Montecilfone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Montecilfone
comune
(IT) Montecilfone
(SQ) Munxhufuni
Montecilfone – Stemma Montecilfone – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Molise-Stemma.svg Molise
Provincia Provincia di Campobasso-Stemma.png Campobasso
Amministrazione
Sindaco Franco Pallotta (lista civica Monteclifone nel cuore) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 41°54′00″N 14°50′00″E / 41.9°N 14.833333°E41.9; 14.833333 (Montecilfone)Coordinate: 41°54′00″N 14°50′00″E / 41.9°N 14.833333°E41.9; 14.833333 (Montecilfone)
Altitudine 405 m s.l.m.
Superficie 22,75 km²
Abitanti 1 460[1] (31-12-2010)
Densità 64,18 ab./km²
Comuni confinanti Guglionesi, Montenero di Bisaccia, Palata
Altre informazioni
Lingue italiano, arbëreshë
Cod. postale 86032
Prefisso 0875
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 070042
Cod. catastale F475
Targa CB
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona D, 1 851 GG[2]
Nome abitanti montecilfonesi
Patrono san Giorgio
Giorno festivo 23 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montecilfone
Posizione del comune di Montecilfone nella provincia di Campobasso
Posizione del comune di Montecilfone nella provincia di Campobasso
Sito istituzionale

Montecilfone (Munxhufuni in arbëreshë[3]) è un comune italiano di 1.472 abitanti della provincia di Campobasso, in Molise. Situato su di una collina a 405 metri sopra il livello del marino, si trova vicino al mare Adriatico e al fiume Biferno.

È uno dei quattro comuni arbëreshë, insieme a Campomarino, Portocannone e Ururi, della provincia di Campobasso, che mantiene la cultura e la lingua arbëreshë.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il comune ha il desiderio e l'obiettivo di tutelare la specifica identità etnica d'origine greco-albanese. A tal fine le diverse istituzioni presenti sul territorio si attivano con progetti e realizzano iniziative diversificate.

Clima ed ambiente[modifica | modifica sorgente]

Il clima è temperato, per cui la vegetazione è rigogliosa tanto da essere presenti 80 ettari di bosco sul colle Corundoli che dà il nome anche al bosco stesso. Dal colle del paese è possibile scorgere le catene degli Appennini abruzzesi, il promontorio del Gargano, le colline molisane, il Mar Adriatico e le Isole Tremiti visibili a occhio nudo nei giorni sereni.

Prodotti e cucina[modifica | modifica sorgente]

Ai pregi naturali, Montecilfone aggiunge la genuinità e la bontà dei prodotti locali.

Tra i piatti tipici ci sono le droqe al ragù di agnello (pasta fatta in casa simile a fusilli) che possono essere gustate durante l'omonima sagra, tradizionalmente il 14 agosto.

Molto fiorente anche la produzione di salumi: tra questi spiccano Ventricina, Soppressata e Salsiccia rossa al finocchio.

È diffusa inoltre la produzione di cereali, olio d'oliva e vino.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 74 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 413.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]