The New Mutants

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da New Mutants)
Jump to navigation Jump to search
The New Mutants
TheNewMutants.jpg
Logo del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2020
Durata94 min
RapportoWidescreen
Generefantascienza, azione, orrore
RegiaJosh Boone
Soggettodai fumetti di Chris Claremont e Bob McLeod
SceneggiaturaJosh Boone, Knate Lee
ProduttoreSimon Kinberg, Karen Rosenfelt, Lauren Shuler Donner
Casa di produzioneMarvel Entertainment, 20th Century Studios
Distribuzione in italiano20th Century Studios
FotografiaPeter Deming
MontaggioMatthew Dunnell, Robb Sullivan, Andrew Buckland
Effetti specialiMark Hawker
MusicheMark Snow
ScenografiaMolly Hughes
CostumiLeesa Evans, Virginia Johnson
TruccoKristen Strassel
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The New Mutants è un film del 2020 diretto da Josh Boone.

La pellicola è il tredicesimo film della saga degli X-Men e adattamento cinematografico della serie a fumetti Marvel Nuovi Mutanti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I Nuovi Mutanti in una scena del film

La riserva in cui l'adolescente cheyenne Danielle Moonstar vive è devastata da un evento che causa la morte di suo padre. Fuggendo la ragazza inciampa, batte la testa e perde i sensi, ripresasi si ritrova ammanettata ad un letto d'ospedale. Qui la dottoressa Cecilia Reyes le rivela che la riserva è stata colpita da un tornado e che lei è stata l'unica sopravvissuta in virtù di un suo potere mutante sconosciuto. La dottoressa spiega che il luogo ha lo scopo è insegnare ai giovani mutanti a controllare i loro poteri al fine di impedire che facciano del male a se stessi o ad altri e che la possibilità di andarsene è subordinata al giudizio della dottoressa stessa. Il giorno successivo Danielle tenta di fuggire con il risultato di impattare contro un campo di forza eretto dalla dottoressa, anch'essa una mutante. Danielle dunque decide di suicidarsi lanciandosi da un campanile ma viene convinta a desistere da Rahne Sinclair. Le due in breve divengono amanti e intanto Dani impara a conoscere gli altri ragazzi Samuel "Sam" Guthrie, Illyana Rasputin e Roberto "Bobby" da Costa Col passare del tempo i pazienti sono tormentati da quelle che appaiono essere allucinazioni inerenti ai loro peggiori incubi: si scopre dunque che il potere di Dani consiste nel rendere reali le paure più oscure delle persone: in particolare, la riserva in cui viveva è stata devastata da un gigantesco orso demoniaco, l'incubo della stessa ragazza. La dottoressa riceve dunque l'ordine dai suoi superiori di uccidere la ragazza ma essa viene fermata da Rahne che la ferisce, dopodiché i giovani mutanti scoprono di trovarsi in una struttura della Essex Corporation, una società specializzata nell'usare i mutanti come armi. I cinque decidono dunque di uccidere la dottoressa al fine di abbattere la barriera che li tiene prigionieri e fuggire. La dottoressa riesce ad imprigionare i giovani ma quando si accinge ad uccidere Dani il gigantesco orso si manifesta e la sbrana, per poi tentare di uccidere la ragazza che viene difesa dagli amici che però contro la creatura sono impotenti. Quando l'orso è ad un passo dall'uccidere Bobby, Dani si risveglia ed affrontando la propria paura riesce a domare ed a dissolvere l'essere. Sorta l'alba, il gruppo si allontana dalla struttura.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola, che ha avuto una produzione travagliata,[7] era stata concepita inizialmente come primo capitolo di una trilogia.[8] Le riprese del film sono iniziate il 10 luglio 2017 a Boston,[9] sotto il titolo di lavorazione Growing Pains,[10] e terminano il 16 settembre dello stesso anno.[11]

Post-produzione[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio 2018 vengono fissate delle riprese aggiuntive per inserire un nuovo personaggio nel film;[12] inizialmente le riprese aggiuntive dovevano essere di soli tre giorni, ma dopo il successo di It, la 20th Century Fox ha deciso di accontentare le volontà iniziali del regista Josh Boone, che voleva un vero e proprio film horror, acconsentendo a rigirare parte del film, aumentando così il periodo delle riprese aggiuntive e le scene di spavento e di sangue.[13]

Dopo l'acquisto della 20th Century Fox da parte della Disney, il regista Boone ha ottenuto il pieno controllo creativo sul progetto, annullando così le riprese aggiuntive e portando sugli schermi quello che era il montaggio originale.[14]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso il 13 ottobre 2017.[15]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita del film ha avuto diversi slittamenti: inizialmente prevista per il 13 aprile 2018,[16] è stata posticipata al 22 febbraio 2019[17] e poi al 2 agosto dello stesso anno.[18][19] Nel maggio 2019 la data di distribuzione nelle sale statunitensi viene fissata per il 3 aprile 2020 ed in quelle italiane il 2 aprile 2020,[20][21] ma viene poi posticipata a data da destinarsi a causa della pandemia di coronavirus.[22]

Il film è stato infine distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 28 agosto 2020,[23] e in Italia dal 2 settembre dello stesso anno.[24]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori di 13 anni non accompagnati da adulti.[14]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes il film riceve il 30% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 4,66 su 10 basato su 43 critiche,[25] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 46 su 100 basato su 8 critiche.[26]

Il co-creatore dei fumetti e dei personaggi, Bob McLeod, ha criticato il film per le tante differenze sull'aspetto dei personaggi del film rispetto a quelli dei fumetti, criticando anche l'errore fatto sull'accredito del suo nome nei titoli di coda, scritto Bob Macleod.[27]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Borys Kit, Rosario Dawson in Talks to Star in X-Men Spinoff 'New Mutants', The Hollywood Reporter, 25 maggio 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  2. ^ Karin Ebnet, New Mutants, la trama dettagliata rivela ufficialmente il legame con gli X-Men, su Best Movie, 3 agosto 2020. URL consultato il 4 agosto 2020.
  3. ^ (EN) Borys Kit, 'Stranger Things' Star Charlie Heaton in Talks to Join 'X-Men' Spinoff 'New Mutants', The Hollywood Reporter, 31 maggio 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  4. ^ (EN) Borys Kit, Alice Braga Joins 'New Mutants' as Rosario Dawson Exits, The Hollywood Reporter, 29 giugno 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  5. ^ (EN) Amanda N'Duka, ‘New Mutants’: Henry Zaga Set To Play Sunspot In ‘X-Men’ Spinoff, deadline.com, 1º giugno 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  6. ^ (EN) Borys Kit, Fox's 'New Mutants' Casts Newcomer Blu Hunt in Danielle Moonstar Role, The Hollywood Reporter, 2 giugno 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  7. ^ Valentina D'Amico, THE NEW MUTANTS IN PRE-ORDINE DIGITALE SU AMAZON PRIME VIDEO UK, Movieplayer.it, 5 maggio 2020. URL consultato il 5 maggio 2020.
  8. ^ Andrea Francesco Berni, New Mutants sarà il primo film di una trilogia horror, badtaste.it, 17 ottobre 2017. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  9. ^ (EN) Spencer Perry, Production Begins on The New Mutants Movie Today!, comingsoon.net, 10 luglio 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  10. ^ (EN) Megan Peters, X-Men: New Mutants Working Title Revealed, comicbook.com, 26 aprile 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  11. ^ (EN) Josh Boone, That's a wrap on @newmutants with @bluhunt, Instagram, 16 settembre 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  12. ^ Mirko D'Alessio, New Mutants, Anya Taylor-Joy conferma: un nuovo personaggio aggiunto durante le riprese aggiuntive, badtaste.it, 9 marzo 2018. URL consultato il 9 marzo 2018.
  13. ^ Mirko D'Alessio, The New Mutants: cosa c’è dietro lo slittamento di 16 mesi, un ruolo per Antonio Banderas?, badtaste.it, 31 marzo 2018. URL consultato il 31 marzo 2018.
  14. ^ a b Beatrice Pagan, NEW MUTANTS: SVELATE LA DURATA E LA CLASSIFICAZIONE DEL FILM, su Movieplayer.it, 29 febbraio 2020. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  15. ^ Filmato audio 20th Century Fox Italia, New Mutants, su YouTube, 13 ottobre 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  16. ^ (EN) Pamela McClintock, 'Deadpool 2' Lands June 2018 Release Date, The Hollywood Reporter, 22 aprile 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  17. ^ Haleigh Foutch, 'Deadpool 2' to Hit Theaters Early, But 'New Mutants' Delayed to 2019, in Collider.com, 11 gennaio 2018. URL consultato il 12 gennaio 2018 (archiviato il 12 gennaio 2018).
  18. ^ Dino-Ray Ramos, 20th Century Fox Shuffles Release Dates For ‘Bohemian Rhapsody’, ‘Dark Phoenix’ & More, in Deadline.com, 26 marzo 2018. URL consultato il 26 marzo 2018 (archiviato il 29 marzo 2018).
  19. ^ Molly Freeman, Disney Confirms Entire 2019 Slate - Including New Mutants Movie, in Screen Rant, 3 aprile 2019. URL consultato il 3 aprile 2019.
  20. ^ New Mutants: la Disney rimanda l’uscita cinematografica al 2020, badtaste.it. URL consultato il 7 maggio 2019.
  21. ^ Andrea Francesco Berni, The Walt Disney Company Italy: Jojo Rabbit, Onward, New Mutants e Black Widow nel listino del primo semestre 2020, su badtaste.it, 3 dicembre 2019. URL consultato il 3 dicembre 2019.
  22. ^ Karin Ebnet, The New Mutants, il film sui nuovi X-Men spostato per il Coronavirus, su Best Movie, 12 marzo 2020. URL consultato il 12 marzo 2020.
  23. ^ Mirko D'Alessio, New Mutants: i 20th Century Studios confermano l’uscita al cinema, ecco la nuova data, su badtaste.it, 13 maggio 2020. URL consultato il 13 maggio 2020.
  24. ^ Marita Toniolo, New Mutants: rivelata la data d’uscita nei cinema italiani, su Best Movie, 5 agosto 2020. URL consultato il 5 agosto 2020.
  25. ^ (EN) The New Mutants, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 31 agosto 2020. Modifica su Wikidata
  26. ^ (EN) The New Mutants, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 29 agosto 2020. Modifica su Wikidata
  27. ^ Beatrice Pagan, THE NEW MUTANTS, IL CO-CREATORE BOB MCLEOD: "NON C'È SPAZIO PER LA DIVERSITÀ E HANNO SBAGLIATO IL MIO NOME", su Movieplayer.it, 28 agosto 2020. URL consultato il 29 agosto 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]