Rainer Bonhof

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rainer Bonhof
Rainer Bonhof.jpg
Bonhof nel 1975 con la maglia della Germania
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 180 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1983 - giocatore
Carriera
Giovanili
1963-1970 SuS Emmerich
Squadre di club1
1970-1978 Borussia M'gladbach 231 (42)
1978-1980 Valencia 60 (10)
1980-1983 Colonia 74 (14)
1983 Hertha Berlino 6 (1)
Nazionale
1972-1981 Germania Ovest Germania Ovest 53 (9)
Carriera da allenatore
1990-1998 Germania Germania Assistente
1993 Germania Germania U-20
1998 Germania Germania U-21
1998-1999 Borussia M'gladbach
2000-2001 Al-Kuwait
2002-2005 Scozia Scozia U-21
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Germania Ovest 1974
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Belgio 1972
Argento Jugoslavia 1976
Oro Italia 1980
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Rainer Bonhof (Emmerich am Rhein, 29 marzo 1952) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo centrocampista.

Come giocatore fu attivo negli anni settanta e nei primi anni ottanta. Con la Germania Ovest fu campione del mondo nel 1974 e campione d'Europa nel 1972 e nel 1980.

Da febbraio 2009 è vice presidente del Borussia Mönchengladbach.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Divenuto il più giovane campione del mondo dell'allora Nazionale tedesca occidentale il 7 luglio 1974 nell'edizione giocata in casa, in occasione della finale contro l'Paesi Bassi Bonhof fu autore dell'assist per il gol della vittoria siglato da Gerd Müller.

Nella sua carriera militò tra le file di SuS Emmerich (fino al 1970), Borussia Mönchengladbach (1970-78), Valencia (1978-80), Colonia (1980-83) e Hertha Berlino (1983). Fu con il Borussia che ottenne i maggiori successi, facendo parte della forte squadra di cui il club disponeva negli anni settanta.

Centrocampista, era uno specialista del calcio di punizione e molto abile nelle verticalizzazioni. All'ex portiere del Liverpool Ray Clemence si attribuiscono dichiarazioni in cui rivelava la sua paura per i tiri di Bonhof, prima della finale della Coppa dei Campioni 1976-1977 tra i Reds e il Gladbach. Le preoccupazioni di Clemence si dimostrarono fondate nel marzo 1978, quando l'estremo difensore si abbassò rapidamente per evitare un calcio di punizione da 25 metri di Bonhof che parve diretto proprio verso il capo del portiere. Bonhof vinse il premio di "Gol del mese" in Bundesliga in tre occasioni.

Nel 1983 la sua carriera si interruppe bruscamente per via di un serio infortunio alla caviglia. Bonhof passò, così, a ricoprire il ruolo di allenatore dopo aver ottenuto il patentino nel 1988. È stato assistente allenatore di Berti Vogts nella Nazionale tedesca (1990-1998), allenatore della Nazionale tedesca Under-21 (1998), dello Al-Kuwait (2000-2001) e della Nazionale scozzese Under-21 (2002-2005)

Il 1º settembre 2006 ha firmato un contratto con il Chelsea, diventando l'osservatore del club per Germania e Austria. Il contratto con il Chelsea si è concluso il 31 ottobre 2008.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce in nazionale il 26 maggio 1972, in Germania Ovest-URSS, vinta dai tedeschi per 4-1, subentrando all'inizio del secondo tempo a Horst Höttges. Nel 1972 viene convocato per gli Europei, che vincerà senza mai scendere in campo. Il 30 giugno 1974, in Germania Ovest-Svezia, vinta dai tedeschi per 4-2, segna la sua prima rete con la nazionale. Nel 1974 vince il Mondiale di calcio 1974. Nel 1976 è vice-campione d'Europa. Vince gli Europei del 1980, in cui tuttavia non scende mai in campo a causa di un infortunio. Il 7 gennaio 1981 gioca la sua ultima partita in nazionale: Brasile-Germania Ovest (terminata 4-1 per i brasiliani). Ha collezionato in totale 53 presenze e 9 reti.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e rei nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Totale
Campionato Presenze Reti Presenze Reti
1970-1971 Germania Ovest Borussia M'gladbach BL 11 1 11 1
1971-1972 BL 33 2 33 2
1972-1973 BL 34 5 34 5
1973-1974 BL 29 5 29 5
1974-1975 BL 28 6 28 6
1975-1976 BL 30 5 30 5
1976-1977 BL 33 6 33 6
1977-1978 BL 33 12 33 12
Totale Borussia M'gladbach 231 42 231 42
1978-1979 Spagna Valencia PD 32 6 32 6
1979-1980 PD 28 4 28 4
Totale Valencia 60 10 60 10
1980-1981 Germania Ovest Colonia BL 31 5 31 5
1981-1982 BL 34 9 34 9
1982-gen. 1983 BL 9 0 9 0
Totale Colonia 74 14 74 14
gen.-giu. 1983 Germania Ovest Hertha Berlino BL 6 1 6 1
Totale carriera 371 67 371 67

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Borussia Mönchengladbach: 1970-1971, 1974-1975, 1975-1976, 1976-1977
Borussia Mönchengladbach: 1972-1973
Colonia: 1982-1983
Valencia: 1978-1979

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Borussia Mönchengladbach: 1974-1975
Valencia: 1979-1980

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Belgio 1972, Italia 1980
Germania Ovest 1974

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Rainer Bonhof ins Präsidium, rp-online.de, 10 febbraio 2009. URL consultato il 17 aprile 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN64798584 · ISNI: (EN0000 0000 1045 6395 · GND: (DE118513222