Terre australi e antartiche francesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°S 67°E / 43°S 67°E-43; 67

Terre australi e antartiche francesi
Terre australi e antartiche francesi - Bandiera Terre australi e antartiche francesi - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Motto: Liberté, Égalité, Fraternité
(Libertà, Uguaglianza, Fraternità)
Terre australi e antartiche francesi - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Territorio delle Terre australi e antartiche francesi
Nome ufficiale Territoire des Terres australes et antarctiques françaises
Dipendente da Francia Francia
Lingue ufficiali Francese
Capitale Port-aux-Français (de jure)
L'amministratore ha sede a Saint-Pierre (Riunione)
Politica
Status Territorio d'oltremare
Presidente François Hollande
Prefetto Cécile Pozzo di Borgo
Superficie
Totale 439.672[1] km²
Popolazione
Totale 140[2] ab. (2006)
Densità 0,0003 ab./km²
Geografia
Continente Africa, Antartide
Fuso orario UTC +4, +5, +10
Economia
Valuta Euro
Varie
TLD .tf
Inno nazionale La Marsigliese
Terre australi e antartiche francesi - Mappa
  1. ^ Di cui 432.000 km² della Terra Adelia.
  2. ^ Non permanenti.

Le Terre australi e antartiche francesi (francese: Terres australes et antarctiques françaises - TAAF) costituiscono un territorio d'oltremare della Francia, attualmente composto di cinque distretti: tre di essi sono subantartici e situati a sud dell'oceano Indiano: Kerguelen, Crozet e le isole Saint Paul e Amsterdam, il quarto è basato sulla rivendicazione di una porzione del continente antartico, la Terra Adelia, mentre il quinto è composto da isolotti per la maggior parte nel canale del Mozambico, le isole Sparse.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Le Terre australi formano un Territorio d'Oltremare della Francia (in francese: territoire d'outre-mer) dal 1955, e sono amministrate da un "amministratore superiore", assistito da un segretario generale.

Suddivisioni[modifica | modifica wikitesto]

Le Terre australi e antartiche francesi sono suddivise in cinque distretti amministrativi, che non rappresentano collettività di livello inferiore ma delle semplici circoscrizioni[non chiaro]. Essi sono:

Distretto Base permanente Superficie
(km2)
ZEE
(km2)
Saint-Paul-et-Amsterdam Martin-de-Viviès 66 502533
Crozet Base Alfred Faure 352 567475
Kerguelen Port-aux-Français 7215 563869
Terra Adelia Base Dumont d'Urville 432000 -
Isole sparse dell'Oceano Indiano - 39 640400
TAAF 439672 2274277

Diverse nazioni non riconoscono le pretese territoriali francesi sulla Terra Adelia, peraltro sospese in accordo con quanto previsto dal Trattato Antartico.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

I territori comprendono l'Isola Amsterdam, l'Isola Saint-Paul, le Isole Crozet, e le Isole Kerguelen nell'Oceano Indiano meridionale, vicino alle coordinate 43°S 67°E / 43°S 67°E-43; 67, assieme alle Isole sparse dell'Oceano Indiano e al settore dell'Antartide reclamato dalla Francia, la Terra Adelia (in francese: Terre Adélie), compresa tra il 136° E e il 142° E, che prende il nome da quello della moglie dell'esploratore Jules Dumont d'Urville.

La "Terra Adelia" di circa 432.000 km² e le isole, che ammontano complessivamente a 7672 km², non hanno abitanti indigeni, anche se nel 1997 vi erano presenti circa 100 ricercatori, il cui numero varia a seconda della stagione. La Francia mantiene la base Dumont d'Urville sulla Terra Adelia.

L'Isola Amsterdam e l'Isola Saint-Paul sono vulcani estinti; il punto più alto dei territori è il Monte Ross (anch'esso un vulcano estinto) sulla maggiore delle isole Kerguelen con 1.840 metri d'altezza.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Le risorse naturali dei territori sono limitate a pesci e astici; l'attività economica è limitata al servizio delle stazioni di ricerca meteorologica e geofisica e delle flotte da pesca francesi e di altre nazioni. I territori hanno una flotta di marina mercantile (nel 1999 2.892.911 GRT/5.165.713 DWT, comprendente, tra le altre, cinque navi cargo, nove porta container, 24 petroliere ed una nave cargo refrigerata). Questa flotta viene mantenuta come sottoinsieme del registro francese che permette alle navi di proprietà francese di operare con una tassazione agevolata e con regolamenti più permissivi di quelli del registro principale. I pesci pescati e sbarcati sull'Isola Kerguelen da navi straniere vengono esportati in Francia e a Réunion. I territori generano profitti per circa 18 milioni di dollari all'anno.

Comunicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Non ci sono piste di atterraggio sulle isole ed i 1.232 chilometri di linea costiera non hanno porti o approdi, ma solo ancoraggi al largo.

Varie[modifica | modifica wikitesto]

Il codice ISO 3166-1 dei Territori (e il TLD internet) è TF. Le isole sono recentemente salite alla ribalta della cronaca essendosi qui arenata la barca a vela di 18 metri "Cheminées Poujoulat" dello svizzero Bernard Stamm. Egli stava gareggiando alla Vendée Globe edizione 2008, giro del mondo senza scalo in solitaria.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia