Jorge Valdivia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jorge Valdivia
Jorge Valdivia.jpg
Nome Jorge Luis Valdivia Toro
Nazionalità Cile Cile
Altezza 175 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Al-Wahda Al-Wahda
Carriera
Giovanili
2000-2003 Colo-Colo Colo-Colo
Squadre di club1
2003 Univ. Concepcion Univ. Concepción 46 (7)
2004 Rayo Vallecano Rayo Vallecano 5 (0)
2004-2005 Servette Servette 9 (2)
2005-2006 Colo-Colo Colo-Colo 32 (14)
2006-2008 Palmeiras Palmeiras 68 (13)
2008-2010 Al-Ain Al-Ain 36 (20)
2010-2015 Palmeiras Palmeiras 110 (15)
2015- Al-Wahda Al-Wahda 0 (0)
Nazionale
2004- Cile Cile 67 (7)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Cile 2015
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 giugno 2015

Jorge Luis Valdivia Toro (Maracay, 19 ottobre 1983) è un calciatore cileno, centrocampista dell'Al-Wahda e della nazionale cilena.

È soprannominato Il Mago.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha cominciato giocare nel Colo-Colo, quindi viene prestato all'Universidad de Concepción, dove ha fatto il suo debutto in prima squadra nel 2003.

Palmeiras[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 agosto 2006 passa al Palmeiras per 3.6 milioni di dollari.

Al-Ain[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 agosto 2008 è passato all'Al-Ain per 8 milioni di euro e ha firmato un contratto quadriennale.

Palmeiras[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 luglio 2010 è tornato al Palmeiras per 6 milioni di euro.

Al-Wahda[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 luglio 2015 passa con il Al-Wahda per 3.6 milioni di euro.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito nella Nazionale cilena nel 2004, all'età di 21 anni.

Ha partecipato ai Mondiali 2010 in Sudafrica ed ai Mondiali 2014 in Brasile.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cile 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Valdivia, il Mago del Cile che farebbe comodo a tante italiane, eurosport.com, 25 giugno 2015. URL consultato il 4 luglio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]