Personaggi di Star Wars Rebels

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Star Wars Rebels.

Questa è la lista dei personaggi di Star Wars Rebels, serie televisiva d'animazione facente parte del franchise di Guerre stellari.

Ribelli dello Spettro[modifica | modifica wikitesto]

  • Ezra Bridger: il protagonista della serie. Un giovane e carismatico truffatore, ladro e borseggiatore quattordicenne che vive sul pianeta Lothal dell'Orlo Esterno mentre l'Impero esaurisce le risorse del suo pianeta natale per la produzione dei caccia TIE. Figlio dei defunti ribelli Mira ed Ephraim Bridger, è in grado di usare la Forza a sua insaputa, e l'ha usata per uscire da alcune situazioni difficili. Rubando per sopravvivere, non ha una vera e propria fedeltà per nessuno. Ha una cotta per Sabine.[1] Ezra si unisce all'equipaggio dello Spettro sotto il nominativo "Specter 6" come allievo di Kanan Jarrus nell'apprendimento dell'uso della Forza. Inizialmente è armato di una piccola fionda laser da braccio ma, dall'episodio Il cammino dei Jedi, Ezra si è fabbricato una propria spada laser blu dall'insolita elsa, che funge anche da blaster nelle situazioni di emergenza, divenendo un Jedi; essa è stata tuttavia distrutta dal perfido Dart Fener nell'ultimo episodio della seconda stagione. Nel primo episodio della terza stagione, Ezra si è fabbricato una nuova spada laser dalla lama verde e si è tagliato i capelli, rendendoli corti. Insieme ai suoi compagni Ezra affronta in numerose occasioni gli agenti dell'Impero, tra cui il Grande Inquisitore, Alexsandr Kallus, Dart Fener e il grand'ammiraglio Thrawn, stringendo progressivamente legami con il resto della ciurma e l'ordine Jedi. In inglese è doppiato da Taylor Gray, mentre in italiano da Alex Polidori.
  • Kanan Jarrus: un Jedi umano sopravvissuto all'Ordine 66. Nato Caleb Dume, Kanan Jarrus è stato addestrato dalla Maestra Jedi Depa Billaba durante le Guerre dei Cloni. Dall'indomani dell'Ordine 66, di cui Billaba fu una delle vittime, Kanan mantiene la sua spada laser dalla lama blu sotto chiave e brandisce invece un blaster per evitare le attenzioni dell'Impero. Egli è il capo dell'equipaggio della nave stellare Spettro con il nome di battaglia "Specter 1" ed è desideroso di combattere contro l'Impero. È sarcastico, ma anche turbato per la distruzione della sua cultura e il precedente modo di vivere.[2] Riconosciuta la propensione del giovane Ezra Bridger all'uso della Forza, Kanan decide di prenderlo come suo apprendista. Nell'ultimo episodio della seconda stagione viene accecato da Darth Maul e costretto a portare una visiera per coprirsi gli occhi nella terza stagione. In inglese è doppiato da Freddie Prinze Jr., mentre in italiano da Andrea Lavagnino.
  • Hera Syndulla: una Twi'lek che possiede e pilota lo Spettro. È la figura materna dell'equipaggio e li riunisce tutti.[3] È implicito che abbia una relazione con Kanan. Il suo nominativo è "Specter 2". Nella seconda stagione si vede Hera pilotare un caccia B-wing rosso e, a seguito della vittoria nella battaglia nell'orbita di Ibaar, viene nominata capitano dello Squadrone Phoenix. Nella seconda stagione, inoltre, si scopre essere figlia di Cham Syndulla, colui che guidò il popolo di Ryloth, assieme alla Repubblica, contro i Separatisti durante le Guerre dei Cloni. In inglese è doppiata da Vanessa Marshall, mentre in italiano da Stella Musy.
  • Sabine Wren: una Mandaloriana con conoscenza esperta di armi, combattimento ed esplosivi. È anche un'artista di graffiti che marchia le strutture imperiali con propaganda anti-imperiale dopo un attacco, decora il suo alloggio sullo Spettro e modifica spesso la sua armatura con combinazioni di colori contrastanti, anche se i suoi colori firma sembrano essere il viola e il magenta; persino i suoi capelli hanno riflessi blu e arancio. Fissata con il colore, la sua armatura è coperta da macchie di vernice. Il suo nominativo è "Specter 5". Il produttore esecutivo Dave Filoni ha rivelato in un'intervista che il suo design si basa su un'idea che aveva per la serie Star Wars: The Clone Wars.[4] Dalla seconda stagione, inoltre, Sabine cambia colore ai capelli (che diventano verde acqua), al suo casco e all'armatura. Nella terza e quarta stagione, invece, i capelli di Sabine sono di colore lilla. In inglese è doppiata da Tiya Sircar, mentre in italiano da Letizia Scifoni.
  • Garazeb "Zeb" Orrelios: un esperto e intelligente combattente Lasat che serve da "muscolo" alla ciurma dello Spettro, nominativo "Specter 4". La maggior parte della specie di Zeb è stata spazzata via dalle forze dell'Impero Galattico guidate dall'agente Kallus. È equipaggiato con un AB-75 bo-rifle (un incrocio tra un fucile blaster e un'elettro-lancia), tipico della Guardia d'Onore di Lasan. Il suo aspetto fisico è basato sul concept art originale di Ralph McQuarrie per Chewbecca.[5] In inglese è doppiato da Steven Blum, mentre in italiano da Paolo Marchese.
  • C1-10P ("Chopper"): l'astromeccanico di Hera costruito con pezzi di ricambio. È molto irritabile e sembra non preoccuparsi dei suoi proprietari. Il suo nominativo è "Specter 3". Il suo aspetto fisico è fortemente modellato sul concept art originale di Ralph McQuarrie per R2-D2.[6]

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Alleanza Ribelle[modifica | modifica wikitesto]

Impero Galattico[modifica | modifica wikitesto]

  • Imperatore Sheev Palpatine/Darth Sidious: Signore Oscuro dei Sith, maestro di Dart Fener e Imperatore Galattico. Appare in ologramma a Fener, dopo averlo inviato su Lothal, ordinandogli di trovare Ahsoka e di sterminare gli altri Ribelli. In inglese è doppiato da Sam Witwer in L'assedio di Lothal e da Ian McDiarmid (suo interprete nei film) nella quarta stagione, mentre in italiano da Carlo Reali.
  • Anakin Skywalker/Dart Fener[7]: Signore Oscuro dei Sith, apprendista di Darth Sidious, ex-maestro Jedi di Ahsoka Tano e il comandante supremo dell'Impero Galattico, appare nel primo episodio della prima stagione in un ologramma e nell'episodio Fuoco nella galassia. Viene inviato dall'Imperatore su Lothal proprio a seguito della dipartita del defunto Inquisitore. Viene anche visto in ologramma nella scena di apertura estesa del pilota "Scintilla di ribellione", in cui ordina al Grande Inquisitore di dare la caccia ai "Figli della Forza" che sono stati previsti dall'Imperatore. Questa scena speciale è stata vista quando "Scintilla di ribellione" è andato in onda sulla ABC il 26 ottobre 2014. Il produttore esecutivo Dave Filoni ha dichiarato: "Abbiamo voluto fare qualcosa di speciale per la trasmissione sulla ABC. Abbiamo aggiunto una scena che dà al pubblico uno spaccato dell'Inquisitore e include un cameo di Dart Fener doppiato in inglese dall'illustre attore James Earl Jones. In italiano è doppiato da Luca Biagini. Nell'episodio Velo dell'oscurità della seconda stagione Anakin Skywalker appare in ologramma, in una visione in un Tempio Jedi e nell'episodio Il crepuscolo dell'apprendista (quando Ahsoka gli rompe l'elmo) e in queste versioni in inglese è doppiato da Matt Lanter, mentre in italiano da Marco Vivio.
  • Grand'ammiraglio Thrawn: uno spietato e sinistro grand'ammiraglio imperiale appartenente alla razza dei Chiss. Viene chiamato dal Governatore Tarkin per contrastare la crescente insurrezione dell'Alleanza Ribelle. In inglese è doppiato da Lars Mikkelsen, mentre in italiano da Mario Cordova.
  • Grand Moff Wilhuff Tarkin: il Grand Moff Governatore dell'Orlo Esterno, è stato mandato su Lothal, sotto richiesta del Governatrice Pryce, per contrastare la crescente insurrezione dei Ribelli. L'altezza della sua fama di freddo, crudele e spietato comandante viene nuovamente confermata quando ordina freddamente al Grande Inquisitore di uccidere i comandanti Grint e Aresko per non essere riusciti a catturare il gruppo dei Ribelli (episodio Invito all'azione). In inglese è doppiato da Stephen Stanton, mentre in italiano da Oliviero Dinelli.
  • Governatrice Arihnda Pryce: una spietata governatrice di Lothal, appare ufficialmente nella terza stagione (sebbene sia stata menzionata nella prima e nella seconda senza però mai apparire). Il suo aspetto fisico è molto simile a quello di Irina Spalko, una comandante russo, ed antagonista principale del film Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo. In inglese è doppiata da Mary Elizabeth McGlynn, mentre in italiano da Cinzia De Carolis.
  • Senatore Gall Trayvis: un senatore in esilio, unico membro del Senato Imperiale con il coraggio di parlare pubblicamente contro l'Impero. L'equipaggio dello Spettro cerca di salvarlo, scoprendo tuttavia che Trayvis è stato sempre leale all'Impero e che tutte le trasmissioni che aveva fatto contro di esso erano solo una copertura per attirare in trappola i Ribelli. In inglese è doppiato da Brent Spiner,[8] mentre in italiano da Alessio Cigliano.
  • Ministro Maketh Tua: primo ministro di Lothal, è una donna estremamente fedele all'Impero tanto da non perdere occasione per omaggiare pomposamente la propaganda imperiale. Terrorizzata dall'idea di venire uccisa da Fener per la sua inefficienza nella cattura dei Ribelli, decide di tradire l'Impero e di chiedere aiuto a Kanan e al suo gruppo. Fener, però, aveva intuito questo tradimento e infatti prepara una trappola mortale in cui il ministro Tua rimane uccisa, architettando tutto ad arte per far sì che i Ribelli venissero accusati dell'uccisione di un alto rappresentante del Senato. In inglese è doppiata da Kath Soucie, mentre in italiano da Daniela Calò.
  • Alexsandr Kallus: uno spietato agente imperiale di alto rango del Dipartimento di Sicurezza Imperiale al servizio del diabolico Grande Inquisitore.[9][10] L'Agente Kallus era responsabile dell'attacco a Lasan e, infatti, porta sempre con sé come trofeo un AB-75 bo-rifle, tipico della Guardia d'Onore di Lasan. Nel concept art originale Kallus era stato concepito come appartenente alla razza dei Chiss. Nella terza stagione rivela a Ezra e Kanan di essere lui il nuovo Fulcrum dopo Ahsoka. In inglese è doppiato da David Oyelowo, mentre in italiano da Mario Bombardieri.
  • Ammiraglio Kassius Konstantine: un freddo e cinico ammiraglio della Flotta Imperiale che staziona nell'orbita di Lothal. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Guido Di Naccio.
  • Cumberlayne Aresko: un Comandante Imperiale di stanza sul pianeta Lothal. Viene decapitato dal Grande Inquisitore sotto ordine di Tarkin nell'episodio Invito all'azione per non essere riuscito a catturare i Ribelli. È pallido e magro. In inglese è doppiato da David Shaughnessy, mentre in italiano da Davide Lepore.
  • Myles Grint: un Sorvegliante Imperiale di stanza sul pianeta Lothal. Viene decapitato dal Grande Inquisitore sotto ordine di Tarkin nell'episodioInvito all'azione per non essere riuscito a catturare i Ribelli. È di corporatura robusta. In inglese è doppiato da David Shaughnessy, mentre in italiano da Dario Oppido.
  • Brom Titus: un cinico e spietato ammiraglio della Flotta Imperiale. Non esita a torturare i suoi prigionieri. In inglese è doppiato da Derek Partridge, mentre in italiano da Stefano Alessandroni.
  • Capitano Brunson: un perfido e spietato capitano imperiale. In inglese è doppiata da Leslie L. Miller, mentre in italiano da Laura Facchin.
  • Barone Valen Rudor: il miglior pilota imperiale di caccia TIE di Lothal (anche se è nato su Corulag). Lo si vede brevemente in due episodi e in un brevissimo cortometraggio introduttivo, in cui viene raggirato da Ezra. In inglese è doppiato da Greg Ellis, mentre in italiano da Raffaele Carpentieri.
  • Yogar Lyste: un Luogotenente Imperiale di stanza sul pianeta Lothal dove ha servito come Capo delle Scorte Imperiali di Capital City. In inglese è doppiato da Liam O'Brien, mentre in italiano da Vladimiro Conti come prima voce, e da Francesco Pezzulli come seconda.
  • Vult Skerris: un perfido e il miglior pilota di Caccia TIE dell'Impero. In inglese è doppiato da Mario Vernazza, mentre in italiano da Gaetano Lizzio.
  • Colonnello Wullf Yularen: un freddo e spietato colonnello del ISB (servizio di sicurezza imperiale), chiamato dal Grand'ammiraglio Thrawn per contrastare la minaccia della spia ribelle Fulcrum. In inglese è doppiato da Tom Kane, mentre in italiano da Stefano Oppedisano.
  • Controllore: un malefico controllore, inviato dal Grand'ammiraglio Thrawn per prendere il controllo di Chopper per localizzare la base ribelle su Atollon, ma viene poi sconfitto da Hera, Ezra, Zeb, Wedge e AP-5, dando troppa energia alla sua nave, distruggendola e uccidendolo. In inglese è doppiato da Josh Gad, mentre in italiano da Nanni Baldini.
  • Capitano Slavin: un perfido ammiraglio che appare per la prima volta nell'episodio Gli eroi di Hera che tenta di far fuori i Ribelli e Cham Syndulla, ma viene in seguito sconfitto. In inglese è doppiato da Andre Sanguleozzo, mentre in italiano da Massimo De Ambrosis.
  • Rukh: un esperimento mai riuscito dell'Impero. Viene mandato dal Grand'ammiraglio Thrawn su Lothal per catturare i ribelli. In inglese è doppiato da Warwick Davis, mentre in italiano da Massimo Corvo.
  • Ministro Veris Hydan: un ministro imperiale, esperto nell'archeologia e nei linguaggi antichi. In inglese è doppiato da Malcolm McDowell, mentre in italiano da Dario Penne.

Inquisitori[modifica | modifica wikitesto]

  • Grande Inquisitore: è un Pau'an senza nome a cui Dart Fener ha dato il compito di dare la caccia ai Jedi rimasti nella Galassia.[11] È un Inquisitore di alto rango e, come tutti gli Inquisitori, è armato di una spada laser rotante a doppia lama: il design unico dell'arma è basato su un concept art inutilizzato dal videogioco Star Wars: Il potere della Forza.[12] Messo alle strette da Kanan, nell'episodio Fuoco nella galassia, decide di morire nell'esplosione dello Star Destroyer Sovereign anziché venire sconfitto dal Jedi. Il suo nome completo viene rivelato solo nella seconda stagione da Settima Sorella e, per questo, viene spesso chiamato semplicemente "Inquisitore"; nella seconda stagione, inoltre, si scopre che durante il periodo della Vecchia Repubblica era una delle guardie che proteggeva il Tempio Jedi. In inglese è doppiato da Jason Isaacs, mentre in italiano da Alessandro Rossi.
  • Quinto Fratello: è un umanoide alto e corposo con un volto dai tratti bestiali e dalla carnagione verde acqua-grigiastra e occhi di rettile. Come tutti gli Inquisitori, è armato di una spada laser rotante a doppia lama. Nell'ultimo episodio della seconda stagione viene ucciso a sangue freddo da Darth Maul, assieme a Settima Sorella. Il suo concept art è ispirato ad uno dei bozzetti scartati di Star Wars: Il risveglio della Forza. In inglese è doppiato da Philip Anthony-Rodriguez, mentre in italiano da Stefano Mondini.
  • Settima Sorella: è una Mirialana dagli occhi con la sclera nera e con pupille gialle il cui volto è coperto da una strana maschera facciale, sempre accompagnata da piccoli droidi sonda con numerosi arti meccanici. Come tutti gli Inquisitori, è armata di una spada laser rotante a doppia lama. Ha avuto il compito di catturare Ahsoka Tano insieme a Quinto Fratello. Nell'ultimo episodio della seconda stagione viene uccisa a sangue freddo da Darth Maul, assieme a Quinto Fratello. In inglese è doppiata da Sarah Michelle Gellar, mentre in italiano da Francesca Fiorentini.
  • Ottavo Fratello: è un Jango Jumper Terreliano dalla pelle grigio-verde e da quattro dita delle mani e tre dei piedi; non si conosce mai il suo volto, poiché coperto da un largo elmo che glielo copre interamente e, come tutti gli Inquisitori, è armato di una spada laser rotante a doppia lama; questa, a differenza delle altre spade degli Inquisitori, può avere un secondo uso come arma, utilizzando una dentatura affilata al posto delle due lame laser. Compare nell'ultimo episodio della seconda stagione ed è stato mandato da Dart Fener su Malachor per cercare Darth Maul. Messo alle strette da Kanan, da Ahsoka e da Maul, cerca di fuggire ma perisce cadendo in un baratro a causa di un malfunzionamento della sua spada laser (adibita a funzione di "elicottero"). In inglese è doppiato da Robbie Daymond, mentre in italiano da Gianfranco Miranda.

