Castagnola-Cassarate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castagnola-Cassarate
frazione
Castagnola e il monte San Salvatore
Castagnola e il monte San Salvatore
Dati amministrativi
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Tessin matt.svg Ticino
Distretto Lugano
Comune Lugano-coat of arms.svg Lugano
Territorio
Coordinate 46°00′00″N 8°58′12″E / 46°N 8.97°E46; 8.97 (Castagnola-Cassarate)Coordinate: 46°00′00″N 8°58′12″E / 46°N 8.97°E46; 8.97 (Castagnola-Cassarate)
Altitudine 380 m s.l.m.
Abitanti 6 223 (31.12.2012)
Frazioni confinanti Brè-Aldesago, Centro, Gandria e Viganello
Altre informazioni
Lingue Italiano
Cod. postale 6900
Prefisso 091
Fuso orario UTC+1
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Svizzera
Castagnola-Cassarate
Localizzazione del quartiere di Castagnola-Cassarate nel territorio comunale di Lugano
Localizzazione del quartiere di Castagnola-Cassarate nel territorio comunale di Lugano

1leftarrow.pngVoce principale: Lugano.

Castagnola-Cassarate è un quartiere della città di Lugano, nel Canton Ticino.

Politica amministrativa[modifica | modifica sorgente]

Nel 1972 i comuni di Brè-Aldesago, Castagnola e Lugano si fondono in un solo comune denominato Lugano.

Il patriziato[modifica | modifica sorgente]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale ed ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.[1]

Persone legate a Castagnola-Cassarate[modifica | modifica sorgente]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Struttura allegorica a pilastri
Cassarate, Castagnola, Ruvigliana, Suvigliana, Aldesago e il Monte Brè

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Annuario del Canton Ticino

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Virgilio Gilardoni, Il Romanico. Catalogo dei monumenti nella Repubblica e Cantone del Ticino, La Vesconta, Casagrande S.A., Bellinzona 1967, 278, 395.
  • Bernhard Anderes, Guida d'Arte della Svizzera Italiana, Edizioni Trelingue, Porza-Lugano 1980, 270-272.
  • Flavio Maggi, Patriziati e patrizi ticinesi, Pramo Edizioni, Viganello 1997.
  • AA.VV., Franco Ponti Architetto 1921-1984, Quaderno numero 2, Fondazione Archivi Architetti Ticinesi, Edizioni Istituto grafico Casagrande SA, Bellinzona 1998.
  • Luciano Vaccaro, Giuseppe Chiesi, Fabrizio Panzera, Terre del Ticino. Diocesi di Lugano, Editrice La Scuola, Brescia 2003, 52, 124.
  • Francesca Pozzoli, Christian Luchessa, Lugano 1939-1945. Guida ai luoghi, ai personaggi e agli avvenimenti della città e dei suoi dintorni in tempo di guerra, La memoria delle Alpi, Fotocomposizione Taiana, Lugano, 2006.
  • AA.VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 318, 319,320.
  • Rodolfo Rezzonico, Da 70 anni sul palco, in Rivista di Lugano, Anno LXXII, numero 3 del 22 gennaio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]