Personaggi di Guerre stellari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Luminara Unduli)
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Guerre stellari.

Questa è la lista dei personaggi di Guerre stellari, franchise di fantascienza creato da George Lucas come serie di film e ampliatosi a contenere serie televisive e film spin-off, romanzi, fumetti e videogiochi.

La lista seguente contiene solo i personaggi considerati parte del canone ufficiale. Alcune di queste figure fanno apparizioni, anche di rilievo, nell'Universo espanso di Guerre stellari, mentre personaggi che compaiono esclusivamente in quella continuity sono elencati in personaggi dell'Universo espanso di Guerre stellari. Per personaggi limitati a singole opere, invece, consultare personaggi di Star Wars Rebels, personaggi di Star Wars: Knights of the Old Republic e personaggi di Star Wars: The Clone Wars.

Indice
0 - 9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z ?

0 - 9[modifica | modifica wikitesto]

  • 4-LOM è un droide cacciatore di taglie assoldato da Dart Fener per catturare il Millennium Falcon ne L'Impero colpisce ancora[1]. Nell'Universo espanso, Jabba the Hutt lo modifica per renderlo un temibile cacciatore di taglie in coppia con Zuckuss[2]. Durante gli anni di collaborazione, 4-LOM e Zuckuss si uniscono per qualche tempo ai Ribelli, con l'idea di creare una nuova gilda di cacciatori di taglie sotto la Nuova Repubblica. Il piano viene sventato da Boba Fett, che lo danneggia gravemente, facendogli perdere la memoria e ripristinandolo a un cacciatore di taglie indipendente. È interpretato da Chris Parsons.
  • 8D8 è un droide torturatore che lavora per Jabba the Hutt sotto gli ordini di EV-9D9 ne Il ritorno dello Jedi[2][3].

A[modifica | modifica wikitesto]

  • L'Ammiraglio Ackbar è il comandante dell'Alleanza Ribelle durante l'attacco alla Morte Nera II ne Il ritorno dello Jedi e il grand'ammiraglio della Nuova Repubblica nella trilogia Aftermath, in cui riporta la vittoria finale sull'Impero nella battaglia di Jakku. È un militare Mon Calamari distintosi per i suoi servigi nelle guerre dei cloni. Ne Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi si unisce alla Resistenza di Leila Organa, venendo infine ucciso dal Primo Ordine[4].
  • Stass Allie è una Jedi Tholothiana cugina di Adi Gallia, che sostituisce la parente nel Consiglio Jedi ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith in seguito alla sua morte. Viene uccisa dai clone trooper dopo l'emissione dell'Ordine 66[5]. È interpretata da Lily Nyamwasa.
  • Mas Amedda è il vicepresidente del Senato galattico sotto il cancelliere supremo Finis Valorum. Compare nella trilogia prequel, in cui aiuta Palpatine a prendere gradualmente il potere[6]. Nella trilogia Star Wars: Aftermath, viene nominato da Gallius Rax come leader fantoccio dell'Impero in seguito alla morte di Palpatine, e, in questo ruolo, Amedda si arrende alla Nuova Repubblica. È interpretato da Jerome Blake ne La minaccia fantasma e La vendetta dei Sith e da David Bowers ne L'attacco dei cloni e doppiato da Stephen Stanton in The Clone Wars.
  • Amee è un'amica di Anakin Skywalker ne La minaccia fantasma. È interpretata da Katie Lucas.
  • Padmé Amidala è la regina e successivamente senatrice di Naboo ne La minaccia fantasma, L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith. Si innamora e sposa in segreto Anakin Skywalker; muore infine dando alla luce i gemelli Luke e Leila.
  • Cassian Andor è un ufficiale d'intelligence dell'Alleanza Ribelle. In Rogue One prende parte alla missione per recuperare i piani della Morte Nera dalla base imperiale di Scarif. Dopo aver trasmesso i piani alle forze ribelli in orbita, Andor e compagni rimangono uccisi nella distruzione del pianeta da parte della stazione orbitante[7]. È interpretato da Diego Luna.
  • Il capitano Raymus Antilles è il comandante della flotta diplomatica del senatore Bail Organa ne La vendetta dei Sith, Rogue One e Una nuova speranza. In quest'ultimo titolo comanda la nave Tantive IV con a bordo la Principessa Leila e i piani rubati della Morte Nera. Quando la nave viene catturata dalle forze imperiali, Antilles è strangolato da Dart Fener[9]. È interpretato da Peter Geddis in Una nuova speranza, Rohan Nichol ne La vendetta dei Sith e Tim Beckmann in Rogue One[10].
  • Wedge Antilles è un talentuoso pilota dell'Alleanza Ribelle, veterano delle battaglie di Yavin, Hoth e Endor in Una nuova speranza, L'Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi[11].
  • La Regina Apailana è la reggente di Naboo all'epoca della morte di Padmé Amidala e del passaggio della Repubblica all'Impero ne La vendetta dei Sith[12]. Nel videogioco dell'Universo espanso Star Wars: Battlefront II, Apailana è assassinata dagli stormtrooper della Legione 501 per aver dato rifugio a dei Jedi scampati all'Ordine 66. È interpretata da Keisha Castle-Hughes.
  • La Dottoressa Aphra è un'archeologa interessata in antiche armi e tecnologie, e impiegata da Dart Fener in diverse missioni segrete per conto dell'Impero. Agisce sempre in compagnia dei suoi due droidi assassini 0-0-0 e BT-1 e del Wookie Black Krsantan. È stata concepita da Kieron Gillen come una sorta di Indiana Jones al femminile ma dalla morale opposta. Appare nei fumetti Star Wars: Darth Vader, Star Wars: Vader colpito, Star Wars e Star Wars: Dottoressa Aphra[13].
  • Ello Asty è un pilota di X-wing della Resistenza, di grande abilità ma con la tendenza ad agire per conto proprio invece che in gruppo. Ne Il risveglio della Forza muore nella battaglia della Base Starkiller[14]. È interpretato da Paul Kasey e doppiato da Matthew Wood ne Il risveglio della Forza.

B[modifica | modifica wikitesto]

  • Ponda Baba è un mercenario Aqualish che agisce in coppia con Cornelius Evazan. Compare in Rogue One e Una nuova speranza, in cui tenta di intimidire Luke Skywalker nella cantina di Mos Eisley, ma Obi-Wan Kenobi gli trancia un braccio[15]. È interpretato da Tommy Isley in Una nuova speranza.
  • Bala-Tik è un negoziatore per la Banda della Morte Guavian ne Il risveglio della Forza. Cattura il Millennium Falcon per recuperare un pagamento da Ian Solo, il quale lo aveva raggirato, ma a causa dell'intrusione del Kanjiklub e dei Rathtar rimane a mani vuote. In seguito, informa il Primo Ordine che Solo è in possesso del droide BB-8 che stanno cercando[16]. È interpretato da Brian Vernel.
  • Darth Bane è un signore oscuro dei Sith vissuto mille anni prima degli eventi della trilogia prequel. Rimasto l'ultimo esponente del gruppo a causa di lotte intestine tra i Sith e dell'oppressione dei Jedi, Darth Bane istituì la "regola dei due", affermando che in ogni momento ci sarebbero stati solo due Sith, un maestro e un apprendista. Con la sua morte i Jedi credettero di aver eliminato definitivamente i Sith, ma il suo allievo continuò in segreto il suo operato, avviando un processo a lungo termine per rovesciare la Repubblica e i Jedi[17]. Creato da George Lucas come restroscena de La minaccia fantasma[18], il personaggio compare in visione a Yoda in The Clone Wars. La serie di fumetti Jedi vs. Sith e la trilogia di romanzi Darth Bane dell'Universo espanso — Il sentiero della distruzione, La regola dei due e La dinastia del male — approfondiscono la vita e l'operato di Darth Bane, fino alla sua morte per mano della sua discepola Zannah. È doppiato da Mark Hamill in The Clone Wars.
  • Sio Bibble è il governatore di Naboo nella trilogia prequel e The Clone Wars. Durante l'invasione del pianeta da parte della Federazione dei Mercanti è fatto prigioniero insieme al resto dei suoi concittadini[20]. È interpretato da Oliver Ford Davies.
  • Depa Billaba è una Maestra Jedi Chalactana che siede nel Consiglio ne La minaccia fantasma e L'attacco dei cloni. In seguito a uno scontro con il Generale Grievous su Haruun Kal, cade in coma per sei mesi, al termine dei quali diventa la maestra di Caleb Dume. Inviata su Kaller durante le guerre dei cloni, viene uccisa in seguito all'emissione dell'Ordine 66[21]. È interpretata da Dipika O'Neill Joti.
  • Jar Jar Binks è un Gungan goffo ma leale, che accompagna Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi alla capitale di Naboo durante l'invasione del pianeta ne La minaccia fantasma. Nella trilogia prequel passa poi al servizio di Padmé Amidala e, alla sua morte, prende il suo posto all'interno del Senato galattico[22].
  • Bossk è un esperto cacciatore di taglie Trandoshano, famigerato per la sua crudeltà. In The Clone Wars accudisce il giovane Boba Fett, rimasto orfano, e si unisce al suo gruppo di cacciatori di taglie. In Rebels collabora con Ezra Bridger per smascherare un funzionario imperiale corrotto. Bossk figura inoltre tra i sei cacciatori di taglie convocati da Dart Fener per trovare il Millennium Falcon ne L'Impero colpisce ancora e fa un'apparizione al palazzo di Jabba the Hutt ne Il ritorno dello Jedi[23]. Nell'Universo espanso, Bossk è specializzato nella caccia agli Wookie e ha pertanto un conto aperto con Chewbecca e Ian Solo, che continuano a sfuggirgli. È inoltre a capo di una gilda di caccitori di taglie, venendo però tradito da Boba Fett, prima di sconfiggerlo definitivamente su Tatooine. Nella serie di romanzi The New Jedi Order, viene catturato e rinchiuso in una prigione su Ord Mantell durante la guerra degli Yuuzhan Vong[24]. Per la tuta spaziale di Bossk è stata utilizzata una tuta protettiva della Royal Air Force degli anni Sessanta[25]. È interpretato da Alan Harris e doppiato da Dee Bradley Baker in The Clone Wars.
  • Sora Bulq è un Jedi Weequay maestro di Mace Windu. Partecipa alle guerre dei cloni ne L'attacco dei cloni. Nell'Universo espanso viene corrotto dal Conte Dooku e convertito al lato oscuro, agendo per suo conto da infiltrato nell'ordine Jedi. Su ordine di Dooku assassina il presidente del consiglio Oppo Rancisis, prima di venire ucciso da Quinlan Vos.

C[modifica | modifica wikitesto]

  • C-3PO è un droide protocollare che compare in tutti i film della serie principale. Pavido ed educato, agisce spesso in coppia con R2-D2, prendendo controvoglia parte a pericolose missioni che definiscono i maggiori eventi della Galassia. Costruito da Anakin Skywalker, segue dapprima il suo maestro, per poi finire al servizio di Luke Skywalker e della Resistenza[2][26].
  • Lando Calrissian è un contrabbandiere amico di lunga data di Ian Solo ne L'Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi. Divenuto amministratore di Cloud City, è costretto su pressione di Dart Fener a tradire Ian, Leila e Chewbecca e consegnarli all'Impero. Pentitosi dei suo gesto, li aiuta in seguito ad evadere, e si unisce ai ribelli guidando l'attacco contro la Morte Nera II[27].
  • Chirpa è l'anziano capotribù Ewok della Luna boscosa di Endor ne Il ritorno dello Jedi. Inizialmente il suo popolo cattura alcuni ribelli, ma, impressionato dall'uso della Forza di Luke Skywalker, Chirpa accetta di liberarli e di combattere al fianco dell'Alleanza Ribelle[29]. È interpretato da Jane Busby.
  • Kaydel Ko Connix è una luogotenente della Resistenza ne Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi. Prende parte alla cospirazione di Poe Dameron, Finn e Rose Tico per disattivare il localizzatore del Primo Ordine. In seguito è tra i superstiti che salgono a bordo del Millennium Falcon al termine della battaglia di Crait[30]. È interpretata dalla figlia di Carrie Fisher: Billie Lourd[31].
  • Airen Cracken è un generale a capo dell'intelligence dell'Alleanza Ribelle. Partecipa alla battaglia di Endor ne Il ritorno dello Jedi come artigliere del Millennium Falcon. Compare anche nel fumetto Star Wars: Han Solo. È interpretato da Michael Stevens.
  • Salacious Crumb è una scimmia-lucertola Kowakiana giullare di corte di Jabba the Hutt ne Il ritorno dello Jedi. Muore nell'esplosione della nave di Jabba[32]. È interpretato da Timothy D. Rose e doppiato da Mark Dodson.
  • Arvel Crynyd è il leader verde delle forze ribelli durante la battaglia di Endor ne Il ritorno dello Jedi. Colpito dal fuoco imperiale, perde il controllo del proprio A-wing, riuscendo però a dirigere la propria nave contro il ponte della Executor, la nave ammiraglia della flotta imperiale, e a farla schiantare contro la Morte Nera II. È interpretato da Hilton McRae.

D[modifica | modifica wikitesto]

  • Figrin D'an è il frontman della band Bith Figrin D'an and the Modal Nodes, che si esibisce nella cantina di Mos Eisley in Una nuova speranza[33]. È interpretato da Rick Baker.
  • Poe Dameron è il miglior pilota della Resistenza e uno degli uomini più fidati della Principessa Leila nella trilogia sequel. È impulsivo e irruento e spesso si caccia in situazioni pericolose. Ne Il risveglio della Forza recupera da Lor San Tekka le coordinate per raggiungere Luke Skywalker, ma viene catturato dal Primo Ordine riuscendo a salvare i dati nella memoria del suo droide astromeccanico BB-8. In seguito evade grazie alla complicità di Finn, ma viene creduto morto nello schianto della loro navicella su Jakku. Ricompare in seguito nel quartier generale della Resistenza e partecipa alla battaglia della Base Starkiller, sprando personalmente il colpo che fa esplodere la superarma. Ne Gli ultimi Jedi, Poe è scettico sulla strategia di fuga adottata da Amilyn Holdo e, insieme a Finn, Rose Tico e BB-8, intraprende una missione segreta per disattivare il localizzatore del Primo Ordine, che però fallisce[34]. Nel fumetto Star Wars: L'Impero a pezzi vengono introdotti i suoi genitori: Kes Dameron, membro di una squadra speciale guidata da Ian Solo, e Shara Bey, rinomata pilota di A-wing, che combattono l'Impero mentre lui è ancora infante[35]. Il fumetto Star Wars: Poe Dameron ripercorre invece la sua storia immediatamente prima degli eventi de Il risveglio della Forza[36]. È interpretato da Oscar Isaac.
  • Vober Dand è il responsabile del reparto logistica della Resistenza ne Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi[37]. È interpretato da Derek Arnold.
  • Biggs Darklighter è un amico d'infanzia di Luke Skywalker, originario di Tatooine. Iscrittosi all'accademia imperiale per diventare un pilota, Biggs la abbandona per congiungersi all'Alleanza Ribelle. Combatte a bordo del proprio X-wing la battaglia di Yavin in Una nuova speranza, in cui rimane ucciso[38]. È interpretato da Garrick Hagon.
  • Dengar è un cacciatore di taglie convocato da Dart Fener per trovare il Millennium Falcon ne L'Impero colpisce ancora e fa un'apparizione al palazzo di Jabba the Hutt ne Il ritorno dello Jedi[39]. Compare inoltre in The Clone Wars e nei fumetti Star Wars e Star Wars: Darth Vader. Nella trilogia di romanzi Star Wars: Aftermath, Dengar aiuta a soccorrere la pilota ribelle Norra Wexley e viene pertanto perdonato dalla Nuova Repubblica. Nell'Universo espanso, Dengar è un pilota che in seguito a un incidente viene trasformato in un cyborg assassino agli ordini dell'Impero. È interpretato da Morris Bush e doppiato da Simon Pegg in The Clone Wars.
  • Bren Derlin è un ufficiale ribelle assegnato alla base di Hoth ne L'Impero colpisce ancora[40]. È interpretato da John Ratzenberger.
  • Lott Dod è un senatore Neimoidiano rappresentante degli interessi della Federazione dei Mercanti presso il Senato galattico. Ne La minaccia fantasma, al cospetto dei suoi colleghi, Dod nega la realtà dei fatti dell'invasione di Naboo da parte della Federazione, accusando invece Padmé Amidala di mentire[41]. È interpretato da Silas Carson e doppiato da Toby Longworth ne La minaccia fantasma e da Gideon Emery in The Clone Wars.
  • Jan Dodonna è un generale dell'Alleanza Ribelle che pianifica l'attacco alla Morte Nera in Una nuova speranza. Appare anche in Rogue One e Rebels[42]. Nell'Universo espanso viene creduto morto durante l'evacuazione da Yavin, ma è in realtà catturato dalle forze imperiali e imprigionato su Lusankya. Liberato dal Rogue Squadron, Dodonna trascorre i suoi ultimi anni come consigliere militare della Nuova Repubblica. È interpretato da Alex McCrindle in Una nuova speranza e Ian McElhinney in Rogue One e doppiato da Michael Bell in Rebels.
  • Cin Drallig è un Jedi istruttore di spada laser al tempio Jedi durante gli ultimi anni della Repubblica Galattica e le guerre dei cloni. Viene ucciso da Dart Fener nell'attacco al tempio ne La vendetta dei Sith[44]. È interpretato da Nick Gillard e doppiato da Robin Atkin Downes in The Clone Wars.
  • Garven Dreis è il leader rosso delle forze ribelli durante l'attacco alla Morte Nera in Una nuova speranza, dove viene ucciso da Dart Fener[45]. In Rogue One prende parte alla battaglia di Scarif. È interpretato da Drewe Henley.

E[modifica | modifica wikitesto]

  • Caluan Ematt è un veterano dell'Alleanza Ribelle e un generale della Resistenza. Ne Il risveglio della Forza si trova al quartier generale della Resistenza per coordinare l'attacco alla Base Starkiller, mentre ne Gli ultimi Jedi partecipa alla battaglia di Crait[46]. È interpretato da Andrew Jack.
  • Embo è un cacciatore di taglie Kyuzo che appare in The Clone Wars. Serio e combattivo, è armato di un disco di metallo che funge da scudo oltre che da copricapo[47]. Nella trilogia di romanzi Star Wars: Aftermath cambia schieramento e viene pertanto perdonato dalla Nuova Repubblica. È doppiato da Dave Filoni in The Clone Wars.
  • Galen Erso è uno scienziato e ricercatore, specializzato nello studio dei cristalli e dei laser. In Catalyst: A Rogue One Novel e Rogue One le sue ricerche attirano l'attenzione dell'Impero e, nonostante Galen cerchi di nascondersi insieme a sua moglie e alla figlia Jyn sul pianeta Lah'mu, viene rintracciato e costretto a collaborare alla costruzione della Morte Nera. Galen introduce un punto debole nell'apparentemente invulnerabile stazione orbitante e ne fa pervenire l'informazione all'Alleanza Ribelle, ma muore su Eadu durante una missione dei ribelli per appropriarsi dei piani della Morte Nera[48]. È interpretato da Mads Mikkelsen.
  • Jyn Erso è la figlia dello scienziato Galen Erso in Catalyst: A Rogue One Novel e Rogue One. Quando il padre viene catturato dall'Impero per costringerlo a collaborare alla costruzione della Morte Nera, Jyn riesce a fuggire, sopravvivendo tramite piccoli crimini. In seguito, aiuta l'Alleanza Ribelle a rubare i piani della Morte Nera[49].
  • EV-9D9 è un sadico droide femminile, impiegato nel palazzo di Jabba the Hutt come torturatore. A lei vengono affidati C-3PO e R2-D2 in seguito al loro arrivo a palazzo ne Il ritorno dello Jedi[2][50]. È doppiato da Richard Marquand.
  • Il Dottor Cornelius Evazan è un criminale già condannato a morte su diversi pianeti della Galassia. In passato, uno scontro con un cacciatore di taglie gli ha procurato una vistosa cicatrice sul volto. Compare in Rogue One e Una nuova speranza, in cui insieme al suo compare Ponda Baba tenta di intimidire Luke Skywalker nella cantina di Mos Eisley, ma è abbattuto da Obi-Wan Kenobi[51]. È interpretato da Alfie Curtis in Una nuova speranza e da Michael Smiley in Rogue One.

F[modifica | modifica wikitesto]

  • Boba Fett è un clone di Jango Fett, cresciuto da questi come un figlio su Kamino ne L'attacco dei cloni. In seguito alla morte del padre, in The Clone Wars Boba collabora con alcuni cacciatori di taglie, tra cui Aurra Sing e Bossk, per vendicarsi dei Jedi. Negli anni diventa uno dei cacciatori di taglie più temuti della Galassia e nella trilogia originale viene ingaggiato da Jabba the Hutt per catturare Ian Solo. Sebbene riesca nella sua missione, muore durante il salvataggio di Ian da parte di Luke Skywalker ne Il ritorno dello Jedi[54].
  • Finn è uno stormtrooper del Primo Ordine nella trilogia sequel. Inorridito dalla crudeltà dei suoi compagni e superiori, FN-2187 diserta l'Ordine e fa evadere Poe Dameron, il quale gli assegna il nome "Finn". Conosciuti Rey e Ian Solo, Finn si unisce poi alla Resistenza e partecipa alle battaglie della base Starkiller e di Crait[56].
  • Kit Fisto è un Jedi Nautolano che partecipa alle guerre dei cloni ne L'attacco dei cloni e The Clone Wars. Ne La vendetta dei Sith si reca insieme a Mace Windu, Saesee Tiin e Agen Kolar nell'ufficio di Palpatine per arrestarlo, ma il signore dei Sith lo uccide facilmente[57]. Il personaggio era stato concepito inizialmente da Dermot Power come Sith da utilizzare come antagonista principale del film L'attacco dei cloni. Quando la scelta ricadde invece su Dooku, Power rimodellò su richiesta di Lucas l'alieno in veste di Jedi, rendendo il suo aspetto meno aggressivo e la pelle verde. È interpretato da Zachariah Jensen e Daniel Zizmor ne L'attacco dei cloni e da Ben Cooke ne La vendetta dei Sith e doppiato da Phil LaMarr in The Clone Wars[58].
  • Bib Fortuna è il maggiordomo e collaboratore Twi'lek di Jabba the Hutt ne La minaccia fantasma e Il ritorno dello Jedi. Rimane vittima di un trucco mentale Jedi operato da Luke Skywalker, permettendogli così accesso al palazzo di Jabba[59]. È interpretato dall'attore Matthew Wood ne La minaccia fantasma e da Michael Carter ne Il ritorno dello Jedi e doppiato da Erik Bauersfeld ne Il ritorno dello Jedi. Nell'Universo espanso, Fortuna scampa all'esplosione della nave di Jabba e, con il gangster ormai morto, si appropria del suo impero criminale.

G[modifica | modifica wikitesto]

  • Adi Gallia è una Jedi Tholothiana membro nel Consiglio Jedi ne La minaccia fantasma e The Clone Wars. Partecipa a diverse missioni durante le guerre dei cloni, in una delle quali trova la morte per mano di Savage Opress[60]. Nel fumetto Star Wars: Obsession dell'Universo espanso, Gallia viene invece uccisa dal Generale Grievous su Boz Pity. È interpretatata da Gin Clarke e doppiata da Angelique Perrin in The Clone Wars.
  • Gardulla the Hutt è una Hutt ex proprietaria di Shmi e Anakin Skywalker. Dopo aver venduto i due a Watto, Gardulla assiste alla corsa con gli sgusci su Tatooine ne La minaccia fantasma. In The Clone Wars assolda Cad Bane per liberare Ziro the Hutt dalla prigione della Repubblica galattica in cui era stato rinchiuso[61]. È doppiata da Nika Futterman in The Clone Wars.
  • Yarna d'al' Gargan è una ballerina Askajiana schiava presso la corte di Jabba the Hutt ne Il ritorno dello Jedi[62]. È interpretata da Claire Davenport.
  • Garindan è un informatore imperiale Kubaz, che in Una nuova speranza rivela agli stormtrooper la posizione dei droidi C-3PO e R2-D2 a Mos Eisley[63]. È interpretato da Sadie Eden.
  • Saw Gerrera è un membro dei ribelli di Onderon, che combatte per riprendere il controllo del pianeta dai separatisti durante le guerre dei cloni[64]. Concepito inizialmente da George Lucas per una serie live action di Guerre stellari mai realizzata, Saw venne poi ripreso e inserito in The Clone Wars e Rebels[65][66]. Durante la produzione di Rogue One emerse la necessità di mostrare un personaggio che rappresentasse il lato più militante ed estremista dell'Alleanza Ribelle, e la scelta ricadde su Saw. Nel film appare come un veterano marchiato dalla guerra, che ha continuato a combattere a guida di un piccolo gruppo di ribelli chiamato Partigiani, ma così estremista da essere marginalizzato dal resto della ribellione[67]. È il mentore della giovane Jyn Erso, avendola salvata da bambina quando suo padre Galen venne preso in custodia dall'Impero e sua madre uccisa. A Jedha City rivela a Jyn che Galen ha progettato un difetto nel reattore principale della Morte Nera, e viene ucciso nella successiva distruzione della città da parte della stazione orbitante. In Catalyst: A Rogue One Novel viene approfondito il suo legame con Galen e Jyn. È interpretato da Forest Whitaker e doppiato da Andrew Kishino in The Clone Wars e Forest Whitaker in Rebels.
  • Greedo è un cacciatore di taglie Rodiano al servizio di Jabba the Hutt; sebbene nessuno lo prenda troppo sul serio, si crede un esperto e infallibile pezzo grosso. Nella cantina di Mos Eisley in Una nuova speranza, tenta di sparare a Ian Solo ma viene ucciso dal contrabbandiere[68]. La scena, rimaneggiata da George Lucas, ha generato la controversia Han shot first[69]. È interpretato da Paul Blake e doppiato da Larry Ward in Una speranza e da Tom Kenny in The Clone Wars.
  • Janus Greejatus è un membro del consiglio imperiale. In Catalyst: A Rogue One Novel rappresenta Palpatine alla cerimonia di ritorno di Poggle il Minore a Geonosis. Janus si trova sulla Morte Nera II durante la battaglia di Endor ne Il ritorno dello Jedi, e il suo destino rimane sconosciuto dopo la distruzione della stazione orbitante[70].
  • Grummgar è un mercenario Dowutin esperto di caccia grossa. Ne Il risveglio della Forza viene visto insieme a Bazine Netal al castello di Maz Kanata[72].
  • Nute Gunray è un Neimoidiano viceré della Federazione dei Mercanti nella trilogia prequel e in The Clone Wars. Ne La minaccia fantasma si allea segretamente con Darth Sidious per invadere il pianeta Naboo, ma il suo esercito è sconfitto. Allo scoppio delle guerre dei cloni, Gunray fa confluire la Federazione dei Mercanti nella Confederazione dei Sistemi Indipendenti, supportando i separatisti con fondi e droidi da battaglia. Al termine del conflitto, viene convocato su Mustafar insieme agli altri membri del consiglio separatista, dove è ucciso da Dart Fener[73]. È interpretato da Silas Carson e doppiato da Tom Kenny in The Clone Wars.

H[modifica | modifica wikitesto]

  • Rune Haako è un funzionario Neimoidiano della Federazione dei Mercanti e il vice di Nute Gunray nella trilogia prequel. Aiuta il suo sovrano a pianificare l'invasione di Naboo e viene ucciso al termine delle guerre dei cloni da Dart Fener su Mustafar insieme agli altri leader separatisti[74]. È interpretato da Jerome Blake ne La minaccia fantasma, da Alan Ruscoe ne L'attacco dei cloni e da Sandy Thompson ne La vendetta dei Sith e doppiato da James Taylor ne La minaccia fantasma e da Chris Truswell ne L'attacco dei cloni.
  • San Hill è il presidente del Clan Bancario Intergalattico ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith. Durante le guerre dei cloni si allea con i separatisti, sovvenzionandoli. Viene ucciso da Dart Fener su Mustafar insieme agli altri leader separatisti. È doppiato da Chris Truswell ne L'attacco dei cloni[75].
  • Amilyn Holdo è la vice-ammiraglia della Resistenza e un'amica di lunga data della Principessa Leila. Quando Leila perde i sensi durante la fuga dal Primo Ordine ne Gli ultimi Jedi, Holdo assume il comando della Resistenza e adotta una strategia passiva che prevede l'evacuazione sul pianeta Crait; decisione che scontenta alcuni, tra cui Poe Dameron. In seguito, per dare tempo ai suoi compagni di raggiungere sani e salvi Crait, rivolge il proprio incrociatore contro l'ammiraglia nemica ed effettua il salto nell'iperspazio, morendo nell'esplosione della nave ma infliggendo pesanti danni alla flotta del Primo Ordine[76]. È interpretata da Laura Dern.
  • Il Generale Hux è il capo militare del Primo Ordine, in concorrenza diretta con Kylo Ren per ottenere i favori del leader supremo Snoke. Ne Il risveglio della Forza Hux comanda la Base Starkiller, mentre ne Gli ultimi Jedi è posto a capo della flotta nel dare la caccia alla Resistenza. È ritratto come un militare fervente, capace e spietato[77]. Il romanzo Star Wars: Aftermath: Life Debt rivela che Hux è il figlio illegittimo dell'ufficiale imperiale Brendol Hux, cresciuto con l'idea che il suo destino sia di regnare sulla Galassia. In seguito alla sconfitta rimediata contro la Nuova Repubblica, il giovane Hux si rifugia nelle Regioni Ignote insieme agli ultimi sostenitori dell'Impero. Quando i superstiti si riorganizzano sotto l'egida del Primo Ordine, Hux ne diventa il capo militare, rendendo l'organismo una macchina da guerra formidabile tramite il suo duro addestramento[78]. È interpretato da Domhnall Gleeson.

I[modifica | modifica wikitesto]

  • IG-88 è un droide cacciatore di taglie aggressivo e sanguinario assoldato da Dart Fener per catturare il Millennium Falcon ne L'Impero colpisce ancora[79]. Nell'Universo espanso compaiono quattro cloni di IG-88, tre dei quali vengono distrutti da Boba Fett nel tentativo di sottrargli Ian Solo. Il modello originale si introduce nella Morte Nera II prima della battaglia di Endor per prendere il controllo dell'elaboratore centrale della stazione orbitante e sollevare così una rivolta di droidi volta alla conquista della Galassia. Il design di IG-88 si discosta sensibilmente dalla forma slanciata ed elegante dei bozzetti di Ralph McQuarrie, in quanto formato da un insieme di oggetti di scena riciclati, tra cui per testa il distillatore comparso nella cantina di Mos Eisley in Una nuova speranza[25].
  • Chirrut Îmwe è un monaco membro dell'ordine dei Guardiani dei Whills, che agisce spesso in coppia con Baze Malbus. Nonostante sia cieco, tramite un rigoroso allenamento mentale e fisico, ha sviluppato i suoi sensi a tal punto da muoversi e combattere con estrema precisione. Aiuta l'Alleanza Ribelle a rubare i piani della Morte Nera in Rogue One[80]. È interpretato da Donnie Yen.
  • Sidon Ithano è un pirata che indossa una caratteristica maschera Kaleesh rossa. Ne Il risveglio della Forza Finn lo contatta nel castello di Maz Kanata per assicurarsi un passaggio per l'Orlo Esterno[81]. È interpretato da Cavin Cornwall.

J[modifica | modifica wikitesto]

  • Jabba the Hutt è un gangster Hutt a capo di un vasto impero criminale gestito dal suo palazzo di Tatooine. Ne La minaccia fantasma assiste alla corsa con gli sgusci su Tatooine, mentre nella trilogia originale ingaggia dei cacciatori di taglie per catturare Ian Solo, indebitato con lui. Viene strangolato dalla Principessa Leila a bordo della sua nave ne Il ritorno dello Jedi[82].
  • Il Moff Tiaan Jerjerrod è l'ufficiale imperiale supervisore della costruzione della Morte Nera II ne Il ritorno dello Jedi. Abizioso tecnocrate, Jerjerrod si trova però costretto a fare i conti con penuria di tempo e mezzi, scontentando Dart Fener e Palpatine per la lentezza nell'avanzamento dei lavori. Muore nella distruzione della stazione orbitante[84]. È interpretato da Michael Pennington.
  • Dexter Jettster è un ristoratore Besalisk amico di vecchia data di Obi-Wan Kenobi. Ne L'attacco dei cloni, Obi-Wan gli chiede informazioni sul dardo avvelenato che ha ucciso Zam Wesell, e Dexter lo indirizza correttamente al pianeta Kamino[85]. È doppiato da Ronald Falk.
  • Jira è un'anziana venditrice ambulante di Mos Espa amica di Anakin Skywalker apparsa ne La minaccia fantasma[87]. È interpretata da Margaret Towner.
  • Zett Jukassa è un apprendista Jedi che compare ne La vendetta dei Sith. Viene ucciso dai cloni al tempio Jedi dopo l'emissione dell'Ordine 66. È interpretato da Jett Lucas.

K[modifica | modifica wikitesto]

  • K-2SO è un droide imperiale rubato e riprogrammato dall'Alleanza Ribelle e il copilota e compagno di avventure di Cassian Andor. Il suo aspetto gli permette di infiltrarsi di nascosto tra le fila nemiche in missioni di spionaggio[88]. Ha la tendenza a esprimere i propri pensieri in modo sfacciato, indelicato e senza giri di parole, e sfoggia spesso un umorismo nero e sarcastico[2]. Durante la missione per recuperare i dati della Morte Nera su Scarif in Rogue One, K-2SO viene distrutto per proteggere Jyn Erso e Cassian Andor dagli stormtrooper. Il personaggio è stato elogiato in egual misura da critici e fan[89][90]. È interpretato in motion capture e doppiato da Alan Tudyk.
  • La Dottoresa Harter Kalonia è un medico della Nuova Repubblica prima e della Resistenza poi. Cura le ferite di Chewbecca dopo la battaglia di Takodana ne Il risveglio della Forza[91]. È interpretata da Harriet Walter.
  • Maz Kanata è un'anziana piratessa, saggia e dall'animo gentile, con vasti contatti e profondi legami nel mondo della criminalità ne Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi. Risiede in un castello, che funge da luogo di incontro per pirati, contrabbandieri, criminali e spie, sul pianeta Takodana. Accoglie Ian Solo, Finn e Rey nel suo castello e consegna loro la spada laser di Luke Skywalker[92]. Il direttore J. J. Abrams intendeva inizialmente utilizzare un pupazzo per il ruolo di Maz, ma quando stabilì le diverse espressioni che avrebbe dovuto assumere e le azioni che avrebbe dovuto compiere, optò infine per un personaggio in CGI interpretato tramite motion capture da Lupita Nyong'o, la quale gli presta anche la voce[93].
  • Coleman Kcaj è un Jedi Ongree membro del Consiglio Jedi durante le guerre dei cloni. Partecipa alla battaglia di Geonosis ne La vendetta dei Sith e compare diverse volte in The Clone Wars.
  • Ki-Adi-Mundi è un Jedi Cereano membro del Consiglio Jedi nella trilogia prequel e The Clone Wars. Partecipa alle guerre dei cloni e viene ucciso su Mygeeto dai suoi clone trooper dopo l'emissione dell'Ordine 66[95]. È interpretato da Silas Carson e doppiato da Brian George in The Clone Wars.
  • Agen Kolar è un Jedi Zabrak che partecipa alla battaglia di Geonosis e viene eletto nel Consiglio Jedi ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith. Insieme a Mace Windu, Kit Fisto e Saesee Tiin tenta di arrestare Palpatine, ma viene ucciso dal signore dei Sith[96]. È interpretato da Tux Akindoyeni.
  • Plo Koon è un Jedi Kel Dor membro del Consiglio Jedi nella trilogia prequel e in The Clone Wars. È lui a scoprire il potenziale della piccola Ahsoka Tano e a portarla nell'ordine. Partecipa a diverse missioni e battaglie nelle guerre dei cloni; in una di esse, su Cato Neimoidia, i suoi clone trooper gli si rivoltano contro dopo l'emissione dell'Ordine 66 e aprono il fuoco sulla sua nave, distruggendola[97]. È interpretato da Alan Ruscoe ne La minaccia fantasma e da Matt Sloan ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith e doppiato da James Arnold Taylor in The Clone Wars.
  • Eeth Koth è un Jedi Zabrak membro del Consiglio Jedi ne La minaccia fantasma e L'attacco dei cloni. In The Clone Wars viene sconfitto durante un combattimento dal Generale Grievous e catturato, ma è successivamente liberato da Anakin Skywalker, Obi-Wan Kenobi e Adi Gallia. Ne La vendetta dei Sith viene sostituito nel Concilio Jedi da Agen Kolar[98]. È interpretato da Hassani Shapi e doppiato da Chris Edgerly in The Clone Wars.
  • Orson Krennic è il direttore del dipartimento di ricerca sulle armi dell'esercito imperiale. Brillante ma crudele, è ossessionato dal completamento della Morte Nera. È introdotto nel romanzo Catalyst: A Rogue One Novel, in cui manipola Galen Erso nel lavorare al progetto insieme a lui. In Rogue One, Krennic affronta i ribelli su Scarif, ma viene ucciso dalla sua stessa creazione, quando Tarkin ordina alla Morte Nera di fare fuoco sul pianeta per prevenire la fuga di informazioni sulla stazione orbitante[99]. È interpretato da Ben Mendelsohn.

L[modifica | modifica wikitesto]

  • Beru Lars, in precedenza Beru Whitesun, è la moglie di Owen Lars ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith. Prende in custodia il piccolo Luke Skywalker e lo cresce come madre adottiva. In Una nuova speranza viene uccisa nella sua casa su Tatooine da stormtrooper in cerca dei droidi C-3PO e R2-D2[100]. È interpretata da Shelagh Fraser in Una nuova speranza e Bonnie Piesse ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith[10].
  • Owen Lars è un coltivatore di umidità di Tatooine, figlio di Cliegg Lars e marito di Beru Lars ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith. Prende in custodia il piccolo Luke Skywalker e lo cresce come padre adottivo. In Una nuova speranza acquista i droidi C-3PO e R2-D2 dai Jawa, ma, rifiutandosi di consegnarli agli agenti imperiali o di rivelare la loro posizione, viene ucciso dagli stormtrooper[102]. È interpretato da Phil Brown in Una nuova speranza e da Joel Edgerton ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith[10].
  • Tasu Leech è il leader della banda malavitosa Kanjiklub. Ne Il risveglio della Forza, insieme ad alcuni suoi uomini tenta di recuperare un pagamento da Ian Solo, il quale lo aveva raggirato, ma a causa dell'intrusione di Bala-Tik e dei Rathtar rimane a mani vuote[103]. È interpretato da Yayan Ruhian.
  • La Principessa Leila è la figlia di Anakin Skywalker e Padmé Amidala e la sorella gemella di Luke. Cresciuta su Alderaan presso suo padre adottivo Bail Organa, si unisce all'Alleanza Ribelle e ne diviene una dei principali esponenti nella trilogia originale. Dopo la sconfitta dell'Impero, guida per qualche tempo la Nuova Repubblica e fonda poi la Resistenza, un'organizzazione militare per contrastare il Primo Ordine nella trilogia sequel. È inoltre la moglie di Ian Solo e la madre di Ben Solo[104].
  • Il capitano Xamuel Lennox è un ufficiale imperiale a capo della nave Tyrant durante la battaglia di Hoth. È interpretato da John Dicks.
  • Lobot è un cyborg assistente di Lando Calrissian nell'amministrazione di Cloud City ne L'Impero colpisce ancora. Un dispositivo impiantato sul retro della testa gli permette di comunicare direttamente con il computer centrale della città[105]. È interpretato da John Hollis.

M[modifica | modifica wikitesto]

  • Crix Madine è un generale dell'Alleanza Ribelle specializzato in azioni di guerriglia. È lui a ideare il piano per disattivare lo scudo deflettore sulla Luna boscosa di Endor che protegge la Morte Nera II ne Il ritorno dello Jedi[107]. È interpretato da Dermot Crowley.
  • Shu Mai è la presidentessa Gossam della Gilda del Commercio ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith. Durante le guerre dei cloni offre il supporto della gilda alla Confederazione dei Sistemi Indipendenti ed è infine uccisa insieme agli altri leader separatisi da Dart Fener su Mustafar[108]. È doppiata da Christopher Truswell.
  • Malakili è il guardiano e addestratore di rancor di Jabba the Hutt. Sebbene siano creature molto pericolose, Malakili è molto legato a esse, e scoppia in lacrime quando Luke Skywalker ne uccide una ne Il ritorno dello Jedi[109]. Appare anche nella trilogia di romanzi Star Wars: Aftermath. È interpretato da Paul Brooke.
  • Baze Malbus è un irruento mercenario e amico di Chirrut Îmwe. In Rogue One aiuta l'Alleanza Ribelle a rubare i piani della Morte Nera. È interpretato da Jiang Wen[110].
  • Droopy McCool è un musicista Kitonak membro della Max Rebo Band che si esibisce al palazzo di Jabba the Hutt ne Il ritorno dello Jedi[112]. È interpretato da Deep Roy.
  • Tion Medon è un amministratore portuale di Utapau durante le guerre dei cloni. Quando Obi-Wan Kenobi fa scalo sul pianeta per rifornire la sua navicella ne La vendetta dei Sith, Medon gli rivela che il Generale Grievous si nasconde sul pianeta con un'armata di droni[113]. È interpretato da Bruce Spence.
  • Il Luogotenente Mitaka è un ufficiale del Primo Ordine ne Il risveglio della Forza. Viene incaricato da Kylo Ren di catturare il droide BB-8 su Jakku, ma è costretto a informare il suo superiore del fallimento della missione[114]. È interpretato da Sebastian Armesto.
  • Ephant Mon è un contrabbandiere d'armi Chevin e capo della sicurezza del palazzo di Jabba the Hutt ne Il ritorno dello Jedi. È interpretato da Andy Cunningham.
  • Sly Moore è un'assistente del cancelliere supremo Palpatine ne L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith. È interpretata da Sandi Findlay.
  • Mon Mothma è una senatrice della tarda Repubblica e, in seguito all'instaurazione dell'Impero Galattico, co-fondatrice e leader dell'Alleanza Ribelle, come mostrato ne La vendetta dei Sith, Rogue One e Il ritorno dello Jedi[115]. Il suo ruolo alla guida dei ribelli viene approfondito in altre opere canoniche, tra cui The Clone Wars e Rebels. Nella trilogia Star Wars: Aftermath, collocata dopo la sconfitta dell'Impero nella battaglia di Endor, Mothma diviene la prima cancelliera della Nuova Repubblica, promuovendo una demilitarizzazione della Galassia. È interpretata da Caroline Blakiston ne Il ritorno dello Jedi e da Genevieve O'Reilly ne La vendetta dei Sith e Rogue One e doppiata da Kath Soucie in The Clone Wars e da Genevieve O'Reilly in Rebels[10].
  • L'Ammiraglio Motti è un ufficiale imperiale imbarcato sulla Morte Nera in Una nuova speranza. Estremamente arrogante, sopravvaluta l'invulnerabilità della stazione orbitante e si dimostra scettico riguardo la fede che Dart Fener ripone nella Forza, venendo per questo quasi strozzato a morte dal Sith[116]. È interpretato da Richard LeParmentier.

N[modifica | modifica wikitesto]

  • Boss Nass è il capo dei Gungan ne La minaccia fantasma. In seguito all'invasione del pianeta Naboo da parte della Federazione dei Mercanti, si allea con la regina Padmé Amidala per fronteggiare la minaccia. È doppiato da Brian Blessed.
  • Il capitano Lorth Needa è un ufficiale imperiale comandante della nave Avenger ne L'Impero colpisce ancora. Fallisce di catturare il Millennium Falcon dopo la battaglia di Hoth, venendo per questo giustiziato da Dart Fener. È interpretato da Michael Culver[117].
  • Bazine Netal è una cacciatrice di taglie e spia per conto del Primo Ordine ne Il risveglio della Forza. Informa il Primo Ordine dell'arrivo del droide BB-8 al castello di Maz Kanata[118]. È interpretata da Anna Brewster.
  • Jocasta Nu è l'anziana custode dell'archivio del tempio Jedi ne L'attacco dei cloni e The Clone Wars. Viene uccisa da Dart Fener durante la strage del tempio Jedi[119]. È interpretata da Alethea McGrath e doppiata da Flo DiRe in The Clone Wars.
  • Po Nudo è un senatore Aqualish del pianeta Ando. Nella trilogia prequel si unisce alla causa separatista e viene posto a capo del Cartello delle Ipercomunicazioni. Viene ucciso al termine delle guerre dei cloni insieme agli altri leader separatisti da Dart Fener[120]. È interpretato da Paul James Nicholson.
  • Ten Numb è un pilota ribelle Sullustano che partecipa alla battaglia di Endor pilotando un caccia B-wing. Nella serie di romanzi dell'Universo espanso X-wing, Ten viene catturato durante una missione da forze imperiali e torturato a morte.
  • Nien Nunb è un contrabbandiere Sullustano che si unisce all'Alleanza Ribelle in qualità di pilota. Co-pilota il Millennium Falcon insieme a Lando Calrissian ne Il ritorno dello Jedi durante la battaglia di Endor. Ne Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi, Nunb combatte tra le fila della Resistenza[121]. È interpretato in costume e maschera da Richard Bonehill e come burattino da Mike Quinn, mentre nella trilogia sequel il suo ruolo è affidato unicamente a Quinn. È doppiato dal kenyano Bill Kipsang Rotich in lingua gikuyu[122].

O[modifica | modifica wikitesto]

  • Barriss Offee è la Padawan Mirialana di Luminara Unduli ne L'attacco dei cloni. In The Clone Wars partecipa alle guerre dei cloni, in cui rimane delusa dall'atteggiamento militaristico dell'ordine Jedi; pianifica quindi un attentato al tempio Jedi, facendo ricadere la colpa sulla sua amica Ahsoka Tano. Smascherata, viene infine arrestata da Anakin Skywalker[123]. È interpretata da Nalini Krishan e doppiata da Meredith Salenger in The Clone Wars.
  • Bail Organa è il viceré e un senatore del pianeta Alderaan ne L'attacco dei cloni, La vendetta dei Sith e Rogue One. Appare anche in The Clone Wars e Rebels. Di indole pacifista, Bail disapprova le guerre dei cloni e la conseguente instaurazione dell'Impero Galattico; insieme ad altri oppositori fonda quindi l'Alleanza Ribelle. A lui e a sua moglie è affidata la piccola Leila, che Bail cresce come sua figlia. Muore insieme agli altri abitanti di Alderaan nella distruzione del pianeta a opera della Morte Nera in Una nuova speranza[125]. È interpretato da Jimmy Smits e doppiato da Phil LaMarr in The Clone Wars e Rebels.
  • L'ammiraglio Kendal Ozzel è un ufficiale imperiale capitano della nave Executor ne L'Impero colpisce ancora. Per via della sua incompetenza, Dart Fener lo uccide con l'uso della Forza prima della battaglia di Hoth. È interpretato da Michael Sheard.

P[modifica | modifica wikitesto]

  • Palpatine è un senatore di Naboo e in seguito cancelliere supremo della Repubblica Galattica nella trilogia prequel e The Clone Wars. Sotto la sua identità si nasconde in realtà il signore oscuro dei Sith Darth Sidious. Le sue macchinazioni portano alle guerre dei cloni, alla Grande Purga Jedi, alla caduta della Repubblica e alla sua riconversione nell'Impero Galattico. Proclamatosi imperatore, Palpatine affronta l'Alleanza Ribelle tramite la costruzione delle stazioni orbitanti Morte Nera e Morte Nera II, ma è ucciso dal suo discepolo Dart Fener ne Il ritorno dello Jedi[126].
  • Il capitano Quarsh Panaka è il capo delle forze di sicurezza reali di Naboo ne La minaccia fantasma. Durante l'invasione del pianeta da parte della Federazione dei Mercanti, Panaka protegge la regina Amidala[127]. In Leia, Princess of Alderaan, riprendendo una linea narrativa dell'Universo espanso, Panaka cambia schieramento e viene nominato Moff al servizio dell'Impero; è infine ucciso da un attentato perpetrato dai ribelli di Saw Gerrera[128]. È interpretato da Hugh Quarshie.
  • Jess Pava è una pilota di X-wing della Resistenza che idolatra i grandi piloti dell'Alleanza Ribelle del passato. Ne Il risveglio della Forza partecipa alla battaglia della Base Starkiller; appare anche nel fumetto Star Wars: Poe Dameron[129]. È interpretata da Jessica Henwick.
  • Sate Pestage è un funzionario repubblicano inviato su Genosis come emissario di Palpatine in occasione del ritorno di Poggle il Minore nel romanzo Catalyst: A Rogue One Novel. In Star Wars: Tarkin assurge a membro del consiglio imperiale. Nell'universo espanso, Pestage è un alto funzionario dell'Impero e, dopo la morte di Palpatine, ne assume il controllo per qualche mese, ma è tradito dai suoi consiglieri e infine assassinato per ordine di Ysanne Isard.
  • Il Capitano Phasma è la comandante degli stormtrooper del Primo Ordine ne Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi. Si distingue per la sua peculiare armatura cromata e il suo carattere duro e inflessibile. Durante la battaglia della Base Starkiller, Finn e Ian Solo le tendono una trappola, costringendola a disabilitare gli scudi protettivi della superarma[130]. Ritornata alla sua posizione, ne Gli ultimi Jedi Phasma affronta Finn, ma subisce una sconfitta e precipita poi tra le fiamme. Il romanzo Star Wars: Phasma approfondisce le origini e i trascorsi del personaggio[131], mentre il fumetto Star Wars: Captain Phasma ripercorre la sua fuga dalla Base Starkiller, colmando l'intervallo della sua storia tra i primi due film della trilogia sequel[132]. Il design del personaggio deriva da un bozzetto per l'aspetto di Kylo Ren che era stato scartato; la produttrice Kathleen Kennedy lo trovò però talmente convincente da persuadere il regista J. J. Abrams a riciclare il design per un nuovo personaggio: Phasma[133]. Il nome è invece un omaggio al film Fantasmi (Phantasm)[134]. Il personaggio venne concepito inizialmente come un uomo, ma fu cambiato in donna meno di tre settimane prima dell'inizio delle riprese[135]. La maggior parte dei critici lamentò il ruolo marginale di Phasma nei film, a fronte di massicce apparizioni promozionali e le conseguenti attese e speculazioni da parte dei fan[136]. È interpretata da Gwendoline Christie.
  • Even Piell è un Jedi Lannik membro del Consiglio Jedi ne La minaccia fantasma e L'attacco dei cloni. in The Clone Wars viene catturato dai separatisti per estorcergli informazioni strategiche e, sebbene venga liberato da Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker e Ahsoka Tano, muore poco dopo per le ferite riportate. È interpretato da Michaela Cottrell e doppiato da Blair Bless in The Clone Wars[137].
  • L'ammiraglio Firmus Piett, è un ufficiale che serve tra i ranghi della flotta imperiale nei film L'impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi, e l'unico ufficiale imperiale ad apparire in più di un film. Nominato capitano a bordo della nave Executor, Piett viene promosso ad ammiraglio da Dart Fener dopo l'esecuzione del suo predecessore Ozzel. Muore durante la battaglia di Endor, quando il pilota ribelle Arvel Crynyd si schiata con il suo A-wing sul ponte di comando della nave. È interpretato da Kenneth Colley[138][139].
  • Darth Plagueis è un signore oscuro dei Sith, maestro di Darth Sidious ucciso nel sonno dal suo allievo. Viene menzionato da Palpatine ne La vendetta dei Sith nel suo tentativo di attirare Anakin Skywalker al lato oscuro, definendolo un Sith talmente potente che era in grado di influenzare direttamente i midi-chlorian e con il potere di eludere perfino la morte. Il romanzo dell'Universo espanso Star Wars: Darth Plagueis espande la storia del personaggio e il suo rapporto con Darth Sidious[140].
  • Unkar Plutt è un rivenditore di pezzi di ricambio e rottami del pianeta Jakku ne Il risveglio della Forza, che acquista in massa in cambio di porzioni di cibo. Cerca di convincere Rey a vendergli il droide BB-8 e quando questa rifiuta, tenta di rubarlo. Durante la sua fuga dal pianeta, Rey e Finn gli sottraggono il Millennium Falcon[141]. È interpretato da Simon Pegg.
  • Poggle il Minore è l'arciduca di Geonosis. Scaltro e sleale, decide di unirsi alla Confederazione dei Sistemi Indipendenti, fornendo numerosi droidi da battaglia ai suoi alleati. Ne L'attacco dei cloni ospita il consiglio separatista sul proprio pianeta, provocando l'attacco dei Jedi e la conseguente battaglia di Geonosis. Scampato alla cattura, in The Clone Wars incita una rivolta contro l'occupazione repubblicana sul pianeta, scatenando una repressione da parte dei Jedi. Dopo aver fornito supporto logistico e organizzativo per la costruzione della Morte Nera in Catalyst: A Rogue One Novel, viene ucciso insieme agli altri leader separatisti su Mustafar da Dart Fener ne La vendetta dei Sith[142][143]. È doppiato da Marton Csokas ne L'attacco dei cloni e da Matthew Wood in The Clone Wars.
  • Yarael Poof è un Jedi Quermiano che siede nel Consiglio Jedi ne La minaccia fantasma[144]. Nel fumetto dell'Universo espanso Star Wars: Zam Wesell, Yarael si sacrifica per disinnescare un'arma di distruzione di massa, attivata dal terrorista Ashaar Khorda, e salvare così la popolazione di Coruscant. È interpretato da Michelle Taylor.
  • PZ-4CO è un droide impiegato nel reparto comunicazioni del quartier generale della Resistenza ne Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi[145].

Q[modifica | modifica wikitesto]

  • Khaat Qiyn è una Jedi che partecipa alla battaglia di Geonosis ne L'attacco dei cloni. Appare anche nel fumetto Star Wars: Darth Maul. È interpretata da Zuraya Hamilton.

R[modifica | modifica wikitesto]

  • R2-D2 è un astrodroide che compare in tutti i film della serie principale. Pieno di risorse, spavaldo e sfrontato, agisce spesso in coppia con C-3PO, prendendo parte a pericolose missioni che definiscono i maggiori eventi della Galassia; diventa infatti, in momenti diversi, il custode dei piani della Morte Nera e della mappa che conduce al nascondiglio di Luke Skywalker. Costruito da Anakin Skywalker, segue dapprima il suo maestro, per poi finire al servizio di Luke e della Resistenza[2][146].
  • R4-P17 è un astrodroide che accompagna Obi-Wan Kenobi in numerose missioni, inclusa la battaglia di Geonosis ne L'attacco dei cloni e le guerre dei cloni in The Clone Wars. Viene decapitato da alcuni droidi durante la battaglia di Coruscant ne La vendetta dei Sith e rimpiazzato da R4-G9[147].
  • R5-D4 è un astrodroide che Owen Lars vuole acquistare dai Jawa in Una nuova speranza, ma ha un improvviso malfunzionamento, portando Owen a ripiegare su R2-D2 al suo posto[2][148].
  • Dak Ralter è il fuciliere dello snowspeeder di Luke Skywalker ne L'Impero colpisce ancora. Muore durante la battaglia di Hoth quando il veicolo viene colpito da un AT-AT imperiale[149]. È interpretato da John Morton.
  • Oppo Rancisis è un Jedi Thisspiasiano membro del Consiglio Jedi ne La minaccia fantasma, L'attacco dei cloni e The Clone Wars[150]. Nel fumetto dell'Universo espanso Star Wars: Republic, Rancisis viene ucciso da Sora Bulq durante le guerre dei cloni. È interpretato da Jerome Blake.
  • Max Rebo è un tastierista Ortoloan e leader della Max Rebo Band che si esibisce al palazzo di Jabba the Hutt ne Il ritorno dello Jedi[151]. Nell'Universo espanso, dopo la morte del suo mecenate, Max continua per qualche tempo ad esibirsi insieme a Sy Snootles per poi iniziare una carriera da solista intrattenendo le truppe dell'Alleanza Ribelle. È interpretato da Simon Williamson[152]
  • Ree-Yees è un Gran membro della corte di Jabba the Hutt ne Il ritorno dello Jedi. Muore nell'esplosione della nave di Jabba. È interpretato da Mike Quinn e Richard Bonehill.
  • Kylo Ren è il capo di un gruppo di utilizzatori del lato oscuro della Forza chiamati Cavalieri di Ren, sotto le direttive di Snoke e affiliati con il Primo Ordine. Nato Ben Solo, figlio di Ian Solo e Leila Organa, venne instradato da Luke Skywalker all'uso della Forza, prima di abbandonare il suo maestro e passare al lato oscuro.
  • Il Capitano Rex è il comandante della Legione 501 dei clone trooper. In The Clone Wars funge da vice di Anakin Skywalker e Ahsoka Tano, distinguendosi per valore ed efficienza in diverse missioni. Rimosso il chip che lo controlla, Rex riesce a ignorare l'Ordine 66 e si unisce ai ribelli in Rebels.
  • Rey è un'orfana che sopravvive sull'arido pianeta Jakku vendendo pezzi di ricambio ottenuti da vecchi rottami di astronavi ne Il risveglio della Forza. Dopo l'incontro con BB-8, Finn e Ian Solo, Rey si unisce alla Resistenza e sviluppa una predisposizione all'uso della Forza[153].
  • Carlist Rieekan è un generale dell'Alleanza Ribelle responsabile della base di Hoth. Quando le truppe imperiali attaccano il pianeta, Rieekan ordina tempestivamente l'evacuazione e dirige le operazioni di difesa, riuscendo a minimizzare le perdite[154]. È interpretato da Bruce Boa.
  • Hurst Romodi è un ufficiale imperiale apparso in Una nuova speranza, Rogue One e Star Wars: Darth Vader. Durante il completamento e la messa a punto della Morte Nera collabora strettamente con il Grand Moff Tarkin. In seguito prende parte alla riunione delle più alte cariche imperiali a bordo della stessa stazione orbitante, rimanendo coinvolto nella sua distruzione a opera dei ribelli. È interpretato da Ian Selby in Una nuova speranza e da Andy de la Tour in Rogue One.
  • Bodhi Rook è un timoroso pilota imperiale che, incoraggiato da Galen Erso, diserta verso l'Alleanza Ribelle. Spacciandosi per un soldato imperiale, partecipa alla missione su Scarif per rubare i piani della Morte Nera; tuttavia, nell'aiutare i ribelli, fa saltare la sua copertura, e viene quindi ucciso dagli stormtrooper[155]. È interpretato da Riz Ahmed.

S[modifica | modifica wikitesto]

  • Sebulba è uno dei migliori piloti di sgusci della Galassia, dal carattere aggressivo e arrogante. Ne La minaccia fantasma partecipa alla corsa con gli sgusci di Tatooine, dove ricorre a trucchi e scorrettezze per vincere la gara, ma è infine battuto da Anakin Skywalker[157]. È interpretato da Lewis MacLeod.
  • Aayla Secura è una Jedi Twi'lek apprendista di Quinlan Vos, che agisce da generale in diverse battaglie delle guerre dei cloni ne L'attacco dei cloni e The Clone Wars. Ne La vendetta dei Sith viene uccisa dai clone trooper dopo l'emissione dell'Ordine 66[158].
  • Zev Senesca è un pilota del Rogue Squadron dell'Alleanza Ribelle ne L'Impero colpisce ancora. Su Hoth, è lui a salvare Luke Skewalker e Ian Solo da una tempesta di neve, ma rimane ucciso nel successivo combattimento contro un AT-AT imperiale[161]. È interpretato da Christopher Malcolm.
  • Sifo-Dyas è un Jedi espulso dall'ordine nel periodo antecedente la trilogia prequel per via delle sue idee troppo radicali. Grazie alla sua preveggenza, Sifo-Dyas aveva infatti previsto un imminente conflitto e, convinto che la Repubblica necessitasse di un esercito, commissionò ai Kaminoani la creazione di un'armata di cloni. Quando Palpatine e il Conte Dooku appresero della sua iniziativa, lo fecero uccidere e continuarono a impersonarlo e a finanziare i Kaminoani, manipolando i cloni per ubbidire segretamente ai loro ordini[162]. È doppiato da Paul Nakauchi in The Clone Wars.
  • Aurra Sing è una cacciatrice di taglie che assiste alla corsa con gli sgusci su Tatooine ne La minaccia fantasma. In The Clone Wars accudisce il piccolo Boba Fett dopo la morte del padre Jango Fett e lo instrada alla carriera di cacciatore di taglie[163]. È interpretata da Michonne Bourriague e doppiata da Jaime King in The Clone Wars.
  • Shmi Skywalker è la madre di Anakin Skywalker. Risiede su Tatooine, dove è una schiava di Watto ne La minaccia fantasma. Dopo aver accettato la proposta di Qui-Gon Jinn di sottoporre il figlio all'addestramento Jedi, Shmi viene acquistata, liberata e presa in moglie da Cliegg Lars. Diversi anni più tardi, ne L'attacco dei cloni, è rapita e uccisa da una banda di predoni Tusken; la sua morte segna una tappa importante nel passaggio di Anakin al lato oscuro[165]. È interpretata da Pernilla August.
  • Sy Snootles è una cantante Pa'lowick membro della Max Rebo Band che si esibisce al palazzo di Jabba the Hutt ne Il ritorno dello Jedi. In The Clone Wars agisce inoltre come spia e agente per Jabba[166]. Nell'Universo espanso, dopo la morte del suo mecenate, Sy continua per qualche tempo ad esibirsi insieme a Max Rebo per poi iniziare un'infruttuosa carriera da solista. Nella versione originale de Il ritorno dello Jedi, Sy è un pupazzo manovrato da Mike Quinn e Tim Rose, mentre nella riedizione in DVD è stata ricreata in CGI e doppiata da Annie Arbogast, mentre in The Clone Wars ha la voce di Nika Futterman.
  • Il Leader Supremo Snoke è il sovrano del Primo Ordine e un esperto conoscitore e utilizzatore del lato oscuro della Forza ne Il risveglio della Forza e Gli ultimi Jedi. Seduce Ben Solo nel convertirsi al lato oscuro e lo addestra come suo discepolo sotto il nome di Kylo Ren. Ne Gli ultimi Jedi, Snoke crea un collegamento mentale tra Ren e Rey, in modo tale che la ragazza abbassi la guardia e venga portata al suo cospetto per estorcerle informazioni sul nascondiglio di Luke Skywalker. Esaurita la sua utilità, Snoke ordina a Ren di uccidere Rey, ma l'apprendista tradisce il maestro e lo assassina, proclamandosi nuovo leader supremo e facendo ricadere la colpa su Rey[167]. È interpretato da Andy Serkis.
  • Ian Solo è un contrabbandiere e capitano del Millennium Falcon nella trilogia originale. Dopo aver conosciuto Luke Skywalker e la Principessa Leila, mette le sue abilità al servizio dell'Alleanza Ribelle, diventandone un leader e partecipando a numerose battaglie e missioni contro l'Impero. Sposa in seguito Leila, dalla quale ha il figlio Ben Solo. Ne Il risveglio della Forza viene ucciso proprio da Ben nel tentativo di allontanarlo dal lato oscuro[168].
  • L'Ammiraglio Statura è un ufficiale della Resistenza ne Il risveglio della Forza. Identifica correttamente il punto debole della Base Starkiller, favorendone la distruzione da parte dei ribelli[169]. Appare anche nel fumetto Star Wars: Poe Dameron. È interpretato da Ken Leung.
  • Lama Su è il primo ministro di Kamino ne L'attacco dei cloni e The Clone Wars. Viene incaricato da Sifo-Dyas di creare un esercito di cloni per la Repubblica galattica, sfruttando le strutture e le avanzate conoscenze biologiche e tecnologiche del suo popolo. Ne L'attacco dei cloni accompagna Obi-Wan Kenobi nell'ispezione della fabbrica dove vengono creati i cloni[170]. È doppiato da Anthony Phelan.
  • Bultar Swan è una Jedi che prende parte alla battaglia di Geonosis ne L'attacco dei cloni. Nel fumetto dell'Universo espanso Star Wars: Purge, Swan rimane uccisa nella Grande Purga Jedi[171]. È interpretata da Mimi Daraphet.

T[modifica | modifica wikitesto]

  • Il generale Cassio Tagge è il comandante delle forze armate della Morte Nera in Una nuova speranza. Esprime preoccupazione sulla vulnerabilità della stazione orbitante a causa dei piani in possesso dei ribelli. Il fumetto Star Wars: Darth Vader rivela che Tagge è scampato alla distruzione della Morte Nera ed è stato promosso al ruolo di gran generale da Palpatine[172]. È interpretato da Don Henderson.
  • Wat Tambor è il leader Skakoano della Tecno Unione ne L'attacco dei cloni, La vendetta dei Sith e The Clone Wars. Si unisce alla Confederazione dei Sistemi Indipendenti, fornendo mezzi e tecnologie alla causa separatista. Viene ucciso su Mustafar insieme agli altri leader separatisti da Dart Fener al termine delle guerre dei cloni[173]. È interpretato da Chris Truswell e doppiato da Matthew Wood in The Clone Wars.
  • Ahsoka Tano è una Jedi Togruta e Padawan di Anakin Skywalker, con cui collabora a diverse missioni durante le Guerre del Cloni in The Clone Wars. Viene accusata ingiustamente dell'attentato al tempio Jedi operato da Barriss Offee e, benché venga in seguito assolta, perde fiducia nell'ordine e decide di abbandonarlo. Riappare nel romanzo Star Wars: Ahsoka e in Rebels, in cui aiuta i ribelli sotto l'identità di "Fulcrum"[174].
  • Tarfful è un capo Wookiee che, insieme a Chewbecca, comanda le truppe nella battaglia di Kashyyyk ne La vendetta dei Sith. In seguito, aiuta Yoda a fuggire dal pianeta per scampare all'Ordine 66[175]. È interpretato da Michael Kingma.
  • Il Grand Moff Tarkin è il governatore dei territori dell'Orlo Esterno e il comandante della Morte Nera in Una nuova sepranza. Spietato e autoritario, perisce nella distruzione della stazione orbitante a opera dei ribelli.
  • Roos Tarpals è il capitano dell'armata Gungan durante l'invasione di Naboo ne La minaccia fantasma. In The Clone Wars viene promosso al rango di generale e presta servizio durante le guerre dei cloni. Viene ucciso durante una missione dal Generale Grievous[176]. È doppiato da Steven Speirs ne La minaccia fantasma e da Fred Tatasciore in The Clone Wars.
  • TC-14 è un droide protocollare femminile che dà il benvenuto a Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi a bordo della nave comando della Federazione del Commercio ne La minaccia fantasma[177]. È interpretato da John Fensom e doppiato da Lindsay Duncan.
  • Teebo è un guerriero e scout Ewok della Luna boscosa di Endor. Ne Il ritorno dello Jedi fa parte del gruppo che cattura Luke Skywalker, Ian Solo, Chewbecca e i droidi[178]. È interpretato da Jack Purvis.
  • Lor San Tekka è un anziano esploratore e seguace della Chiesa della Forza di Jakku. Possiede un frammento di mappa che indica il nascondiglio di Luke Skywalker, motivo per il quale è cercato sia dal Primo Ordine che dalla Resistenza. Ne Il risveglio della Forza viene ucciso dal Primo Ordine poco dopo aver consegnato le coordinate a Poe Dameron[179]. È interpretato da Max von Sydow.
  • Il Grand'ammiraglio Thrawn è un brillante stratega della marina imperiale. Ideato da Timothy Zahn come antagonista principale della serie di romanzi dell'Universo espanso Trilogia di Thrawn, il personaggio è stato accolto in modo molto positivo, tanto da essere incluso nel nuovo canone in Rebels e nel romanzo Star Wars: Thrawn[180].
  • Shaak Ti è una Jedi Togruta che sostituisce Yaddle nel Consiglio Jedi prima delle guerre dei cloni. Partecipa alla battaglia di Geonosis ne L'attacco dei cloni, e in The Clone Wars sovraintende all'addestramento dei cloni su Kamino. In una scena eliminata de La vendetta dei Sith, Ti viene uccisa durante l'attacco di Dart Fener al tempio Jedi nel corso della Grande Purga Jedi[181]. Nel videogioco Star Wars: Il potere della Forza dell'Universo espanso, Ti sopravvive l'Ordine 66, ma è uccisa in seguito dal suo apprendista Galen Marek. È interpretata da Orli Shoshan e doppiata da Tasia Valenza in The Clone Wars.
  • Rose Tico è un'addetta alla manutenzione della Resistenza e sorella della pilota Paige Tico ne Gli ultimi Jedi. Intuito che il Primo Ordine utilizza un localizzatore per seguire la posizione della flotta della Resistenza attraverso l'iperspazio, Rose, Finn e Poe Dameron si imbarcano in una missione non autorizzata per disattivare il dispositivo. Rose e Finn reclutano quindi l'hacker DJ nella città di Canto Bight, ma infiltratisi nell'ammiraglia nemica, DJ li consegna al Primo Ordine, e i due riescono a fuggire solo grazie all'intervento di BB-8. In seguito, Rose partecipa alla battaglia di Crait, in cui salva la vita a Finn; ancora svenuta, viene portata in salvo insieme ai superstiti della Resistenza sul Millennium Falcon[182]. È interpretata da Kelly Marie Tran.
  • Saesee Tiin è un Jedi membro del Consiglio Jedi nella trilogia prequel e The Clone Wars. Molto attivo nelle guerre dei cloni, si reca insieme a Mace Windu, Kit Fisto e Agen Kolar ad arrestare Palpatine, ma viene ucciso dal signore dei Sith[183]. È interpretato da Khan Bonfils ne La minaccia fantasma, Jesse Jensen ne L'attacco dei cloni e Kenji Oates ne La vendetta dei Sith e doppiato da Dee Bradley Baker in The Clone Wars.
  • Coleman Trebor è un Jedi Vurk membro del Consiglio Jedi ne L'attacco dei cloni. Durante la battaglia di Geonosis è molto vicino a uccidere il Conte Dooku, ma è fucilato da Jango Fett[184].
  • Il capitano Gregar Typho è il nipote di Quarsh Panaka e il suo successore come responsabile della sicurezza del palazzo reale di Naboo e di Padmé Amidala ne L'attacco dei cloni, La venedetta dei Sith e The Clone Wars[185]. È interpretato da Jay Laga'aia e doppiato da James Mathis III in The Clone Wars.

U[modifica | modifica wikitesto]

  • Luminara Unduli è una Jedi Mirialana maestra di Barriss Offee. Partecipa alle guerre dei cloni ne L'attacco dei cloni, La vendetta dei Sith e The Clone Wars, al termine delle quali viene catturata e uccisa dall'Impero. In Rebels viene fatta credere ancora in vita dal Grande Inquisitore per attirare i ribelli su Stygeon Prime[186]. È interpretata da Mary Oyaya ne L'attacco dei cloni e da Fay David ne La vendetta dei Sith e doppiata da Olivia d'Abo in The Clone Wars.

V[modifica | modifica wikitesto]

  • Finis Valorum è il cancelliere supremo della Repubblica Galattica ne La minaccia fantasma e The Clone Wars. Sebbene onesto e ben intenzionato, Valorum deve affrontare un periodo turbolento nella storia della Repubblica, corruzione e avvitamenti burocratici nel Senato. In seguito a una mozione di sfiducia promossa da Padmé Amidala, Valorum è sollevato dal suo incarico e sostituito da Palpatine[187]. Nell'Universo espanso, rimane ucciso in un attentato ordito da Palpatine. È interpretato da Terence Stamp e doppiato da Ian Ruskin in The Clone Wars.
  • Il generale Maximilian Veers è il comandante delle forze imperiali terrestri durante la battaglia di Hoth ne L'Impero colpisce ancora[188]. È interpretato da Julian Glover.
  • Quinlan Vos è un Jedi, maestro di Aayla Secura. Ha il dono della psicometria, che gli permette di leggere la memoria di oggetti inanimati. È stato creato da John Ostrander e Jan Duursema per la per la serie a fumetti Star Wars: Vector ed è apparso anche in altre storie dell'Universo espanso, tra cui Star Wars: Republic e Star Wars: Jedi; il suo nome è ispirato a Qui-Gon Jinn[189]. Quinlan è stato in seguito ripreso nelle opere canoniche The Clone Wars, dove aiuta Obi-Wan a dare la caccia a Ziro the Hutt, e L'apprendista del Lato Oscuro, dove, durante una missione per assassinare il Conte Dooku, incontra e si innamora di Asajj Ventress, la quale lo porta a esplorare il lato oscuro della Forza[190]. È doppiato da Al Rodrigo.

W[modifica | modifica wikitesto]

  • Wicket W. Warrick è un guerriero Ewok che stringe amicizia con la Principessa Leila sulla Luna boscosa di Endor e la conduce al suo villaggio, convincendo poi la sua tribù a collaborare con l'Alleanza Ribelle per distruggere la Morte Nera II[191]. Considerato il più conosciuto degli Ewoks, Wicket è inoltre il protagonista di alcune opere dell'Universo espanso: i film televisivi L'avventura degli Ewoks e Il ritorno degli Ewoks, e la serie animata Ewoks[192]. È interpretato da Warwick Davis e doppiato da Darryl Henriques ne L'avventura degli Ewoks e Il ritorno degli Ewoks e da Jim Henshaw e Denny Delk rispettivamente nella prima e nella seconda stagione di Ewoks.
  • Snap Wexley è un ragazzino intraprendente che segue la madre Norra in svariate avventure nella trilogia di romanzi Star Wars: Aftermath. Ne Il risveglio della Forza appare cresciuto, come pilota di X-wing della Resistenza; è lui a effettuare un volo di ricognizione sulla Base Starkiller per individuarne i punti deboli[195]. È interpretato da Greg Grunberg.
  • Il generale Vanden Willard è un ufficiale dell'Alleanza Ribelle stanziato alla base di Yavin IV. In Una nuova speranza aiuta Jan Dodonna a coordinare l'attacco alla Morte Nera. È interpretato da Eddie Byrne e doppiato da Michael Bell.
  • Mace Windu è un Jedi membro di spicco del Consiglio Jedi ne La minaccia fantasma, L'attacco dei cloni e The Clone Wars. Considerato uno degli spadaccini migliori nella storia Jedi, partecipa alla battaglia di Geonosis e alle guerre dei cloni. Scoperto che Palpatine è in realtà Darth Sidious, Windu tenta di arrestarlo, ma Anakin Skywalker gli trancia un braccio, permettendo a Palpatine di ucciderlo[196].

Y[modifica | modifica wikitesto]

  • Yaddle è una Jedi della stessa specie di Yoda, membro del Consiglio Jedi ne La minaccia fantasma[197]. È stimata e rispettata per la sua saggezza, gentilezza e pazienza, e per la sua padronanza dell'antica arte morichro, che consente all'utilizzatore di diminuire la frequenza del metabolismo dell'avversario fino alla morte. Nella serie di romanzi dell'Universo espanso Jedi Quest, Yaddle si sacrifica per salvare gli abitanti di Mawan da un'arma batteriologica rilasciata da Granta Omega. È interpretata da Phil Eason.
  • Yoda è un anziano e rispettato maestro Jedi che siede nel Consiglio Jedi nella trilogia prequel. Responsabile dell'addestramento di numerosi allievi, ha allenato tra gli altri anche il Conte Dooku. Durante le guerre dei cloni affronta Palpatine, ma viene da questi sconfitto e si ritira in esilio su Dagobah. Ne L'Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi allena Luke Skywalker all'uso della Forza, prima di morire e diventare un tutt'uno con essa[198].
  • Wullf Yularen è un ufficiale imperiale sulla Morte Nera in Una nuova speranza. In The Clone Wars viene mostrato come un ammiraglio della flotta della Repubblica galattica, che collabora a diverse missioni con Anakin Skywalker durante le guerre dei cloni[199]. Appare anche in Rebels. È interpretato da Robert Clarke e doppiato da Tom Kane in The Clone Wars e Rebels.

Z[modifica | modifica wikitesto]

  • Zuckuss è un cacciatore di taglie Gand ingaggiato da Dart Fener per rintracciare il Millennium Falcon ne L'Impero colpisce ancora[200]. Nell'Universo espanso, Zuckuss agisce spesso in coppia con 4-LOM. Durante una missione gli viene strappata la maschera, procurandogli seri danni ai polmoni, ma viene salvato e curato dall'Alleanza Ribelle. Collabora quindi per qualche tempo coi ribelli, prima di tornare ad agire in modo indipendente. È interpretato da Cathy Munroe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 4-LOM, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  2. ^ a b c d e f g (EN) Marc Buxton, Star Wars: 25 Best Droids in the Galaxy from the Movies and TV Shows, su denofgeek.com, 13 gennaio 2017. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  3. ^ (EN) 8D8, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  4. ^ (EN) Admiral Ackbar, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  5. ^ (EN) Stass Allie, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  6. ^ (EN) Mas Amedda, su starwars.com. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  7. ^ (EN) Cassian Andor, su starwars.com. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  8. ^ (EN) OCD: Star Wars' Two-Headed Announcer, IGN, 26 settembre 2008. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  9. ^ (EN) Captain Antilles, su starwars.com. URL consultato il 30 gennaio 2018.
  10. ^ a b c d (EN) Adam Bray, Split Personalities: Star Wars Movie Characters Played By Multiple Actors, su starwars.com, 2 aprile 2015. URL consultato il 30 gennaio 2018.
  11. ^ (EN) Wedge Antilles, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  12. ^ (EN) Queen Apailana, su starwars.com. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  13. ^ (EN) Graeme McMillan, 'Star Wars': Who Is Doctor Aphra?, The Hollywood Reporter, 13 ottobre 2016. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  14. ^ (EN) Ello Asty, su starwars.com. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  15. ^ (EN) Ponda Baba, su starwars.com. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  16. ^ (EN) Bala-Tik, su starwars.com. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  17. ^ (EN) Darth Bane, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  18. ^ (EN) Endnotes for The New Essential Chronology, su starwars.com, 25 ottobre 2005. URL consultato il 5 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2008).
  19. ^ (EN) BB-8, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  20. ^ (EN) Sio Bibble, su starwars.com. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  21. ^ (EN) Depa Billaba, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  22. ^ (EN) Jar Jar Binks, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  23. ^ (EN) Bossk, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  24. ^ (EN) Michael Graff, Star Wars: 15 Things You Didn't Know About Bossk, su screenrant.com, 1º febbraio 2017. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  25. ^ a b (EN) Steven Romano, 5 Recycled Star Wars Props and Costumes, su starwars.com, 6 agosto 2015. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  26. ^ (EN) C-3PO, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  27. ^ (EN) Lando Calrissian, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  28. ^ (EN) Chewbecca, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  29. ^ (EN) Chief Chirpa, su starwars.com. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  30. ^ (EN) Kaydel Ko Connix, su starwars.com. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  31. ^ (EN) Christian Holub, Carrie Fisher's daughter, Billie Lourd, auditioned for Star Wars Rey role, Entertainment Weekly, 13 settembre 2017. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  32. ^ (EN) Salacious B. Crumb, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  33. ^ (EN) Figrin D'an, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  34. ^ (EN) Poe Dameron, su starwars.com. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  35. ^ (EN) Graeme McMillan, 'Star Wars': 5 Ways Marvel's 'Shattered Empire' Ties Into 'The Force Awakens', The Hollywood Reporter, 21 ottobre 2015. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  36. ^ (EN) Brian Truitt, Exclusive: 'Star Wars: Poe Dameron' comic book debuts in April, USA Today, 14 gennaio 2016. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  37. ^ (EN) Vober Dand, su starwars.com. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  38. ^ (EN) Biggs Darklighter, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  39. ^ (EN) Dengar, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  40. ^ (EN) Major Bren Derlin, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  41. ^ (EN) Lott Dod, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  42. ^ (EN) Jan Dodonna, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  43. ^ (EN) Count Dooku, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  44. ^ (EN) Cin Drallig, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  45. ^ (EN) Garven Dreis, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  46. ^ (EN) Caluan Ematt, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  47. ^ (EN) Embo, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  48. ^ (EN) Galen Erso, su starwars.com. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  49. ^ (EN) Jyn Erso, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  50. ^ (EN) EV-9D9, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  51. ^ (EN) Doctor Cornelius Evazan, su starwars.com. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  52. ^ (EN) Dart Fener, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  53. ^ (EN) Anakin Skywalker, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  54. ^ (EN) Boba Fett, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  55. ^ (EN) Jango Fett, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  56. ^ (EN) Finn, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  57. ^ (EN) Kit Fisto, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  58. ^ (EN) Sander De Lange, From Concept to Screen: Kit Fisto, su starwars.com, 1º dicembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  59. ^ (EN) Bib Fortuna, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  60. ^ (EN) Adi Gallia, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  61. ^ (EN) Gardulla the Hutt, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  62. ^ (EN) Yarna d'al' Garganb, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  63. ^ (EN) Garindan, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  64. ^ (EN) Saw Gerrera, su starwars.com. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  65. ^ (EN) Amy Ratcliffe, 10 Things You Should Know About Saw Gerrera from The Clone Wars, su starwars.com, 23 giugno 2016. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  66. ^ (EN) Anthony Breznican, See Rogue One's Saw Gerrera return in animated Star Wars: Rebels, Entertainment Weekly, 20 dicembre 2016. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  67. ^ (EN) Anthony Breznican, Star Wars: Rogue One: Forest Whitaker's character revealed, Entertainment Weekly, 22 giugno 2016. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  68. ^ (EN) Greedo, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  69. ^ (EN) Andrea Bedeschi, George Lucas sostiene che Han Solo non ha mai sparato per primo, su badtaste.it, 10 febbraio 2012. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  70. ^ (EN) Janus Greejatus, su starwars.com. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  71. ^ (EN) General Grievous, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  72. ^ (EN) Grummgar, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  73. ^ (EN) Nute Gunray, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  74. ^ (EN) Rune Haako, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  75. ^ (EN) San Hill, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  76. ^ (EN) Amilyn Holdo, su starwars.com. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  77. ^ (EN) General Hux, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  78. ^ (EN) Selina Wilken, ‘Star Wars’ prequel book reveals General Hux’s first name and backstory, su hypable.com, 12 luglio 2016. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  79. ^ (EN) IG-88, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  80. ^ (EN) Chirrut Îmwe, su starwars.com. URL consultato il 5 marzo 2018.
  81. ^ (EN) Sidon Ithano, su starwars.com. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  82. ^ (EN) Jabba the Hutt, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  83. ^ (EN) Kanan Jarrus, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  84. ^ (EN) Moff Jerjerrod, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  85. ^ (EN) Dexter Jettster, su starwars.com. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  86. ^ (EN) Qui-Gon Jinn, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  87. ^ (EN) Jira, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  88. ^ (EN) K-2SO (Kay-Tuesso), su starwars.com. URL consultato il 6 marzo 2018.
  89. ^ (EN) Megan McCluskey, Rogue One Droid K-2SO Is Taking the Star Wars World By Storm, Time, 19 dicembre 2016. URL consultato il 6 marzo 2018.
  90. ^ (EN) Eric Goldman, Rogue One: A Star Wars Story Review, IGN, 13 dicembre 2016. URL consultato il 6 marzo 2018.
  91. ^ (EN) Doctor Kalonia, su starwars.com. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  92. ^ (EN) Maz Kanata, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  93. ^ (EN) Anthony Breznican, Star Wars: The Force Awakens: J.J. Abrams reveals backstory of alien Maz Kanata, Entertainment Weekly, 12 novembre 2015. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  94. ^ (EN) Obi-Wan Kenobi, su starwars.com. URL consultato il 3 febbraio 2018.
  95. ^ (EN) Ki-Adi-Mundi, su starwars.com. URL consultato il 2 febbraio 2018.
  96. ^ (EN) Agen Kolar, su starwars.com. URL consultato il 2 febbraio 2018.
  97. ^ (EN) Agen Kolar, su starwars.com. URL consultato il 2 febbraio 2018.
  98. ^ (EN) Eeth Koth, su starwars.com. URL consultato il 3 febbraio 2018.
  99. ^ (EN) Director Orson Krennic, su starwars.com. URL consultato il 6 marzo 2018.
  100. ^ (EN) Beru Lars, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  101. ^ (EN) Cliegg Lars, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  102. ^ (EN) Owen Lars, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  103. ^ (EN) Tasu Leech, su starwars.com. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  104. ^ (EN) Leia Organa, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  105. ^ (EN) Lobot, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  106. ^ (EN) Logray, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  107. ^ (EN) General Madine, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  108. ^ (EN) Shu Mai, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  109. ^ (EN) Malakili, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  110. ^ (EN) Baze Malbus, su starwars.com. URL consultato il 6 marzo 2018.
  111. ^ (EN) Darth Maul, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  112. ^ (EN) Droopy McCool, su starwars.com. URL consultato il 14 febbraio 2018.
  113. ^ (EN) Tion Medon, su starwars.com. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  114. ^ (EN) Lieutenant Mitaka, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  115. ^ (EN) Mon Mothma, su starwars.com. URL consultato il 30 gennaio 2018.
  116. ^ (EN) Admiral Motti, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  117. ^ (EN) Captain Needa, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  118. ^ (EN) Bazine Netal, su starwars.com. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  119. ^ (EN) Jocasta Nu, su starwars.com. URL consultato il 6 marzo 2018.
  120. ^ (EN) Po Nudo, su starwars.com. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  121. ^ (EN) Nien Nunb, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  122. ^ (EN) Kevin Tunoi, We have found Bill Kipsang Rotich of Hollywood ‘Star Wars’ movie, su sde.co.ke. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  123. ^ (EN) Barriss Offee, su starwars.com. URL consultato il 3 febbraio 2018.
  124. ^ (EN) Oola, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  125. ^ (EN) Bail Organa, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  126. ^ (EN) Emperor Palpatine / Darth Sidious, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  127. ^ (EN) Captain Panaka, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  128. ^ (EN) James Floyd, 11 Revelations from Claudia Gray on Leia, Princess of Alderaan, su starwars.com, 27 settembre 2017. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  129. ^ (EN) Jess Pava, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  130. ^ (EN) Captain Phasma, su starwars.com. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  131. ^ (EN) Andrew Liptak, A new Star Wars novel traces the mysterious origins of Captain Phasma, su theverge.com, 1º settembre 2017. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  132. ^ (EN) Dan Brooks, SWCO 2017: Marvel Reveals Captain Phasma Miniseries Bridging The Force Awakens and The Last Jedi – Exclusive, su starwars.com, 14 aprile 2017. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  133. ^ (EN) Christopher Laverty, Star Wars: Interview with Michael Kaplan, su clothesonfilm.com, 22 gennaio 2016. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  134. ^ (EN) Anthony Breznican, Star Wars: The Force Awakens: J.J. Abrams explains origins of character names, Entertainment Weekly, 12 agosto 2015. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  135. ^ (EN) Kyle Buchanan, This Major Female Villain in Star Wars: The Force Awakens Was Originally a Man, su vulture.com, 7 dicembre 2015. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  136. ^ (EN) Max Nicholson, 6 ‘Star Wars: The Force Awakens’ Characters Who Need to up Their Game in ‘Episode VIII’, su collider.com, 9 luglio 2016. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  137. ^ (EN) Even Piell, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  138. ^ (EN) David Sims, The Ballad of Admiral Piett, The Atlantic, 15 dicembre 2015. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  139. ^ (EN) Admiral Piett, su starwars.com. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  140. ^ (EN) Jesse Schedeen, Star Wars: Darth Plagueis Review, IGN, 2 febbraio 2012. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  141. ^ (EN) Unkar Plutt, su starwars.com. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  142. ^ (EN) Poggle the Lesser, su starwars.com. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  143. ^ (EN) Tom Bacon, The Pre-'Rogue One' History Of The Death Star Revealed In 'Star Wars: Catalyst'!, su futurism.media. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  144. ^ (EN) Yarael Poof, su starwars.com. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  145. ^ (EN) PZ-4CO (Peazy-Fourseeo), su starwars.com. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  146. ^ (EN) R2-D2, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  147. ^ (EN) R4-P17, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  148. ^ (EN) R5-D4, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  149. ^ (EN) Dak Ralter, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  150. ^ (EN) Oppo Rancisis, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  151. ^ (EN) Max Rebo, su starwars.com. URL consultato il 14 febbraio 2018.
  152. ^ (EN) From Star Wars to Jedi: The Making of a Saga, CBS Fox Video, 1985.
  153. ^ (EN) Rey, su starwars.com. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  154. ^ (EN) General Rieekan, su starwars.com. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  155. ^ (EN) Bodhi Rook, su starwars.com. URL consultato il 6 marzo 2018.
  156. ^ (EN) Sabé, su starwars.com. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  157. ^ (EN) Sebulba, su starwars.com. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  158. ^ (EN) Aayla Secura, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  159. ^ (EN) Korr Sella, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  160. ^ (EN) Rebecca Hawkes, Star Wars: The Force Awakens: 12 things they cut from the film, The Daily Telegraph, 5 gennaio 2016. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  161. ^ (EN) Zev Senesca, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  162. ^ (EN) Sifo-Dyas, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  163. ^ (EN) Aurra Sing, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  164. ^ (EN) Luke Skywalker, su starwars.com. URL consultato il 3 febbraio 2018.
  165. ^ (EN) Shmi Skywalker Lars, su starwars.com. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  166. ^ (EN) Sy Snootles, su starwars.com. URL consultato il 14 febbraio 2018.
  167. ^ (EN) Supreme Leader Snoke, su starwars.com. URL consultato il 6 marzo 2018.
  168. ^ (EN) Han Solo, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  169. ^ (EN) Admiral Statura, su starwars.com. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  170. ^ (EN) Lama Su, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  171. ^ (EN) Bultar Swan, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  172. ^ (EN) General Tagge, su starwars.com. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  173. ^ (EN) Wat Tambor, su starwars.com. URL consultato il 17 febbraio 2018.
  174. ^ (EN) Ahsoka Tano, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  175. ^ (EN) Tarfful, su starwars.com. URL consultato il 17 febbraio 2018.
  176. ^ (EN) General Tarpals, su starwars.com. URL consultato il 14 febbraio 2018.
  177. ^ (EN) TC-14, su starwars.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.
  178. ^ (EN) Teebo, su starwars.com. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  179. ^ (EN) Lor San Tekka, su starwars.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  180. ^ (EN) Anthony Breznican, Star Wars Rebels resurrects Grand Admiral Thrawn, Entertainment Weekly, 16 luglio 2016. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  181. ^ (EN) Shaak Ti, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  182. ^ (EN) Rose Tico, su starwars.com. URL consultato il 6 marzo 2018.
  183. ^ (EN) Saesee Tiin, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  184. ^ (EN) Coleman Trebor, su starwars.com. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  185. ^ (EN) Captain Typho, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  186. ^ (EN) Luminara Unduli, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  187. ^ (EN) Supreme Chancellor Valorum, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  188. ^ (EN) General Veers, su starwars.com. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  189. ^ (EN) Jeffrey Renaud, Ostrander Uses the Force in “Vector”, su cbr.com, 28 novembre 2008. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  190. ^ (EN) Quinlan Vos, su starwars.com. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  191. ^ (EN) Wicket W. Warrick, su starwars.com. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  192. ^ (EN) Tim Veekhoven, Yub Yub: Meet the Ewoks from Endor, su starwars.com, 29 ottobre 2014. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  193. ^ (EN) Watto, su starwars.com. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  194. ^ (EN) Zam Wesell, su starwars.com. URL consultato il 18 febbraio 2018.
  195. ^ (EN) Snap Wexley, su starwars.com. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  196. ^ (EN) Mace Windu, su starwars.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  197. ^ (EN) Yaddle, su starwars.com. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  198. ^ (EN) Yoda, su starwars.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  199. ^ (EN) Admiral Wullf Yularen, su starwars.com. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  200. ^ (EN) Zuckuss, su starwars.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari