Sindrome di Churg-Strauss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome di Churg-Strauss
Churg-Strauss syndrome - high mag.jpg
Microfotografia di un reperto anatomico che mostra la sindrome di Churg-Strauss
Malattia rara
Codici di esenzione
SSN italiano RG0050
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 446.4
ICD-10 (EN) M30.1
Sinonimi
Granulomatosi allergica
Eponimi
Jacob Churg
Lotte Strauss

Per sindrome di Churg-Strauss si intende un tipo di vasculite sistemica, dei piccoli vasi. Tale malattia è così chiamata in onore dei primi medici che descrissero le manifestazioni del morbo, Jacob Churg e Lotte Strauss, nel 1951.[1]

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

Colpisce prevalentemente i maschi nella fascia di età compresa fra la terza e la sesta decade.

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

I sintomi e i segni clinici presentano sinusopatia, asma bronchiale, angioite allergica, necrosi eosinofila, eosinofilia.

Cause di morte[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo francese posto a capo dello studio delle vasculiti ha scoperto cinque fattori di rischio che possono portare alla morte della persona affetta da tale patologia:[2]

La sola presenza di uno di questi fattori porta ad una mortalità che si attesta sul 12% che si alza drasticamente con la presenza di un altro dei fattori citati.

Terapia[modifica | modifica wikitesto]

Il trattamento, come per molte forme di vasculiti, avviene tramite somministrazione di farmaci quali immunodepressori e corticosteroidi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Churg J, Strauss L, Allergic granulomatosis, allergic angiitis, and periarteritis nodosa in Am. J. Pathol, vol. 27, 1951, pp. 277-301.
  2. ^ (EN) Guillevin L, Lhote F, Gayraud M, Prognostic factors in polyarteritis nodosa and Churg-Strauss syndrome. A prospective study in 342 patients in Medicine (Baltimore), vol. 75, 1996, pp. 17–28.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Giovanni Bonsignore, Bellia Vincenzo, Malattie dell’apparato respiratorio terza edizione, Milano, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-2390-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina