto.it. URL consultato il 28 dicembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]