Personaggi di Star Wars: The Clone Wars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alcuni personaggi della serie (Yoda e i tre cloni Jek, Thire e Rys) nel primo episodio di The Clone Wars

Questa è la lista dei personaggi di Star Wars: The Clone Wars, serie televisiva e film animati facenti parte della serie di Guerre stellari. I doppiatori principali della serie includono Matt Lanter, James Arnold Taylor, Ashley Eckstein, Dee Bradley Baker, Catherine Taber, Tom Kane, Anthony Daniels, Ian Abercrombie, Corey Burton, Terrence Carson, Nika Futterman e Matthew Wood.

Gli attori dei film della saga di Guerre stellari che sono tornati a riprendere i loro ruoli per The Clone Wars sono Matthew Wood, che ha dato la voce ai droidi da battaglia e al Generale Grievous, Ahmed Best è ancora Jar Jar Binks (anche se Binks è stato doppiato da B.J. Hughes in tre primi episodi), Anthony Daniels interpreta nuovamente C-3PO,[1] Peter Mayhew come Chewbecca, Daniel Logan come le voci dei cadetti Cloni e del giovane Boba Fett, Liam Neeson come Qui-Gon Jinn, e Pernilla August come Shmi Skywalker. Torna anche Mark Hamill, ma per interpretare Darth Bane.[2] Inoltre, Samuel L. Jackson e Christopher Lee hanno ripreso il ruolo di Mace Windu e del Conte Dooku solo nel film del 2008 Star Wars: The Clone Wars.[3][4]

Indice

Jedi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Jedi.

Gran Generali Jedi[modifica | modifica wikitesto]

Agen Kolar[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 6): è un Maestro Jedi, membro del Consiglio dei Jedi e di razza Zabrak, come Darth Maul e Eeth Koth. Nella serie, appare solo in una visione, nella sesta stagione.

Eeth Koth[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-6, Legacy): è un Maestro Jedi, membro del Consiglio dei Jedi e di razza Zabrak, come Darth Maul e Agen Kolar. Durante le guerre dei cloni affrontò il Generale Grievous sulla sua nave, dopo che egli lo aveva attaccato, e gli tenne testa, ma poi fu catturato; venne poi liberato da Anakin, Obi-Wan e Adi Gallia. In inglese è doppiato da Chris Edgerly, mentre in italiano da Francesco Prando.

Mace Windu[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): Maestro Jedi e membro del Consiglio dei Jedi, Windu è uno dei più grandi Jedi viventi. Svolge il ruolo di Alto Generale Jedi su diversi fronti, venendo incaricato di liberare il pianeta Ryloth, occupato da Wat Tambor e dalle forze Separatiste, riuscendoci grazie anche all'aiuto di Anakin, Obi-Wan, Ahsoka e del leader Twi'lek Cham Syndulla. Gestisce le operazioni di sicurezza del Cancelliere Palpatine su Naboo, in occasione della festa della luce, poiché un gruppo di cacciatori di taglie voleva rapire il Cancelliere. Insieme a Jar Jar Binks, salva la regina Julia e il suo popolo nel sistema di Bardotta da Madre Talzin che volle impossessarsi dell'essenza della Forza di Julia secondo un antico rituale sulla luna Zardossa Stix. Nel film, in inglese è doppiato da Samuel L. Jackson, mentre in italiano da Alberto Angrisano. Nella serie, in inglese è doppiato da Terrence Carson.

Obi-Wan Kenobi[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): Maestro Jedi, membro del Consiglio dei Jedi, Gran Generale durante le guerre dei cloni e amico di Anakin Skywalker e Ahsoka Tano, è uno dei personaggi principali. Rispetto ad Anakin ed Ahsoka, ha un carattere calmo e tranquillo ed è molto sarcastico. In passato ha avuto una relazione con la duchessa Satine di Mandalore che però, causa del suo status di Jedi, ha dovuto lasciare. Nel corso della serie, si scontra più volte con Asajj Ventress e Grievous, riuscendo ad avere quasi sempre la meglio. Nella quarta stagione, Obi-Wan deve riconfrontarsi con un vecchio nemico: Darth Maul, che era stato apparentemente ucciso dal Jedi tempo prima. Dopo due scontri in cui esce sconfitto, Maul, conquistato il trono di Mandalore, riesce ad avere la sua vendetta su Obi-Wan uccidendo la sua vecchia fiamma Satine.[5] In inglese è doppiato da James Arnold Taylor, mentre in italiano da Francesco Bulckaen.

Plo Koon[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): è un Maestro Jedi e membro del Consiglio dei Jedi Kel Dor, nativo del pianeta Dorin. Sul pianeta Shili trovò la piccola Ahsoka Tano, e decise di portarla a Coruscant per farla diventare Jedi. Nella prima stagione, si scontra con una maestosa nave separatista, la Malevolence guidata dal Generale Grievous e dallo stesso Conte Dooku. Nella sesta stagione, durante una ricognizione, trovò, su una luna non identificata di Oba Diah, i resti di uno Shuttle Jedi 775519 e, al suo interno, una spada laser dalla lama blu che si rivelò poi essere quella appartenuta a Sifo-Dyas in passato. In inglese è doppiato da James Arnold Taylor, mentre in italiano dapprima da Sergio Di Stefano (ep. 1x2-3x7), in seguito da Mario Bombardieri (ep. 3x14-6x10).

Shaak Ti[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-6, Legacy): è una Maestra Jedi di razza Togruta, membro del Consiglio dei Jedi. È comandante della Grande Armata della Repubblica e Gran Generale durante le guerre dei cloni. In inglese è doppiata da Tasia Valenza, mentre in italiano da Daniela Calò.

Yoda[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): è il Gran Maestro del Consiglio dei Jedi e probabilmente il più potente Cavaliere dell'Ordine insieme a Mace Windu. Fa la sua prima apparizione nell'episodio pilota della prima stagione, in cui si reca sulla luna di Toydaria, nel tentativo di convincere il re Katuunko ad allearsi con la Repubblica ma qui si dovrà scontrare con Asajj Ventress. Nelle ultime puntate della sesta stagione, guidato dalla voce di Qui-Gon Jinn, cerca di comprendere come mantenere il proprio spirito dopo la morte attraverso numerose prove che metteranno alla prova il Maestro Jedi. In inglese è doppiato da Tom Kane, in italiano dapprima da Sandro Pellegrini (st. 1-5, st. 6 ep. 6-7), in seguito da Bruno Alessandro (st. 6).

Generali Jedi[modifica | modifica wikitesto]

Aayla Secura[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-2,5-6, Legacy): è un Cavaliere Jedi di razza Twi'lek e Generale durante le guerre dei cloni. Su Quell ingaggiò uno scontro in inferiorità numerica con la flotta Separatista, trovandosi in grande difficoltà e quindi Anakin Skywalker ed Ahsoka Tano vengono inviati a soccorrerla. Nella puntata Atterraggio di fortuna, Aayla Secura, insieme ad Anakin Skywalker, Ahsoka Tano insieme ad alcuni cloni, finisce sul pianeta Maridun, in cui aiuteranno i Lurmen a difendersi dai Separatisti. In inglese è doppiata da Jennifer Hale, mentre in italiano da Irene Di Valmo.

Adi Gallia[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-6): è una Maestra Jedi e membro del Consiglio dei Jedi. Partecipò, assieme al Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi e ad Anakin Skywalker, alla missione per salvare il collega Eeth Koth dalle grinfie del Generale Grievous, che lo aveva tenuto prigioniero. Muore nella puntata Il maestro e l'apprendista della quinta stagione, per mano di Savage Opress che la trafigge con la sua spada laser. Riappare brevemente nella sesta stagione in visione a Yoda. In inglese è doppiata da Angelique Perrin.

Anakin Skywalker[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): Cavaliere Jedi, Generale durante le guerre dei cloni, Padawan di Obi-Wan Kenobi e Maestro di Ahsoka Tano è uno dei personaggi principali. Nonostante dimostra di essere ancora molto impulsivo e ribelle (come la sua allieva), il fatto di avere una Padawan, lo rende più responsabile e giudizioso. Ahsoka le viene affidata dal Maestro Yoda nel film Star Wars: The Clone Wars, in cui riusciranno a ritrovare Rotta the Hutt, figlio del gangster Jabba. Grande amico di Ahsoka e Obi-Wan, è sposato segretamente con la Senatrice Padmé Amidala. Agli albori della prima stagione ha un ruolo di primaria importanza nella distruzione della temuta nave Separatista Malevolence. Nella terza stagione, è al centro di tre puntate in cui viene attirato sul pianeta Mortis da tre esseri che voglio accertarsi che sia davvero il "Prescelto", ovvero colui che riporterà equilibrio nella Forza. Verso la fine della Guerra, riuscirà a scagionare Ahsoka dalle accuse di attentatrice e assassina ma non riuscirà a convincerla a restare ancora nell'Ordine dei Jedi, con suo grande rammarico.[6] Nel film è doppiato in inglese da Matt Lanter, mentre in italiano da Francesco Pezzulli. Nella serie, è doppiato in italiano da Marco Vivio.

Bolla Ropal[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è un Maestro Jedi Rodiano che, nella puntata Il trasporto maledetto della seconda stagione, venne torturato a morte dal cacciatore di taglie Cad Bane per ottenere il cristallo di un holocron. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Cin Drallig[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è un Maestro Jedi, istruttore di spada laser al Tempio Jedi su Coruscant. Drallig era al tempio Jedi quando una folla di rivoltosi chiedeva a gran voce di fermare la guerra, dopo l'attentato che era stato ordito al tempio e che era costato la vita a molti Jedi. In inglese è doppiato da Robin Atkin Downes.

Coleman Kcaj[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 5-6, Legacy): è un Maestro Jedi Ongree, come il collega Pablo-Jill. Fa la sua prima apparizione nell'ultima puntata della quinta stagione Il Jedi sbagliato.

Depa Billaba[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è una Maestra Jedi Chalactana che fa parte del Consiglio dei Jedi prima delle guerre dei cloni, sostituendo il membro del consiglio mancante Sifo-Dyas. Sarebbe dovuta apparire originariamente nell'arco incompleto Crisi su Utapau, facente parte del progetto The Clone Wars Legacy. Fa la prima apparizione ufficiale nel romanzo Dark Disciple, in cui compare in un ologramma.

Even Piell[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è un Maestro Jedi e membro del Consiglio dei Jedi. Fu catturato assieme al suo sottoposto, il capitano Tarkin, e rinchiuso in una famigerata prigione sul pianeta Lola Sayu, nota come la Cittadella, dove fu torturato dai droidi che intendevano estorcergli le coordinate iperspaziali del passaggio Nexus. Fu soccorso da Obi-Wan Kenobi, da Anakin Skywalker e dalla sua Padawan Ahsoka Tano ma morì attaccato da un feroce Anooba. In punto di morte, Piell rivelò la metà delle informazioni segrete alla Tano, chiedendole di riferirle solo al Consiglio. Il suo corpo fu poi cremato nel fiume di lava del pianeta. In inglese è doppiato da Blair Bless.

Halsey[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è un Maestro Jedi, molto abile nel combattimento corpo a corpo, che possiede una spada laser verde. Prese come Padawan un Nautolano di nome Knox ed entrambi morirono nell'episodio La vendetta su Devaron per mano di Savage Opress, mentre stavano difendendo un Tempio dall'attacco dei droidi Separatisti. In inglese è doppiato da Corey Burton.

Ima-Gun Di[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è un Maestro Jedi di razza Kajain'sa'Nikto, armato di una spada laser dalla lama blu. Guida le sue armate per aiutare il pacifico mondo di Ryloth a resistere alle forze Separatiste ma, durante una battaglia, il valoroso Di venne ucciso, salvando però la popolazione Twi'lek. In inglese è doppiato da Robin Atkin Downes, mentre in italiano da Fabrizio Temperini.

Ki-Adi-Mundi[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-6, Legacy): è un Maestro Jedi, di razza Cereana, membro del Consiglio Jedi e Generale durante le guerre dei cloni. In inglese è doppiato da Brian George.

Kit Fisto[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): è un Maestro Jedi e membro del Consiglio dei Jedi, nato sul pianeta Glee Anselm. All'inizio della quarta stagione, svolge un ruolo importante nella battaglia di Mon Calamari assieme ad Anakin Skywalker e Ahsoka Tano, con l'aiuto dell'ammiraglio Gial Ackbar, dove sconfisse l'esercito del malvagio comandante Separatista Riff Tamson. In inglese è doppiato da Phil LaMarr, mentre in italiano da Fabrizio Temperini.

Luminara Unduli[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-2,4,6): è una Maestra Jedi Mirialana, membro del Consiglio Jedi e Generale della Repubblica Galattica. Le fu inoltre assegnato l'importante compito di trasportare il viceré Nute Gunray, catturato sul pianeta Rodia su Coruscant. Tuttavia, sulla nave Tranquillity ha dovuto confrontarsi con Asajj Ventress, che aveva l'obiettivo di liberare il viceré. Nel duello l'apprendista Sith ebbe la meglio, e la Jedi fu salvata solo grazie all'intervento di Ahsoka Tano. Tuttavia la missione fallì, poiché Gunray fu liberato. Insieme alla sua Padawan Barriss Offee, anch'essa Mirialana, è riuscita a fermare la produzione di droidi da battaglia sul pianeta Geonosis. In inglese è doppiata da Olivia d'Abo, mentre in italiano da Selvaggia Quattrini.

Oppo Rancisis[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 6, Legacy): nato sul sistema di Thisspias, è un Maestro Jedi membro del Consiglio dei Jedi e Generale durante le guerre dei cloni. Nella serie appare solo nella sesta ed ultima stagione.

Pong Krell[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un Maestro Jedi Besalisk che viene promosso Generale della Repubblica Galattica durante le guerre dei cloni. Krell è famoso a causa della sua aggressività: le sue quattro braccia, infatti, gli permettono di fare uso di due spade laser a doppia lama, di colore blu e verde. Per non aver rispettato i suoi ordini, decide di giustiziare due cloni ma gli altri soldati si ribellano e lo arrestano per alto tradimento. Dopo aver rivelato di essere un traditore della Repubblica, e che presto sarebbe diventato apprendista di Dooku, viene ucciso dal Clone Dogma. In inglese è doppiato da Dave Fennoy, mentre in italiano da Roberto Draghetti.

