Fußball-Club Bayern München 1988-1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Fußball-Club Bayern München.

Fußball-Club Bayern München
Stagione 1988-1989
Allenatore Germania Ovest Jupp Heynckes
All. in seconda Germania Ovest Egon Coordes
Presidente Germania Ovest Fritz Scherer
Bundesliga 1º posto (in Coppa dei Campioni)
DFB-Pokal Terzo turno
Coppa UEFA Semifinale
Miglior marcatore Campionato: Wohlfarth (17)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Fußball-Club Bayern München nelle competizioni ufficiali della stagione 1988-1989.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Prima dell'inizio della stagione avvengono alcuni movimenti di calciomercato: la porta non è più difesa da Jean-Marie Pfaff ma da quello che era il suo vice, Raimond Aumann, inoltre dall'Empoli arriva Johnny Ekström; infine Andreas Brehme e Lothar Matthäus passano all'Inter.

Il neoacquisto Stefan Reuter (a destra) alle prese con il napoletano Careca nella semifinale di andata della Coppa UEFA.

Il Bayern non fa molta strada nella Coppa di Germania, dove viene eliminata nel terzo turno dal Karlsruhe, mentre di rilievo è il cammino nella Coppa UEFA. In questa manifestazione i tedeschi arrivano agli ottavi di finale vincendo tutte le partite, e qui trovano l'Inter: l'incontro di andata, giocato a Monaco, verrà ricordato anche per il bel gol di Nicola Berti[1] che, intercettata la palla poco fuori dalla propria area di rigore fugge inseguito dai giocatori tedeschi verso la porta difesa da Aumann, riuscendo poi a batterlo. La squadra italiana riesce a vincere l'incontro 2-0, ma la situazione cambia al termine della partita di Milano: i Rossi segnano tre gol in sette minuti, e riescono a qualificarsi grazie alla vittoria finale per 3-1. I tedeschi vengono eliminati in semifinale dal Napoli capitanato da Diego Armando Maradona che vincerà poi il trofeo: i partenopei vincono 2-0 l'andata in casa, mentre nel ritorno in Germania Ovest il pareggio per 2-2 è fatale ai padroni di casa.

La stagione termina comunque con la conquista dell'undicesimo titolo tedesco, il quarto in cinque anni; qui la squadra stacca il Colonia di cinque punti, mentre Roland Wohlfarth è capocannoniere.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Germania Fritz Scherer

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2]

N. Ruolo Giocatore
Germania Ovest P Raimond Aumann
Germania Ovest P Sven Scheuer
Germania Ovest D Klaus Augenthaler (capitano)
Germania Ovest D Roland Grahammer
Norvegia D Erland Johnsen
Germania Ovest D Hans Pflügler
Germania Ovest D Stefan Reuter
Germania Ovest D Helmut Winklhofer
Germania Ovest C Hans Dorfner
N. Ruolo Giocatore
Germania Ovest C Armin Eck
Germania Ovest C Hansi Flick
Germania Ovest C Ludwig Kögl
Germania Ovest C Norbert Nachtweih
Germania Ovest C Olaf Thon
Svizzera A Johnny Ekström
Germania Ovest A Jürgen Wegmann
Germania Ovest A Roland Wohlfarth

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale
G V N P Gf Gs
Meisterschale.png Bundesliga 52 34 19 12 3 67 26
Coppagermania.png DFB-Pokal - 3 2 0 1 18 6
Coppauefa.png Coppa UEFA - 10 6 1 3 22 13
Totale 47 27 13 7 107 42

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ DALLA GALOPPATA DI BERTI ALLA DOPPIETTA DI MILITO, in storiesportive.it. URL consultato il 3 settembre 2014.
  2. ^ Bayern Monaco » Rosa 1988-1989, in www.calcio.com. URL consultato il 2 novembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio