Pontificio Istituto Biblico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°53′55.05″N 12°29′04.1″E / 41.898625°N 12.484472°E41.898625; 12.484472

Pontificio Istituto Biblico
Stato Italia Italia
Città Roma
Nome latino Pontificium Institutum Biblicum
Fondazione 7 maggio 1909
Tipo Università Pontificie
Facoltà 2
Rettore p. Michael Francis Kolarcik, S.J.
Studenti 300 (2008)
Dipendenti 30
Sito web www.biblico.it
 

Il Pontificio Istituto Biblico (PIB) è un'istituzione universitaria cattolica con sede a Roma, dipendente dalla Santa Sede.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondato il 7 maggio 1909 da papa Pio X con la lettera apostolica Vinea electa. Scopo dichiarato era realizzare

« un centro di alti studi della sacra Scrittura nella città di Roma per promuovere il più efficacemente possibile la dottrina biblica e tutti gli studi connessi secondo lo spirito della Chiesa cattolica. »

L'istituto fu affidato alla Compagnia di Gesù. Organizzatore e primo rettore fu padre Leopold Fonck. Nel primo anno accademico gli iscritti erano 117, di cui solo 47 studenti ordinari.

Inizialmente il PIB preparava gli studenti a sostenere gli esami presso la Pontificia commissione biblica (PCB). Con la lettera apostolica Cum Biblia Sacra del 15 agosto 1916 papa Benedetto XV l'autorizzò a conferire il grado accademico di licenza a nome della PCB. Col motu proprio Quod maxime del 30 settembre 1928, Pio XI accordò al PIB l'indipendenza accademica dalla PCB, permettendogli di conferire anche il grado di dottorato.

Dal 1928 è consociato alla Pontificia università gregoriana e al Pontificio istituto orientale.

Attualmente il PIB è regolato dagli Statuta approvati dalla Congregazione per l'educazione cattolica il 14 novembre 1985.

La sede principale dell'Istituto è stata fin dal 1912 il palazzo Muti Papazzurri, nel centro di Roma.

Dal 1932 è organizzato in due facoltà:

  • La Facoltà biblica, che prepara gli studenti al titolo di licenza in s. scrittura. Il corso è organizzato in tre anni di studi, e offre anche corsi preparatori di greco ed ebraico. Si possono continuare gli studi per il corso di dottorato in s. scrittura, e le tesi più significative vengono pubblicate nella collana Analecta Biblica. Pubblica anche la rivista Biblica. Il corpo docente conta (anno accademico 2008/2009) una trentina di professori, gesuiti e non.
  • La Facoltà orientalistica forma alla conoscenza delle lingue del Vicino Oriente, dall'Egitto alla Mesopotamia, e ha una decina di professori. Dal 1932 pubblica la rivista Orientalia.

Nel 1927 fu eretta una sede succursale in Gerusalemme. Essa ha tra i suoi iscritti soprattutto studenti del Biblico di Roma, che a Gerusalemme completano la loro formazione vivendo in Terra Santa. Offre due percorsi accademici, ciascuno di un semestre:

Membri illustri[modifica | modifica wikitesto]

Nei suoi primi cento anni di vita il PIB ha formato più di 7000 biblisti, 300 dei quali sono diventati vescovi o cardinali.

Tra i professori più significativi si possono nominare: