Sindrome di De Toni-Fanconi-Debré

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome di De Toni-Fanconi-Debré
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 270.0
ICD-10 (EN) E72.0
Eponimi
Giovanni De Toni
Guido Fanconi
Robert Debré

La sindrome di Fanconi è una particolare patologia renale metabolica, altrimenti chiamata sindrome di De Toni-Fanconi-Debré, dai nomi dei medici suoi scopritori.

Epidemiologia[modifica | modifica sorgente]

La maggiore incidenza si riscontra durante il periodo della crescita.

Fisiopatologia[modifica | modifica sorgente]

La patologia si presenta con un alterato trasporto di sostanze quali aminoacidi, monosaccaridi, sodio, potassio, fosforo, calcio, bicarbonato, acido urico, proteine, attraverso il tubulo prossimale del nefrone[1].

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Le cause possono essere o congenite, oppure acquisite come risultato di neoplasie maligne, intossicazione da farmaci o da metalli pesanti, carenza di vitamina D.

Complicanze[modifica | modifica sorgente]

Può provocare gravi danni quali ritardo nell'accrescimento, rachitismo, osteomalacia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ De Toni-Fanconi-Debre, sindrome di-DE TONI-FANCONI-DEBRE, SINDROME DI - Dizionario Medico di OK La Salute
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina