Star Wars Rebels

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Star Wars Rebels
serie TV cartone
Star Wars Rebels.png
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Simon Kinberg, Dave Filoni, Carrie Beck
Regia Dave Filoni supervisore (2014-2016), Justin Ridge supervisore (2016)
Produttore Simon Kinberg, Dave Filoni, Greg Weisman, Henry Gilroy co-produttore esecutivo
Studio Lucasfilm Animation, LucasFilm, Disney Television Animation
Rete Disney XD, Disney Channel (episodio pilota)
1ª TV 3 ottobre 2014
Episodi 59 / 74 Completa al 80% in 4 stagioni
Durata ep. 22 minuti
Rete it. Disney XD trasmissione a pagamento, Rai Gulp trasmissione in chiaro
1ª TV it. 3 ottobre 2014
Episodi it. 59 / 74 Completa al 80% in 4 stagioni
Dialoghi it. Carlo Cosolo
Dir. dopp. it. Carlo Cosolo
Genere azione, fantascienza, fantastico, drammatico, avventura, thriller, guerra
Preceduto da Star Wars: The Clone Wars

Star Wars Rebels è una serie televisiva animata prodotta da Lucasfilm e Lucasfilm Animation. Ambientata cinque anni prima del film Guerre stellari[1] e quattordici anni dopo La vendetta dei Sith, la serie si svolge durante un periodo in cui il tirannico Impero Galattico domina nella galassia e dà la caccia agli ultimi Cavalieri Jedi, mentre una nascente ribellione contro l'Impero sta prendendo forma. Lo stile visivo di Rebels è ispirato al concept art della trilogia originale di Guerre stellari ad opera di Ralph McQuarrie.[2]

Il 3 ottobre 2014 è andato in onda in mondovisione su Disney Channel il film pilota Scintilla di ribellione; il resto della stagione è andato in onda negli Stati Uniti dal 13 ottobre su Disney XD, ogni lunedì sera,[3][4] mentre in Italia viene trasmessa sulla versione nazionale della rete dal 3 novembre. I produttori esecutivi designati sono Dave Filoni, Simon Kinberg e Greg Weisman. Kinberg ha dichiarato che la prima stagione sarebbe stata composta da 15 episodi e che la serie avrebbe compreso nuovi personaggi insieme ad alcuni della trilogia originale.[5][6] Weisman ha poi lasciato la serie dopo la produzione della prima stagione.[7] È stata confermata la produzione della seconda stagione. Il 30 novembre 2015 è stato annunciato che la serie avrà una terza stagione, la cui messa in onda è prevista per il 2016.[8] Il 15 aprile 2017, durante la Star Wars Celebration, è stato annunciato il rinnovo per una quarta ed ultima stagione.[9]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quattordici anni dopo la fondazione del malvagio Impero Galattico, un gruppo eterogeneo di ribelli, intenti a sabotarlo, si unisce a bordo di un'astronave cargo di nome Spettro, gettando le fondamenta della futura Alleanza Ribelle. Il gruppo è composto da Ezra Bridger (un ragazzo quattordicenne, apprendista Jedi di Kanan e protagonista della serie), Kanan Jarrus (cowboy, cavaliere Jedi e leader del gruppo), Sabine Wren (una mandaloriana ex cacciatore di taglie), Hera Syndulla (pilota della nave Spettro), Garazeb "Zeb" Orrelios (un lasat) e C1-10P "Chopper" (droide astromeccanico). Gli antagonisti principali della serie, che danno la caccia ai protagonisti, ai Jedi e ai Ribelli in generale, sono: il Grande Inquisitore (nella prima stagione), Dart Fener e altri due Inquisitori: Quinto Fratello e Settima Sorella (nella seconda stagione), Darth Maul (nella seconda e terza stagione) e il Grand'ammiraglio Thrawn (nella terza e quarta stagione).

Personaggi e doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Star Wars Rebels.

Una guida visiva alla serie, intitolata Star Wars Rebels: The Visual Guide, è stata pubblicata dalla Dorling Kindersley il 21 luglio 2014.[10] Essa contiene le informazioni chiave sui personaggi di Star Wars Rebels. Al suo interno sono contenute informazioni su tutti i personaggi attualmente noti in Star Wars Rebels, come quelli elencati di seguito, e su alcuni nuovi personaggi.[11]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Cortometraggi 4 2014 2014
Prima stagione 15 2014-2015 2014-2015
Seconda stagione 22 2015-2016 2015-2016
Terza stagione 22 2016-2017 2016-2017
Quarta stagione 15 2017-2018 TBA

Recensioni[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti, la prima puntata speciale di un'ora ha raccolto 2,74 milioni di spettatori su Disney Channel[12] e 2,40 milioni di spettatori sulla ABC.[13] In tutto il mondo, ha raggiunto un totale di 6,5 milioni di telespettatori.[14] Su Disney Channel, il primo e secondo episodi sono stati guardati rispettivamente da 2,33 milioni e 1,92 milioni di spettatori.[15] Il terzo e quarto episodio hanno raccolto 2,32 milioni e 1,84 milioni.[16] La quinta, sesta e settima puntata sono state guardate rispettivamente da 1,43 milioni, 1,30 milioni, e 1,60 milioni di telespettatori.[17] Gli episodi ottavo e nono hanno ottenuto infine 1,92 e 1,44 milioni di spettatori.[18]

In Canada, il secondo episodio è stato visto da 274.500 spettatori, che la rende la più seguita in onda sempre sulla rete.[19] Nel Regno Unito, il film è stata la trasmissione di maggior successo della settimana, con 81.000 spettatori.[20]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sul sito Metacritic, che assegna un punteggio fino ad un massimo di 100 alle recensioni da parte della critica del pubblico, la serie ha ricevuto un punteggio medio di 78, basato su 4 recensioni che hanno un parere particolarmente favorevole sulla serie.[21] IGN e la rivista Vairety, in particolare, ha elogiato l'episodio-film pilota, Scintilla di Ribellione, con la loro unica vera critica riferita alla comparsa dei Wookiee nel film, essendo non del tutto impressionante rispetto al resto dell'animazione.[22]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eric Goldman, Star Wars Rebels Trailer, IGN, 4 maggio 2014. URL consultato il 4 luglio 2014.
  2. ^ James Hibberd, 'Star Wars Rebels' interview: New series goes to dark places, embraces 1977 film's spirit, su Entertainment Weekly, 23 gennaio 2014. URL consultato il 5 maggio 2014.
  3. ^ Thomas McLean, ‘Star Wars Rebels’ Unveils Kanan, the Cowboy Jedi, su Animation Magazine, 12 febbraio 2014. URL consultato il 14 febbraio 2014.
  4. ^ Star Wars Rebels: Spark of Rebellion Premieres Friday, October 3 on Disney Channel
  5. ^ Eric, Simon Kinberg: Star Wars Rebels Season Will Be 16 Episodes, su TheForce.net, 9 maggio 2014. URL consultato il 9 maggio 2014.
  6. ^ Matt Goldberg, Writer-Producer Simon Kinberg Talks STAR WARS REBELS, His Duties on the Show, and the Thrill of Writing for Original Trilogy Characters, su Collider, 9 maggio 2014. URL consultato il 9 maggio 2014.
  7. ^ Greg Weisman Leaves Star Wars Rebels, IGN.com, 10 febbraio 2014. URL consultato il 10 maggio 2014.
  8. ^ The Fight Against the Empire Will Continue in Star Wars Rebels Season Three, su starwars.com, Lucasfilm, 30 novembre 2015. URL consultato l'11 dicembre 2015.
  9. ^ Jewel Staite appare in Blindspot, la fine di Star Wars Rebels e altre news in breve, in ComingSoon.it. URL consultato il 20 aprile 2017.
  10. ^ Niels' Michael, Star Wars Rebels The Visual Guide, us.dk.com, 18 agosto 2014. URL consultato il 18 agosto 2014.
  11. ^ Star Wars Rebels: The Visual Guide
  12. ^ Amanda Kondolojy, Friday Cable Ratings: MLB Division Series Tops Night + 'Friday Night Smackdown', 'Inside the MLB', 'Star Wars: Rebels' & More, TV by the Numbers, 6 ottobre 2014. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  13. ^ Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'Once Upon A Time' & 'The Good Wife' Adjusted Up; '60 Minutes' Adjusted Down & Final Sports Numbers, Zap2it, 28 ottobre 2014. URL consultato il 3 dicembre 2014.
  14. ^ Amanda Kondolojy, 'Star Wars Rebels' Delivers 6.5 Million Viewers on Disney Channel and Disney XD Around the World, su tvbythenumbers.zap2it.com, TV By the Numbers, 6 ottobre 2014.
  15. ^ Amanda Kondolojy, Friday Cable Ratings: 'Gold Rush' Tops Night + NBA Basketball, 'SportsCenter', 'Edge of Alaska' & More, TV by the Numbers, 10 novembre 2014. URL consultato il 10 novembre 2014.
  16. ^ Amanda Kondolojy, Friday Cable Ratings: 'Gold Rush' Tops Night + 'Friday Night SmackDown', 'Edge of Alaska', NBA Basketball & More, TV by the Numbers, 17 novembre 2014. URL consultato il 18 novembre 2014.
  17. ^ Douglas Pucci, In viewers, Star Wars Rebels drew 1.426M on 11/21 9 pm, 1.298M on 11/21 9:30 and 1.598M on 11/28 9 pm, su Twitter, 21 febbraio 2015. URL consultato l'8 marzo 2015.
  18. ^ Sara Bibel, Friday Cable Ratings: 'Gold Rush' Wins Night, College Basketball, 'Bring It!', 'Bering Sea Gold','Preachers' Daughters' & More, su TV by the Numbers, 16 marzo 2015. URL consultato il 16 marzo 2015.
  19. ^ DISNEY XD CANADA REMAINS CANADA'S LEADING DIGITAL CHANNEL WITH RECORD GROWTH IN FALL 2014, su DHX Media, Toronto, 22 gennaio 2015. URL consultato il 17 febbraio 2015.
  20. ^ Weekly Top 10, su Broadcasters' Audience Research Board. URL consultato il 17 febbraio 2015. Note: The ratings must be searched for.
  21. ^ Star Wars Rebels – Metacritic, su Metacritic. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  22. ^ Eric Goldman, Star Wars Rebels: "Spark of Rebellion" Review, ign.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]