Università degli Studi Roma Tre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Coordinate: 41°51′45″N 12°28′44″E / 41.8625°N 12.478889°E41.8625; 12.478889

Università degli Studi Roma Tre
Logo Roma Tre.jpg
Stato Italia Italia
Città Roma
Fondazione 1992
Tipo Pubblica
Rettore prof. Mario Panizza
Studenti 35 731 (a.a. 2012/13[1])
Affiliazioni CINECA
EUA
H2CU
UNICA
UNIMED
Sport R3sport
Sito web www.uniroma3.it
 
Il Tommaseo, edificio che ha ospitato la facoltà di Economia "Federico Caffè", poi spostata ad altra sede, e che oggi contiene alcuni corsi di Giurisprudenza e il Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria
La facoltà di Giurisprudenza

L'Università degli Studi Roma Tre è la terza istituzione universitaria della capitale italiana in ordine cronologico di fondazione, la seconda per numero di iscritti e uno dei principali atenei su scala nazionale.

Università[modifica | modifica sorgente]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nata nel 1992 per far fronte all'enorme crescita della richiesta di istruzione universitaria che aveva portato il numero degli studenti della Sapienza a decuplicare l'originaria quantità che si prevedeva di servire, è passata dai circa settemila studenti del suo primo anno di vita a circa 40mila nel 2004, mantenendo un sostenuto incremento delle immatricolazioni; per l'anno accademico 2006/07, i nuovi immatricolati sono stati superiori ai 6.100 studenti.[2]

L'Università degli Studi Roma Tre, situata a Roma con sedi nelle zone Ostiense/Marconi-San Paolo, Cavour (Architettura) e Castro Pretorio (Scienze della Formazione) ha attualmente attive 8 facoltà e 29 dipartimenti che offrono, complessivamente, 30 corsi di Laurea, 45 corsi di Laurea magistrale, 66 Master, 9 Corsi di perfezionamento, 16 Dottorati di ricerca, 5 Scuole dottorali e 2 Scuole di specializzazione.

In seno all'Università degli Studi Roma Tre anche la presenza della Roma Tre Orchestra, attualmente unica orchestra universitaria del Lazio.

Nella classifica annuale del Censis delle migliori università pubbliche italiane del 2007, la facoltà di Giurisprudenza di Roma Tre è al secondo posto a pari merito con la facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bologna, e al terzo posto con la facoltà di Architettura.

[modifica | modifica sorgente]

Il logo dell'Università degli Studi Roma Tre è formato da una porta stilizzata, ottenuta attraverso 13 segmenti equidistanti, e da un triangolo inserito nell'arco. Questo logo riprende un antico disegno che rappresenta la Porta San Paolo e la Piramide Cestia, luoghi che si trovano nei pressi dell'Università.

Tradizioni[modifica | modifica sorgente]

Lezione Inaugurale dell'Anno Accademico

Tra gli oratori passati spiccano i nomi di Antonio Ruberti, il 9º Presidente della Repubblica Italiana Oscar Luigi Scalfaro, il 264º Papa Giovanni Paolo II, il 28º Presidente della Corte Costituzionale della Repubblica Italiana Valerio Onida, il 6º Presidente del Parlamento Europeo Josep Borrell Fontelles

  • 2000/2001 Philippe Busquin, 7º Commissario Europeo per la Ricerca, l'Innovazione e la Scienza

Rettore[modifica | modifica sorgente]

Il Rettore rappresenta ufficialmente l'Ateneo. Oltre a convocare e presiedere il Senato Accademico, il Consiglio di Amministrazione e la Giunta di Ateneo, ha il compito di vigilare sulle strutture didattiche, scientifiche e di servizio, impartendo le opportune direttive. È inoltre garante dell'autonomia didattica e di ricerca dei docenti. In seguito alle dimissioni del rettore Guido Fabiani, entrato a far parte della Giunta regionale del Lazio, al momento il Prorettore Vicario Mario Morganti ha assunto le funzioni di reggenza fino all'insediamento del nuovo rettore.

Prorettore vicario[modifica | modifica sorgente]

prof. Mario Morganti

  • Direttore amministrativo: dott. Pasquale Basilicata
  • Delegati del Rettore:
    • Roberto Pujia: UNICA e Processo di Bologna
    • Francesca Brezzi: Pari Opportunità
    • Giovanni Cerri: Edilizia
    • Cristiana Bedoni: Disagio
    • Giovanni De Marco: Politiche per la Sicurezza
    • Mario de Nonno: Sistema bibliotecario di Ateneo
    • Renato Funiciello: Politiche sportive
    • Carlo Pietrobelli: Valorizzazione economica della ricerca
    • Vincenzo Santino Mannino: Coordinamento GLOA
    • Domenico Scacchi: Relazioni con le istituzioni locali
    • Mario De Caro: Rapporti con gli studenti

Organi collegiali

  • Senato Accademico
  • Consiglio d'Amministrazione
  • Consigli di Facoltà
  • CdS
  • Collegio dei Direttori di Dipartimento
  • Consiglio SBA
  • Nucleo di valutazione
  • Comitato Pari Opportunità

Strutture[modifica | modifica sorgente]

Facoltà[modifica | modifica sorgente]

Le facoltà sono soppresse in base al nuovo Statuto e alla legge 240( Riforma Gelmini). La didattica è gestita dall'a.a. 2013/2014 dai seguenti dipartimenti( vedi qui sotto).

Dipartimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Dipartimento di Architettura
  • Dipartimento di Economia[3]
  • Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo
  • Dipartimento di Giurisprudenza
  • Dipartimento di Ingegneria
  • Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere
  • Dipartimento di Matematica e Fisica
  • Dipartimento di Scienze
  • Dipartimento di Scienze della Formazione
  • Dipartimento di Scienze Politiche
  • Dipartimento di Studi Aziendali
  • Dipartimento di Studi Umanistici

Centri[modifica | modifica sorgente]

Centri di Ricerca[modifica | modifica sorgente]

Centri di Ricerca Interdipartimentali[modifica | modifica sorgente]

Centro di Ricerca Interdipartimentale per gli Studi Somali

Relazioni Internazionali[modifica | modifica sorgente]

Accordi Internazionali[modifica | modifica sorgente]

Network Internazionali[modifica | modifica sorgente]

L'Università degli Studi di Roma III fa parte di una serie di network internazionali che promuovono la collaborazione accademica in diversi campi.

CINECA, Consorzio interuniversitario per la gestione del centro di calcolo elettronico dell’Italia Nord-orientale.

European University Association, l'associazione delle università europee.

Institutional Network of the Universities from the Capitals of Europe, la rete istituzionale delle università delle capitali d'Europa.

Ricerca[modifica | modifica sorgente]

L'Università degli Studi Roma Tre svolge attività di ricerca nelle diverse discipline delle scienze umane, delle discipline progettuali e tecnologiche, attraverso i suoi 12 dipartimenti:

  • Dipartimento di Architettura
  • Dipartimento di Economia[3]
  • Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo
  • Dipartimento di Giurisprudenza
  • Dipartimento di Ingegneria
  • Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere
  • Dipartimento di Matematica e Fisica
  • Dipartimento di Scienze
  • Dipartimento di Scienze della Formazione
  • Dipartimento di Scienze Politiche
  • Dipartimento di Studi Aziendali
  • Dipartimento di Studi Umanistici

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

L'Università degli Studi di Roma III è presente nelle principali classifiche internazionali.

  • 570 su 20.300 università nel World Rank del Webometrics Ranking of World Universities
  • 479 su 11.000 università nel World Web Ranking di 4ICU International Colleges & Universities
  • 858 su 3.042 università nel Global Ranking di SCImago Institutions Rankings
  • 745 su 2.500 università nel World Ranking dell'University Ranking by Academic Performance

Persone legate all'Università Roma Tre[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Personalità legate all'Università degli Studi Roma Tre.

Professori[modifica | modifica sorgente]

Alunni celebri[modifica | modifica sorgente]

La musica a Roma Tre[modifica | modifica sorgente]

Da diversi anni presso il terzo ateneo della Capitale sono attivi un coro polifonico e un'orchestra sinfonica. La Roma Tre Orchestra (R3O) è stata fondata dall'allora studente Valerio Vicari e dal professor Roberto Pujia, docente di filosofia. Prima orchestra universitaria del Lazio, R3O è giunta nel 2009/2010 alla sua quinta stagione musicale[8].

R3Sport[modifica | modifica sorgente]

L'Ufficio Iniziative Sportive cura e valorizza lo sport in Ateneo e presso le singole Facoltà. R3Sport[9] promuove l'attività sportiva nell'ambito del territorio tramite una politica di accordi con strutture esterne. In particolare organizza: tornei di calcio, calcio a 5, tennis tavolo, scacchi, pallacanestro, pallavolo, beach volley, calciobalilla e altri; corsi di patente nautica, vela, atletica leggera, tiro con l'arco, calcio a 5, mountain-bike, fitness, capoeira, difesa personale e pallavolo. Svolge inoltre attività di comunicazione degli eventi sportivi di Ateneo e di monitoraggio della customer satisfaction da parte dei fruitori delle strutture.

R3Sport ha due impianti sportivi: 1. lo stadio 'Alfredo Berra' - Via Giuseppe Veratti, snc 2. il Centro Sportivo 'Le Torri' - Lungotevere Dante, snc

Criticità[modifica | modifica sorgente]

L'inchiesta sui concorsi personale docente[modifica | modifica sorgente]

Nell' ottobre 2013 l'ateneo viene coinvolto nell' inchiesta della Procura di Bari denominata Do ut des , inchiesta che riguarda presunte irregolarità nei concorsi pubblici per docenti di prima e seconda fascia di diritto ecclesiastico, costituzionale e pubblico comparato e vede coinvolte anche altre università: Trento, Milano-Bicocca, Bari, Roma Europea e Lum di Casamassima.[10][11]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1]
  2. ^ Anagrafe Nazionale Studenti, Anagrafe Nazionale Studenti
  3. ^ a b Dipartimento di Economia. Home page.
  4. ^ Pierangelo Garegnani, Professore Emerito.
  5. ^ Paolo Leon, Professore Emerito.
  6. ^ Raffaele Buranelli - Biografia.
  7. ^ Noemi - Biografia.
  8. ^ Francesco Bianco, A Roma Tre la musica sale in cattedra, La Discussione, 1º novembre 2009. URL consultato il 6 gennaio 2010.
  9. ^ Sito ufficiale dell'organizzazione sportiva dell'Ateneo in r3sport.uniroma3.it. URL consultato il 26 dicembre 2011.
  10. ^ Università di Bari: i concorsi truccati sono solo l’ultimo scandalo di un Ateneo corrotto. Ecco la vera storia | Storie
  11. ^ Scandalo università, il commissario Ocse: "Concorsi in mano a un comitato occulto" - Il Fatto Quotidiano

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]