Il ritorno degli Ewoks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il ritorno degli Ewoks
Titolo originaleEwoks: The Battle for Endor
PaeseUSA
Anno1985
Formatofilm TV
Genereazione, avventura, fantastico, fantascienza
Durata94 min
Lingua originaleinglese
Rapporto4:3
Crediti
RegiaJim Wheat, Ken Wheat
SoggettoGeorge Lucas
SceneggiaturaKen Wheat, Jim Wheat
Interpreti e personaggi
Voci e personaggi
Doppiatori e personaggi
Paola Del Bosco: Cindel Towani
FotografiaIsidore Mankofsky
MontaggioEric Jenkins
MusichePeter Bernstein
Casa di produzioneLucasfilm
Prima visione
Data24 novembre 1985
Rete televisivaABC
Opere audiovisive correlate
PrecedentiL'avventura degli Ewoks
AltreIl ritorno dello Jedi

Il ritorno degli Ewoks (Ewoks: The Battle for Endor) è un film per la televisione del 1985, diretto e sceneggiato da Jim e Ken Wheat.

Il film, trasmesso per la prima volta in America dalla ABC il 24 novembre 1985[1], è da considerarsi il secondo spin-off facente parte dell'Universo espanso, sequel a L'avventura degli Ewoks, della famosa saga fantascientifica Guerre stellari ed è collocato cronologicamente dopo Il ritorno dello Jedi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'esercito dei Marauder, guidato dal malefico re Terak e dalla perfida strega Charal, in possesso di un anello dagli enormi poteri, attacca il villaggio degli Ewok. Nella battaglia Mace e i suoi genitori restano uccisi, lasciando sola e sperduta Cindel, la più dolce e piccola della famiglia.

Aiutata, dall'Ewok Wicket, Cindel riesce a scappare in una foresta, dove incontrano uno strano e indipendente animale, di nome Teek, che li conduce nella casa del saggio Noa, un vecchio umano che si era schiantato sul pianeta con la propria nave e viveva lì da molti anni. Inizialmente, il vecchio non vuole aiutare la bimba, ma successivamente si convince e, accompagnati dallo scaltro Ewok, partono alla ricerca dell'anello di Charal, che potrebbe far ripartire la nave danneggiata.

Dopo vari ostacoli incontrati, i due riescono a partire dal pianeta, tra il triste addio degli Ewok e in particolare di Wicket.

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

Il film, dopo la messa in onda nel 1985, fu distribuito in VHS e Laserdisc solo nel 1990 attraverso la MGM. Il DVD dovette aspettare circa vent'anni. Tra questa versione e quella in laserdisc ci sono diverse differenze:[2]

  • Le seguenti scene sono state tagliate: venendo inseguito dagli uomini di Terak, Wicket corre da Noa, ma questo lo avverte che l'unica possibilità che hanno è nella navicella; la seconda scena eliminata è quella della distruzione della casa di Noa.[3]
  • La battuta di Cindel: "Fai qualcosa! Usa la tua fionda!" è stata cambiata in "Fa qualcosa! Fa qualcosa!"[3]
  • Il logo iniziale venne modificato. Infatti la prima versione venne distribuita dalla MGM, mentre il DVD fu messo in commercio dalla 20th Century Fox.[3]

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 novembre 2004 venne pubblicata, solo negli Stati Uniti, una versione digitale contenente il film e il suo prequel, L'avventura degli Ewoks. La confezione era composta da un disco a doppio strato, con ciascun film su ogni lato.[4]

Contenuti[modifica | modifica wikitesto]

  • Entrambi i film della serie
  • Presentato nell'originale aspect ratio 1.33:1
  • Lingua sottotitoli: inglese
  • Tracce audio: inglese (Dolby Digital 2.0 Surround)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IMDb - Date d'uscita, su imdb.com. URL consultato il 29-12-2007.
  2. ^ Versione alternative per Il ritorno degli Ewoks - Dal sito IMDb, su imdb.com. URL consultato il 29-12-2007.
  3. ^ a b c Differenze tra le versione Laser Disc e DVD, ultimo accesso il 30 dicembre 2007
  4. ^ Annuncio del DVD, su starwars.com. URL consultato il 30-12-2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN176231538 · LCCN (ENn85226401