Malavita[modifica | modifica wikitesto]

Mandaloriani[modifica | modifica wikitesto]

Civili ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Cittadini di Lothal[modifica | modifica wikitesto]

  • Alton Kastle: un giornalista che ha lavorato all'emittente HoloNet News sul pianeta Lothal. In inglese è doppiato da Steven Blum, mentre in italiano da Carlo Scipioni.
  • Ryder Azadi: ex-governatore di Lothal, venne arrestato dall'Impero perché considerato traditore, dato che supportava le trasmissioni di Mira ed Ephraim Bridger. Fu imprigionato, assumendo il nome carcerario X10, ma in seguito riuscì a scappare, rivelando ad Ezra il destino dei suoi genitori. In inglese è doppiato da Clancy Brown, mentre in italiano da Nino Prester.
  • Morad Sumar: un nativo di Lothal e agricoltore che conosceva i genitori di Ezra. Viene catturato dall'Impero, insieme a sua moglie, dopo essersi rifiutato di consegnare la propria fattoria ma vengono liberati da Ezra e Zeb. Nella terza stagione viene reclutato forzatamente nelle fabbriche imperiali dove, però, mette fuori uso diversi speeder e il Grand'ammiraglio Thrawn, per punirlo, lo costringe ad utilizzare uno speeder sovraccaricato, uccidendolo. In inglese è doppiato da Liam O'Brien, mentre in italiano da Alessandro Borghese.
  • Marida Sumar: la moglie di Morad Sumar. In inglese è doppiata da Vanessa Marshall, mentre in italiano da Gaia Bolognesi.
  • Vecchio Jho: un barista Ithoriano che gestisce una taverna su Lothal, frequentata spesso da Kanan e il suo gruppo. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Ludovico Versino.
  • Tseebo: un Rodiano vecchio amico della famiglia Bridger, utilizzato poi dall'Impero come spia. Viene poi soccorso e aiutato da Ezra. In inglese è doppiato da Peter MacNicol, mentre in italiano da Manfredi Aliquò.
  • Eprhaim Bridger: il padre di Ezra. In inglese è doppiato da Dee Bradley Baker, mentre in italiano da Fabrizio Pucci
  • Mira Bridger: la madre di Ezra. In inglese è doppiata da Kath Soucie, mentre in italiano da Barbara De Bortoli.

Altri civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Zare Leonis: un cadetto di colore dell'accademia Imperiale di Lothal e successivamente spia dei Ribelli. Desideroso di scoprire la sorte della sorella Dhara, scomparsa tempo addietro a causa dell'Impero, stringe amicizia con Ezra e lo aiuta in diverse occasioni passandogli informazioni dell'Impero. In inglese è doppiato da Bryton James, mentre in italiano da Alessandro Campaiola.
  • Quarrie: un tecnico e ingegnere Mon Calamari, vive sul desolato pianeta Shantipole dove ha costruito un prototipo di caccia B-wing che, successivamente, donerà ad Hera. Il suo nome è un omaggio a Ralph McQuarrie. In inglese è doppiato da Corey Burton, mentre in italiano da Gerolamo Alchieri.
  • AP-5: un droide protocollare Imperiale modello RA-7. Ha servito la Vecchia Repubblica durante la battaglia di Ryloth ma dopo che il suo comandante morì venne dimenticato, venendo affiliato ad un barbuto comandante Imperiale, che non faceva altro che umiliarlo. Diventa amico di Chopper, che lo aiuta a fuggire. In inglese è doppiato da Stephen Stanton, mentre in italiano da Mauro Gravina.
  • Kalani: un vecchio droide delle Guerre dei Cloni, che rapisce Ezra e i suoi amici, perché vuole che loro combattono un'ultima battaglia per finire le Guerre dei Cloni, ma l'Impero attacca lui e il suo esercito, e alla fine aiuta Ezra e i suoi amici. In inglese è doppiato da Gregg Berger, mentre in italiano da Paolo Buglioni.
  • Droidi da battaglia: i soldati di Kalani. In inglese sono doppiati da Matthew Wood, mentre in italiano da Marco Bassetti.

Altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Twi'lek[modifica | modifica wikitesto]

Squadriglia I.R.O.N.[modifica | modifica wikitesto]

  • Mart Mattin: il nipote del Comandante Sato e pilota della squadriglia I.R.O.N.. In inglese è doppiato da Zachary Gordon, mentre in italiano da Manuel Meli.
  • Jonner Jin: un membro finanziario della squadriglia I.R.O.N.. In inglese è doppiato da Eric Lopez, mentre in italiano da Mirko Cannella.
  • Gooti Terez: un membro femminile della squadriglia I.R.O.N.. In inglese è doppiata da Meredith Anne Bull, mentre in italiano da Giulia Franceschetti.

Lasat[modifica | modifica wikitesto]

  • Chava: un'anziana druida Lasat che viene salvata da Zeb e dal suo gruppo. Lei e Gron sono alcuni dei pochissimi superstiti Lasat. In inglese è doppiata da Grey Griffin, mentre in italiano da Lorenza Biella.
  • Gron: un forzuto Lasat che viene salvato da Zeb e dal suo gruppo. Lui e Chava sono alcuni dei pochissimi superstiti Lasat. In inglese è doppiato da Gary Anthony Williams, mentre in italiano da Dario Oppido.

Veterani di Star Wars[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rich Sands, First Look: A New Recruit for Star Wars Rebels, su TV Guide, 14 febbraio 2014. URL consultato il 14 febbraio 2014.
  2. ^ James Hibberd, 'Star Wars Rebels' first human character revealed, su Entertainment Weekly, 11 febbraio 2014. URL consultato l'11 febbraio 2014.
  3. ^ James Hibberd, 'Star Wars Rebels': Final hero revealed plus ALL the new characters together for first time -- EXCLUSIVE, su Entertainment Weekly, 20 febbraio 2014. URL consultato il 14 giugno 2014.
  4. ^ Philiana Ng, 'Star Wars Rebels': Meet 'Feisty' Weapons Expert Sabine (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 19 febbraio 2014. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  5. ^ Eric Goldman, Star Wars Rebels Exclusive First Look: Meet Zeb, IGN, 18 febbraio 2014. URL consultato il 14 giugno 2014.
  6. ^ James Hibberd, 'Star Wars Rebels': New droid revealed, su Entertainment Weekly, 28 gennaio 2014. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  7. ^ Negli episodi Velo dell'oscurità e Il crepuscolo dell'apprendista viene chiamato Vader
  8. ^ Brent Spiner Officially Joins 'Star Wars Rebels' Cast | The Star Wars Underworld
  9. ^ Anthony Couto, New Rumor Suggests Star Wars: Episode 7's Villains are Jedi Hunters, su IGN, 17 giugno 2014. URL consultato il 19 giugno 2014.
  10. ^ ‘Star Wars Rebels’: First look at ‘Rebel hunter’ villain Agent Kallus, Los Angeles Times, 10 luglio 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  11. ^ NYCC 2013: Meet the Inquisitor, the New Face of Evil in Star Wars Rebels, su Star Wars official website. URL consultato il 14 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2014).
  12. ^ Michael Moccio, SDCC 2014: The Heroes of Star Wars Rebels LIVE, su Emertainment Monthly, Emertainment Monthly. URL consultato il 25 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2014).
  13. ^ Billy Dee Williams Confirms His Involvement In 'Star Wars Rebels' | The Star Wars Underworld
  14. ^ Nell'episodio Una principessa su Lothal, l'unico in cui compare, viene chiamata Leia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]