Oppeano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oppeano
comune
Oppeano – Stemma Oppeano – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Verona-Stemma.png Verona
Amministrazione
Sindaco Alessandro Montagnoli (LN) dal 14/04/2004
Territorio
Coordinate 45°18′00″N 11°11′00″E / 45.3°N 11.183333°E45.3; 11.183333 (Oppeano)Coordinate: 45°18′00″N 11°11′00″E / 45.3°N 11.183333°E45.3; 11.183333 (Oppeano)
Altitudine 26 m s.l.m.
Superficie 46,95 km²
Abitanti 9 606[2] (30-11-2011)
Densità 204,6 ab./km²
Frazioni Ca' degli Oppi, Mazzantica, Vallese, Villafontana[1]
Comuni confinanti Bovolone, Buttapietra, Isola della Scala, Isola Rizza, Palù, Ronco all'Adige, San Giovanni Lupatoto, Zevio
Altre informazioni
Cod. postale 37050
Prefisso 045
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 023055
Cod. catastale G080
Targa VR
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti oppeanesi
Patrono san Giovanni Battista
Giorno festivo 24 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Oppeano
Posizione del comune di Oppeano all'interno della provincia di Verona
Posizione del comune di Oppeano all'interno della provincia di Verona
Sito istituzionale

Oppeano (Opeàn in veneto[3]) è un comune italiano di 9.606 abitanti della provincia di Verona in Veneto.

È stato insignito del titolo di città con Decreto del Presidente della Repubblica il 28 aprile 2011.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Oppeano dista 22 chilometri da Verona, in posizione sud-est. Sul territorio comunale si sviluppano tre centri maggiori, Oppeano capoluogo (est, 2955 abitanti), Ca' degli Oppi (nella parte centrale, 1781 abitanti) e Vallese (ad ovest, 3409 abitanti), oltre che alla frazione di Mazzantica (un tempo chiamata Mazzagatta, 532 abitanti), e alle località di Villafontana (ovvero parte della frazione Villafontana condivisa con Bovolone e Isola della Scala, 632 abitanti) e Bagnolo (sud-ovest). Il comune è lambito dai fiumi Bussè, Piganzo e Menago tutti affluenti del Tartaro.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stazione meteorologica di Oppeano.

Il clima è di tipo subtropicale umido, con inverni freschi, con rare nevicate, ed estati caldissime e umide. Sono presenti molti tipi di palme, a via del clima subtropicale, anche se comunque le nevicate non mancano.[senza fonte]

Storia[modifica | modifica sorgente]

La presenza del bosco vicino al fiume aveva forse favorito i primi insediamenti: in questa zona sono stati infatti trovati alcuni resti di palafitte risalenti all’età del bronzo. Il ritrovamento di vasi chiusi da coperchio contenenti cenere e oggetti metallici fanno pensare alla presenza di varie necropoli.

Gli oggetti trovati nelle necropoli attorno ad Oppeano sono oggi conservati in vari musei: sono stati rinvenuti anche un cinturone ed un elmo di bronzo del secondo periodo della civiltà atestina. Si tratta di un elmo particolarmente raro, caratterizzato dalla forma conica e dalle curiose decorazioni, dove è rappresentata una serie di cavalli ed uno strano quadrupede alato con la testa e le gambe anteriori di un uomo. Esso è conservato al Museo Archeologico Nazionale di Firenze, ma visibile in una fedele copia nella sala di rappresentanza del Municipio di Oppeano.

Durante la prima guerra mondiale era presente, nella frazione di Ca' degli Oppi, un'aviosuperficie (aviosuperficie di Ca' degli Oppi) sede dell'XI Gruppo del Corpo Aeronautico del Regio Esercito.

Dal documentario "Quei giorni di coraggio e di paura" di Mauro Vittorio Quattrina, apprendiamo che durante la seconda guerra mondiale, all'interno di una corte agricola della frazione di Mazzantica, era presente un campo di lavoro per prigionieri alleati, gestito dal Regio Esercito fino al settembre 1943. Dopo l'armistizio la maggior parte dei prigionieri alleati fuggirono ma molti altri trovarono ulteriore ospitalità nelle famiglie contadine e rimasero nascosti fino alla resa italiana. Con il loro coraggio le famiglie veronesi scrissero una delle più belle pagine della "resistenza non armata"; proprio per questo la studiosa di POW - prison of war - neozelandese Susan Jacobs ha parlato di una "solidarietà contadina" che difficilmente avrebbe potuto manifestarsi con tanta forza in altre territorialità.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Chiese[modifica | modifica sorgente]

Parrocchiale di Oppeano - XIX secolo[modifica | modifica sorgente]

