Channichthyidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cannictidi
Chionodraco hamatus
Chionodraco hamatus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Nototenioidea
Famiglia Channichthyidae

I pesci della famiglia dei Channichthyidae, chiamati comunemente icefishes (pesci ghiaccio) o crocodile icefishes (pesci ghiaccio coccodrillo), sono dei pesci d'acqua salata appartenenti al sottordine Nototenioidea.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Sono tra i pochi pesci che vivono nelle acque dell'Antartide.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Presentano un corpo allungato che si affina verso la coda. La testa è grossa con muso appuntito e occhi molto grandi. Le pinne pettorali sono ben sviluppate, le ventrali sono lunghe e rigide (spesso utilizzate come sostegno per appoggiarsi al fondo) la pinna anale è sottile e poco visibile, la coda ampia e muscolosa. Sul dorso presentano due pinne dorsali, la prima con forti raggi sviluppati. I cannictidi mancano di vescica natatoria.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Questi pesci riescono a sopravvivere nelle acque antartiche, la cui temperatura oscilla tra -1 e -2 °C, poiché il loro sangue presenta una ridotta viscosità. Per ridurre la viscosità del sangue (che comporterebbe un maggior dispendio di energia per l'organismo) i cannictidi si sono evoluti eliminando sia i globuli rossi che l'emoglobina, approfittando del fatto che in acqua a bassa temperatura l'ossigeno è molto più solubile e tende ad essere assorbito dal sangue branchiale con più facilità. Inoltre questi pesci attuano una respirazione cutanea: presentano una fitta rete di capillari vicino alla cute, sprovvista di squame, dove può quindi avvenire un'ulteriore scambio di gas con l'ambiente.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

La fecondazione è esterna, le uova (giallo-arancioni, di 2-3 mm di diametro) vengono fecondate al momento della deposizione.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

I cannictidi si nutrono di krill, copepodi e piccoli pesci.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fish Identification

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci