1456

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
XIV secolo · XV secolo · XVI secolo
Anni 1430 · Anni 1440 · Anni 1450 · Anni 1460 · Anni 1470
1452 · 1453 · 1454 · 1455 · 1456 · 1457 · 1458 · 1459 · 1460

Il 1456 (MCDLVI in numeri romani) è un anno bisestile del XV secolo.

1456 negli altri calendari
Calendario gregoriano 1456
Ab Urbe condita 2209 (MMCCIX)
Calendario armeno 904 — 905
Calendario bengalese 862 — 863
Calendario berbero 2406
Calendario bizantino 6964 — 6965
Calendario buddhista 2000
Calendario cinese 4152 — 4153
Calendario copto 1172 — 1173
Calendario ebraico 5215 — 5216
Calendario etiopico 1448 — 1449
Calendario induista
Vikram Samvat
Shaka Samvat
Kali Yuga

1511 — 1512
1378 — 1379
4557 — 4558
Calendario islamico 860 — 861
Calendario persiano 834 — 835

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • 9 giugno - XXIII passaggio noto della Cometa di Halley al perielio, che poco prima era passata molto vicino alla Terra: la sua coda si estendeva per 60° nel cielo, assumendo la forma di una sciabola, questa cometa generò grandi terrori in Europa, dal momento che Costantinopoli era stata conquistata tre anni prima dai Turchi, e si temeva annunciasse nuovi trionfi islamici. Papa Callisto III ordina alla cristianità una serie di preghiere e digiuni propiziatori. Questa cometa venne accuratamente studiata dall'astronomo Regiomontano che ne tracciò orbita, ascensione retta e posizioni angolari reciproche dei vari pianeti giorno per giorno. (Evento astronomico 1P/1456 K1).
  • 7 luglio - Venticinque anni dopo la sua morte, un nuovo processo assolve Giovanna d'Arco dall'accusa di eresia.
  • 6 agosto - Assedio di Belgrado tra un esercito di crociati promosso da Papa Callisto III e i Turchi Ottomani guidati da Mehmet II. Questa volta vincono i crociati. La data del trionfo è entrata nel calendario liturgico cristiano. Nel 1521, però, la città verrà conquistata da Solimano I.
  • 5 dicembre - Immane terremoto sconvolge la Campania e le regioni circostanti, con epicentro nella zona del Sannio ebbe una magnitudo di circa 7.1, con ripetute scosse secondarie nella zona dell'Irpinia e del Molise. Migliaia le vittime (oltre 30.000), probabilmente si tratta del terremoto più forte che si è avuto sulla terra ferma in Italia nell'ultimo millennio, ad eccezione dei terremoti del 1908 e 1693 in Sicilia.
  • Lazar II Brankovic diventa re della Serbia.
  • Antoniotto Usodimare esplora il Golfo di Guinea

Nati[modifica | modifica wikitesto]

Morti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]