Bidimensionalità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La bidimensionalità è la pertinenza di un oggetto o di un'immagine al campo delle due tradizionali dimensioni spaziali. Larghezza e lunghezza oppure X e Y, nel caso di notazione matematica. È spesso contrapposta e confrontata con la tridimensionalità (3D).

Viene indicata anche con l'abbreviazione 2D o 2-D che letteralmente sta per "due dimensioni".

Un oggetto bidimensionale manca della terza dimensione, la profondità, e si sviluppa dunque solo su superficie piana. Sono esempi di rappresentazioni 2D, ossia bidimensionali, le fotografie.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]