Oliver Ford Davies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Oliver Robert Ford Davies (Londra, 12 agosto 1939) è un attore e scrittore britannico.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cinema e televisione[modifica | modifica wikitesto]

L'attore è noto al grande pubblico soprattutto per il ruolo di Sio Bibble nella seconda serie cinematografica di Star WarsLa minaccia fantasma (1999), L'attacco dei cloni (2002) e La vendetta dei Sith (2005) – mentre in televisione per il personaggio ricorrente di Peter Foxcott nella serie Kavanagh QC (1995-2001).

Nel 2012 appare nel primo episodio della seconda stagione de Il Trono di Spade nel ruolo di Maestro Cressen.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Molto attivo in ambito teatrale, Ford Davies ha recitato nel ruolo di Polonio in Amleto con la Royal Shakespeare Company e nel ruolo del re di Francia in Tutto è bene quel che finisce bene al Royal National Theatre nel 2009. Nel 2010 ha rivestito il ruolo di Balfour alla prima di The Promise di Ben Brown, dramma incentrato sulla dichiarazione Balfour del 1917. Nel 2014 è tornato in teatro con la Royal Shakespeare Company interpretando il giudice Shallow nell'Enrico IV, parte II.

È stato premiato con il Laurence Olivier Award nel 1990 come migliore attore per Racing Demon di David Hare, ma ha ricevuto la nomination in altre due occasioni – come attore non protagonista – nel 2002 per Absolutely! e nel 2009 per Amleto.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN21829332 · LCCN: (ENno2003037376 · ISNI: (EN0000 0000 5556 076X · GND: (DE135679850