La chiesa attuale è del 1841, su una prima chiesa dell'XI secolo. Fu danneggiata nel XV e XVII secolo. L'altare maggiore è del 1631, il Battistero del XV secolo. All'interno, di Pasquale Ottino una Annunciazione e una Vergine del Rosario probabilmente di Felice Brusasorzi. Nell'area del coro un affresco di Giuseppe Resi. Il papa Eugenio III scrive nel 1145: Plebem Opedani cum capellis et decimis, diventa pieve e parrocchia con arciprete nel 1460. Il campanile ospita al suo interno un prestigioso e storico concerto di 5 campane in tonalià FA#3 calante, realizzate nell'anno 1830 dal fonditore veronese Selegari Antonio.

Ville[modifica | modifica sorgente]

Villa Montara ha una facciata sormontata da un grande timpano, una cappella che si affaccia sul muro di cinta. La facciata contiene una decorazione con sei lesene doriche che sostengono un fregio ornato da metope e triglifi, e un timpano triangolare ornato da statue.

Fortificazioni[modifica | modifica sorgente]

Nasce come campo trincerato, che verrà rinforzato con un castello in comunale. Rimane solo la piazza ed una torre modificata.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Manifestazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Oppeano in festival

Festival che si compone di varie manifestazioni che si tengono durante il mese di giugno, tra cui il concerto degli allievi dell'Accademia Musicale Fausto Barini di Oppeano (intorno al 15 giugno). Nella serata vengono proposti una ventina di brani, scelti tra i classici della musica e le nuove uscite discografiche, che vengono suonati dagli allievi dell'Accademia. Famoso è il gemellaggio con la scuola di musica di Isola della Scala.

  • Festival dello sport

Festival che si tiene ad Oppeano che prevede varie discipline sportive. È aperto a giovani ed adulti

  • La mascherina d'argento

Festival carnevalesco di Oppeano si tiene presso le scuole medie del paese nel periodo di febbraio marzo, presentato dal comitato benefico carnevalesco di Oppeano con la "presentatrice" Elvira (Alessio Todeschini).

Economia[modifica | modifica sorgente]

Fa parte dell'area di produzione del Riso Nano Vialone Veronese che viene coltivato su terreni della pianura veronese irrigati con acqua di risorgiva. Fa parte dell'area di produzione del mobile classico essendo presenti numerose aziende artigiane del settore. Nel 1986 sul territorio comunale, nella frazione di Vallese, è stata fondata la multinazionale dell'abbigliamento Calzedonia. Qui la ditta mantiene i suoi magazzini ed uno spaccio.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
marzo 1988 luglio 1990 Francesco Bonizzi Democrazia Cristiana Sindaco [5]
luglio 1990 aprile 1995 Graziano Galbero Democrazia Cristiana Sindaco [6]
luglio 1994 novembre 1994 Gerardino Mattia Commissario prefettizio [7][8]
aprile 1995 giugno 1999 Gianfranco Quinto Lega Nord Sindaco [9]
giugno 1999 settembre 2003 Gianfranco Quinto Lega Nord Sindaco Dimissioni[10]
settembre 2003 giugno 2004 Arnaldo Antonio Anselmi Commissario Prefettizio [11][12]
giugno 2004 giugno 2009 Alessandro Montagnoli Lega Nord Sindaco [13]
giugno 2009 in carica Alessandro Montagnoli Lega Nord Sindaco [14]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Oppeano è gemellato con:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Comune di Oppeano - Relazione per la concessione del titolo di “Città”.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2011.
  3. ^ Provincia In - Storia e curiosità dei 97 Comuni de la Provincia Veronese, La Rena Domila, l'informassion veronese. URL consultato il 26 novembre 2011.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ amministratori.interno.it - 1988. URL consultato il 3 novembre 2013.
  6. ^ amministratori.interno.it - 1990. URL consultato il 3 novembre 2013.
  7. ^ amministratori.interno.it - 1994 prefettizio. URL consultato il 3 novembre 2013.
  8. ^ amministratori.interno.it - 1994 straordinario. URL consultato il 3 novembre 2013.
  9. ^ amministratori.interno.it - 1995. URL consultato il 3 novembre 2013.
  10. ^ amministratori.interno.it - 1999. URL consultato il 3 novembre 2013.
  11. ^ amministratori.interno.it - 2003 prefettizio. URL consultato il 3 novembre 2013.
  12. ^ amministratori.interno.it - 2003 straordinario. URL consultato il 3 novembre 2013.
  13. ^ amministratori.interno.it - 2004. URL consultato il 3 novembre 2013.
  14. ^ amministratori.interno.it - 2009. URL consultato il 3 novembre 2013.