Guido Buchwald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guido Buchwald
6309Guido Buchwald.JPG
Buchwald nel 2012
Nome Guido Ulrich Buchwald
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 188 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1999 - giocatore
Carriera
Giovanili
1969-1977 non conosciuta Wannweil
1977-1978 non conosciuta Pliezhausen
1978-1979 Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda
Squadre di club1
1979-1983 Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda 146 (18)
1983-1994 Stoccarda 325 (28)
1994-1997 Urawa Reds Urawa Reds 127 (11)
1997-1999 Karlsruhe Karlsruhe 40 (3)
Nazionale
1980 Germania Ovest Germania Ovest U-21 1 (0)
1984-1990 Germania Ovest Germania Ovest 40 (0)
1990-1994 Germania Germania 36 (4)
Carriera da allenatore
1999 Karlsruhe Karlsruhe
2004-2006 Urawa Reds Urawa Reds
2007 Alemannia Alemannia
2012 Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Italia 1990
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Svezia 1992
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Guido Ulrich Buchwald (Berlino Ovest, 24 gennaio 1961) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Buchwald ha iniziato la propria carriera nel 1981 con gli Stuttgarter Kickers, per poi passare nel 1983 allo Stoccarda. Con questa squadra ha disputato 325 partite in Bundesliga, segnando 28 gol. Con lo Stoccarda Buchwald ha vinto due titoli nazionali nel 1984 e nel 1992, quando è stato un suo gol contro il Bayer Leverkusen a 6 minuti dalla fine dell'ultima partita di campionato ad assegnare il titolo. È arrivato anche in finale di Coppa di Germania nel 1986 (persa contro il Bayern Monaco) e di Coppa UEFA nel 1989 (persa contro il Napoli).

Nel 1994 Buchwald si è trasferito in Giappone per giocare con gli Urawa Red Diamonds. Quindi nel 1997 ha fatto ritorno in patria e concluso la carriera nel Karlsruhe due anni più tardi.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Buchwald con la maglia della Germania Ovest, in marcatura sull'argentino Maradona, nella finale dei mondiali di Italia '90.

Buchwald con la Nazionale tedesca ha disputato 76 partite e segnato 4 reti.

Con la Germania Ovest ha partecipato agli Europei del 1984, 1988 e ai Mondiali di Italia '90 dove la Nazionale tedesca ha conquistato il terzo titolo mondiale. In quel Mondiale Buchwald ha disputato probabilmente la sua miglior partita, quando nella vittoriosa finale con l'Argentina ha fermato Maradona.

Dopo la riunificazione della Germania con la Nazionale tedesca ha disputato gli Europei 1992 (secondo posto dietro alla Danimarca) e i Mondiali 1994

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro dall'attività agonistica nel 1999 è stato prima direttore sportivo del Karlsruhe e poi, il 16 ottobre 2009, ne è diventato allenatore ad interim. È rimasto alla guida del club per due partite (entrambe perse), fino al 24 ottobre seguente. Ha lasciato il Karlsruhe al termine della stagione 2000-2001 per assumere il ruolo di direttore sportivo negli Stuttgarter Kickers, dove è rimasto fino alla stagione 2002-2003.

In seguito è tornato in Giappone alla sua ex-squadra gli Urawa Red Diamonds, prima come direttore sportivo (nel 2003) e poi come allenatore (dal 2004 al 2006). Con i giapponesi ha vinto un titolo nazionale, 2 Coppe dell'Imperatore e una Supercoppa giapponese.

Nel 2007 ha fatto ritorno in Germania come allenatore dell'Alemannia Aachen, ma dopo 5 mesi, il 26 novembre dello stesso anno, è stato licenziato.

Dal 1º dicembre 2010 è ritornato nello staff dirigenziale del Stuttgarter Kickers come membro del consiglio direttivo. Tra novembre e dicembre del 2012 è anche stato allenatore interim del club. Nell'ottobre del 2013 ha dato le dismissioni da membro del consiglio direttivo degli Stuttgarter Kickers.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Urawa Red Diamonds: 2006
Urawa Red Diamonds: 2005, 2006
Urawa Red Diamonds: 2006

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Allenatore dell'anno della J League: 1
2006

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine al Merito dello Stato di Baden-Wuerttemberg - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine al Merito dello Stato di Baden-Wuerttemberg
— 8 aprile 2005

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN171822992 · GND: (DE1012414698