Brè-Aldesago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brè-Aldesago
frazione
Brè nel 1932
Brè nel 1932
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Tessin matt.svg Ticino
Distretto Lugano
Comune Lugano-coat of arms.svg Lugano
Territorio
Coordinate 46°00′40″N 8°59′50″E / 46.011111°N 8.997222°E46.011111; 8.997222 (Brè-Aldesago)Coordinate: 46°00′40″N 8°59′50″E / 46.011111°N 8.997222°E46.011111; 8.997222 (Brè-Aldesago)
Altitudine 800 m s.l.m.
Superficie 4,1 km²
Abitanti 1 096 (31.12.2012)
Densità 267,32 ab./km²
Frazioni confinanti Castagnola, Cureggia, Davesco, Gandria, Pregassona e Viganello
Altre informazioni
Lingue Italiano
Cod. postale 6979
Prefisso 091
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Brè-Aldesago
Localizzazione del quartiere di Brè-Aldesago nel territorio comunale di Lugano
Localizzazione del quartiere di Brè-Aldesago nel territorio comunale di Lugano

1leftarrow.pngVoce principale: Lugano.

Brè e il Monte San Salvatore
L'antico lavatoio pubblico

Brè-Aldesago è un quartiere della città di Lugano, nel Canton Ticino.

Politica amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1972 i comuni di Brè-Aldesago, Castagnola e Lugano si aggregarono in un solo comune denominato Lugano.

Il patriziato[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale ed ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.[1]

Oratorio di Santa Maria Assunta sul Monte Brè

L'ufficio patriziale di Brè, rieletto il 26 aprile 2009, è presieduto da Alfio Prati, già consigliere comunale del comune di Lugano.

  • Franco Prati, vicepresidente,
  • Ivana Nimis, Valentino Gilardi, Fabrizio Demarchi, membri,
  • Mirna Bianchi, Andrea Prati, supplenti.
  • segretario, Francesco Gilardi, e un usciere-guardaboschi, Corrado

Prati.

  • La commissione della gestione del patriziato è composta da: Fabrizio Sala, Silvia Müller-Scopazzini, Wanda Gianella, Gabriele Taddei.

Le attuali famiglie patrizie di Brè-Aldesago[modifica | modifica wikitesto]

  • Aprile, Caratti, Danesi, Demarchi, Gianini, Gilardi, Malacrida, Monti, Navoni, Pedrotta, Pizzagalli, Prati, Raselli, Rizzi, Sabbioni, Sala, Schulz, Scopazzini, Taddei, Tenzi, Zeppi.

Le famiglie estinte del patriziato di Brè-Aldesago[modifica | modifica wikitesto]

  • Gedra, Molinari e Talleri.

Persone legate a Brè-Aldesago[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti d'arte e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Edilizia religiosa[modifica | modifica wikitesto]

Aligi Sassu: San Fedele a cavallo
Albergo Monte Brè
  • Nel cimitero: Il rilievo La dea della pace e il mosaico L'ultima cena.

Edilizia civile[modifica | modifica wikitesto]

  • Il nucleo storico con case rurali ben conservate.
  • Il Museo Wilhelm Schmid.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Annuario del Canton Ticino

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Virgilio Gilardoni, Il Romanico. Catalogo dei monumenti nella Repubblica e Cantone del Ticino, La Vesconta, Casagrande S.A., Bellinzona 1967, 233.
  • Bernhard Anderes, Guida d'Arte della Svizzera Italiana, Edizioni Trelingue, Porza-Lugano 1980, 272.
  • Flavio Maggi, Patriziati e patrizi ticinesi, Pramo Edizioni, Viganello 1997.
  • Luciano Vaccaro, Giuseppe Chiesi, Fabrizio Panzera, Terre del Ticino. Diocesi di Lugano, Editrice La Scuola, Brescia 2003, 413.
  • AA. VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 320, 321.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ticino Portale Ticino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ticino