Quinlan Vos[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3,6, Legacy): è un Jedi e Generale dell'Armata della Repubblica proveniente da Kiffu. Vos ha collaborato con Obi-Wan Kenobi nella caccia a Ziro the Hutt, che era sfuggito dalle prigioni di Coruscant con l'aiuto di Cad Bane. I due riuscirono a localizzare l'Hutt su Teth ma lo trovarono morto (poiché era stato ucciso poco prima da Sy Snootles); vi trovarono però Bane e cercarono di catturarlo ma il Duros riuscì a fuggire, dopo averli sconfitti in un breve combattimento. In inglese è doppiato da Al Rodrigo.

Saesee Tiin[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-6, Legacy): è un Maestro Jedi, membro del Consiglio dei Jedi. Fu mandato assieme al collega Plo Koon a salvare Even Piell, Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker, Ahsoka Tano e il capitano Tarkin sul pianeta Lola Sayu, riuscendo nell'impresa. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Sora Bulq[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-3): è un Maestro Jedi, di razza Weequay, nato sul sistema Ruul. Nella serie, fa solo un breve cameo.

Thongla Jur[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è un Maestro Jedi e membro dell'Ordine Jedi durante le guerre dei cloni. Nella serie compare solo nella quinta stagione, nella puntata Le armi segrete, in cui assiste all'assegnazione del suo droide astromeccanico, U9-C4, alla "D-Squad".

Tiplar[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 6): è una Maestra Jedi, Generale della Repubblica Galattica durante le guerre dei cloni. Fa la sua prima ed unica apparizione nel primo episodio della sesta stagione L'ignoto. In questa puntata, collabora con la sua sorella gemella Tiplee e con il Cavaliere Jedi Anakin Skywalker per conquistare una stazione spaziale Separatista situata in orbita al pianeta Ringo Vinda. Durante la battaglia che ne seguì, Tiplar fu uccisa quando il clone soldato Tup, inspiegabilmente le sparò a bruciapelo. In inglese è doppiata da Anna Graves.

Tiplee[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 6, Legacy): è una Maestra Jedi, Generale della Repubblica Galattica durante le guerre dei cloni. Sorella di Tiplar, nell'episodio L'ignoto, durante una missione su una stazione spaziale Separatista su Ringo Vinda, assistette incredula alla morte della sorella da parte del clone soldato Tup. In inglese è doppiata da Anna Graves.

Comandanti Jedi[modifica | modifica wikitesto]

Ahsoka Tano[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6): di razza Togruta, la Padawan di Anakin Skywalker è uno dei personaggi principali. Viene affidata ad Anakin, nel film Star Wars: The Clone Wars in cui compiono il salvataggio del figlio di Jabba the Hutt. Spesso troppo impulsiva, dimostra una spiccata intelligenza e un carattere ribelle, proprio come il suo Maestro, con cui nel tempo ha formato un grande legame. Inizialmente utilizza una spada laser impugnandola al contrario, a partire dalla terza stagione, ne utilizzerà due. Nel corso della serie Ahsoka diventa più matura e responsabile, tanto che, nell'episodio La messe, le vengono affidati quattro giovani Padawan, impegnati nella ricerca del cristallo Kyber, cuore della spada laser. Alla fine della quinta stagione, è accusata di aver provocato un attentato nel Tempio Jedi, ma in realtà è un piano ordito dalla sua ex amica Barriss Offee. Dopo essere stata scagionata grazie alle indagini svolte da Anakin, decide di lasciare l'Ordine Jedi nell'ultima puntata Il Jedi sbagliato.[7] In inglese è doppiata da Ashley Eckstein, mentre in italiano da Erica Necci.

Barriss Offee[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2,4-6): Padawan della Maestra Jedi Luminara Unduli, di razza Mirialana come Barriss. Amica della Padawan Ahsoka Tano, le due riuscirono a sfuggire dalle macerie di una fabbrica di droidi su Geonosis. Verso la fine delle guerre dei cloni, Barriss passò al Lato Oscuro e tentò di far incastrare la sua amica Ahsoka come l'esecutrice dell'attentato al Tempio Jedi. Smascherata da Anakin Skywalker, dichiarò in Senato che a suo parere i Jedi erano i veri responsabili della Guerra. In inglese è doppiata da Meredith Salenger, mentre in italiano da Perla Liberatori.

Knox[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3,6): è il Padawan del Maestro Halsey. Possiede una spada laser blu e morì con il suo maestro su Devaron per mano di Savage Opress, mentre stavano difendendo un Tempio dall'attacco dei droidi Separatisti. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Nahdar Vebb[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è il Padawan di Kit Fisto, che combatte come Guaritore durante le guerre dei cloni. È un Mon Calamari ed è armato di una spada laser blu. Morì durante una missione in compagnia del suo maestro sulla terza luna di Vassek, ucciso a colpi di blaster dal Generale Grievous mentre si trovava nel suo rifugio segreto. In inglese è doppiato da Tom Kenny, mentre in italiano da Nanni Baldini.

Iniziati Jedi[modifica | modifica wikitesto]

Byph[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 5-6): è uno Youngling Jedi Ithoriano. Fa il suo esordio nella puntata La messe della quinta stagione in cui, insieme agli altri apprendisti più promettenti, si reca su Ilum con il Maestro Yoda e Ahsoka Tano per costruire la sua spada laser. Nell'episodio Destino della sesta stagione, compare in visione a Yoda insieme a Ganodi, Gungi, Katooni, Petro e Zatt. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Ganodi[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 5-6): è una Youngling Jedi Rodiana. Compare per la prima volta nell'episodio La messe in cui, insieme agli allievi più promettenti, viene portata dal Maestro Yoda e da Ahsoka Tano su Ilum per trovare il cristallo Kyber per costruire la sua spada laser. Nell'episodio Destino della sesta stagione, compare in visione a Yoda insieme a Byph, Gungi, Katooni, Petro e Zatt. In inglese è doppiata da Georgina Cordova.

Gungi[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 5-6): è uno Youngling Jedi di razza Wookiee. Nella puntata La messe, Gungi, insieme ad altri promettenti apprendisti, si reca su Ilum con il Maestro Yoda e Ahsoka Tano per costruirsi la sua spada laser. La sua prova è stata quello di imparare e utilizzare la pazienza al fine di raccogliere il suo cristallo Kyber, che era situato su un'isola nel mezzo di un lago all'interno di grotta; ha dovuto attendere che gelasse, prima di recuperare il cristallo. Ha creato una spada laser verde con un'impugnatura in legno. Nell'episodio Destino della sesta stagione, compare in visione a Yoda insieme a Byph, Ganodi, Katooni, Petro e Zatt.

Katooni[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 5-6): è una Youngling Jedi di razza Tholothiana. Fa la sua prima apparizione nella quinta stagione, nell'episodio La messe. In questa puntata, si reca su Ilum con il Maestro Yoda e Ahsoka Tano, insieme agli altri giovani apprendisti promettenti, per cercare il cristallo Kyber, necessario per costruire la spada laser. Katooni è stata l'Iniziata Jedi, che ha impiegato maggior tempo nel costruirsi la spada laser. Nell'episodio Destino della sesta stagione, compare in visione a Yoda insieme a Byph, Ganodi, Gungi, Petro e Zatt. In inglese è doppiata da Olivia Hack.

Petro[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 5-6): è uno Youngling Jedi umano. Nella puntata La messe, viene portato su Ilum, insieme agli allievi Jedi più promettenti, dal Maestro Yoda e da Ahsoka Tano per cercare di trovare il cristallo Kyber, che permette di costruire la spada laser. Nell'episodio Destino della sesta stagione, compare in visione a Yoda insieme a Byph, Ganodi, Gungi, Katooni e Zatt. In inglese è doppiato da Jeff Fischer.

Zatt[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 5,6): è uno Youngling Jedi Nautolano. Compare per la prima volta nell'episodio La messe, che lo vede partire su Ilum, insieme ai migliori apprendisti Jedi, con il Maestro Yoda e Ahsoka Tano per cercare di trovare il cristallo Kyber, che permette la costruzione della spada laser. Nell'episodio Destino della sesta stagione, compare in visione a Yoda insieme a Byph, Ganodi, Gungi, Katooni e Petro. In inglese è doppiato da Greg Cipes.

Guardiani degli Archivi Jedi[modifica | modifica wikitesto]

Jocasta Nu[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-3,6): è il guardiano degli Archivi Jedi durante le guerre dei cloni. Jocasta convinse il Maestro Jedi Tera Sinube ad aiutare Ahsoka Tano a ricercare la sua spada laser, che le era stata rubata, poiché era un grande investigatore. In inglese è doppiata da Flo DiRe.

Tera Sinube[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2,5-6, Legacy): è un anziano Maestro Jedi di specie Cosiana. Vista la sua anzianità, non prende parte a nessuna missione fino a quando Jocasta Nu, non gli propone di aiutare la Padawan Ahsoka Tano a ritrovare la sua spada laser. In inglese è doppiato da Gregory Baldwin, mentre in italiano da Dante Biagioni.

Jedi deceduti[modifica | modifica wikitesto]

Ky Narec[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è stato un Maestro Jedi, forse esiliato da questi per motivi sconosciuti. Dopo essere andato in suo soccorso, prese come sua apprendista Asajj Ventress, e i due compirono diverse missioni insieme, finché Narec non venne ucciso da un assassino. Compare solo in flashback. In inglese è doppiato da Corey Burton.

Qui-Gon Jinn[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3,6): ucciso da Darth Maul, l'ex Maestro Jedi di Obi-Wan Kenobi, fa la sua apparizione nella serie come Fantasma di Forza. Nella terza stagione, sul misterioso pianeta Mortis, in cui dapprima informa Obi-Wan nell'episodio Signori supremi e poi Anakin nell'episodio Lo specchio del futuro circa i tre esseri che credono, come Qui-Gon, che Anakin sia il Prescelto. Ritorna come voce disincarnata a Yoda nell'episodio Voci della sesta stagione. In inglese è doppiato da Liam Neeson (suo interprete nei film),[8][9] mentre in italiano dapprima da Gaetano Varcasia, in seguito da Enrico Di Troia (solo episodio 6x11).

Sifo-Dyas[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 6): era un Maestro Jedi che visse nel periodo antecedente la battaglia di Naboo. Il Maestro Jedi Plo Koon durante una ricognizione su una luna non identificata di Oba Diah trovò i resti dello Shuttle Jedi di Sifo-Dyas distrutto dai Pyke e, inoltre, la sua spada laser. Riappare nell'ultima puntata della sesta stagione Sacrificio come visione a Yoda sul pianeta Moraband (visione causata dal Lato Oscuro ad opera di Darth Sidious e Dooku). In inglese è doppiato da Paul Nakauchi.

Tu-Anh[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): era una Maestra Jedi che visse nel periodo delle guerre dei cloni. Era conosciuta per essere una mina vagante, spesso iniziava a compiere delle indagini senza consultare il Consiglio dei Jedi. Compare nell'episodio Una morte su Utapau, in cui si scopre che è stata uccisa mentre indagava su una misteriosa arma Separatista su Utapau.

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Guardie del Tempio Jedi[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 5-6): costituiscono la sicurezza del Tempio Jedi durante le guerre dei cloni. Indossano abiti beige e sono dotati di spade laser gialle a doppia lama. Compaiono per la prima volta solo nella quinta stagione, nell'episodio Sabotaggio. Nell'episodio Lo Jedi sbagliato, intervengono nello scontro tra Anakin Skywalker e Barriss Offee, arrestando quest'ultima.

Repubblica Galattica[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Repubblica Galattica.

Senato Galattico[modifica | modifica wikitesto]

Bail Organa[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-6): membro del Senato galattico, è fermamente contrario (come la Senatrice Amidala) alle guerre dei cloni. In inglese è doppiato da Phil LaMarr, mentre in italiano da Saverio Indrio.

Dantum Roohd[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-3): è un senatore e membro del Senato galattico. Fa la prima apparizione nell'episodio Ostaggi della prima stagione in cui si ritrova ostaggio, insieme ad altri senatori, del cacciatore di taglie Cad Bane.

Finis Valorum[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 6): ha ricoperto il ruolo di Cancelliere Supremo della Repubblica Galattica, fin quando non è stato sostituito da Palpatine. Compare brevemente nella puntata Quella perduta della sesta stagione, in cui Yoda gli fa visita chiedendogli informazioni sulla missione segreta nella quale, tempo addietro, aveva inviato il Maestro Jedi Sifo-Dyas, poco prima della fine della sua carriera politica, su Oba Diah per trattare con il sindacato Pyke. In inglese è doppiato da Ian Ruskin, mentre in italiano da Antonio Sanna.

Halle Burtoni[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-3): è un'anziana senatrice Kaminoana che ha servito il senatore di Kamino durante le guerre dei cloni. Burtoni è sempre stata fermamente convinta che fosse necessario incrementare la produzione dei Cloni, per poter vincere la guerra. In inglese è doppiata da Jameelah McMillan.

Jar Jar Binks[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1,3-4,6): è un Gungan (un umanoide anfibio) proveniente dal pianeta Naboo, goffo e con una strana parlata. È il rappresentante dei Gungan nella delegazione senatoriale, durante le guerre dei cloni. Nella prima stagione gli viene affidata la spedizione di salvataggio di Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker, tenuti prigionieri insieme al Conte Dooku dal pirata Hondo Ohnaka su Florrum. Su Rodia, poi, riuscì ad aiutare la senatrice Amidala nella cattura del leader Separatista Nute Gunray facendosi scambiare dai droidi per un Jedi (poiché portava un mantello marrone). Nella sesta stagione, fu inviato nel sistema di Bardotta assieme a Mace Windu dove riesce a salvare la regina Julia (di cui era innamorato) e il suo popolo da Madre Talzin, la leader delle Sorelle della Notte, che voleva impossessarsi dell'essenza della Forza di Julia. In inglese è doppiato da Ahmed Best (suo interprete nei film), salvo che per tre episodi della prima stagione in cui è doppiato da B.J. Hughes, mentre in italiano da Christian Iansante.

Lolo Purs[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-3): è l'aiutante del senatore Onaconda Farr del Senato galattico, rappresentante di Rodia durante le guerre dei cloni. Purs inizialmente è una devota sostenitrice del senatore Farr, finché sono venuti alla luce i suoi rapporti con i Separatisti, in quanto credeva che Onaconda avesse portato la guerra a Rodia. Lolo non poteva perdonare Farr per le sue malefatte e decise così di ucciderlo, mettendo del veleno nel suo drink. In inglese è doppiata da Jennifer Hale.

Mas Amedda[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-6): ricopre la carica di vicepresidente del Senato galattico, dapprima come aiutante del Cancelliere Supremo Finis Valorum, in seguito di Palpatine. In inglese è doppiato da Stephen Stanton.

Mee Deechi[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-3): è un senatore proveniente da Umbara, del Senato galattico. Compare per la prima volta nella serie nell'episodio La guerra del senato della seconda stagione. Cronologicamente, la prima apparizione ufficiale avviene nella terza stagione nella puntata La ricerca della Pace. In inglese è doppiato da Gideon Emery.

Mon Mothma[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-6): è la senatrice di Chandrila nel periodo della Repubblica Galattica. Ha buoni rapporti d'amicizia con la senatrice di Naboo Padmé Amidala e col senatore di Alderaan Bail Organa. In inglese è doppiata da Kath Soucie.

Nala Se[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-2,6): è una senatrice Kaminoana nel periodo delle guerre dei cloni. Lei è il medico scienziato capo su Kamino, e uno dei principali ingegneri dell'esercito dei Cloni. In inglese è doppiata da Gwendoline Yeo.

Onaconda Farr[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-3): è il Senatore di Rodia al Senato della Repubblica durante le guerre dei cloni. È amico di famiglia della Senatrice Padmé Amidala fin da quando questa era una bambina, tanto che lei lo chiamava "zio Ona", considerandolo un membro della famiglia. Viene ucciso nell'episodio La guerra del senato della seconda stagione dalla sua aiutante, Lolo Purs, nel Senato Galattico bevendo una sostanza velenosa solo per i Rodiani, creata da alcuni scienziati Kaminoani. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Orn Free Taa[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-3): è un Twi'lek di sesso maschile, che rappresenta il suo pianeta natale Ryloth nel Senato galattico durante gli anni della Repubblica. In inglese è doppiato da Phil LaMarr.

Padmé Amidala[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): senatrice e rappresentante del pianeta natale Naboo presso il Senato, Padmé è segretamente sposata con il Cavaliere Jedi Anakin Skywalker. Svolge diverse missioni diplomatiche, come quando viene mandata assieme a Jar Jar su Rodia per convincere il suo vecchio amico Onaconda Farr a schierarsi con la Repubblica. Riuscì ad impedire la contaminazione del virus Blue Shadow su Naboo, seppur venendo lei stessa infettata e riuscì a fermare in tempo la senatrice Lolo, che aveva assassinato Farr. Quando Ahsoka venne accusata dell'omicidio di Letta Turmond, Padmé intervenne in difesa dell'amica, partecipando al processo come pubblica difesa. In inglese è doppiata da Catherine Taber, mentre in italiano da Federica De Bortoli.

Palpatine[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): eletto Cancelliere Supremo della Repubblica Galattica durante le guerre dei cloni, in seguito al voto di sfiducia a Finis Valorum, Palpatine altri non è che il Signore Oscuro dei Sith Darth Sidious. Nel conflitto i poteri del Cancelliere arrivarono al punto di poter invocare lo stato di emergenza, che gli dà la possibilità di intervenire nelle politiche planetarie esterne. Con Palpatine che chiede sempre più "misure di sicurezza" sotto forma di poteri di emergenza, molti senatori iniziano a indietreggiare da lui, formando una solida opposizione. In inglese è stato doppiato dapprima da Ian Abercrombie, in seguito nella sesta stagione da Tim Curry.[10] In italiano è doppiato da Carlo Reali.

Riyo Chuchi[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-3,5-6): è una Pantorana, senatrice di Pantora presso il Senato Galattico durante le guerre dei cloni. Durante il suo mandato da senatrice, l'Assemblea Pantorana chiese che il Grande Esercito della Repubblica creasse una base sul pianeta Orto Plutonia in modo da rendere sicura la luna di Pantora da un possibile attacco della CSI. Dopo aver costruito la base, essa ben presto cessò ogni comunicazione, costringendo così il Presidente di Pantora, Chi Cho a richiedere una task force che investigasse su quanto accaduto su Orto Plutonia. Cho chiese inoltre che la senatrice Chuchi accompagnasse i Maestri Jedi Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker, in quanto rappresentante del Senato Galattico e dell'Assemblea Pantorana. Durante la sua permanenza su Orto Plutonia, le sue responsabilità da senatrice furono limitate dall'arroganza di Cho, il quale la utilizzava solo per dare ordini e limitare le azione dei Jedi. Alla fine si scoprì che Orto Plutonia era abitato, e che i nativi Talz erano stati la vera causa delle cessate comunicazioni della base repubblicana. Così Cho, disgustato dalla presenza dei Talz, dichiarò guerra a loro, ma nella conseguente battaglia fu ucciso da una lancia. Chuchi fu in grado così di negoziare una pace col capo dei Talz, Thi-Sen, nella quale Pantora ricosce la sovranità dei Talz su Orto Plutonia. Così ritornò su Coruscant per riprendere i suoi doveri senatoriali. In inglese è doppiata da Jennifer Hale.

Ufficiali della Repubblica[modifica | modifica wikitesto]

Coburn[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-4): è ammiraglio della marina della Repubblica Galattica al fianco di Plo Koon. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Dao[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è un ammiraglio della marina della Repubblica Galattica assegnato al Maestro Jedi Ima-Gun Di durante la battaglia di Ryloth. Mentre stava parlando con i Maestri Obi-Wan Kenobi e Mace Windu, durante una battaglia gli scudi dell'astronave si disattivarono e fu ucciso. In inglese è doppiato da James Arnold Taylor.

Meebur Gascon[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è un colonnello minuscolo di razza Zilkin, che serve la Repubblica Galattica durante le guerre dei cloni. Ha comandato la "D-Squad" per infiltrarsi in una nave Separatista e rubare un chip che permetterà ai Jedi di decifrare una trasmissione criptata dei Separatisti. In inglese è doppiato da Stephen Stanton, mentre in italiano da Roberto Stocchi.

Wilhuff Tarkin[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-5): è uno dei capitani della Repubblica Galattica durante le guerre dei cloni. Fa la sua prima apparizione nell'episodio La cittadella della terza stagione, in cui è prigioniero insieme al Maestro Jedi Even Piell con il quale condivideva metà delle coordinate della rotta iperspaziale del passaggio Nexus, che avrebbe cambiato le sorti della guerra. In inglese è doppiato da Stephen Stanton.

Wullf Yularen[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6): è l'ufficiale navale della Repubblica Galattica, agli ordini della flotta del Generale Jedi Anakin Skywalker e spesso si preoccupa dell'apparente attrazione del Generale Jedi verso le tattiche più pericolose. È un ufficiale molto preciso e ligio al dovere, ossessionato da regole e sicurezza. In inglese è doppiato da Tom Kane, mentre in italiano da Luigi La Monica.

Cloni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Clone trooper.

Compagnia Torrent[modifica | modifica wikitesto]

Dogma[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un clone soldato al servizio del capitano Rex della Compagnia Torrent, un'unità della 501esima Legione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Anakin Skywalker. Ha preso parte alla battaglia di Umbara insieme a molti membri chiave della Legione 501. Dogma è stato uno dei pochi cloni ad aver eseguito le strategie di battaglia rischiose del Generale Jedi Pong Krell. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Echo[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-3, Legacy): CT-21-0408, soprannominato "Echo", è un clone soldato al servizio del capitano Rex della Compagnia Torrent, un'unità della 501esima Legione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Anakin Skywalker. Il suo nomignolo derivava dal fatto che ripete le regole e procedure standard stabilite per i cloni, a tutti i suoi commilitoni. Come si nota nella puntata L'unione fa la forza, inizia il suo addestramento con la squadra "Domino". Apparentemente morto nel tentativo di salvataggio del Maestro Jedi Even Piell, fa ritorno nell'episodio Un eco lontano, nel quale, tenuto segregato dai Separatisti, viene liberato da Rex e dai Bad Batch. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Fives[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-6): CT-27-5555, conosciuto anche come ARC-5555 e redesignato in seguito come CT-5555 (per via del suo codice di matricola) si diede il soprannome di "Fives". È un clone soldato al servizio del capitano Rex della Compagnia Torrent, un'unità della 501esima Legione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Anakin Skywalker. Iniziò il suo addestramento con la squadra "Domino", insieme, tra gli altri, a Echo. Viene ucciso dagli altri cloni, dopo un tentativo di aggressione ai danni di Palpatine. Nella terza stagione in Italia, veniva chiamato erroneamente "Cinque". In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Hardcase[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2,4): conosciuto come "Hardcase", è un clone soldato al servizio del capitano Rex della Compagnia Torrent, un'unità della 501esima Legione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Anakin Skywalker. Compare per la prima volta nell'episodio Il disertore della seconda stagione. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Jesse[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2,4-6, Legacy): CT-5597, conosciuto anche come "Jesse", è un clone soldato (ed in seguito un ARC Trooper) al servizio del capitano Rex della Compagnia Torrent, un'unità della 501esima Legione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Anakin Skywalker. Fa la sua prima apparizione nella seconda stagione, nell'episodio Il disertore. Promosso durante la guerra a ARC Trooper, si unisce al gruppo di cloni speciali, i Bad Batch. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Kix[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2,4,6 Legacy): CT-6116, soprannominato "Kix", è un clone medico al servizio del capitano Rex della Compagnia Torrent, un'unità della 501esima Legione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Anakin Skywalker. Fa la sua prima apparizione nell'episodio Il disertore della seconda stagione. Ritorna nell'arco narrativo di Umbara nella quarta stagione, in cui combatte al fianco di Rex contro il generale Krell. Nel progetto Legacy, si unisce alla squadra Clone Force 99, soprannominata Bad Batch. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Rex[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): CT-7567, anche conosciuto con il nome di "Rex", è un clone capitano della Compagnia Torrent, un'unità della 501esima Legione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Anakin Skywalker. Grande amico dei Jedi, in particolare dei Generali Skywalker, Obi-Wan Kenobi e Ahsoka Tano. Si distingue per le sue grandi doti di combattente, tanto da venire eletto capitano della Legione 501. In qualità di vicecomandante di Anakin, disapprova la sua tendenza al dibattito piuttosto che allo scontro diretto. Nell'arco narrativo Bad Batch, insieme a Cody, Anakin e i cloni speciali Bad Batch, riescono a sottrarre ai Separatisti il clone Echo, creduto morto tempo prima. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Tup[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 4,6): CT-5385, soprannominato "Tup", è un clone soldato al servizio del capitano Rex della Compagnia Torrent, un'unità della 501esima Legione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Anakin Skywalker. Nella puntata L'ignoto, primo episodio della sesta stagione, Tup uccide in circostanze misteriose la Maestra Jedi Tiplar. Inviato per maggiori controlli su Kamino, morì in seguito alla rimozione di una specie di "tumore". In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Compagnia Fantasma[modifica | modifica wikitesto]

Boil[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-2,4, Legacy) è un clone soldato al servizio del comandante Cody nella Compagnia Fantasma, un'unità del 212º Battaglione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Obi-Wan Kenobi. Amico del clone Boil, su Ryloth, durante la missione di liberazione del pianeta, fa amicizia con Numa, una bambina di razza Twi'lek. Ha servito i Jedi Anakin Skywalker, Obi-Wan Kenobi e Ahsoka Tano nella missione su Kiros, alla ricerca dei Togruta resi schiavi. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Cody[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): CC-2224, meglio conosciuto come "Cody", è un clone comandante della Compagnia Fantasma, un'unità del 212º Battaglione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Obi-Wan Kenobi. È amico del capitano Rex e del Generale Kenobi. Ha preso parte, tra le altre, alla battaglia di Christophsis e alla seconda battaglia di Geonosis. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Trapper[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è un clone soldato al servizio del comandante Cody nella Compagnia Fantasma, un'unità del 212º Battaglione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Obi-Wan Kenobi. Fa la sua prima apparizione nella puntata Atterraggio a Point Rain, in cui, durante l'atterraggio al "Point Rain", si trovava in una cannoniera insieme al Generale Kenobi. Quando il LAAT/i si schiantò al suolo rimasero entrambi intrappolati all'interno fino all'arrivo di Waxer e Boil che li portarono in salvo. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Waxer[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-2,4): è un clone soldato al servizio del comandante Cody nella Compagnia Fantasma, un'unità del 212º Battaglione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Obi-Wan Kenobi. Durante la liberazione di Ryloth, insieme al compagno Boil, stringe un forte legame con una bambina Twi'lek di nome Numa. Partecipa alla Battaglia di Umbara, pianeta in cui troverà la morte da parte del Generale Krell. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Wooley[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un clone soldato al servizio del comandante Cody nella Compagnia Fantasma, un'unità del 212º Battaglione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Obi-Wan Kenobi. Fa la sua unica apparizione nella prima stagione, nell'episodio Gli innocenti, durante il quale è impegnato nella liberazione di Ryloth. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Wolfpack[modifica | modifica wikitesto]

Boost[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-4): è un clone al servizio del comandante Wolffe nella squadra Wolfpack, un'unità del 104º Battaglione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Plo Koon. Si trovava sullo Star Destroyer Triumphant quando questo e altri due ingaggiarono la superarma del Generale Grievous, la Malevolence, nel sistema Abregado. Boost riuscì a salvarsi su un guscio di salvataggio insieme anche al Maestro Plo Koon, il sergente Sinker e Wolffe. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Comet[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-4,6): è un clone al servizio del comandante Wolffe nella squadra Wolfpack, un'unità del 104º Battaglione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Plo Koon. Partecipò alla Battaglia di Khorm, di Felucia e di Lola Sayu e anche al salvataggio di Anakin Skywalker e Mace Windu su Vanqor. In seguito partecipò alla Battaglia di Kadavo. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Sinker[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1,3-4): è un clone soldato sergente al servizio del comandante Wolffe nella squadra Wolfpack, un'unità del 104º Battaglione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Plo Koon. Si trovava sulla Triumphant quando la nave e altri due Star Destroyer seguirono l'arma segreta del Generale Grievous fino ad Abregado. La Malevolence distrusse tutti e tre gli incrociatori, ma Sinker, insieme al Generale Jedi Plo Koon, Boost e Wolffe, riuscì a fuggire con un guscio di salvataggio. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Wolffe[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-6): CC-3636, noto semplicemente come "Wolffe", è un clone a capo della squadra Wolfpack, un'unità del 104º Battaglione d'attacco del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Plo Koon. Insieme a quest'ultimo, è stato inviato nell'attacco al vascello da guerra del Generale Grievous, la Malevolence. Mentre si confrontavano con la nave nemica, tutti i componenti del Wolfpack furono eliminati salvo Plo Koon, Wolffe, e i Clone Trooper Sinker e Boost. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Clone Force 99[modifica | modifica wikitesto]

Hunter[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è un clone sergente commando al servizio della Clone Force 99, informalmente chiamata Bad Batch, una squadra d'élite di cloni commando. Egli, come gli altri membri della squadra, è stato geneticamente modificato ed è in grado di rilevare le onde elettromagnetiche nel campo.

Crosshair[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è un clone commando al servizio della Clone Force 99, informalmente chiamata Bad Batch, una squadra d'élite di cloni commando. Insieme agli altri membri della Clone Force 99, hanno delle mutazioni genetiche che gli rendono superiori sul campo di battaglia. Crosshair, è un tiratore scelto.

Tech[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è un clone commando al servizio della Clone Force 99, informalmente chiamata Bad Batch, una squadra d'élite di cloni commando. È stato geneticamente modificato, insieme agli altri componenti della Clone Force 99, ed è il tecnico del gruppo, esperto nell'hackerare i sistemi.

Wrecker[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è un clone commando al servizio della Clone Force 99, informalmente chiamata Bad Batch, una squadra d'élite di cloni commando. Come tutti i membri della Clone Force 99, anche Wrecker ha subito delle modifiche genetiche: nel suo caso è dotato di una forza fisica straordinaria.

Squadra Domino[modifica | modifica wikitesto]

Cutup[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1,3): CT-4040, noto semplicemente come "Cutup" è un clone soldato che serve nella squadra "Domino" su Kamino per il Grand'Esercito della Repubblica. Ha effettuato l'addestramento insieme agli altri membri della squadra Hevy, Droidbait, Echo e Fives, riuscendo dopo numerose prove a superarlo. È il migliore amico di Echo. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Droidbait[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1,3): CT-00-2010, noto anche con il soprannome di Droidbait, è un clone soldato che serve nella squadra "Domino" su Kamino per il Grand'Esercito della Repubblica. Dopo aver superato l'addestramento con la squadra Domino su Kamino, è stato inviato, insieme a Hevy, Echo, Cutup e Fives, sulla luna di Rishi. Muore ucciso dai droidi Separatisti. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Hevy[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1,3): CT-782, conosciuto col soprannome di "Hevy" è un clone soldato che serve nella squadra "Domino" su Kamino per il Grand'Esercito della Repubblica. CT-782 si guadagnò ben presto il soprannome "Hevy" grazie alla sua passione e conoscenza delle armi pesanti. Hevy, fece parte dello squadrone Domino durante il suo addestramento su Kamino, riuscendo a superare le prove e dimostrando di poter combattere nelle legioni della Repubblica. Durante una missione con la squadra Domino sulla luna di Rishi, a causa di un malfunzionamento dell'esplosivo, si sacrifica per salvare i suoi compagni. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Guardie di Coruscant[modifica | modifica wikitesto]

Jek[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un clone soldato al servizio del tenente Thire nelle Guardie di Coruscant, un'unità di sicurezza del Senato a Coruscant. Fa la sua prima apparizione nel primo episodio della serie, Il duello, in cui accompagna il Maestro Yoda, assieme a Jek e Thire, nella missione su Rugosa, in cui dovettero affrontare da soli la divisione droide T81. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Rys[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un clone soldato al servizio del tenente Thire nelle Guardie di Coruscant, un'unità di sicurezza del Senato a Coruscant. Nell'episodio Il duello, primo episodio della prima stagione, insieme ad altri tre soldati accompagna il Maestro Jedi Yoda nella sua missione su Rugosa. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Thire[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un clone tenente delle Guardie di Coruscant, un'unità di sicurezza del Senato a Coruscant. Insieme ai soldati Jek e Rys, nella prima puntata della serie intitolata Il duello, ha accompagnato il Maestro Yoda in missione sul pianeta Rugosa. Durante il combattimento contro i droidi Separatisti, è stato ferito ad un polpaccio. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Compagnia Verde[modifica | modifica wikitesto]

Buzz[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): conosciuto semplicemente come "Buzz", un clone al servizio del comandante Gree nella Compagnia Verde, un'unità del 41º Corpo d'Elite del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Luminara Unduli. Nell'episodio La mente alveare, dopo la distruzione della fabbrica di droidi, Buzz ha accompagnato Luminara Unduli ma è stato attaccato e ucciso da Geonosiani non morti. Il suo corpo è stato poi scoperto dal comandante Cody. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Draa[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): conosciuto semplicemente come "Draa", è un clone al servizio del comandante Gree nella Compagnia Verde, un'unità del 41º Corpo d'Elite del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Luminara Unduli. Durante la seconda battaglia di Geonosis, ha utilizzato un blaster DC-15A e un lanciarazzi RPS-6. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Gree[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-2): CC-1004, noto anche come "Gree", è un clone comandante senior della Compagnia Verde, un'unità del 41º Corpo d'Elite del Grand'Esercito della Repubblica, guidata dal Generale Luminara Unduli. Prende il suo nome dall'antica specie aliena dei Gree, cosa che si riflette nel suo interesse per le culture aliene. Lui e la sua Compagnia Verde sono al servizio del Generale Luminara Unduli. È il responsabile della cattura di Nute Gunray, su Rodia. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Squadra Delta[modifica | modifica wikitesto]

Boss[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): RC-1138, o Delta-38, noto anche come "Boss", è un clone comandante della Squadra Delta, un'unità delle forze speciali della Repubblica composta da cinque cloni commando. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Scorch[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): RC-1262, o Delta-62, noto come "Scorch", è un clone soldato al servizio del capitano Boss della Squadra Delta, un'unità delle forze speciali della Repubblica composta da cinque cloni commando. È considerato il burlone della squadra, specializzato in esplosivi. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Sev[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): RC-1207, o Delta-07, noto anche come "Sev", è un clone soldato al servizio del capitano Boss della Squadra Delta, un'unità delle forze speciali della Repubblica composta da cinque cloni commando. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

327° Star Corp[modifica | modifica wikitesto]

Bly[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): CC-5052, in seguito soprannominato dagli altri cloni "Bly", è clone comandante alla guida del 327° Star Corp, guidata dal Generale Aayla Secura. È riconoscibile per delle decorazioni gialle e nere. Appare anche nel film La vendetta dei SIth, in cui, obbedendo all'Ordine 66, uccide Aayla. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Battaglione Rancor[modifica | modifica wikitesto]

Colt[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): conosciuto con il soprannome di "Colt", è un clone comandante alla guida del Battaglione Rancor, un'unità al servizio del Grand'Esercito della Repubblica. Colt fu assegnato a Tipoca City, capitale di Kamino, per selezionare alcuni candidati per diventare futuri ARC Trooper seguendo il loro addestramento. Partecipò in prima linea alla difesa di Tipoca City, ma fu ucciso da Asajj Ventress che soffocandolo con la Forza, lo trapassò con la spada laser. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Gruppo Foxtrot[modifica | modifica wikitesto]

Gregor[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): CC-5576-39, noto anche come "Gregor", fa la sua prima apparizione nella puntata Disperso in azione, della quinta stagione. Era un clone e capitano, fino a quando un atterraggio di fortuna sul pianeta Abafar, sotto controllo Separatista, non gli fece perdere la memoria. Alcuni droidi della Repubblica, tra cui il droide di Anakin Skywalker R2-D2, atterrati casualmente sul pianeta, lo aiutano a recuperare la memoria. Combatte i Separatisti mentre cerca di salvare i droidi repubblicani e permettendogli di salvarsi su una nave repubblicana. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Bel[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un clone che ha servito il Cavaliere Jedi Nahdar Vebb e il comandante Fil. Fa la sua prima e unica apparizione nell'episodio Il covo di Grievous, della prima stagione. Viene ucciso insieme a Niner da una delle Guardie Magne di Grievous con un lanciarazzi, mentre rientrava nell'astronave. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Clone 99[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): noto semplicemente come "99", era stato allevato per essere un clone ma subii delle malformazioni nel processo di clonazione. Inadatto per prestare servizio, lavora come addetto alle pulizie. Fece amicizia con la squadra "Domino", e li aiutò durante l'invasione dei Separatisti su Kamino. Nella battaglia perse la vita. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Cut Lawquane[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è un clone che ha servito nel Grand'Esercito della Repubblica prima della sua diserzione. Vive su Saleucami dove ha sposato una Twi'lek di nome Suu, ed è diventato il padre adottivo di Shaeeah e Jek. Compare nell'episodio Il disertore della seconda stagione. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Fil[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un clone comandante che ha servito il Cavaliere Jedi Nahdar Vebb. Viene ucciso dal Gor, creatura che vive nel covo di Grievous. Compare per la prima volta nell'episodio Il covo di Grievous, della prima stagione. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Jet[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): CC-1993, meglio noto con il nome di "Jet", è un clone comandante a capo degli Special Ops Troopers, un'unità guidata dal Generale Ki-Adi-Mundi. Insieme alle sue truppe, interviene nella seconda battaglia di Geonosis. Fa la sua prima e unica apparizione nell'episodio Atterraggio a Point Rain, episodio della seconda stagione. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Niner[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un clone che ha servito il Cavaliere Jedi Nahdar Vebb e il comandante Fil. Fa la sua prima e unica apparizione nell'episodio Il covo di Grievous, della prima stagione. Muore ucciso da una delle Guardie Magne di Grievous con un lanciarazzi, mentre rientrava nell'astronave insieme al clone Bel. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Alessandro Ballico.

Separatisti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Confederazione dei Sistemi Indipendenti.

Consiglio Separatista[modifica | modifica wikitesto]

Generale Grievous[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-5, Legacy): è un freddo generale e brillante stratega, ed è a capo dell'armata dei droidi della Confederazione dei Sistemi Indipendenti, meglio conosciuta come Confederazione Separatista, durante le guerre dei cloni. È a capo della potentissima nave da battaglia Malevolence, dotata di un cannoe ionico capace di immettere una potente onda di energia ionizzata, in seguito distrutta dalle armate della Repubblica. Questo cyborg è conosciuto come cacciatore di Jedi, di cui colleziona le spade laser per usarle in battaglia. In inglese è doppiato da Matthew Wood (suo interprete nei film), mentre in italiano da Massimo Rossi.

Nute Gunray[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-2): è il viceré della Federazione dei Mercanti durante il periodo delle guerre dei cloni, ed un membro del Consiglio Separatista. Il viceré, fallito il mancato accordo con il senatore Rodiano Onaconda Farr, viene arrestato dalla senatrice Amidala e dal rappresentante Jar Jar Binks della Repubblica. Verrà in seguito liberato dalla sicaria di Dooku Asajj Ventress. In inglese è doppiato da Tom Kenny, mentre in italiano da Dante Biagioni.

Poggle il Minore[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è l'arciduca del pianeta Geonosis. Furbo e sleale, dopo esser salito al trono del suo pianeta, decide di unirsi al Conte Dooku e al suo movimento separatista. Su Cato Neimodia, Poggle progettò una nuova fonderia droide su Geonosis insieme al Senatore Lott Dod della Federazione dei Mercanti. Tuttavia, i progetti della fonderia vennero rubati da Padmé Amidala e consegnati alla Repubblica, che distrusse in seguito la fonderia. Dopo essere stato prigioniero della Repubblica, riuscì a scappare riprendendo il suo ruolo di leader di Geonosis. In inglese è doppiato da Matthew Wood.

San Hill[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è il presidente del Clan Bancario Intergalattico durante il periodo della Vecchia Repubblica post Riforma di Ruusan. Originario del ricco pianeta Muunilinst, sovvenzionò la ricostruzione del Generale Grievous in forma di cyborg, dopo che costui aveva subito un attentato che lo aveva gravemente ferito a seguito dell'esplosione della sua nave spaziale.

Wat Tambor[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1,5, Legacy): è il leader della Tecno Unione, favorevole alla causa Separatista. Appartenente alla razza degli Skakoani, come molti dei suoi simili ossessionati dalla tecnologia, il suo organismo è in parte organico e in parte meccanico. Fin dall'inizio non esitò a mettere a disposizione l'esercito di droidi da battaglia della Tecno Unione e le tecnologie per produrre armi micidiali per combattere le forze della Repubblica. Ha messo in ginocchio il mondo di Ryloth ma, grazie all'intervento di Mace Windu, Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker e Ahsoka Tano, il pianeta fu liberato dalla sua morsa. In inglese è doppiato da Matthew Wood.

Lok Durd[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un generale separatista Neimoidiano durante le guerre dei cloni, fu responsabile della costruzione del Decespugliatore, una superarma in grado di disintegrare qualunque forma di vita organica nel suo raggio d'azione che sperimentò su Maridun dove tentò di contrastare le forze repubblicane senza successo decidendo quindi di fuggire ma fu catturato da Anakin Skywalker. In inglese è doppiato da George Takei, mentre in italiano da Bruno Alessandro.

Senatori Separatisti[modifica | modifica wikitesto]

Lott Dod[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-3,6): senatore Neimoidiano della Federazione dei Mercanti all'inizio delle guerre dei cloni, è un maestro della manipolazione politica e burocratica. È molto legato al senatore di Scipio Rush Clovis, aiutandolo a cercare di finanziare una fabbrica di droidi su Geonosis assieme a Poggle il Minore. In inglese è doppiato da Gideon Emery, mentre in italiano da Franco Zucca (st. 2-3).

Mina Bonteri[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3,5): madre di Lux Bonteri, è la senatrice Separatista di Onderon, un tempo facente parte del Senato galattico. Fa la sua prima apparizione Eroi su entrambi i lati, in cui viene contattata dall'amica Padmé Amidala nel tentativo di mediare una pace tra la Repubblica e la Confederazione. Così Mina propose un voto al parlamento per iniziare dei colloqui di pace con il Senato. Questa proposta fu accettata, ma ben presto gli sforzi di Mina si rivelarono inutili a causa di un attentato terroristico su Coruscant, organizzato da Dooku e Grievous. Bonteri morì poco dopo questo fatto, e Dooku addossò la colpa alla Repubblica, fomentando così i malumori tra le due fazioni. In inglese è doppiata da Kath Soucie.

Lux Bonteri[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-5): figlio di Mina Bonteri, senatrice Separatista di Onderon, e successivamente prese il posto della madre nel Senato galattico. Innamorato della Padawan Ahsoka, dopo la morte della madre per mano di Dooku, decise di unirsi temporaneamente alla Ronda della Morte, capeggiata dal leader Mandaloriano Pre Vizsla. In seguito farà ritorno sul suo pianeta natale per aiutare un gruppo di ribelli, a libererare il suo popolo dal dominio dei Separatisti. Non appena ritornò al potere, il re nominò Lux senatore di Onderon e, in via definitiva, il giovane decise di unirsi alla Repubblica. In inglese è doppiato da Jason Spisak, mentre in italiano da Gabriele Patriarca.

Rush Clovis[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2,6): è il senatore del pianeta Scipio, oltre che uno dei membri della Corporazione dei Banchieri. Viene ricordato per essere uno dei pretendenti della senatrice Padmé Amidala. Fa la sua prima apparizione nell'episodio Una spia nel senato, in cui stringe un'amicizia con i Separatisti e con il leader Geonosiano Poggle il Minore. Ritorna nella sesta stagione in cui viene messo a capo del Clan Bancario da Dooku, il quale voleva utilizzarlo per abbassare il tasso degli interessi che i Separatisti dovevano alle banche e alzare quelli della Repubblica. Decide di sacrificarsi per permettere a Anakin Skywalker di salvare Padmé, che sosteneva il peso di entrambi sospesi nel vuoto. In inglese è doppiato da Robin Atkin Downes, mentre in italiano dapprima da Andrea Mete (st. 2), in seguito da Guido Di Naccio (st. 6).

Sith[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Sith e Jedi Oscuri.

Signori Oscuri dei Sith[modifica | modifica wikitesto]

Conte Dooku[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): Signore Oscuro dei Sith e allievo di Darth Sidious, il Conte Dooku (il cui nome da Sith è Darth Tyranus) è stato per settant'anni uno Jedi prima di passare al Lato Oscuro della Forza. È a capo della Confederazione Separatista durante le guerre dei cloni. Nella terza stagione, su ordine di Darth Sidious, Dooku cerca di eliminare Ventress ma lei sopravvive al tentativo di assassinio e tenterà di vendicarsi del suo maestro insieme a Savage Opress, che si è infiltrato come apprendista di Dooku. Questo però, nel momento in cui Ventress e Savage si scontrano con lui, si dimostra più forte di entrambi riuscendo ad avere alla fine la meglio. In seguito organizzò un attentato, poi fallito, per rapire il Cancelliere Palpatine con l'aiuto di alcuni cacciatori di taglie. Nel film, in inglese è doppiato da Christopher Lee, mentre in italiano da Rodolfo Bianchi. Nella serie, in inglese è doppiato da Corey Burton.

Darth Sidious[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): Signore Oscuro dei Sith ex maestro di Darth Maul e attuale mentore di Dooku, Sidious è in realtà il Cancelliere Supremo Palpatine. Cela il suo vero aspetto sotto un mantello e compare quasi sempre in ologramma, fin quando non appare fisicamente per la prima volta nell'episodio Il senza legge della quinta stagione in cui, attirato dal comportamento di Maul e Savage, si reca sul pianeta per affrontarli. I tre combattono ferocemente e Sidious, dopo aver eliminato Savage, disarma Maul per poi fulminarlo senza pietà con i Fulmini di Forza senza però ucciderlo, informandolo di volerlo utilizzare per altri scopi. In inglese è stato doppiato dapprima da Ian Abercrombie, in seguito nella sesta stagione da Tim Curry.[10] In italiano è doppiato da Carlo Reali.

Jedi Oscuri[modifica | modifica wikitesto]

Asajj Ventress[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1,3-5,6, Legacy): Jedi Oscura, è stata per lungo tempo allieva e sicaria del Conte Dooku prima di fare ritorno tra le Sorelle della Notte. Qui cerca la sua vendetta contro il suo vecchio maestro inviandogli come suo apprendista Savage Opress ma questi, coinvolto in un letale gioco di vendette tra Asajj e Dooku, si ribella ad entrambi. Dopo lo sterminio delle Sorelle della Notte, diventerà una cacciatrice di taglie. Aiutò poi Ahsoka Tano, dopo che essa era stata ingannata e coinvolta in un complotto per toglierla di mezzo. In inglese è doppiata da Nika Futterman, mentre in italiano da Alessandra Cassioli.

Sith deceduti[modifica | modifica wikitesto]

Darth Bane[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 6): fu uno dei più importanti Signori Oscuri dei Sith, che riformò l'Ordine e creò la Regola dei Due. Appare su Moraband in visione a Yoda, nell'ultima puntata della serie Sacrifice. In inglese è doppiato da Mark Hamill (interprete di Luke Skywalker nei film).[2]

Cacciatori di taglie[modifica | modifica wikitesto]

Aurra Sing[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-3): è una cacciatrice di taglie ed ex apprendista Jedi. Nell'ultimo episodio della prima stagione Ostaggi, si renderà protagonista insieme a Cad Bane, nella liberazione di Ziro the Hutt, prigioniero della Repubblica Nell'episodio I cadetti della seconda stagione, Aurra Sing tenterà, senza riuscirci, di uccidere il maestro Jedi Mace Windu insieme ad altri tre cacciatori di taglie: Boba Fett, Bossk e Castas. Più tardi fu ingaggiata da Ziro the Hutt per uccidere la senatrice Amidala, ma fu fermata dalla Padawan Ahsoka Tano e portata in prigione. In inglese è doppiata da Jaime King.[11]

Bannamu[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è un cacciatore di taglie e ladruncolo Patroliano che vive nei bassifondi di Coruscant. Rubò la spada laser di Ahsoka Tano e la rivendette ad un balordo Trandoshano di nome Nack Movers. In inglese è doppiato da James Arnold Taylor.

Boba Fett[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 2,4, Legacy): figlio del celebre cacciatore di taglie Jango Fett, ucciso dal Maestro Jedi Mace Windu, Boba compare per la prima volta nell'episodio I cadetti della seconda stagione, in cui tenterà di vendicarsi uccidendo Windu, senza riuscirci, insieme alla cacciatrice Aurra Sing. Poi tentarono di ucciderlo con le loro mani cercando di attirare la sua attenzione con tre ostaggi che lo avrebbero attirato su Florrum, sede della base pirata di Hondo Ohnaka: anche qui il tentativo andò a vuoto perché il Maestro Jedi Plo Koon e Ahsoka Tano si recarono là al posto e catturarono nuovamente Boba. In inglese è doppiato da Daniel Logan (suo interprete ne L'attacco dei cloni).[12] In italiano è stato doppiato dapprima da Alessio Puccio, in seguito da Daniele Raffaeli.

Bossk[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-4, Legacy): di razza Trandoshan, Bossk è uno dei più potenti cacciatore di taglie. Iniziò la carriera come cacciatore di Wookiee. Durante le guerre dei cloni il giovane Boba Fett viene a far parte dell'equipaggio di un socio di Jango Fett: Aurra Sing, la quale ha nel gruppo Bossk e Castas. Così si dà inizio ad una spietata caccia al Jedi Mace Windu, ma la missione fallisce e Bossk finisce in prigione insieme a Boba. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Bric[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3,6): è un cacciatore di taglie Siniteen. Venne assoldato dalla Repubblica per controllare lo sviluppo delle truppe di cloni su Kamino assieme al suo collega El-Les. In inglese è doppiato da Larry Brandenburg, mentre in italiano da Roberto Draghetti.

Bulduga[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): cacciatore di taglie Ithoriano, è famoso per aver formato un micidiale duo assieme al fratello Onca. Entrambi furono invitati su Serenno, per partecipare alla prova del Cubo, organizzata da Moralo Eval, ma Bulduga fu ucciso da Cad Bane solo perché in possesso di un cappello più bello del suo. Onca, rimasto solo, partecipò ugualmente alla prova ma fu uno dei primi ad essere uccisi.

C-21 Highsinger[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un droide assassino e cacciatore di taglie che partecipò ad una missione su Quarzite insieme a Boba Fett, Asajj Ventress, Dengar, Bossk e Latts Razzi. I sei dovevano trasportare su di un treno Pluma Sodi (la sorella di un Kage del luogo, Krismo Sodi), finita ingiustamente in sposa al tiranno locale di specie Belugan, Otua Blank, ma Bossk, Dengar, Latts e C-21 vennero buttati fuori dal treno a seguito dell'attacco di un commando di Kage, decisi a liberare la prigioniera. In inglese è doppiato da David Acord.

Cad Bane[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-4): è un cacciatore freddo, crudele, spietato, senza scrupoli e pronto a tutto pur di essere pagato per il suo lavoro. Indossa sempre un grosso cappello ed era spesso accompagnato da Todo 360, un droide del servizio tecnico. Nella puntata Ostaggi Bane, Aurra Sing, Shahan Alama, Robonino e un droide assassino IG entrarono nel Senato e presero in ostaggio alcuni senatori per ottenere in cambio la liberazione di Ziro the Hutt, riuscendoci. Successivamente venne assoldato da Darth Sidious per rubare un olocrone dal Tempio Jedi. Viene arrestato nell'episodio L'enigma della verità dopo un tentativo di rapimento ai danni del Cancelliere Palpatine. Quando poi fu organizzato un complotto dal conte Dooku per rapire il cancelliere Palpatine, Obi-Wan si finse un cacciatore di taglie, Rako Hardeen, per poter incastrare Bane e Moralo Eval. Al complotto parteciparono anche i cacciatori di taglie Embo, Twazzi e Derrown, ma esso fallì e Bane ed Eval furono arrestati. In inglese è doppiato da Corey Burton, mentre in italiano da Pasquale Anselmo.

Cassie Cryar[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è una cacciatrice di taglie Jango Jumper Terelliana che rubò la spada laser di Ahsoka Tano con la collaborazione di Ione Marcy. Dopo aver ucciso il fidanzato di Ione, Nack Movers, Cassie fuggì con l'arma di Ahsoka, venendo però da questi inseguita e alla fine catturata, grazie anche all'aiuto del Maestro Jedi Tera Sinube. In inglese è doppiata da Jaime King.

Castas[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è un cacciatore di taglie Klatooiniano grosso e rozzo, a cui manca l'occhio sinistro. Partecipò assieme a Boba Fett, Aurra Sing e Bossk alla missione per uccidere Mace Windu, uccisore del padre di Boba (Jango Fett). Convinto però che la missione fosse solo uno spreco di tempo, scese su Florrum dove venne ucciso da Aurra perché stava cospirando contro di lei. In inglese è doppiato da Robin Atkin Downes, mentre in italiano da Gerolamo Alchieri.

Cato Parasitti[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è una cacciatrice di taglie Clawdite che aiuta Cad Bane a penetrare nel Tempio Jedi per rubare un olocrone. Cato prese le sembianze prima del Maestro Jedi Ord Enisence e in seguito dell'archivista Jocasta Nu, prima di venire scoperta dalla Padawan Ahsoka Tano: nonostante non conoscesse minimamente le tecniche Jedi, Cato usò la spada laser di Jocasta per combattere contro Ahsoka, prima di venire sconfitta da questi e arrestata, non prima però di aver rivelato le successive mosse di Bane. In inglese è doppiata da Gwendoline Yeo.

Dengar[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 4-5, Legacy): è un cacciatore di taglie a cui viene affidato un importante incarico su Quarzite insieme a Bossk, Boba Fett, Latts Razzi, C-21 Highsinger e Asajj Ventress. I sei dovevano trasportare su di un treno Pluma Sodi (la sorella di un Kage del luogo, Krismo Sodi), finita ingiustamente in sposa al tiranno locale di specie Belugan, Otua Blank, ma Bossk, Latts, C-21 e lo stesso Dengar verranno buttati fuori dal treno a seguito dell'attacco di un commando di Kage, decisi a liberare la prigioniera. In inglese è doppiato da Simon Pegg.

Derrown[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un cacciatore di taglie Parwan, noto come lo "sterminatore". Partecipò alla prova del Cubo su Serenno organizzata da Moralo Eval, dove fu uno dei pochi sopravvissuti, e partecipò al complotto per tentare di rapire il cancelliere Palpatine su Naboo insieme a Cad Bane, Embo, Rako Hardeen, Twazzi e lo stesso Eval. In inglese è doppiato da Matthew Wood.

El-Les[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3,6): è un cacciatore di taglie Conano che collaborò col collega Bric all'addestramento dei cloni su Kamino per conto della Repubblica. A differenza di Bric, molto più duro e rigido, El-Les è più metodico e bonario. In inglese è doppiato da Nolan North, mentre in italiano da Luigi Ferraro.

Embo[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-6, Legacy): è un cacciatore di taglie di specie Kyuzo, leale alla famiglia Hutt. Molto serio e combattivo, era armato di un disco di metallo durissimo, che fungeva da scudo oltre che da copricapo, e di una balestra laser. Aiutò alcuni abitanti del pianeta Felucia, assieme ai Jedi Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker e ad altri cacciatori di taglie, dal pirata Weequay Hondo Ohnaka. In un secondo momento, partecipò al complotto per rapire il Cancelliere Palpatine su Naboo. Fu anche incaricato di rapire la senatrice Padmé Amidala su Scipio per ordine di Darth Sidious. In inglese è doppiato da Dave Filoni.

Greedo[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): cacciatore di taglie Rodiano, nella puntata Sfera di influenza della terza stagione, venne assunto dalla Federazione dei Mercanti per rapire Chi Eekway e Che Amanwe, le figlie del Barone Papanoida di Pantora, ma fu costretto dal Barone e dal figlio Ion a condurli da loro. In inglese è doppiato da Tom Kenny, mentre in italiano da Vladimiro Conti.

Jakoli[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un cacciatore di taglie Rodiano che partecipò alla prova del Cubo su Serenno organizzata da Moralo Eval, dove vi trovò la morte nella terza prova. In inglese è doppiato da Dave Filoni.

Jango Fett[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3,6): era un cacciatore di taglie, che ha servito come modello per la creazione dei cloni. Il figlio di Jango, Boba Fett, collaborerà con Aurra Sing e Bossk per uccidere il Maestro Jedi Mace Windu, autore della morte del padre nel film L'attacco dei cloni. Nella serie non compare mai, ma viene menzionato per la prima volta nell'episodio Il nemico invisibile. Appare in ologramma nell'episodio Clone 99, della terza stagione.

Kiera Swan[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è una cacciatrice di taglie Weequay, famosa per aver vinto due volte il premio della Sfera d'ossidiana. Partecipò alla prova del Cubo su Serenno organizzata da Moralo Eval, dove vi trovò la morte nella seconda prova. In inglese è doppiata da Ashley Eckstein.

Latts Razzi[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 4-5): cacciatrice di taglie di specie Theelin, partecipa ad una missione su Quarzite insieme a Boba Fett, Dengar, Bossk e C-21 Highsinger. I sei dovevano trasportare su di un treno Pluma Sodi (la sorella di un Kage del luogo, Krismo Sodi), finita ingiustamente in sposa al tiranno locale di specie Belugan, Otua Blank, ma Bossk, Dengar, Latts e C-21 vennero buttati fuori dal treno a seguito dell'attacco di un commando di Kage, decisi a liberare la prigioniera. È armata di una lunga corda metallica verde con cui intrappolava e immobilizzava i suoi nemici. In inglese è doppiata da Clare Grant.

Mantu[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un cacciatore di taglie Selkath che partecipò alla prova del Cubo di Moralo Eval su Serenno dove vi trovò la morte.

Moralo Eval[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un cacciatore di taglie proveniente da Phindar. È un essere perfido e spregevole; in giovane età arrivò ad uccidere persino sua madre, giustificando il gesto alla polizia dicendo che lo aveva fatto per ammazzare la noia. Era solito spesso parlare di sé in terza persona. Fa il suo esordio nella puntata Il volto dell'inganno, in cui riesce a fuggire di prigione insieme a Cad Bane e Rako Hardeen (che in realtà è Obi-Wan Kenobi). Partecipa al complotto per tentare di rapire il Cancelliere Palpatine, ma in seguito venne arrestato. In inglese è doppiato da Stephen Stanton, mentre in italiano da Gerolamo Alchieri.

Onca[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): cacciatore di taglie Ithoriano, è famoso per aver formato un micidiale duo di cacciatori di taglie assieme al fratello Bulduga, che però fu ucciso da Cad Bane per un futile motivo su Serenno. Onca, rimasto solo, partecipò alla prova del Cubo, organizzata da Moralo Eval, ma fu uno dei primi ad essere uccisi nella seconda prova.

Rako Hardeen[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un cacciatore di taglie nativo di Concord Dawn, lo stesso pianeta natale di Jango Fett. Fu catturato da Mace Windu e Obi-Wan Kenobi per fare in modo che quest'ultimo prendesse le sembianze del cacciatore di taglie, per ingannare Cad Bane e Moralo Eval. In inglese è doppiato da James Arnold Taylor, mentre in italiano da Massimo Bitossi.

Robonino[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1,3): è un cacciatore di taglie Patroliano che lavorò con Cad Bane, Aurra Sing, Shahan Alama e un droide assassino IG ad un attacco al senato galattico, tenendo in ostaggio alcuni senatori, per liberare Ziro the Hutt dalla sua prigione. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Rumi Paramita[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è una cacciatrice di taglie Frenk. Difese però alcuni contadini di Felucia assieme a Embo, Sugi e Seripas dall'attacco del pirata Hondo Ohnaka, morendo però a causa di un colpo di cannone del carrarmato dei Weequay. In inglese è doppiata da Anna Graves.

Seripas[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-4): è un piccolo cacciatore di taglie di una razza ignota che si era creato un'enorme armatura metallica corazzata. Difese però alcuni contadini di Felucia assieme a Embo, Rumi Paramita e Sugi dall'attacco del pirata Hondo Ohnaka. In inglese è doppiato da Gregory Baldwin.

Shahan Alama[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un cacciatore di taglie Weequay che lavorò con Cad Bane, Aurra Sing, Robonino e un droide assassino IG ad un attacco al Senato galattico, tenendo in ostaggio alcuni senatori, per liberare Ziro the Hutt dalla sua prigione. Ha una protesi robotica dorata al braccio destro poiché lo aveva perso tempo addietro. In inglese è doppiato da Corey Burton.

Sinrich[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): conosciuto per aver inventato il dispositivo di mascheramento ottico "Matrix", è un cacciatore di taglie Snivviano che partecipò alla prova del Cubo di Moralo Eval su Serenno dove vi trovò la morte.

Sixtat[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): conosciuto anche come "il Macellaio delle Terre Nere", è un cacciatore di taglie Sakiyano che partecipò alla prova del Cubo di Moralo Eval su Serenno dove, nonostante fosse molto abile e spavaldo, vi trovò la morte. In inglese è doppiato da Corey Burton.

Sugi[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-5): è una cacciatrice di taglie Zabrak affiliata al clan Hutt. Difese però alcuni contadini di Felucia assieme a Embo, Rumi Paramita e Seripas dall'attacco del pirata Hondo Ohnaka. Successivamente, cercò di difendere il clan Hutt dall'attacco di Darth Maul, Pre Vizsla e Savage Opress ma fallì. Utilizza, oltre ad un blaster, un coltello, ed è brava a scagliarlo contro i nemici. In inglese è doppiata da Anna Graves.

Twazzi[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è una cacciatrice di taglie Frenk, nota per le sue grandi doti acrobatiche, tanto da essersi guadagnata il rispetto del cancelliere Finis Valorum. Partecipò alla prova del Cubo su Serenno organizzata da Moralo Eval, dove fu uno dei pochi sopravvissuti, e partecipò al complotto per rapire il cancelliere Palpatine su Naboo. In inglese è doppiata da Catherine Taber.

Droidi[modifica | modifica wikitesto]

Droidi della Repubblica[modifica | modifica wikitesto]

C-3PO[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-4): è il droide personale della Senatrice Padmé Amidala, di aspetto antropomorfo ed è addetto al protocollo. Conosce più di sei milioni di forme di comunicazione, compreso, dunque, il linguaggio della sua controparte, il piccolo astrodroide R2-D2. In inglese è doppiato da Anthony Daniels (suo interprete nei film), mentre in italiano da Mino Caprio.

Huyang[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è un architetto droide Mark IV che, per un migliaio di generazioni, aveva insegnato ai giovani Jedi, tra cui il futuro Gran Maestro Yoda, come costruire la propria spada laser. In inglese è doppiato da David Tennant, mentre in italiano da Oliviero Dinelli.

R2-D2[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1-6, Legacy): è un droide specializzato nell'interfacciarsi con ogni sorta di computer, attivare ogni macchinario come ascensori, ed abile nelle riparazioni. Proveniente dal pianeta Naboo, è dotato di una buona dose di umorismo. È bravo a prendere certe iniziative impiegando metodi a volte poco ortodossi per aiutare i suoi amici. È l'inseparabile compagno del droide protocollare C-3PO e droide personale di Anakin Skywalker.

R4-P17[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 2-3,6): è il droide personale del Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi, che accompagna spesso nel suo TIE/ln starfighter durante molte missioni. Nella serie, un droide di nome R4 del tutto simile a R4-P17, venne distrutto da Asajj Ventress dopo che Anakin Skywalker lo inseguì per tutta la Galassia. Questo è un evidente buco nella trama creato da Lucas o da Tartakovsky. Lucas avrebbe voluto che R4 fosse un maschio, ma in seguito è stato cambiato in una femmina.

D-Squad[modifica | modifica wikitesto]

BNI-393[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): soprannominato "Bunny", è un droide di servizio che ha servito dapprima a bordo dello Star Destroyer di classe Venator, poi nella "D-Squad" sotto il comando del colonnello Gascon.

M5-BZ[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è droide astromeccanico serie-R4 che ha servito il Maestro Jedi Tera Sinube, prima di essere assegnato alla "D-Squad", sotto il comando del colonnello Meebur Gascon. È servito inoltre, come base di Gascon per coordinare le operazioni.

QT-KT[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è un droide astromeccanico femminile che ha servito il Cavaliere Jedi Aayla Secura, prima di essere assegnato al colonnello Meebur Gascon, a capo della "D-Squad".

U9-C4[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è un droide astromeccanico che ha servito il Maestro Jedi Thongla Jur, prima di essere assegnato alla "D-Squad", sotto il comando del colonnello Meebur Gascon.

WAC-47[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è un droide che ha servito in origine il comandante clone "Neyo", successivamente invece è stato riassegnato a servire nella "D-Squad" sotto il colonnello Gascon, in una missione segreta per rubare un chip in una nave Separatista. In inglese è doppiato da Ben Diskin.

Droidi dei Separatisti[modifica | modifica wikitesto]

R3-S6[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): chiamato anche "Goldy" da Ahsoka Tano (per via del suo colore dorato) o "Barattolo" da Anakin Skywalker è un droide astromeccanico al servizio del Generale Grievous. Dopo aver perduto R2-D2 in una missione nel Sistema Botawui, la Repubblica, su richiesta di Obi-Wan Kenobi, invia ad Anakin il nuovo astrodroide R3-S6. Unità di questo tipo vengono costantemente inviate al fronte allo scopo di equipaggiare i caccia stellari. Inoltre i droidi R3 erano generalmente più efficienti delle vecchie unità R2. Durante una missione sulla stazione di ascolto CSI, R3-S6 si rivelò per quello che era, un agente di Grievous. Dopo aver ostacolato in ogni modo la missione, venne distrutto definitivamente da R2-D2.

Droidi medici[modifica | modifica wikitesto]

AZI-3[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 6): AZ-345211896246498721347, chiamato col soprannome di "AZI-3" dal clone soldato Fives, è un droide medico in servizio nel Grand'Esercito della Repubblica su Kamino. Appare per la prima volta nell'episodio Cospirazione, in cui AZI-3 aiutò il clone Fives a scoprire la verità sulla strana malattia che ha colpito il suo amico Tup. In seguito, AZI-3 fu convinto da Fives ad eseguire la biopsia e a disobbedire agli ordini impartiti dai dottori. Quando insieme trovarono il "tumore" nel cervello di Tup, dovettero rimuoverlo. In inglese è doppiato da Ben Diskin.

Mandaloriani[modifica | modifica wikitesto]

Governo Mandaloriano[modifica | modifica wikitesto]

Almec[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2,3,5, Legacy): è il primo ministro su Mandalore durante le guerre dei cloni. È un membro del gruppo dei Nuovi Mandaloriani. Compare per la prima volta, nell'episodio La ronda della morte della seconda stagione. In inglese è doppiato da Julian Holloway, mentre in italiano da Pierluigi Astore.

Satine Kryze[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-5): è la Duchessa di Mandalore e leader dei Nuovi Mandaloriani. Durante la guerra civile Mandaloriana conobbe il Jedi Obi-Wan Kenobi, con il quale ebbe un legame affettivo. Si batté a lungo per restare neutrale alle guerre dei cloni come capo del Consiglio dei Sistemi Neutrali. Dopo essere stata destituita dalla Ronda della Morte, viene uccisa da Darth Maul davanti a Obi-Wan, come sua personale vendetta. In inglese è doppiata da Anna Graves, mentre in italiano da Deborah Ciccorelli.

Ronda della Morte[modifica | modifica wikitesto]

Bo-Katan Kryze[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 4-5): è una Mandaloriana che ha lavorato sotto il comando di Pre Vizsla, leader della Ronda della Morte, con il ruolo di tenente. Bo-Katan è inoltre il capo del gruppo mandaloriano chiamato i Nite Owls (Gufi notturni), una squadra scissionista all'interno della Ronda della Morte. È conosciuta anche per essere la sorella della duchessa Satine Kryze, anche se le due non sono in buoni rapporti. In inglese è doppiata da Katee Sackhoff.

Pre Vizsla[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2,4-5): inizialmente il governatore della luna Concordia di Mandalore, si rivela essere il leader della Ronda della Morte, un gruppo di scissionisti Mandaloriani. Fa la sua prima apparizione nella seconda stagione, nell'episodio La ronda della morte. Il suo scopo è quello di conquistare Mandalore e farlo ritornare il pianeta bellicoso di un tempo, dato che la duchessa Satine lo aveva reso profondamente pacifista. Dopo aver salvato Darth Maul e il fratello Savage Opress, alla deriva nello spazio, stringe un'alleanza con essi ma verrà decapitato da Maul, che lo aveva sfidato a duello per il trono di Mandalore. In inglese è doppiato da Jon Favreau, mentre in italiano da Sergio Lucchetti e da Mario Bombardieri (solo episodio 2x13).

Collettivo Ombra[modifica | modifica wikitesto]

Gar Saxon[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è un Mandaloriano, comandante del Collettivo Ombra. Dopo la battaglia di Sundari, il primo ministro Almec lo ha incaricato di salvare il Signore Oscuro dei Sith Darth Maul dalla prigionia su Stygeon. Compare per la prima volta nel fumetto Star Wars: Darth Maul - Figlio di Dathomir.

Rook Kast[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è una Mandaloriana, al servizio del Collettivo Ombra. Fa la sua unica apparizione nel fumetto Star Wars: Darth Maul - Figlio di Dathomir, appartenente al progetto Legacy, in cui le viene incaricato, insieme al comandante Saxon, di liberare il Sith Darth Maul dalla prigione in cui si trova su Stygeon.

Dathomiri[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Sorelle della Notte.

Sorelle della Notte[modifica | modifica wikitesto]

Daka[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è una vecchia saggia del clan di streghe noto come le Sorelle della Notte di Dathomir. Il suo covo segreto è in una grotta nascosta, un luogo che può essere trovato solo con un incantesimo. Quando i Separatisti hanno lanciato un massiccio attacco su Dathomir, Madre Talzin si ritirò nelle profondità del covo delle streghe e chiese aiuto a Daka che, con un incantesimo, evocò orde di zombie. Venne uccisa da Grievous con una pugnalata nello stomaco. In inglese è doppiata da Kathleen Gati.

