Discografia di Luciano Ligabue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Luciano Ligabue.

Discografia Luciano Ligabue
Ligabue Solo Rock 'n' Roll - Arena 19 settembre 2009 2.jpg
Album in studio 10
Album dal vivo 4
Raccolte 2
Singoli 68
Album video 18
Colonne sonore 1

La discografia di Luciano Ligabue comprende tutte le incisioni del cantante di Correggio a partire dal 45 giri Anime in plexiglass/Bar Mario del 1988 sino all'album Mondovisione del 2013.

Album[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Posizioni massime Certificazioni
ITA
[1]
SWI
[2]
1990 Ligabue 11[3]
1991 Lambrusco coltelli rose & popcorn 7[7]
1993 Sopravvissuti e sopravviventi 3[8]
  • Italia: 4× Platino[4]
1994 A che ora è la fine del mondo? 6[9]
1995 Buon compleanno Elvis 1[10]
  • Italia: 10× Platino[11]
  • Vendite italiane: 1.000.000+[11]
  • Europa: Platino[12]
  • Vendite europee: 1.000.000+[12]
1999 Miss Mondo 1[13]
  • Italia: 5× Platino[14]
  • Vendite italiane: 600.000+[14]
2002 Fuori come va? 1 18
  • Italia: 5× Platino[15]
  • Vendite italiane: 500.000+[15]
2005 Nome e cognome 1 20
  • Italia: 5× Platino[16]
  • Vendite italiane: 500.000+[17]
2010 Arrivederci, mostro! 1 11
  • Italia: Diamante[18]
  • Vendite italiane: 420.000+[19]
2013 Mondovisione 1 21
  • Italia: 6x Platino[20]
  • Vendite italiane: 300.000+
Il simbolo "—" denota che un album non è entrato in classifica in un certo paese.

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Certificazioni
1998 Radiofreccia
  • Italia: 3× Platino[4]
  • Vendite italiane: 300.000+[11]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Posizioni massime Certificazioni
ITA
[1]
SWI
[2]
1997 Su e giù da un palco
  • Doppio live con 3 inediti registrati in studio.
  • Pubblicato: 8 maggio 1997
  • Etichetta: Wea
  • Formati: doppio CD, doppia musicassetta, triplo LP
1[21]
  • Italia: 10× Platino[22]
  • Vendite italiane: 1.000.000+[23]
2003 Giro d'Italia
  • Doppio live acustico, pubblicato anche in edizione limitata da 3 CD.
  • Pubblicato: 21 novembre 2003
  • Etichetta: Wea
  • Formati: doppio CD, doppia musicassetta, triplo CD edizione limitata
1 96
  • Italia: 4× Platino
  • Vendite italiane: 400.000+[24]
2009 Sette notti in Arena 2 85
  • Italia: 2× Platino[18]
  • Vendite italiane: 120.000+[18]
2011 Campovolo 2.011 1
  • Italia: Platino[18]
  • Vendite italiane: 120.000+[18]
Il simbolo "—" denota che un album non è entrato in classifica in un certo paese.

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Posizioni massime Certificazioni
ITA SWI
2007 Primo tempo 1 49
  • Italia: Platino
  • Vendite italiane: 480.000+
2008 Secondo tempo 1 26
  • Italia: Platino
  • Vendite italiane: 350.000+

Album video[modifica | modifica wikitesto]

Due ulteriori DVD contenenti i video musicali della carriera di Ligabue erano inclusi nei due album che compongono il greatest hits del cantautore, Primo tempo e Secondo tempo, usciti rispettivamente nel 2007 e nel 2008.

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Viva! e Hai un momento, Dio? (singoli per il mercato tedesco)[modifica | modifica wikitesto]

Viva! (1996) contiene tre brani: Viva!, Hai un momento, Dio? e la versione live di You Can't Always Get What You Want (feat. Mick Taylor)

Hai un momento, Dio? (1996) contiene tre brani: Hai un momento, Dio?, Buon compleanno, Elvis! e la versione live di You Can't Always Get What You Want (feat. Mick Taylor), la stessa inserita nel singolo Viva!

Musicassette Promozionali[modifica | modifica wikitesto]

Brani rari, inediti e cover[modifica | modifica wikitesto]

Canzoni scritte per altri artisti[modifica | modifica wikitesto]

Cover di altri artisti di brani di Ligabue[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Cover di brani di altri artisti[modifica | modifica wikitesto]

Bootleg[modifica | modifica wikitesto]

  • 1987 - Festa de l'Unità di Correggio: bootleg di uno dei primi concerti di Ligabue con gli Orazero, contenente sia brani che sarebbero stati riproposti, con alcune modifiche, nella discografia ufficiale del cantante (La ballerina del carillon, Bar Mario, M'abituerò, Sarà un bel souvenir, Marlon Brando è sempre lui, Dove fermano i treni, El Gringo, Figlio d'un cane, Sogni di Rock & Roll, Fuoritempo, I duri hanno due cuori), che altri rimasti inediti (Hong Kong, Si ma tu chi sei?, Oceano, Orazero).
  • 1989 - Saremo là: bootleg di un brano eseguito dal vivo con i futuri Clan Destino e Bruno "Trico" Pederzoli degli Orazero in un concerto del 1989.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Ligabue in Italian charts, italiancharts.com. URL consultato il 26 dicembre 2010.
  2. ^ a b Archivio classifica IFPI Album & Ep.
  3. ^ (EN) Hits of the World - Italy, Billboard, 18 ottobre 1997, pp. 52. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  4. ^ a b c d e Ligabue: Quello che sono oggi, www.newsic.it. URL consultato il 26 dicembre 2010.
  5. ^ a b Ligabue: La biografia, MTV. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  6. ^ a b Michela Proietti, Vedi alla voce Liga, Corriere della Sera, 11 dicembre 2007.
  7. ^ Gli album più venduti del 1991, HitParadeItalia.it. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  8. ^ Gli album più venduti del 1993, Hit Parade Italia. URL consultato il 26 dicembre 2010.
  9. ^ Luciano Ligabue: biografia e discografia essenziale, Rockol. URL consultato il 26 dicembre 2010.
  10. ^ Paolo Biamonte, Ligabue: Il rock d'Italia è vivo, la Repubblica, 7 luglio 1997. URL consultato il 26 dicembre 2010.
  11. ^ a b c Ligabue conta i dischi di platino e prepara "Miss Mondo '99", Rockol.it, 2 giugno 1999. URL consultato il 21 ottobre 2014.
  12. ^ a b IFPI Platinum Europe Awards - 1999, Rockol.it, 19 gennaio 2000. URL consultato il 21 ottobre 2014.
  13. ^ Brevi, la Repubblica, 6 ottobre 1999. URL consultato il 26 dicembre 2010.
  14. ^ a b Lucia Marchiò, Il Liga allo stadio tre ore di grande rock, la Repubblica, 7 luglio 2000. URL consultato il 26-12-2010.
  15. ^ a b Comunicato Stampa: Un doppio DVD per Ligabue, Rockol.it, 26 maggio 2003. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  16. ^ La prevendita, la Repubblica, 14 aprile 2006. URL consultato il 26 dicembre 2010.
  17. ^ Riccardo Bertoncelli, Ligabue: la recensione, la Repubblica XL. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  18. ^ a b c d e Certificazioni ARTISTI - Dalla settimana 1 del 2009 alla settimana 48 del 2011 (PDF), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  19. ^ Ligabue - Tutto Campovolo 2.0, Warner Music Group, 19 ottobre 2011. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  20. ^ Ligabue, quinto platino per Mondovisione, Ansa.it. URL consultato il 18 febbraio 2014.
  21. ^ Brevi, la Repubblica, 20 maggio 1997. URL consultato il 1 gennaio 2011.
  22. ^ Un milione di copie per "Su E Giù Da Un Palco", www.ligachannel.com, 29 maggio 2006.
  23. ^ Ligabue - Biografia, www.wuz.it. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  24. ^ Ligabue dal vivo ancora in vetta, la Repubblica, 21 gennaio 2004. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  25. ^ a b c d e In edicola: LigaLive, 13 Dvd con 4 Concerti mai usciti! in Ligachannel.com, 3 aprile 2012. URL consultato il 5 maggio 2012.
  26. ^ Discografia di Luciano Ligabue in Raro!, nº 187, aprile 1997.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica