The Clone Wars Legacy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

The Clone Wars Legacy[1] è un progetto che raccoglie gli archi di storia e altro materiale, che non sono mai stati prodotti per la serie animata Star Wars: The Clone Wars, cancellata dalla Disney nel marzo 2013.[2][3] Molti di questi episodi avrebbero dovuto far parte della sesta stagione ma c'erano anche degli archi aggiuntivi che non sono mai stati rilasciati e che avrebbero dovuto costituire la stagione 7 e 8.[4] Nel mese di settembre 2014 la Lucasfilm, tramite il sito StarWars.com, ha rilasciato i dettagli di più archi narrativi dagli episodi non finiti.[3] Nel 2015, allo Star Wars Celebration, sono stati rilasciati episodi incompleti e non renderizzati, a causa della cancellazione della serie, e altro materiale inedito.[5][6] Questi prodotti sono da considerarsi canonici.

Il progetto The Clone Wars Legacy è costituito da 8 archi narrativi incompleti, un fumetto e un romanzo.[7] Il primo arco narrativo è Crystal Crisis on Utapau,[8][9] formato da 4 episodi (A Death on Utapau, In Search of the Crystal, Crystal Crisis, The Big Bang); il secondo arco narrativo è Bad Batch,[2] anch'esso formato da 4 episodi (The Bad Batch, A distant Echo, On the Wings of Keeradaks, Unfinished Business); sono compresi nel progetto anche il fumetto Darth Maul: Figlio di Dathomir e il romanzo L'apprendista del Lato Oscuro.

Negli Stati Uniti gli otto episodi incompleti sono stati distribuiti il 25 settembre 2014[8] e il 17 aprile 2015 su StarWars.com.[2] In Italia gli episodi sono inediti.


(serie)
Titolo originale Prima TV USA Prima TV Italia
01 A Death on Utapau 25 settembre 2014 inedito
02 In Search of the Crystal 25 settembre 2014 inedito
03 Crystal Crisis 25 settembre 2014 inedito
04 The Big Bang 26 settembre 2014 inedito
05 The Bad Batch 17 aprile 2015 inedito
06 A Distant Echo 17 aprile 2015 inedito
07 On the Wings of Keeradaks 17 aprile 2015 inedito
08 Unfinished Business 17 aprile 2015 inedito

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

A Death on Utapau[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Steward Lee
  • Scritto da: Daniel Arkin
  • Incipit: «Un crimine deve essere nascosto da un altro»

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'assassinio della Maestra Jedi Tu-Anh, Obi-Wan Kenobi e il suo apprendista Anakin Skywalker viaggiano fino ad Utapau per indagare sulla sua misteriosa morte.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]
  • In questo episodio, Anakin e Obi-Wan hanno un abbigliamento nuovo, che si rifà a quello che indossano in Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith.
  • Depa Billaba sarebbe dovuta apparire originariamente nell'arco incompleto Crisi su Utapu. Nonostante ciò, è stato rilasciato il suo concept art sul sito StarWars.com.

In Search of the Crystal[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Bosco Ng
  • Scritto da: Daniel Arkin
  • Incipit: «Il viaggio è spesso più importante della destinazione»

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Obi-Wan e Anakin, che continuano ad indagare su Utapau, si lasciano catturare da alcuni commercianti di armi che possiedono un cristallo dalla potenza incredibile.[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]
  • Il supervisore della serie Dave Filoni ha mostrato in anteprima una breve clip dell'episodio alla Celebration VI ad agosto 2012. La clip raffigurava una scena di Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi davanti ad un fuoco; l'animazione era incompleta, senza il dialogo.[12]
  • Il cristallo Kyber che si vede in questo episodio, è lo stesso che verrà utilizzato sulla prima Morte Nera nel film Guerre stellari.
  • In questo episodio viene menzionata l'ex Padawan Ahsoka Tano, in un discorso tra Anakin e Obi-Wan, che ha lasciato l'Ordine Jedi nella quinta stagione.[13]
  • Mentre discutono dell'addio di Ahsoka all'Ordine dei Jedi, Anakin chiede a Obi-Wan come si sarebbe sentito se avesse preso una brutta decisione simile a quella di Ahsoka a cui Obi-Wan risponde che sarebbe stato molto deluso. Questo prefigura gli eventi del film Star Wars Episodio III: La vendetta dei Sith.[13]

Crisi del cristallo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Crystal Crisis
  • Diretto da: Brian Kalin O'Connell
  • Scritto da: Daniel Arkin
  • Incipit: «Il potere assoluto corrompe in modo assoluto»

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver recuperato il micidiale cristallo Kyber, Obi-Wan e Anakin devono fuggire da Utapau prima che il Generale Grievous e il suo esercito di droidi riescano a rintracciarli.[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]
  • Grievous, in questa sua prima apparizione nel progetto Legacy, ha un design grafico ispirato al film La vendetta dei Sith.

The Big Bang[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Danny Keller
  • Scritto da: Daniel Arkin
  • Incipit: «Se non ci riesci la prima volta, distruggilo»

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Obi-Wan e Anakin devono fare tutto il possibile per evitare che la potente arma cada nelle mani del Generale Grievous.[15]

The Bad Batch[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Kyle Dunlevy
  • Scritto da: Brent Friedman
  • Incipit: «La miglior difesa è un forte attacco»

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rex, Cody, e la Clone Force 99, una poco ortodossa squadra d'élite nota anche come "Bad Batch", sono in missione per recuperare l'algoritmo con le strategie della Repubblica dall'Ammiraglio Trench. Ma un'inquietante verità gli aspetta.[16]

A Distant Echo[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Steward Lee
  • Scritto da: Brent Friedman
  • Incipit: «Le guerre non si vincono con le armi migliori, ma con le strategie migliori»

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Credendo che il clone soldato Echo possa essere ancora vivo, la missione di Rex diventa doppiamente importante. Insieme ai "Bad Batch" e Anakin Skywalker, il capitano clone si lancia in un salvataggio segreto e pericoloso.[17]

Note[modifica | modifica wikitesto]
  • In questo episodio, fa il suo ritorno ufficiale il clone Echo, dato per morto nella terza stagione.

On the Wings of Keeradaks[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Bosco Ng
  • Scritto da: Brent Friedman
  • Incipit: «In guerra non esiste una cosa come la neutralità»

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver tratto in salvo Echo, Rex, i "Bad Batch", e Anakin Skywalker cercano di aprirsi una via d'uscita dalla base separatista.[18]

Unfinished Business[modifica | modifica wikitesto]

  • Diretto da: Brian Kalin O'Connell
  • Scritto da: Brent Friedman
  • Incipit: «Impara dal passato, ma vivi per il futuro»

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Repubblica, a cui si sono riuniti Rex, Echo, i "Bad Batch", e Anakin Skywalker, progettano un audace colpo finale contro Wat Tambor e l'ammiraglio Trench.[19]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Darth Maul - Figlio di Dathomir[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Star Wars: Darth Maul - Figlio di Dathomir.

Figlio di Dathomir, è una serie a fumetti in 4 parti, pubblicata dalla Dark Horse Comics, e pubblicata nell'estate del 2014.[3] La storia è un adattamento di uno degli archi finali della sesta stagione di Star Wars: The Clone Wars. L'arco avrebbe continuato (e possibilmente concluso) la storia di Darth Maul, ma non è mai stata prodotta a causa della cancellazione dello show, dopo la quinta stagione.[20] Gli episodi del fumetto si intitolano The Enemy Of My Enemy, A Tale Of Two Apprentices, Proxy War e Showdown On Dathomir.[21] Sul sito StarWars.com, è stato rilasciato materiale inedito di Figlio di Dathomir, con bozzetti e disegni sull'arco narrativo mai realizzato.[22]

L'apprendista del Lato Oscuro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Star Wars: L'apprendista del Lato Oscuro.

È un romanzo con protagonisti Asajj Ventress e Quinlan Vos, pubblicato il 7 luglio 2015. Scritto da Christie Golden, L'apprendista del Lato Oscuro si basa su uno script di un arco di 8 episodi mai realizzati, e che avrebbe dovuto comporre le stagioni 7 e 8 di The Clone Wars. Gli episodi dovevano essere intitolati Lethal Alliance, The Mission, Conspirators, Dark Disciple, Saving Vos Part I, Saving Vos Part II, Traitor, e The Path.[3] Il romanzo è stato preceduto da una storia breve, intitolata Kindred Spirits.[23] Sul sito StarWars.com sono stati rilasciati bozzetti, e altro materiale inedito relativo all'arco narrativo incompiuto.[24]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) "The Clone Wars Legacy", su starwars.wikia.
  2. ^ a b c (EN) Star Wars: The Clone Wars “Bad Batch” 4-episode arc coming to Star Wars Celebration, su StarWars.com. URL consultato il 26 giugno 2016.
  3. ^ a b c d (EN) The Clone Wars Legacy, su youtube.com. URL consultato il 26 giugno 2016.
  4. ^ (EN) Brent Friedman, writer for the Clone Wars, talks season 7 & 8!, su makingstarwars.net. URL consultato il 27 giugno 2016.
  5. ^ (EN) ""Crystal Crisis on Utapau" Concept Art Gallery, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  6. ^ (EN) "Bad Batch" Concept Art Gallery, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  7. ^ La Lucasfilm rende noto l'ordine cronologico di "Star Wars: The Clone Wars Legacy", su guerrestellari.net, 5 giugno 2016.
  8. ^ a b (EN) Jason Hughes, Unfinished 'Star Wars: The Clone Wars' Episodes Released Online, su The Wrap, 26 settembre 2014. URL consultato il 27 settembre 2014.
  9. ^ (EN) "Crystal Crisis on Utapau" Story Reel Introduction, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  10. ^ (EN) "A Death on Utapau" - Star Wars, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  11. ^ (EN) "In Search of the Crystal" - Star Wars, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  12. ^ (EN) Star Wars Celebration VI - Dave Filoni: Star Wars Story Telling. URL consultato il 6 ottobre 2016.
  13. ^ a b (EN) "Star Wars: The Clone Wars" - In Search of the Crystal, su IMDb. URL consultato l'8 novembre 2016.
  14. ^ (EN) "Crystal Crisis" - Star Wars, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  15. ^ (EN) "The Big Bang" - Star Wars, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  16. ^ (EN) "The Bad Batch" - Star Wars, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  17. ^ (EN) "A Distant Echo" - Star Wars, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  18. ^ (EN) "On the Wings of Keeradaks" - Star Wars, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  19. ^ (EN) "Unfinished Business" - Star Wars, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  20. ^ (EN) Star Wars: The Clone Wars Final Darth Maul Story Releasing - in Comics!, su newsarama.com. URL consultato il 3 agosto 2016.
  21. ^ (EN) Dark Horse Comics Darth Maul: Son of Dathomir Issue #1 Coming May 21st, su jedinews.co.uk. URL consultato il 3 agosto 2016.
  22. ^ (EN) "Darth Maul: Son of Dathomir Concept Art Gallery", su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  23. ^ (EN) Kindred Spirits announcement, su Facebook.com, 25 giugno 2015. URL consultato il 20 settembre 2016.
  24. ^ (EN) "Dark Disciple" Concept Art Gallery, su StarWars.com. URL consultato il 23 luglio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]