San Nicola dell'Alto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Nicola dell'Alto
comune
San Nicola dell'Alto – Stemma San Nicola dell'Alto – Bandiera
San Nicola dell'Alto in una foto del 1930.
San Nicola dell'Alto in una foto del 1930.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Crotone-Stemma.png Crotone
Amministrazione
Sindaco Francesco Scarpelli [1] (PD) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 39°18′00″N 16°58′00″E / 39.3°N 16.966667°E39.3; 16.966667 (San Nicola dell'Alto)Coordinate: 39°18′00″N 16°58′00″E / 39.3°N 16.966667°E39.3; 16.966667 (San Nicola dell'Alto)
Altitudine 579 m s.l.m.
Superficie 7,8 km²
Abitanti 869[2] (30-11-2012)
Densità 111,41 ab./km²
Comuni confinanti Carfizzi, Casabona, Melissa, Pallagorio
Altre informazioni
Cod. postale 88817
Prefisso 0962
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 101021
Cod. catastale I057
Targa KR
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti sannicolesi
Patrono San Michele Arcangelo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Nicola dell'Alto
Posizione del comune di San Nicola dell'Alto nella provincia di Crotone
Posizione del comune di San Nicola dell'Alto nella provincia di Crotone
Sito istituzionale

San Nicola dell'Alto (IPA: [sanˈniˈkɔla delˈlalto][3], Shën Koll in arbëreshë[4]) è un comune italiano di 869 abitanti della provincia di Crotone, in Calabria. Situato a circa 4 km. da Carfizzi, le sue origini risalgono ad una delle prime migrazioni delle popolazioni albanesi dell'Albania meridionale e dalla Morea, avvenuta nella prima metà del XV secolo. I suoi abitanti conservano la cultura e la lingua arbëreshë ma hanno abbandonato, per una serie di vicissitudini (obbligati dall'ambiente latino circostante), il rito bizantino-greco. Il paese è chiamano inequivocabilmente Shin Koll, che propriamente significa San Cola, ed esso deriva da Shën Koll, forma corretta in lingua albanese.

Storia[modifica | modifica sorgente]

San Nicola dell'Alto sorse nel XV secolo per opera di profughi albanesi che si stabilirono tra il monte San Michele e il monte Pizzuta, località disabitata, ma rispondente a quelle caratteristiche montane, analoghe a quelle della madrepatria. La sua è una storia di dominazioni: fu feudo dei Canaviglia, degli Aragona e dei Pisciotta, quindi passò ai Marchesi, agli Spiriti ed ai Rossi; nel corso del XVIII secolo fu dei Moccia, dei Crispano ed infine dei Capecelatro.

La strage di Monongah[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Disastro di Monongah.

La comunità di San Nicola dell'Alto è stata duramente colpita dalla più grave sciagura mineraria mai verificatasi negli Stati Uniti d'America il 6 dicembre 1907 a Monongah (Virginia Occidentale). Alcune delle vittime della catastrofe erano emigranti italo-albanesi originari proprio di San Nicola dell'Alto.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[5]

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Feste e tradizioni[modifica | modifica sorgente]

È consuetudine, durante la festa patronale in onore di San Michele Arcangelo, ballare la danza della scioca, che assume forme diverse secondo le circostanze liete o infauste.

Artigianato[modifica | modifica sorgente]

Molto sviluppato è l'artigianato nel campo dei tessuti a mano e nella cestineria.

Persone legate a San Nicola dell'Alto[modifica | modifica sorgente]

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

Chiesa di San Michele[modifica | modifica sorgente]

La chiesa, di semplici linee architettoniche, presenta un'iconografia del titolare del tempio; la chiesa parrocchiale ha una costruzione di forme eclettiche di artigianato locale.

Centro storico[modifica | modifica sorgente]

Caratteristico è il centro storico, con pietre che richiamano l'architettura medievale.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Amministrative 2014 a San Nicola dell'Alto, i voti dei candidati lista per lista, ilcirotano.it. URL consultato il 27-05-2014.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  3. ^ DiPI Online - Dizionario di Pronuncia Italiana. URL consultato il 22 marzo 2014.
  4. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 586.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]