Guti (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Guti
Guti al Real Madrid nel 2008
NazionalitàBandiera della Spagna Spagna
Altezza185 cm
Peso75 kg
Calcio
RuoloAllenatore (ex centrocampista)
Termine carriera22 settembre 2012 - giocatore
Carriera
Giovanili
1986-1995Real Madrid
Squadre di club1
1994-1995Real Madrid C12 (3)
1995-1996Real Madrid B26 (11)
1996-2010Real Madrid387 (46)
2010-2011Beşiktaş23 (7)
Nazionale
1995Bandiera della Spagna Spagna U-184 (1)
1996-1998Bandiera della Spagna Spagna U-218 (1)
1999-2005Bandiera della Spagna Spagna13 (3)
Carriera da allenatore
2013-2016Real MadridVice giovanili
2016-2018Real MadridGiovanili
2018-2019BeşiktaşVice
2019-2020Almería
Palmarès
 Europei di calcio Under-21
OroRomania 1998
 Europei di calcio Under-18
OroGrecia 1995
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 giugno 2020

José Maria Gutiérrez Hernández, meglio noto come Guti (Madrid, 1 novembre 1976), è un allenatore di calcio ed ex calciatore spagnolo, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecniche

[modifica | modifica wikitesto]

Playmaker mancino[1], nonostante la posizione più naturale di Guti fosse la seconda punta, in tutta la sua carriera ha quasi sempre ricoperto quella di centrocampista, passando dal ruolo di trequartista a quello di regista davanti alla difesa.[2] Dotato di grande tecnica e abile nel fornire assist ai compagni[3], faceva della visione di gioco e della qualità nel fornire i passaggi le sue doti principali[4].

Entrato nella cantera del Real Madrid a 9 anni, si è fatto conoscere nel 1994 anche grazie alla sua particolare capacità realizzativa. Il 21 dicembre 1995 ha debuttato con la prima squadra del Real nella partita contro il Siviglia, accumulando fino al termine della stagione 9 presenze ed una rete.

Nel 1997 ha vinto altri due titoli con il proprio club, Primera División e Supercoppa di Spagna, giocando 17 volte e realizzando una marcatura,[5] a cui sono seguiti UEFA Champions League e Coppa intercontinentale dell'anno successivo.

Nel 2000 è stato tra gli uomini decisivi per la conquista da parte dei madrileni della UEFA Champions League, segnando, in tutta la stagione, 6 gol in 28 presenze complessive.[6] La successiva è stata la sua stagione migliore dal punto di vista realizzativo: autore di 14 gol in 31 presenze, ha contribuito alla conquista del ventisettesimo titolo nazionale del Real Madrid.

Nel 2002, con l'arrivo di Ronaldo, viene arretrato a centrocampo ed il suo apporto realizzativo diminuisce drasticamente, con solo 4 gol in 29 presenze.[7] Nella stagione successiva le 32 presenze in campionato sono state accompagnate da 4 reti. Ha vinto un'altra UEFA Champions League, una Supercoppa europea e la seconda Coppa Intercontinentale. Nel 2003 mise in bacheca Liga e Supercoppa di Spagna.

Nella stagione 2005-2006 in 43 presenze ha realizzato 6 reti (4 in campionato e 2 in UEFA Champions League).[8]

Con l'elezione di Ramón Calderón come presidente del club il suo futuro allo Stadio Santiago Bernabéu diventa incerto. Il neo-presidente promette durante la campagna elettorale l'acquisto del campione del Milan Kaká. Alcune voci di calciomercato lo danno per partente verso l'altra sponda di Madrid, all'Atlético, anche se alla fine la situazione rimane invariata.

Nel 2006 il nuovo tecnico Fabio Capello, convinto delle sue qualità di regista di centrocampo, dichiara l'intenzione di schierare Guti come centrocampista titolare della squadra. Durante la stagione 2006-2007 il contributo del giocatore in quel ruolo è considerevole ed il suo apporto nel numero di assist forniti migliora.[9] Nell'aprile 2008, con la squadra nettamente prima in campionato, rinnova il contratto fino al 30 giugno 2011.

Guti con la maglia del Beşiktaş nel 2010.

Il 25 luglio 2010, in una conferenza stampa, annuncia il suo addio al club merengue dopo 24 anni passati tra giovanili e prima squadra.[10] Il giorno seguente viene ufficializzato il suo ingaggio da parte della squadra turca del Beşiktaş fino a giugno 2012.[11][12]. Il 14 novembre 2011 rescinde consensualmente il contratto che lo legava al club turco.[13][14]

Il 22 settembre dopo l’ipotesi Cina e non esser riuscito a trovare un accordo col West Ham e il River Plate, lascia il calcio giocato.[15][16][17][18][19]

Dopo il ritiro

[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver terminato la carriera da calciatore, ha intrapreso quella di allenatore. Il 4 gennaio 2016 passa alla guida della selezione Juvenil B.[20] Dal 2017 guida la formazione Under-19 del Real Madrid. Nell'estate 2018 ritorna al Beşiktaş entrando a far parte dello staff tecnico di Şenol Güneş. Dal 2019 al 2020 è stato l'allenatore dell'Almeria, squadra che milita nella Segunda Division spagnola.

Dal 2022 fa parte della squadra di opinionisti di DAZN in Spagna.[21]

Nel 1995 è stato convocato nella Nazionale spagnola Under-18 per partecipare all'Europeo di categoria, vincendolo.

Nonostante il debutto nella Nazionale maggiore in giovane età, avvenuto il 5 maggio 1999 contro la Croazia, Guti non venne mai convocato per la fase finale di un Europeo o di un Mondiale, accumulando in carriera un totale di sole 13 presenze con la maglia della nazionale e tre reti.

Presenze e reti nei club

[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 15 ottobre 2011.[22]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1994-1995 Bandiera della Spagna Real Madrid C SDB 12 3 - - - - - - - - - 12 3
1995-1996 Bandiera della Spagna Real Madrid B SD 26 11 - - - - - - - - - 26 11
1995-1996 Bandiera della Spagna Real Madrid PD 9 1 CR 0 0 UCL 0 0 SS 0 0 9 1
1996-1997 PD 14 0 CR 3 0 - - - - - - 17 0
1997-1998 PD 17 1 CR 1 0 UCL 2 0 SS 2 0 22 1
1998-1999 PD 28 1 CR 4 2 UCL 4 0 SU+CInt 0 0 36 3
1999-2000 PD 28 6 CR 4 1 UCL 10 1 Cmc 3 0 45 8
2000-2001 PD 32 14 CR 0 0 UCL 12 4 SU+CInt 1+1 0 46 18
2001-2002 PD 29 4 CR 7 6 UCL 9 3 SS 1 0 46 13
2002-2003 PD 34 4 CR 3 2 UCL 15 5 SU+CInt 1+1 1+1 54 13
2003-2004 PD 26 2 CR 8 1 UCL 9 0 SS 2 0 45 3
2004-2005 PD 31 0 CR 0 0 UCL 8 0 - - - 39 0
2005-2006 PD 33 4 CR 4 0 UCL 7 2 - - - 44 6
2006-2007 PD 30 1 CR 0 0 UCL 7 0 - - - 37 1
2007-2008 PD 32 3 CR 4 1 UCL 7 0 SS 2 0 45 4
2008-2009 PD 18 3 CR 1 0 UCL 6 0 SS 2 0 27 3
2009-2010 PD 26 2 CR 1 0 UCL 3 1 - - - 30 3
Totale Real Madrid 387 46 40 13 99 16 16 2 542 77
2010-2011 Bandiera della Turchia Beşiktaş SL 22 7 TK 6 3 UEL 9[23] 1[24] - - - 37 11
2011-2012 SL 1 0 TK 0 0 UEL 2[24] 1[24] - - - 3 1
Totale Beşiktaş 23 7 6 3 11 2 - - 40 12
Totale carriera 448 67 46 16 110 18 16 2 620 103

Cronologia presenze e reti in nazionale

[modifica | modifica wikitesto]
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-5-1999 Siviglia Spagna Bandiera della Spagna 3 – 1 Bandiera della Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
16-8-2000 Hannover Germania Bandiera della Germania 4 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
15-11-2000 Siviglia Spagna Bandiera della Spagna 1 – 2 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
12-10-2002 Albacete Spagna Bandiera della Spagna 3 – 0 Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Euro 2004 1 Uscita al 83’ 83’
16-10-2002 Logroño Spagna Bandiera della Spagna 0 – 0 Bandiera del Paraguay Paraguay Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
20-11-2002 Granada Spagna Bandiera della Spagna 1 – 0 Bandiera della Bulgaria Bulgaria Amichevole - Uscita al 62’ 62’
12-2-2003 Palma di Maiorca Spagna Bandiera della Spagna 3 – 1 Bandiera della Germania Germania Amichevole 1 Ingresso al 74’ 74’
29-3-2003 Kiev Ucraina Bandiera dell'Ucraina 2 – 2 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2004 - Uscita al 66’ 66’
30-4-2003 Madrid Spagna Bandiera della Spagna 4 – 0 Bandiera dell'Ecuador Ecuador Amichevole - Ingresso al 71’ 71’
19-11-2003 Oslo Norvegia Bandiera della Norvegia 0 – 3 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2004 - Ingresso al 74’ 74’
31-3-2004 Gijón Spagna Bandiera della Spagna 2 – 0 Bandiera della Danimarca Danimarca Amichevole - Uscita al 46’ 46’
17-11-2004 Madrid Spagna Bandiera della Spagna 1 – 0 Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
9-2-2005 Almería Spagna Bandiera della Spagna 5 – 0 Bandiera di San Marino San Marino Qual. Mondiali 2006 1 Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 13 Reti 3
  1. ^ Emanuele Atturo, 6 video di Guti per sopravvivere all'apocalisse, su ultimouomo.com, 29 marzo 2019.
  2. ^ Guti Ruoli Giocati, su transfermarkt.it.
  3. ^ 10 giocatori che preferiscono fare assist piuttosto che segnare, su 90min.com, 26 dicembre 2015. URL consultato il 14 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2016).
  4. ^ (EN) Guti could’ve been best ever, su football-espana.net, 12 febbraio 2016. URL consultato il 14 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2016).
  5. ^ Guti Rendimento per Stagione 1997-1998, su transfermarkt.it.
  6. ^ Guti Rendimento per Stagione 1999-2000, su transfermarkt.it.
  7. ^ Guti Rendimento per Stagione 2001-2002, su transfermarkt.it.
  8. ^ Guti Rendimento per Stagione 2005-2006, su transfermarkt.it.
  9. ^ Stefano Cantalupi, Ronaldinho e Guti, scuola di assist, su gazzetta.it, 7 maggio 2007.
  10. ^ (ES) Guti: “Seguiré jugando en otro sitio pero mi corazón siempre será madridista”, su realmadrid.com, 25 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 28 luglio 2010).
  11. ^ (EN) Guti Picks Beşiktaş (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2010). bjk.com.tr
  12. ^ Guti riparte dal Beşiktaş, su it.uefa.com, uefa.com, 26 luglio 2010.
  13. ^ Turchia, Guti lascia il Besiktas, su ansa.it, 15 novembre 2011.
  14. ^ Ufficiale: Guti rescinde col Besiktas, su tuttomercatoweb.com, 14 novembre 2011.
  15. ^ Cina, in arrivo Guti, su tuttomercatoweb.com, 1º dicembre 2012.
  16. ^ West Ham, suggestione Guti, su tuttomercatoweb.com, 15 giugno 2011.
  17. ^ Spagna, Guti lascia il calcio giocato, su tuttomercatoweb.com, 12 luglio 2012.
  18. ^ River Plate, contratto offerto a Guti, su tuttomercatoweb.com, 28 luglio 2012.
  19. ^ Ufficiale: Guti lascia il calcio, su tuttomercatoweb.com, 22 settembre 2012.
  20. ^ Ramis, al Castilla; Solari, al juvenil A; Guti, al juvenil B y Álvaro Benito, al Cadete A, su sportyou.es, 5 gennaio 2016.
  21. ^ (EN) Guti ficha por DAZN | DAZN News España, su DAZN. URL consultato il 2 marzo 2023.
  22. ^ Guti Tutti i Gol, su transfermarkt.it.
  23. ^ 2 presenze nei play-off.
  24. ^ a b c Nei play-off.

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
  • Guti, su UEFA.com, UEFA. Modifica su Wikidata
  • (EN) Guti, su national-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Guti (calciatore), su Transfermarkt, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Guti (allenatore), su Transfermarkt, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • Guti, su it.soccerway.com, Perform Group. Modifica su Wikidata
  • Guti, su smr.worldfootball.net, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • (EN) Guti, su soccerbase.com, Racing Post. Modifica su Wikidata
  • (FR) Guti, su lequipe.fr, L'Équipe 24/24. Modifica su Wikidata
  • (DE) Guti, su fussballdaten.de, Fussballdaten Verlags GmbH. Modifica su Wikidata
  • (ENESCA) Guti, su BDFutbol.com. Modifica su Wikidata
  • (ENRU) Guti, su eu-football.info. Modifica su Wikidata
  • (EN) Guti, su IMDb, IMDb.com. Modifica su Wikidata
  • (ES) Jugadores de la Selección - Guti, su Fútbol.Sportec.es, Sport Information Technology (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2010).