Star Wars: Il risveglio della Forza (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Star Wars: Il risveglio della Forza
Titolo originaleStar Wars: The Force Awakens
AutoreAlan Dean Foster
1ª ed. originale2016
Genereromanzo
Sottogenerespace opera militare
Lingua originale inglese
AmbientazioneNuova Repubblica, Primo Ordine
PersonaggiRey, Finn, Poe Dameron, Kylo Ren, Han Solo, Leia Organa, Chewbecca, Luke Skywalker
SerieGuerre stellari

Star Wars: Il risveglio della Forza (in inglese Star Wars: The Force Awakens) è il romanzo ufficiale del film omonimo del 2015. L'autore Alan Dean Foster ha scritto anche Star Wars: From the Adventures of Luke Skywalker, romanzo del film Guerre stellari. È stato pubblicato il 5 gennaio 2016.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Shelly Shapiro di Del Rey Books ha chiesto ad Alan Dean Foster di scrivere il romanzo, a cui è stata data la sceneggiatura del film, insieme a fotografie di scena del film e dei personaggi.[1]

Per evitare spoiler causati dal libro prima del rilascio del film nei cinema, l'uscita dell'edizione cartonata è stata ritardata al 5 gennaio 2016. La versione "e-book" è stato rilasciata il 18 dicembre 2015.[2] Il libro è stato al 1º posto dei best seller del New York Times.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Star Wars: Il risveglio della Forza § Trama.

Differenze tra il romanzo e il film[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo include scene e dialoghi aggiuntivi:[4][5]

  • Un prologo con un estratto di un diario immaginario, già presente nel romanzo del primo film scritto da Foster.
  • All'inizio del romanzo, il generale Organa rivela l'origine delle principali fazioni del film: la Resistenza, la Nuova Repubblica e il Primo Ordine.
  • Una scena rivela come Poe Dameron fugge dalla caccia TIE che si è schiantato su Jakku.
  • In un'altra scena Rey e Chewbecca incontrano Unkar Plutt su Takodana.

Per quanto riguarda l'adattamento italiano, come per il film anche nel romanzo i nomi storici dei personaggi sono stati rimpiazzati da quelli originali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lisa Granshaw, Star Wars: The Force Awakens novelization: An interview with Alan Dean Foster, Blastr, 22 gennaio 2016. URL consultato il 7 marzo 2016.
  2. ^ Ethan Anderton, Disney delays The Force Awakens novel to avoid spoilers, /Film, 3 novembre 2015. URL consultato il 12 agosto 2016.
  3. ^ Dominic Jones, The Force Awakens Novelization Hits #1 on New York Times Best Sellers List, su Star Wars Underworld, 14 gennaio 2016. URL consultato il 12 agosto 2016.
  4. ^ Jack Shepherd, Star Wars: The Force Awakens: 16 questions the novel answers, su The Independent, 7 gennaio 2016. URL consultato il 15 giugno 2016.
  5. ^ Chris Taylor, 27 Star Wars: The Force Awakens questions answered by the novel, Mashable, 29 dicembre 2015. URL consultato il 15 giugno 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]