CINECA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 44°29′10.68″N 11°15′35.14″E / 44.4863°N 11.25976°E44.4863; 11.25976

Il Cineca è un consorzio italiano, senza scopo di lucro e con sede a Casalecchio di Reno, formato da 69 università italiane (dalle 4 originarie), due Enti Nazionali di Ricerca e dal Ministero dell'Università e della Ricerca (MIUR).[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Col nome Consorzio interuniversitario per la gestione del centro di calcolo elettronico dell’Italia Nord-orientale, venne costituito nel 1969 per soddisfare la richiesta di disporre anche in Italia di una struttura dedicata al supercalcolo, da utilizzare in ambiti relativi al calcolo scientifico; poiché il progetto non era economicamente sostenibile da nessun Ateneo, si scelse la strada di un consorzio (tra le Università di Bologna, Padova, Firenze e l'Istituto Universitario di economia e commercio e di lingue e letterature straniere di Venezia).
Con la sua costituzione venne installato in Italia il primo supercomputer, un CDC 6600 da 3 MegaFLOPS di picco e circa 500 KiloFLOPS in un programma FORTRAN compilato[2]. Ancora oggi il CINECA rimane il più importante centro di supercalcolo in Italia[3], nonché uno dei più importanti a livello mondiale. Nel giugno 2012, infatti, il Cineca si dota del supercomputer Fermi, entrando per la prima volta (in settima posizione, oggi è alla dodicesima posizione) nella top 10 degli elaboratori più potenti al mondo[4].

Su mandato del MIUR, dal 2012 accoglie al suo interno le specificità e le competenze degli altri consorzi italiani di supercalcolo, Cilea e Caspur: mediante sedi distribuite sul territorio opera al servizio di tutto il sistema accademico, dell’istruzione e della ricerca nazionale.

Nel 2014 riceve l'incarico dal MIUR di gestire il concorso nazionale per le scuole di specializzazione in Medicina e Chirurgia, tenutosi dal 28 al 31 ottobre. Il 1º novembre il MIUR pubblica sul suo sito un comunicato stampa dove dichiara un errore da parte del CINECA, ovvero l'inversione delle prove del 29 e 31 ottobre, e per questo dispone l'annullamento delle medesime e la ripetizione nel giorno 7 novembre.[5]

Attività del Cineca[modifica | modifica wikitesto]

Offre supporto alle attività della comunità scientifica tramite il supercalcolo e le sue applicazioni, realizza sistemi gestionali per le amministrazioni universitarie e il MIUR, progetta e sviluppa sistemi informativi per imprese, sanità e pubblica amministrazione.

Componenti del Cineca[modifica | modifica wikitesto]

Il Cineca è attualmente formato da[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Chi siamo - Cineca
  2. ^ Storia - Cineca
  3. ^ Ecco dove nascono e a cosa servono i supercomputer italiani nella lista dei Top 500 mondiali, Il sole 24 ore, 30-10-2010. URL consultato il 02-11-2010.
  4. ^ Top 500 Supercomputing, Classifica primi 500 supercomputer al Mondo, giugno 2012
  5. ^ Ufficio stampa MIUR, Specializzazioni mediche, rilevato errore Cineca: invertite le prove del 29 e 31 ottobre.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]