Felix Magath

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Felix Magath
Magath2.jpg
Nome Wolfgang-Felix Magath
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 172 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Shandong Luneng
Ritirato 1990 - giocatore
Carriera
Giovanili
1964-1972 TV Aschaffenburg
Squadre di club1
1972-1974 Vikt. Aschaffenburg ? (?)
1974-1976 Saarbrücken 75 (29)
1976-1986 Amburgo 306 (46)
1986-1990 Bayer Uerdingen ? (?)
Nazionale
1977-1986 Germania Ovest Germania Ovest 43 (3)
Carriera da allenatore
1995-1997 Amburgo
1997-1998 Norimberga
1998-1999 Werder Brema
1999-2001 E. Francoforte
2001-2004 Stoccarda
2004-2007 Bayern Monaco
2007-2009 Wolfsburg
2009-2011 Schalke 04
2011-2012 Wolfsburg
2014 Fulham
2016- Shandong Luneng
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 giugno 2016
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Spagna 1982
Argento Messico 1986
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Italia 1980

Wolfgang-Felix Magath (Aschaffenburg, 26 luglio 1953) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo centrocampista, attuale tecnico dello Shandong Luneng.

Nacque in una base militare tedesca da un soldato portoricano arruolato nell'esercito statunitense e da una donna tedesca. Il padre decise di tornare a Porto Rico nel 1954 una volta terminato il servizio in Germania.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera inizia nel TV Aschaffenburg e passa nel 1972 al Viktoria Aschaffenburg, entrambe squadre locali. Dal 1974 al 1976 milita nel Saarbrücken, all'epoca nella Zweite Bundesliga, prima di trasferirsi all'Amburgo in Bundesliga. Nella squadra amburghese trascorre l'intera carriera agonistica, giocando come centrocampista, dal debutto nel 1976 al ritiro dall'attività nel 1986. Segna 46 gol in 306 partite con la maglia dell'Amburgo nel massimo campionato tedesco.

Vince la Coppa dei Campioni 1982-1983 segnando il gol decisivo nella finale contro la Juventus, tre campionati nel 1978-1979, 1981-1982 e 1982-1983 e una Coppa delle Coppe nel 1976-1977, segnando anche in questo caso nella finale. Chiude la carriera agonistica nel Bayer Uerdingen, dove gioca dal 1986 al 1990.

Con la Nazionale tedesca occidentale partecipa al campionato del mondo 1982 e al campionato del mondo 1986.

Da allenatore guida l'Amburgo, il Werder Brema, Norimberga (che guida alla promozione in Bundesliga), l'Eintracht Francoforte, lo Stoccarda (che guida al secondo posto nel Bundesliga 2002-2003), il Bayern Monaco e il Wolfsburg, portandolo alla vittoria del campionato tedesco per la prima volta nella sua storia.

Il 23 maggio 2009, nel corso dei festeggiamenti per la vittoria del titolo, il presidente del gruppo Volkswagen, azionista di maggioranza del Wolfsburg, annuncia l'arrivo di Armin Veh sulla panchina del club campione di Germania.

Il 1º luglio dello stesso anno Magath viene ingaggiato dallo Schalke 04 ma, nonostante i buoni risultati ottenuti in Champions e in Coppa Nazionale, il 16 marzo 2011 il sito ufficiale della squadra di Gelsenkirchen rende noto il suo esonero[1]. La settimana seguente torna al Wolfsburg. Riesce a salvare dalla retrocessione il club amburghese e la stagione successiva lo guida a un buon ottavo posto in classifica, a distanza di quattro punti dall'Hannover qualificato per l'Europa League. Il 29 maggio 2012, a fronte di un buon progetto di rilancio della squadra, rinnova il suo contratto fino al 2015. Il 25 ottobre seguente viene esonerato dopo aver ottenuto solo quattro punti nelle prime otto gare di Bundesliga.

Il 15 febbraio 2014 viene ingaggiato dal Fulham, al penultimo posto in Premier League, firmando un contratto fino a giugno 2015 e divenendo così il primo allenatore tedesco nella massima divisione inglese. A fine stagione i Cottagers retrocedono in Championship. Il 18 settembre 2014, a causa degli scarsi risultati del Fulham nelle prime sette partite di campionato (sei sconfitte ed un pareggio), viene sollevato dal suo incarico.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Amburgo: 1978-1979, 1981-1982, 1982-1983
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Amburgo: 1976-1977
Amburgo: 1982-1983

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Italia 1980

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 2004-2005, 2005-2006
Wolfsburg: 2008-2009
Bayern Monaco: 2004-05, 2005-2006
Bayern Monaco: 2004

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Stoccarda: 2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) schalke04.de, FC Schalke 04 trennt sich von Felix Magath, schalke04.de.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Felix Magath, su FussballDaten.de, Fussballdaten Verlags GmbH.
Controllo di autorità VIAF: (EN103732988 · GND: (DE140188231