Talzin[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-4,6, Legacy): anche detta Madre Talzin, è la matriarca del clan di streghe noto come le Sorelle della Notte di Dathomir durante le guerre dei cloni, nonché madre biologica del Signore dei Sith Darth Maul. Compare per la prima volta nell'episodio della terza stagione Le sorelle della notte in cui aiuta Asajj Ventress a vendicarsi di Dooku usando lo Zabrak Savage Opress per ucciderlo. Madre Talzin aiutò lo stesso Savage donandogli un talismano, necessario per trovare suo fratello Maul. Qualche tempo dopo, le streghe di Dathomir furono sterminate dalla armate guidate da Grievous, ma Talzin e Ventress riuscirono a sopravvivere. Nel fumetto Star Wars: Darth Maul - Figlio di Dathomir, riesce a tornare e si scontra con Darth Sidious ma viene definitivamente distrutta, uccisa dalle spade laser di Grievous. In inglese è doppiata da Barbara Goodson.

Fratelli della Notte[modifica | modifica wikitesto]

Darth Maul[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-5, Legacy): ex allievo di Darth Sidious, Darth Maul è uno Zabrak nato sul pianeta Dathomir. Dopo la sua prima apparizione in La minaccia fantasma, è sopravvissuto in una discarica dopo che il Jedi Obi-Wan Kenobi lo ha lasciato sprovvisto degli arti inferiori. Fa il suo ritorno ufficiale nell'episodio Fratelli della quarta stagione. Grazie al fratello Savage Opress, riuscirà a riacquistare i ricordi per ordire la sua vendetta contro Obi-Wan, conquistando il pianeta Mandalore e uccidendo la duchessa Satine, ex fiamma del Jedi. Viene sconfitto da Sidious che, dopo aver ucciso Savage, deciderà però di risparmiargli la vita. Nel fumetto Star Wars: Darth Maul - Figlio di Dathomir, si scontrerà nuovamente con il suo vecchio maestro ed uscirà sconfitto ma riuscirà a fuggire. In inglese è doppiato da Sam Witwer, mentre in italiano da Edoardo Stoppacciaro.

Feral[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è uno Zabrak nato su Dathomir, fratello di Savage Opress. Compare per la prima volta nell'episodio La vendetta in cui, insieme al fratello gemello, è uno dei pochi guerrieri di Dathomir ad essere scelto per diventare apprendista di Asajj Ventress. Venne ucciso dal fratello Savage, dopo che questo è stato potenziato dalle Sorelle della Notte. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Savage Opress[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-5): nato su Dathomir, Savage Opress fa la sua prima apparizione nella terza stagione nell'episodio La vendetta, in cui viene scelto come sicario da Asajj Ventress. Quest'ultima, assetata di vendetta, vuole inviare Savage a Dooku facendogli credere di avere un nuovo apprendista ma il Sith non è a conoscenza del fatto che Asajj ha il controllo su Savage. Questo però, si ribellerà ad entrambi i suoi maestri, per andare alla ricerca del fratello perduto: Darth Maul. Dopo essersi unito a lui, cercheranno insieme di seminare il terrore nella Galassia ma verranno fermati da Sidious, che ucciderà Savage pugnalandolo al petto. In inglese è doppiato da Clancy Brown, mentre in italiano da Fabrizio Temperini.

Viscus[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3, Legacy): è uno Zabrak, leader dei Fratelli della Notte, e anche un feroce guerriero. Compare per la prima volta nell'episodio La vendetta in cui tre giochi per i suoi confratelli, per testare quale fosse il migliore aiutante che cercava Asajj Ventress. Savage e suo fratello Feral sono stati gli unici sopravvissuti a questi giochi. In inglese è doppiato da Stephen Stanton.

Famiglia Hutt[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Hutt.

Gardulla the Hutt[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è uno dei signori della guerra Hutt, ed è in qualche modo rivale di Jabba the Hutt. Il suo assistente è Diva Funquita. In inglese è doppiata da Nika Futterman.

Gorga the Hutt[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-5): è il contabile del Consiglio degli Hutt. Inoltre è il cugino di Rotta the Hutt (l'erede dell'impero Hutt), nipote di Jabba, pronipote di Ziro ed Ebor. In inglese è doppiato da Kevin Michael Richardson.

Jabba the Hutt[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1,3,5): nipote di Ziro the Hutt, è un gangster Hutt di circa 600 anni, che utilizza un vasto seguito di criminali, cacciatori di taglie, contrabbandieri, assassini e guardie del corpo per gestire il suo impero criminale. Nel suo palazzo sul pianeta desertico Tatooine tiene a sua disposizione molti intrattenitori, schiavi, droidi e creature aliene. In inglese è doppiato da Kevin Michael Richardson.

Rotta the Hutt[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagione 3): è il figlio del criminale Hutt Jabba the Hutt, restituito al padre dopo essere stato rapito da Ziro the Hutt. Viene chiamato "Puzzolo" dalla Padawan Ahsoka Tano, nel film Star Wars: The Clone Wars. In inglese è doppiato da David Acord.

Ziro the Hutt[modifica | modifica wikitesto]

(film, stagioni 1,3): è uno dei più grandi criminali della Galassia. Dopo essere stato arrestato per aver rapito il figlio di Jabba the Hutt, fa ritorno nell'ultimo episodio della prima stagione in cui verrà liberato dal cacciatore di taglie Cad Bane e dal suo gruppo di tagliagole. In seguito Ziro viene messo in gabbia dalle famiglie degli Hutt ma riuscirà a fuggire grazie a Sy Snootles. Tutti gli inseguitori, compreso Bane, rintracciano la madre di Ziro, che gli indica Teth come luogo della fuga; una volta arrivati alla tomba del padre, la ragazza di Ziro si rivela però essere una cacciatrice di taglie che lo elimina restituendo il suo diario a Jabba. In inglese è doppiato da Corey Burton, mentre in italiano da Luca Dal Fabbro.

Mon Calamari[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Mon Calamari.

Gial Ackbar[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un alieno della razza Mon Calamari, proveniente dal pianeta omonimo. Fa la sua prima apparizione, nel primo episodio della quarta stagione Guerra negli abissi. In veste di comandante deve difendere il suo pianeta dall'invasione dei Separatisti del malvagio Conte Dooku, alleati con i Quarren (anch'essi abitanti di Mon Calamari e nemici giurati dei Calamariani) e comandati dallo spietato generale Karkarodon Riff Tamson. Grazie all'aiuto di Anakin Skywalker, Ahsoka Tano e Kit Fisto, oltre che dell'armata Gungan arrivata in loro soccorso, i Calamariani riuscirono a vincere portando la libertà sotto il regno del giovane Re Lee-Char. In inglese è doppiato da Artt Butler, mentre in italiano da Gianluca Machelli.

Lee-Char[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è il principe del pianeta Dac di razza Mon Calamari. Fa la sua prima apparizione nell'episodio Guerra negli abissi, primo della quarta stagione. Originariamente doveva prendere il posto di suo padre, il re Yos Kolina, e diventare l'ottantatreesimo re di Dac, ma quando suo padre viene assassinato dal generale separatista Riff Tamson, sul suo pianeta scoppiò una Guerra Civile. Con l'aiuto del capitano Ackbar e dei Jedi, riesce a respingere l'attacco dei nemici. Durante la battaglia finale, Lee-Char elimina Tamson e dopo fu nominato re indiscusso di Dac. In inglese è doppiato da Adam McArthur, mentre in italiano da Daniele Raffaeli.

Meena Tills[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è una senatrice di razza Mon Calamari. Compare per la prima volta nell'episodio Guerra negli abissi, primo della quarta stagione. Tills si trovò nel mezzo del conflitto tra i Mon Calamari e i Quarren, aiutando e consigliando dove poteva il giovane Re Lee-Char, sotto la protezione dei cloni e dei Jedi. In inglese è doppiata da Anna Graves.

Yos Kolina[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è l'ottantaduesimo Re di Mon Cala, e durante le guerre dei cloni supporta la Repubblica Galattica. È un re molto forte e rispettato, che lavora duramente con alcuni consiglieri in particolare con la senatrice Meena Tills e il capitano Gial Ackbar per il benessere del suo popolo, collaborando strettamente con il Consiglio dei Mon Calamari. Venne ucciso dal comandante Riff Tamson.

Guardiani della Forza[modifica | modifica wikitesto]

Figlio[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è il principale antagonista della trilogia di Mortis, membro di una famiglia molto potente in grado di manipolare la Forza sul pianeta Mortis. Quando gli Jedi Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker e Ahsoka Tano visitano il pianeta, il figlio entra in conflitto con la sorella, la Figlia, mentre il Padre tenta di fermare il loro scontro. È doppiato in lingua originale da Sam Witwer, doppiatore di Darth Maul nella serie e di Starkiller nel gioco Star Wars: Il potere della Forza. In inglese è doppiato da Sam Witwer.

Figlia[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è una donna, membro di una famiglia che vive su Mortis, pianeta che rappresenta la Forza. Insieme al Fratello, per conto del Padre, cattura Ahsoka Tano, per costringere Anakin Skywalker a liberarli usando la Forza. Nel tentativo di proteggere il Padre dal fratello, si sacrifica facendosi uccidere, tramite una pugnalata al petto. In inglese è doppiata da Adrienne Wilkinson.

Padre[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è un vecchio uomo sensibile alla Forza, che vive con il Figlio e la Figlia su Mortis, un luogo in cui è concentrata tutta la Forza. Dopo aver attirato sul suo pianeta i Jedi Obi-Wan Kenobi, Ahsoka Tano e Anakin Skywalker, vuole accertarsi che quest'ultimo sia davvero il "Prescelto" della Profezia, ovvero colui che riporterà l'equilibrio nella Forza, mettendolo alla prova. Dopo aver fallito nel proteggere la Figlia dal Figlio, si è ucciso causando la distruzione del tempio. In inglese è doppiato da Lloyd Sherr, mentre in italiano da Luca Biagini.

Lurmen[modifica | modifica wikitesto]

Tee Watt Kaa[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è il capo dei Lurmen sul pianeta Maridun. Padre di Wag Too, è un rigoroso pacifisto, che crede che i Jedi siano la causa della guerra. Fa la sua prima apparizione negli episodi Atterraggio di fortuna e I difensori della pace della prima stagione. In inglese è doppiato da George Coe.

Wag Too[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un guaritore Lurmen, figlio di Tee Watt Kaa. Compare per la prima volta nella prima stagione, negli episodi Atterraggio di fortuna e I difensori della pace. Sebbene creda fermamente nelle proprie tradizioni, a volte ritiene che i loro metodi pacifisti siano la loro rovina. In inglese è doppiato da Alec Medlock.

Twi'lek[modifica | modifica wikitesto]

Cham Syndulla[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1,3): è guerriero Twi'lek che ha avuto un ruolo determinante nella liberazione di Ryloth, dall'oppressione dei Separatisti. Inizialmente Syndulla si oppose alla Repubblica Galattica e al senatore del suo pianeta, Orn Free Taa, poiché riteneva che Taa non si curasse dei problemi del suo popolo. Fu così che fondò i "Combattenti per la libertà Twi'lek", di cui è anche il leader. Dopo che il Maestro Jedi Mace Windu arrivò su Ryloth con le forze repubblicane per liberare il pianeta, Syndulla mise da parte i suoi dissapori e si alleò con la Repubblica, riuscendo a sconfiggere i Separatisti. In inglese è doppiato da Robin Atkin Downes.

Numa[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è una bambina Twi'lek che vive nella città di Nabat sul pianeta Ryloth. Durante l'invasione dei Separatisti su Ryloth, Numa riuscì a fuggire e visse nella città abbandonata. Più tardi la Repubblica lanciò un contrattacco per liberare il pianeta e i suoi abitanti. Durante la conseguente battaglia Numa fece amicizia con due cloni, Waxer e Boil, che erano in ricognizione a Nabat. Raggiunsero il Generale Obi-Wan Kenobi a cui Numa mostrò il sistema di tunnel in cui si era nascosta, che usarono per attaccare i droidi che controllavano Nabat e liberare i Twi’lek catturati. Durante la battaglia, Numa ritrovò suo zio, Nilim Bril. In inglese è doppiata da Catherine Taber.

Wookiee[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Wookiee.

Chewbecca[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): di razza Wookiee, il futuro co-pilota del Millennium Falcon, fa la sua unica apparizione nell'ultimo episodio della terza stagione, Lottare per sopravvivere. Catturato da dei cacciatori Trandoshani, è stato lasciato sulla luna di Trandosha Wasskah per cercare di essere nuovamente catturato da questi; qui incontra la Padawan Ahsoka Tano e altri due Padawan Jedi e con loro, grazie anche all'aiuto di altri Wookiee, riesce a sconfiggere i Trandoshani e a fuggire dal pianeta. In inglese è doppiato da Peter Mayhew (suo interprete nei film).

Tarfful[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): di razza Wookiee (come Chewbecca) è il capo degli Wookiee del pianeta Kashyyyk.

Onderoniani[modifica | modifica wikitesto]

Saw Gerrera[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è un membro di punta dei ribelli di Onderon, fratello di Steela, che combatte nella ribellione per riprendere il controllo di Onderon, strappandolo dalle mani del re separatista Sanjay Rash. Fa la sua prima apparizione nell'episodio Guerra su due fronti della quinta stagione. In inglese è doppiato da Andrew Kishino, mentre in italiano da Paolo De Santis.

Steela Gerrera[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): sorella minore di Saw, è un membro dei ribelli di Onderon che combatte contro il re Sanjay Rash e l'occupazione separatista del suo pianeta. Nell'episodio Il punto critico, Steela rimane uccisa durante la battaglia ma i ribelli riconquistano ugualmente la libertà ad Onderon. In inglese è doppiata da Dawn-Lyen Gardner, mentre in italiano da Alessia Amendola.

Pau'ani[modifica | modifica wikitesto]

Jen June[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è una Pau'ana, ispettore di polizia su Utapau durante le guerre dei cloni. Fa la sua prima apparizione nell'episodio Una morte su Utapau, in cui ha accolto sul pianeta i due Jedi Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi, che erano giunti per indagare sulla morte di una Maestra Jedi.

Torul Blom[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è un Pau'ano, governatore della città di Pau su Utapau. Compare per la prima volta nell'arco Crisi su Utapau del progetto The Clone Wars Legacy. Quando Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker arrivarono su Utapau per indagare sulla morte della Maestra Jedi Tu-Anh, Torul Blom li convocò nel suo ufficio, chiedendo loro di lasciare il pianeta. Ha spiegato ai due Jedi che la loro presenza nella città di Pau ha sconvolto i cittadini Pau'un, sostenendo inoltre che non vi era alcuna attività separatista sul pianeta. Tuttavia, arrivò poco dopo il Generale Grievous, che giustiziò il governatore dopo aver fallito la cattura di Anakin e Obi-Wan.

Toydariani[modifica | modifica wikitesto]

Garri[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è un Toydariano che vive su Utapau, dove possiede un palazzo all'interno di Pau City. Fa la sua prima apparizione nell'episodio Una morte su Utapau.

Katuunko[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-3): è il re di Toydaria, durante le guerre dei cloni. Compare, per la prima volta, nel primo episodio della serie Il duello in cui, grazie all'intervento decisivo di Yoda, decise di stringere un'alleanza con la Repubblica Galattica. Muore nell'episodio Lealtà e tradimento della terza stagione, ucciso dallo Zabrak Savage Opress. In inglese è doppiato da Brian George, mentre in italiano da Gerolamo Alchieri.

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Cinque Sacerdotesse[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 6): sono un gruppo di custodi della Forza, che fanno parte della Forza Vivente. Esse provengono da un pianeta sconosciuto, che è la fonte dei midi-chlorian. Le Cinque Sacerdotesse vivono tra la forza cosmica e la forza vivente, detengono tutti i segreti dell'immortalità e decidono se una persona debba mantenere il suo spirito dopo la morte. Le sacerdotesse non hanno facce, ma hanno una maschera che copre il viso. Compaiono per la prima volta nell'episodio Destino della sesta stagione, in cui metteranno alla prova con diverse prove il Maestro Yoda. In inglese sono doppiate da Jaime King.

Endente[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è un Sugi trafficante d'armi che ha fatto un accordo per vendere un gigantesco cristallo Kyber, con incredibile potenza distruttiva, al Conte Dooku.

Faro Argyus[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è il capitano delle Guardie del Senato Galattico di Coruscant. Nella sua puntata d'esordio, Il velo dell'oscurità, si rivela essere un traditore della Repubblica corrotto da Dooku. Riuscì a liberare Nute Gunray, prigioniero politico, ma venne ucciso in seguito da Asajj Ventress. In inglese è doppiato da James Marsters, mentre in italiano da Andrea Mete.

Fife[modifica | modifica wikitesto]

(Legacy): è un membro di spicco del Sindacato Pyke e del Collettivo Ombra. È uno dei comandanti dell'armata di Darth Maul, che comprende i Super Commando Mandaloriani, le guardie del Sole Nero e i soldati Pyke, nella battaglia di Ord Mantell. Compare nel progetto The Clone Wars Legacy.

Gha Nachkt[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è uno spazzino Trandoshano che setaccia le zone devastate dalle battaglie spaziale delle Guerre dei Cloni alla ricerca di materiale da rivendere. Anakin Skywalker, Ahsoka Tano e R3-S6 trovano lui e il suo mercantile mentre cercano R2-D2 nel Sistema Botawui. Dopo aver mentito ai Jedi sul conto del droide e appreso della sua importanza strategica, si recò alla stazione celeste sulla luna di Ruusan per venderlo al Generale Grievous. Mentre stava analizzando le sue informazioni, scoprì che la memoria di R2 non era mai stata cancellata e pretese un extra alla sua ricompensa: infatti erano presenti in memoria tutti i piani, schemi, ubicazione degli avampostie riferimenti tattici della repubblica. Per tutta risposta, Grievous lo pugnalò alle spalle con una delle sue spade laser e si tenne il droide per analizzare le preziose informazioni. In inglese è doppiato da Ron Perlman, mentre in italiano da Bruno Alessandro.

Gregar Typho[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-4, 6): è il capo della sicurezza del palazzo di Theed su Naboo e della senatrice Padmé Amidala. Ha coordinato le misure di sicurezza per la conferenza della senatrice Amidala su Alderaan, dove la Padawan Ahsoka Tano sventò un tentativo di assassinio da parte di Aurra Sing. Guidò le forze di sicurezza su Naboo anche in occasione della Festa della Luce per proteggere il Cancelliere Supremo Palpatine da alcuni cacciatori di taglie al soldo del Conte Dooku. In inglese è doppiato da James Mathis III, mentre in italiano da Massimo Bitossi.

Hondo Ohnaka[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1-2,5): è un pirata Weequay e il capo di una banda di pirati della sua stessa specie, la Ohnaka Gang, su Florrum. Hondo è un pirata molto furbo, astuto e coraggioso, dotato di una buona dose di umorismo e di indulgenza verso chi si dimostrava audace nei suoi confronti. Fa la sua prima apparizione nell'episodio La cattura del conte Dooku della prima stagione, in cui imprigionano Dooku per venderlo alla Repubblica per un milione di crediti in Spezia. Alcuni suoi pirati decideranno in seguito di allearsi con il Sith Darth Maul e suo fratello Savage Opress, i quali volevano formare un impero criminale. Ohnaka aiutò Obi-Wan Kenobi e Adi Gallia per fermare i due Sith ma questi, dopo un combattimento, riuscirono a fuggire rocambolescamente. In inglese è doppiato da Jim Cummings, mentre in italiano da Pasquale Anselmo.

Jaybo Hood[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è un ragazzo umano di Iego che possiede molti droidi da battaglia riprogrammati, che usa come servi. Ha aiutato Obi-Wan e Anakin a trovare un antidoto al virus Blue Shadow. Compare per la prima volta nell'episodio Il mistero delle mille lune. In inglese è doppiato da David Kaufman.

Karina la Grande[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è una regina Geonosiana che ha deposto la maggior parte delle uova Geonosiane. Poco dopo la fine della battaglia di Geonosis, nell'episodio La mente alveare, la Maestra Jedi Luminara Unduli viene catturata dalla regina, che però viene tratta in salva da Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker. In seguito al salvataggio di Luminara, la regina Karina viene uccisa dal crollo della grotta causata dalla distruzione delle travi di sostegno. In inglese è doppiata da Dee Bradley Baker.

Letta Turmond[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 5): è una donna umana che viveva su Coruscant con il marito, Jackar Bowmani, che ha lavorato come esperto di munizioni nell'hangar del Tempio Jedi. Fa la sua prima apparizione nell'episodio Sabotaggio, in cui viene catturata dopo un attentato al Tempio Jedi. Nell'episodio successivo, rivela nella sua cella ad Ahsoka Tano che è stato un Jedi a pianificare l'attentato ma prima che potesse rivelare l'identità del Jedi, fu sollevata in aria e soffocata tramite la Forza sotto gli occhi attoniti di Ahsoka. In inglese è doppiata da Kari Wahlgren.

Neeyutnee[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 1,4): è la regina di Naboo, succeduta a Jamillia durante le guerre dei cloni. Fa la sua prima apparizione nell'episodio Il virus Blue Shadow della prima stagione. In inglese è doppiata da Jameelah McMillan.

Nuvo Vindi[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è uno scienziato Separatista di razza Faust, ossessionato dal ricreare l'ormai estinto virus "Blue Shadow", una piaga mortale idrica che ha provocato la morte istantanea e non ha cura conosciuta. Compare per la prima volta, nell'episodio Il virus Blue Shadow della prima stagione. In inglese è doppiato da Michael York,[13] mentre in italiano da Ambrogio Colombo.

Nossor Ri[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un capo Quarren che cospirò con il Karkarodon Riff Tamson per portare dalla parte dei Separatisti i Quarren. Durante la pubblica esecuzione del principe Lee-Char, Nosson Ri e i Quarren si ribellano e cominciano una battaglia insieme ai Mon Calamari contro l'esercito di Tamson. In inglese è doppiato da Corey Burton, mentre in italiano da Pierluigi Astore.

Peppi Bow[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è una Gungan, che fa da pastore agli shaak su Naboo. Compare unicamente nell'episodio Il virus Blue Shadow. In inglese è doppiata da Gwendoline Yeo.

Riff Tamson[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è un leader separatista Karkarodon. Guida l'attacco al sistema di Mon Cala, compresa la guerra civile che ne seguì tra i Quarren e Mon Calamari. È stato aiutato dal Conte Dooku e dal leader dei Quarren Nossor Ri. Viene ucciso dal principe Lee Char, che vendica la morte del padre da parte del comandante separatista. In inglese è doppiato da Gary Anthony Williams, mentre in italiano da Guido Di Naccio.

Roos Tarpals[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è uno dei capi della Grande Armata Gungan e amico storico di Jar Jar Binks. Decisivo fu anche il suo intervento, durante le guerre dei cloni, nella battaglia di Mon Cala, dove guidò l'armata Gungan contro le armate di droidi della Confederazione dei Sistemi Indipendenti, aiutando i Calamariani guidati dall'ammiraglio Gial Ackbar e dai Jedi Anakin Skywalker, Ahsoka Tano e Kit Fisto. Muore ucciso da Grievous con un elettro-picca, ma nonostante ciò, però, Roos riuscì ad immobilizzare Grievous, in modo tale che i Gungan potessero stordirlo. In inglese è doppiato da Fred Tatasciore, mentre in italiano da Mirko Pontrelli.

Shmi Skywalker[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 3): è la madre di Anakin Skywalker, uccisa dai predoni Tusken nel film L'attacco dei cloni. Ricompare brevemente in sogno a suo figlio nell'episodio della terza stagione I guardiani della Forza. In inglese è doppiata da Pernilla August (sua interprete nei film).

Sio Bibble[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 4): è il governatore e il capo del Consiglio Consultivo Reale di Naboo. Compare brevemente nell'episodio L'enigma della verità in cui è tra i presenti al "Festival della Luce" quando il Conte Dooku ha tentato di rapire il Cancelliere Palpatine, con l'aiuto di alcuni cacciatori di taglie.

Sionver Boll[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 2): è una dottoressa di razza Bivall che si occupa di monitorare le condizioni dello Zillo Beast, portato a Coruscant per poter essere studiato. Compare in due episodi della seconda stagione. In inglese è doppiata da Cara Pifko.

Sy Snootles[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 3-4): è una robusta Pa'lowick, cantante e membro originale della band. Lavora come spia per più di una dozzina di nemici di Jabba in cambio di crediti, ma poi funziona come un doppio agente, dando loro false informazioni fornite da Bib Fortuna. Non teme inoltre di sporcarsi le mani quando uccide Ziro the Hutt per portare a Jabba un libro che infanga gli altri leader Hutt. In inglese è doppiata da Nika Futterman.

Tan Divo[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2-3): è l'ispettore della polizia di Coruscant durante il periodo delle guerre dei cloni. Ha lavorato in molti diversi tipi di casi, tra cui rapimento e omicidio. Fa la sua prima apparizione nell'episodio La guerra del senato, in cui indaga sulla misteriosa morte del senatore Rodiano Onaconda Farr. In inglese è doppiato da Tom Kenny.

Thi-Sen[modifica | modifica wikitesto]

(stagione 1): è il leader tribale dei Talz che vive sul pianeta Orto Plutonia. Fa la sua prima e unica apparizione nell'episodio Guerra e pace della prima stagione. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Trench[modifica | modifica wikitesto]

(stagioni 2,6, Legacy): è un ammiraglio Separatista di razza Harch. Fa la sua prima apparizione nella seconda stagione, nell'episodio Gatto e topo. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Anthony Daniels Radio Interview, in TheForce.net, 10 giugno 2006. URL consultato il 4 ottobre 2008.
  2. ^ a b (EN) Kyle Warnke, Star Wars: The Clone Wars Picks Up Seven Emmy Nominations, su Dorksideoftheforce.com. URL consultato il 17 aprile 2015.
  3. ^ (EN) Geoff Boucher, George Lucas: Star Wars won't go beyond Darth Vader, in Los Angeles Times, 07 maggio 2008. URL consultato il 21 maggio 2008.
  4. ^ Star Wars: The Clone Wars - Anteprima: Tutto ciò che sappiamo sull'imminente film in CG, in StarWarsDatabank.it. URL consultato il 4 luglio 2008.
  5. ^ (EN) Obi-Wan Kenobi, su StarWars.com. URL consultato il 23 giugno 2016.
  6. ^ (EN) Anakin Skywalker, su StarWars.com. URL consultato il 23 giugno 2016.
  7. ^ (EN) Ahsoka Tano, su StarWars.com. URL consultato il 23 giugno 2016.
  8. ^ (FR) [MAJ] Le prochain arc de The Clone Wars se dévoile, su Starwars-universe.com, 20 gennaio 2011. URL consultato il 17 aprile 2015.
  9. ^ (EN) The Real Qui-Gon Jinn Returns!, su tor.com, 26 gennaio 2011. URL consultato l'8 aprile 2016.
  10. ^ a b Bryan Young, Exclusive: Tim Curry Joins Star Wars, su The Huffington Post, 28 febbraio 2013. URL consultato il 1º marzo 2013.
  11. ^ (EN) Bonnie Burton, Jaime King Catches the Fan Spirit - Star Wars Fangirl, in StarWars.com, 24 dicembre 2008, p. 1. URL consultato il 2 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2009).
  12. ^ Insider #117: Daniel Logan Interview Excerpt, Lucasfilm, 22 aprile 2010. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  13. ^ (EN) A Deadly Virus Unleashed in The Clone Wars, in StarWars.com, 09 febbraio 2009. URL consultato il 25 febbraio 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Consoli, Star Wars: guida definitiva alla saga di George Lucas, Ciak, 2005.
  • (EN) Ryder Windham, Star Wars: The Ultimate Visual Guide, Dorling Kindersley, 19 settembre 2005, ISBN 0-7566-1420-1.
  • (EN) Frank Parisi, Star Wars: The Clone Wars - Character Encyclopedia, Dorling Kindersley, 1º luglio 2010, ISBN 978-1-4053-5407-3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]