Klaus Augenthaler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Klaus Augenthaler
Klaus Augenthaler.jpg
Augenthaler nel 2009
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 182 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1991 - giocatore
Carriera
Giovanili
1964-1975 non conosciuta FC Vilshofen
1975-1976 Bayern Monaco
Squadre di club1
1976-1991 Bayern Monaco 404 (52)
Nazionale
1983-1990 Germania Ovest Germania Ovest 27 (0)
Carriera da allenatore
1992-1994 Bayern Monaco Assistente
1994-1996 Bayern Monaco II
1997-2000 Grazer AK
2000-2003 Norimberga
2003-2005 Bayer Leverkusen
2005-2007 Wolfsburg
2010-2011 Unterhaching
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Messico 1986
Oro Italia 1990
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 marzo 2007

Klaus Augenthaler (Fürstenzell, 26 settembre 1957) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo difensore.

In nazionale totalizzò 27 apparizioni tra il 1983 e il 1990, prendendo parte ai Mondiali di Messico 1986 (secondo posto) e Italia 1990 (vittoria).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocò solitamente nel ruolo di libero o difensore centrale.

A livello di club, dopo essere cresciuto calcisticamente nel FC Vilshofen, approdò nel 1975-76 al Bayern Monaco, dove si svolse la sua intera carriera agonistica, terminata nel 1990-91 dopo 404 incontri e 52 gol in Bundesliga.

Iniziò ad allenare come allenatore in seconda nel 1992-1993, sempre al Bayern Monaco. Tra il 1994-95 e il 1995-1996 diresse anche la squadra riserve.

Nell'estate 1997 passò alla formazione austriaca del Grazer AK. Guidò la squadra per due anni di fila (1998 e 1999) al terzo posto, ottenendo quindi due partecipazioni alla Coppa UEFA.

Kohler, Augenthaler e Reuter festeggiano il trionfo della Germania Ovest al campionato del mondo 1990.

Durante la pausa invernale 1999-2000 fece ritorno in Germania, per allenare il Norimberga in Zweite Bundesliga e classificandosi quinto. La stagione successiva la squadra vinse il campionato e guadagnò l'accesso alla massima divisione. Nel 2001-2002 conquistò la salvezza. Nel 2002-2003 il Norimberga ebbe invece un'annata molto negativa (chiuse poi al penultimo posto): il 30 aprile 2003 fu esonerato.

Tuttavia già il 13 maggio fu di nuovo su una panchina, stavolta quella del Bayer Leverkusen. Nonostante le poche giornate rimaste, la compagine riuscì a evitare la retrocessione. Augenthaler fu quindi confermato anche per le stagioni successive. Nel 2003-2004 si classificò terzo e raggiunse l'ingresso nella Champions League 2004-2005. Seguì un sesto posto (2004-2005 in patria e una eliminazione da parte dei futuri campioni del Liverpool nella competizione continentale. Nel 2005-2006, dopo l'avvio del Bayer che ottenne una vittoria, un pareggio e due sconfitte), si dimise il 16 settembre 2005.

Il 29 dicembre 2005 accettò l'offerta del Wolfsburg e ne divenne l'allenatore, chiudendo in quattordicesima posizione. Fu esonerato sul finire dell'annata successiva. Dal 23 marzo 2010 diviene allenatore dell'Unterhaching; alla fine della stagione 2010-2011 il suo contratto non viene rinnovato.

Attualmente lavora per una società di scouting di giovani calciatori.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 1979-1980, 1980-1981, 1984-1985, 1985-1986, 1986-1987, 1988-1989, 1989-1990
Bayern Monaco: 1981-1982, 1983-1984, 1985-1986
Bayern Monaco: 1987, 1990

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Italia 1990

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Grazer AK: 1999-2000
Norimberga: 2000-2001

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN59978355 · ISNI: (EN0000 0000 1246 0347 · GND: (DE122935551