Silvia Mezzanotte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silvia Mezzanotte
Silvia Mezzanotte coi Matia Bazar in un concerto nel 2011
Silvia Mezzanotte coi Matia Bazar in un concerto nel 2011
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 1990 - 1999 (solista)

1999 - 2004 (Matia Bazar)
2004 - 2010 (solista)
2010 - .... (Matia Bazar)

Etichetta Edel Music, NAR International
Album pubblicati 4 da Matia Bazar + 2 da solista
Studio 5
Live 1
Sito web

Silvia Mezzanotte (Bologna, 22 aprile 1967) è una cantante italiana.

Dal 1999 al 2004 è stata la voce dei Matia Bazar, rientra nel gruppo nel 2010. Parallelamente la Mezzanotte ha una carriera da solista.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gli esordi[modifica | modifica sorgente]

Silvia Mezzanotte ha iniziato la sua carriera da giovanissima, facendo la cantante di diversi gruppi musicali. Nel 1990 ha partecipato al Festival di Sanremo, nella categoria Giovani, con la canzone Sarai grande, ottenendo il quarto posto. Negli anni successivi ha collaborato con altri artisti e ha partecipato alla realizzazione di diversi album e tour di Laura Pausini, Francesco De Gregori, Andrea Bocelli e Mia Martini.

L'ingresso nei Matia Bazar[modifica | modifica sorgente]

Nel 1999, Giancarlo Golzi, leader storico dei Matia Bazar, le chiese di entrare nel gruppo, in sostituzione di Laura Valente. Con il gruppo ha partecipato a tre edizioni del Festival di Sanremo: nel 2000, con la canzone Brivido caldo, nel 2001, con Questa nostra grande storia d'amore, arrivata al terzo posto, e nel 2002, anno della vittoria della manifestazione con la canzone Messaggio d'amore. Immediatamente dopo il trionfo al Festival, partono per un tour dal quale venne realizzato il primo album live dei Matia Bazar, Messaggi dal vivo, dove vengono riproposti i brani di maggior successo dei Matia Bazar.

La Mezzanotte ha rilasciato al settimanale "L'Eco della città" a firma Valentina Simona Bufano, una dichiarazione a proposito di Laura Valente, sostenendo che la Valente "non ha lasciato un gran segno nel gruppo".

Nel 2004, la Mezzanotte ha abbandonato il gruppo per intraprendere una carriera da solista.

Attività da solista[modifica | modifica sorgente]

Nel 2006 è uscito l'album di debutto da solista della Mezzanotte Il viaggio. Nel dicembre dello stesso annò è uscito il duetto con Massimo Ranieri in Perdere l'amore, inserito nell'album dell'artista napoletano Canto perché non so nuotare. L'anno successivo, Ranieri la volle nelle quattro puntate del suo show televisivo Tutte donne tranne me. Partecipa ad uno speciale televisivo dedicato a Mina in onda su Rai 2 e nello stesso anno partecipò come concorrente alla terza edizione del reality show musicale Music Farm condotto da Simona Ventura su Rai 2.

Nel 2008 è uscito il suo terzo album, Lunatica, lanciato dal singolo Non c'è contatto composto da Emilio Munda e Matteo Gaggioli. Nel settembre dello stesso anno è entrata a far parte del cast del programma televisivo Volami nel cuore, varietà del sabato sera di Rai 1. Nel 2009 ha cominciato un nuovo percorso teatrale con lo spettacolo Regine, un recital nel quale ha omaggiato le regine che hanno contribuito alla sua crescita musicale; ha cantato in sette lingue le canzoni più belle delle più grandi voci italiane e straniere, da Mina a Liza Minnelli. Nello stesso anno intraprende il Lunatica tour 2009 e prende parte ad alcuni spettacoli teatrali di Massimo Ranieri.

Il ritorno nei Matia Bazar[modifica | modifica sorgente]

Il 20 settembre 2010 viene ufficializzata, sul sito ufficiale del gruppo, la riunione dei Matia Bazar, col ritorno di Silvia Mezzanotte alla voce.[1]. Dal 22 ottobre 2010 entra in rotazione radiofonica il singolo Gli occhi caldi di Sylvie il nuovo singolo della "reunion" del gruppo.[2].

Silvia Mezzanotte partecipa insieme ai Matia Bazar al Festival di Sanremo 2012 con il brano Sei tu.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Discografia con i Matia Bazar[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ MUSICA: SILVIA MEZZANOTTE, "TORNARE CON 'MATIA BAZAR' NATURALE", 20 settembre 2010. URL consultato il 22-09-2010.
  2. ^ Musica:'Gli occhi caldi di Sylvie', in radio il singolo dei Matia Bazar, 21 ottobre 2010. URL consultato il 31-10-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]